March-Madness R64 (Day #2): Spartans K.O!

Le seconda giornata del primo turno ci regala l’Upset del torneo con i Michigan State Spartans che salutano la Madness eliminati nettamente da Middle Tennessee, anche California viene battuta a sorpersa da Hawaii mentre Iowa la scampa all’ultimo respiro all’overtime contro Temple.

Il primo colpo di scena di giornata rriva dal girone SOUTH con Hawaii che elimina nettamente California, Maryland domina South Dakota arrivando anche sul +18 per poi vincere con brivido finale; Iowa ci regala il primo Buzzer-Beater del torneo firmato da Adam Woodbury contro Temple dopo che lo stesso aveva catturato il rimbalzo offensivo sull’errore del compagno Mike Gesell. Tutto fin troppo facile per Villanova.

JespersonNel girone WEST succede di tutto, clamorosa vittoria d Norther Iowa ai danni di Texas con tripla da centro campo, per giunta di tabella, sulla sirena realizzata da Paul Jesperson, mentre Cincinnati viene eliminata dalla Saint Joseph’s di Pierfrancesco Oliva (5 punti in 14′) che deve ringraziare la sirena! Infatti dopo la tripla del sorpasso firmata da Isaiah Miles a 11″ per il +2 i Bearcats riescono a segnare il canestro del pareggio…ma la schiacciata di Octavius Ellis arriva un millesimo dopo il suono della sirena!

Nel MIDWEST ecco il colpo di scena, i Blue Raiders mettono in un angolo gli Spartans dalla palla a due fino alla sirena finale toccando anche il +13 dopo appena 5′ di partita, la banda di Izzo non demorde, arriva fino al -2 (69-71) a 6’4″ dalla conclusione ma non riuscirà a dare quel colpo di reni per prendere il comando della partita.
Bene Syracuse contro Dayton trascinata da Malachi Richardson.

Nel tabellone EAST S.F. Austin massacra letteralmente West Virginia con un Thomas Walkup in giornata di grazia con 33 punti, 9 rimbalzi e 4 assist.  Pronostici confermati invece per Xavier che elimina Weber State del solito ma questa volta inutile Joel Bolomboy. Wisconsin butta fuori Pittsburgh in una partita dal punteggio basso, nessuna delle due squadra riesce infatti a tirare con percentuali superiori al 40%. Notre Dame ferma il ballo di Michigan che si era portata avanti anche di 13 punti. Negli ultimi 9 minuti il crollo e la conseguente rimonta dei Fighting Irish

logo

SOUTH

Villanova (#2) – UNCA (#15) 86-56
California (#4) – Hawaii (#13) 66-77 🚨UPSET🚨
Maryland (#5) – South Dakota State (#12) 79-74
Iowa (#7) – Temple (#10) 72-70 OT

WEST

Oregon (#1) – Holy Cross (#16) 91-52
Oklahoma (#2) – CSU Bakersfield (#15) 82-68
Texas A&M (#3) – Green Bay (#14) 92-65
Texas (#6) – Northern Iowa (#11) 72-75 🚨UPSET🚨
Oregon State (#7) – VCU (#10) 67-75
Saint Joseph’s (#8) – Cincinnati (#9) 78-76

EAST

Xavier (#2) – Weber State (#15) 71-53
West Virginia (#3) – SF Austin (#14) 56-70 🚨UPSET🚨
Wisconsin (#7) – Pittsburgh (#10) 47-43
Notre Dame (#6) – Michigan (#11) 70-63

MIDWEST

Michigan State (#2) – Middle Tennessee (#15) 81-90 🚨UPSET🚨
Dayton (#7) – Syracuse (#10) 51-70

S.Bei

S.Bei

Sono di Rieti e ho una passione viscerale per il college basketball. Il mio giocatore preferito è Doug McDermott, non seguo particolarmente le vicende dei top team ma mi piace scovare giocatori promettenti nelle cosidette Mid-Major perchè a trovare il fenomeno a Kentucky, Duke o Louisville sono capaci tutti…il bello è trovarli dove non guarda nessuno!

Nickname: Ste