James batte Bryant all’ultima, Spurs sono 31!

Toronto Raptors – Atlanta Hawks 104-96
TOR: Scola 10 (12 rimb), Valanciunas 10 (10 rimb), DeRozan 30, Lowry 19, Ross 12, Patterson 12
ATL: Bazemore 13, Millsap 12, Horford 20, Teague 10, Hardaway Jr. 11, Schroder

Toronto batte in rimonta Atlanta grazie alla difesa e ai 30 punti di DeMar DeRozan; Toronto si porta al comando della partita ad inizio 4° periodo toccando il +9 (93-84), gli ospiti arrivano sul -6 a 7’28” ma non segneranno per ben 4’ con i padroni di casa che sfrutteranno l’occasione per scappare sul +12 (101-189) a 3’33” dalla fine.

San Antonio Spurs – Chicago Bulls 109-101
SAS: Leonard 29, Aldridge 26 (10 rimb), Parker 20 (12 ass)
CHI: Gasol 21, Moore 20, Rose 21, Mirotic 8 (10 rimb)

Senza Jimmy Butler (ancora alle prese col ginocchio) i Chicago Bulls ci provano ma San Antonio rimane inviolata ancora una volta, la 31esima nello specifico con un ritrovato Tony Parker (20+12 assist); match equilibrato fino a 5’36” dalla fine quando, sul -4 Bulls (96-92), LaMarcus Aldridge realizza 4 punti consecutivi dando vita ad un break di 8-0 per il +12 (104-92) a 3’43” dalla sirena finale.

Denver Nuggets – Phoenix Suns 116-98
DEN: Jokic 18 (10 rimb), Harris 12, Mudiay 30, Barton 17, Arthur 12, Toupane 10
PHX: Booker 35, Len 4 (13 rimb), Chandler 8 (12 rimb), Knight 10, Leuer 19

Italian Job: Gallinari DNP

Emmanuel Mudiay torna a ruggire, 30 punti per lui nella sfida contro la matricola del momento Devin Booker (35 punti); Denver comanda dall’inizio alla fine e con un break di 7-0 a 4’05” dalla conclusioen chiude le danze sul 107-91.

Los Angeles Lakers – Cleveland Cavaliers 108-120
LAL: Bryant 26, Randle 15, ussell 24, Bass 12, Huertas 13
CLE: James 24, Frye 21, Thompson 10 (14 rimb), Smith 17, Irving 26m Dellavedova 11

Allo Staples Center di Los Angeles va in scena la 22esima e ultima sfida tra Kobe Bryant (26 punti) e LeBron James (24 punti) con Cleveland vincente (senza Love con Frye da #4 titolare); dopo un 1° quarto equilibrato 833-31) gli sopiti prendono le redini del match prima andando al riposo sul +9 (54-63) e poi raggiungendo subito la doppia-cifra di vantaggio sul 64-77 senza più girarsi indietro.

STANDINGS

Stabding4

TOP 5

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA.
Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12.

Nickname: F.M.B

  • In Your Weis

    Deve essere piacevole per i Cavs realizzare che un 33enne di quarta categoria offra sostanzialmente lo stesso contributo del tuo 4 titolare, la tua presunta terza stella, costando un decimo e piagniucolando un centesimo

    Kobe si tiene la miglior partita della stagione per l`atto finale contro James, tirando con percentuali irreali considerando il tipo di tiri che si e` preso. Sembrava davvero il Bryant pre-infortunio, mai visto cosi` in condizione quest`anno

    Il passaggio al tabellone di JR dimostra perche` sia molto piu` efficace nel catch and shoot, gia` che c`era poteva tirarla un po` piu` forte ed un po` piu` storta

    Duello di rookies in quel di Denver. Mudiay ha dei flash alla Kidd, del primo Kidd, purtroppo anche come percentuali al tiro e jump shot e palle perse. Urge mettersi in palestra a lavorare di brutto, Booker e` una guardia con un tiro pulitissimo, ha solo 19 anni, se i Suns non fanno minchiate si sono trovati il loro 2 titolare per i prossimi 10 anni

    Anche se immagino che in post season andranno alla ricerca di altre 6 o 7 pointguards, tanto per aumentare ulteriormente il disordine

  • Hanamichi Sakuragi

    non so se si è bombato per questa partita.. ma ha fatto dei canestri veramente bellissimi, il più bello quello con finta su lebron.. spettacolo.

