March-Madness 2016, analisi del Bracket!

Domani alle 16 tutti su NBA-Evolution per il puntuale appuntamento col nostro torneo,
l’Evolution Bracket!

MIDWEST

VirginiaHampton dovrebbe aver fatica a superare i 50-55 punti contro Virginia che già prepara la sfida contro una fra Texas Tech e Butler, Texas Tech sembra leggermente più in forma rispetto a Butler che forse pagherà la scarsa competitività della nuova Big East. Arkansas Little-Rock potrebbe dare qualche grattacapo a Purdue anche se alla fine saranno proprio i Boilermakers a passare il turno per affrontare Iowa State che contro Iona non avrà problemi di sorta.
Attenzione a Seton Hall, Gonzaga ha Wiltier e Sabonis ma i Pirates sono pieni zeppi di talento e possono anche arrivare al secondo fine settimana. Utah contro Fresno avrà vita facile cosi come Michigan State contro Middle Tennessee. Syracuse avrà di fronte la mina vagante Dayton anche se i Flyers parono in calata.

EAST

North CarolinaNorth Carolina numero 1 fra le polemiche che si alzano da Michigan State, per i Tar Heels ci sarà una fra Florida Gulf Coast e Fairleigh Dickinson e in entrambi i casi la vittoria dovrebbe essere scontata. USC-Providence è la classica partita da 1×2, Providence ha fatto molto bene la stagione ma nell’ultimo mese è parsa in leggera crisi di forma.
Chattanoga non sarà un problema per Indiana che nel fine settimana incontrerà molto prabilmente Kentucky che dovrà affrontare Stony Brook per un incontro facile ma da giocare concentrati. Notre Dame aspetterà una fra Michigan e Tulsa, in caso di passaggio del turno da parte dei Wolverines la cosa si farà interessante. West Virginia non avrà problemi contro Stephen F. Austin. Di tutt’altra pasta le due partite restanti con Wisconsin che avrà di fronte Pittsburgh e Xavier dovrà passare l’ostacolo non facilissimo di Weber State di Joel Bolomboy.

WEST

OregonNumero uno che finisce a Oregon e i Ducks troveranno una fra Holy Cross e South Carolina, per i St.Hawks del nostro Pierfrancesco Oliva sfida complicata contro Cincinnati ma il momento di forma è buono e c’è entusiasmo. Per Yale che torna al torneo dopo 54 anni c’è Baylor e l’upset non sembra cosi impossibile. Per Duke arriva il regalo della postazione #4 e tutto il tabellone si fa in discesa, a partire dal primo incontro contro UNC-Wilimngton.
Attenzione alla partita Texas-Northern Iowa con i Panthers che stanno stupendo da inizio stagione. Texas A&M affronterà Green Bay e qui gli Aggies non dovrebbero avere problemi di sorta ad arrivare al primo fine settimana. Oregon State-VCU è una partita dove può vincere chiunque anche se VCU vista contro St.Joseph’s al torneo della A10 non sembra far paura. Chiude Oklahoma contro CSU Bakersfield alla loro prima presenza al torneo NCAA.

SOUTH

Kansas JayhawksTutto secondo previsione con Kansas che becca la postazione #1 nel tabellone, per i JayHawks partita facile sulla carta ma l’entusiasmo di Austin Peay è alle stesse e in questi casi l’upset è sempre dietro l’angolo. Difficile scegliere fra Colorado e Connecticut anche se gli Huskies sembrano leggermente più in condizione. Per Maryland si prevede una facile vittoria su South Dakota State cosi come California contro Hawaiì che torna al torneo dopo 14 anni.
Per Arizona bisognerà aspettare la vincente fra Wichita State e Vanderbilt, in entrambi i casi i Wildcats sembrano favoriti. Miami avrà di fronte Buffalo e non sembra essere difficile scegliere. Interessante sfida fra Iowa e Temple con entrambe le squadre che possono andare oltre il secondo turno se trovano le giuste motivazioni. Infine chiudiamo con Villanova, eterna in rampa di lancio ma che per un motivo o per l’altro stecca sempre sul più bello, UNC-Asheville sarà un’avversario ostico.

IL BRACKET

CddfDpYUMAAJ1TJ.jpg-large

S.Bei

S.Bei

Sono di Rieti e ho una passione viscerale per il college basketball. Il mio giocatore preferito è Doug McDermott, non seguo particolarmente le vicende dei top team ma mi piace scovare giocatori promettenti nelle cosidette Mid-Major perchè a trovare il fenomeno a Kentucky, Duke o Louisville sono capaci tutti…il bello è trovarli dove non guarda nessuno!

Nickname: Ste