Jackson fiducia a Rambis anche nel 2016/17?

Via un pretoriano come Derek Fisher per un altro pretoriano come Kurt Rambis, questa è stata la scelta di Phil Jackson quando l’8 febbraio 2016 prese la decisione di silurae “The Fish“, all’inizio “Rambo” doveva essere un coach ad interim ma a quanto pare lo Zen vuole dargli una vera e propria occasione.

In un’intervista rilasciata al suo acerrimo nemico della velenosa stampa new yorkese, Frank Isola del “New York Daily News“, l’ex coach di Bulls e Lakers ha parlato di come abbia realmente intenzione di dare fiducia all’amico anche per la prossima stagione, continuando quindi a mantenere il “Triangolo” nella Grande Mela:

Credo che lui sia completamente in grado di poter ricoprire questa carica, abbiamo parlato molte volte negli ultimi quattro/cinque anni di quello che ha fatto ai tempi di Minnesota, ovviamente il record (32-132 dal 2009 al 2011, ndr) ha influito negativamente sulle sue doti di coaching, ma lui sa come gestire i giocatori. Ha la capacità di tenerli concentrati sulle parti importanti, è un ragazzo che pensa alla difesa, l’ho avuto come mio coordinatore difensivo per le mie squadre nel 2007, 2008 e 2009. E io credo che abbia una vera e propria buona conoscenza su quella parte. Quindi vedremo come vanno.

Jackson nell’intervista ha anche detto che non c’è premura nel iniziare a cerca un allenatore nella Off-Season e che la ricerca di un Top PG non lo ossessiona, recentemente i New York Knicks hanno firmato Tony Wroten (22 anni) che però aspetteranno di vederlo in forma alla Summer League per giudicarlo:

Non è necessario avere un Top PG, per molti è un’ossessione! Il nostro processo è in corso, è un po sotto traccia, ma questo è uno dei nostri desideri, dobbiamo avere un penetratore e dobbiamo avere qualcuno in grado di gestire questi ruoli.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA.
Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12.

Nickname: F.M.B