  • Shady

    Bellissimo ultimo atto, proprio romantico, si vedeva che bryant ci teneva per davvero…. Purtroppo per i cavs concordo con IYW sulla questione love-frye, anche se rimane una singola partita

  • sconocchini

    IYW non sono d’accordo con la questione love-frye. love è un’altra storia per via della capacità di andare in post e soprattutto di passare la palla. il problema di love è uno solo (perché il moemnto di scarse percentuali passerà): la difesa. io non ho mai visto un lungo stuprato con così tanta facilità da tutti gli altri giocatori.

  • In Your Weis

    Ovviamente la mia e` una provocazione, non penso certo che una partita contro i cadaveri dei Lakers faccia Primavera, mai direi che Frye sia meglio di Love

    Rimane il fatto che per il gioco Cavs, con due ball hogs che vanno spesso e volentieri a cercar gloria in area, basterebbe avere un lungo pronto sugli scarichi e che sappia difendere, magari spendendo soldi per un 5 di valore o un 4 tattico

    Io sono stato il primo a dire che Love era fatto dal sarto per giocare con LeBron, in teoria e` tutto ancora valido (ottimo sugli scarichi, buono in post, ottimo passatore), ma avevo sottovalutato la sua mancanza di palle, che lo rende spesso piu` utile seduto in panca che in campo, cosa che di sicuro non si puo` dire degli altri due

    Poi naturalmente tutte le valutazioni sono annebbiate dal fatto che ad Ovest ci sta una squadra da 75W che gioca con un solo lungo, 4 piccoli, ed ha un Green che fa sembrare tutti gli altri coach degli imbecilli. Senza i Dubs i difetti di Love passerebbero molto sotto il radar

  • Loco Dice

    Uno ci sarebbe, cioè Kanter. Anche lui strapagato però parte dalla panchina e nei momenti chiave giocano Ibaka e Adams.
    Forse anche per Love sarebbe un ruolo più congeniale partire dalla panca, che dici?

  • mad-mel

    Io resto dell’idea che i cavs avendo la strada spianata fino alle finals dovessero vedere la seconda parte della regular season come un laboratorio. Provare anche cose estreme.
    Secondo me Lebron deve capire che per battere i dubs deve cambiare drasticamente il suo tipo di gioco. Se continua in questo modo, cioè a fare l’esterno-play con i dubs non ci sono speranze. Con gli Spurs magari se la gioca.
    Io se fossi in Lebron giocherei da quattro accanto a Love, come draymond Green ma più da area in modo da massimizzare Irving.
    Come contorno metti Shumpert/Jr e dellavedova.

  • michele

    mad mel, DOVRESTI ricontrollare la prima frase del tuo post eheheheh…..

  • michele

    Mi pare che la notizia del giorno sia la squalifica di Cousins,anche per le modalità un po’ grottesche della vicenda…un altro anno buttato nel cesso per i Kings, e dire che con un trio DMC-Rondo-.Gay ( pur con tutti i limiti di Rudy),,,davvero mi chiedo come si sentirà il povero Alert, tifare sacramento deve essere dura, non riescono proprio a risollevarsi ( quest’anno i playoff erano fattibilissimi), sono proprio un enigma….immagino che dovranno cambiare allenatore per ripartire.

  • gasp

    Dopo questa storia (che poi non capisco come facciano uscire tutti questi episodi sui Kings) manderei a zappare la terra DMC… ha 25 anni e si comporta come ne avesse 5

  • mad-mel

    ahahha morte dell’italiano…con un cell in mano guidando….ahahah pardon

  • Il locustre

    JAMES batte BRYANT?
    Mi pare che il 37enne KOBE anche a fine carriera e con tutti gli acciacchi dovuti agli infortuni devastanti degli ultimi anni abbia violentato ripetutamente in post basso il buon LEBRON…