Toronto c’è in volata, super Nowitzki da 40!

Dallas Mavericks – Portland Trail Blazers 132-120 OT
DAL: Matthews 15, Nowitzki 40, Williams 31 (16 ass), Felton 11, Mejri 13
POR: Aminu 12, Plumee 14 (19 rimb), McCollum 22, Lillard 26, Crabbe 24

Bella ed importante vittoria per i Dallas Mavericks sui Portland Trail Blazers dopo un trempo supplementare con Dirk Nowitzki da 40 punti e Deron Williams 31+16; Maverick che rischiano al frittata nel finale, Lillard pareggia a 29” sul 113-113, Mejri fa 0/2 dalla lunetta a 13” lasciando l’ultimo tiro agli ospiti, stavolta niente fortuna per Damian Lillard.
Nell’extra-time non ci sarà storia, i texani cominceranno con un break di 11-0 con 8 punti consecutivi firmati Nowitzki.

https://www.youtube.com/watch?v=0O0845qvqtQ

Toronto Raptors – Orlando Magic 105-100
TOR: Scola 20, Biyombo 12 (11 rimb), DeRozan 25, Lowry 18, Ross 13
ORL: Fournier 21, Oladipo 21, Ilyasva 10, Nicholson 15

A Toronto i Raptors battono in volata Orlando e tornano a sognare per il 1° posto ad East, sono solo 1.0 le gare di distacco dai Cavaliers; finale in volata con Orlando che arriva sul -1 (97-96) a 71” dalla sirena finale esce la classe di DeMar DeRozan che porta a casa in gioco da 3 punti seguito poi da 2 liberi di Ross per il +6 (102-96) a 44”. Toronto chiuderà l’ultimo minuto di gioco con un parziale di 8-3

https://www.youtube.com/watch?v=87s0BP-wyfg

Philadelphia 76ers – Boston Celtics 105-120
PHI: Thompson 18, Grant 11, Smith 14, Stauskas 12, Landry 26
BOS: Turner 17, Johnson 18, Sullinger 17, Bradley 20, Thomas 26, Smart 15

I Boston Celtics escono nella seconda metà del ° periodo e battono Philadelphia restano nel treno per le contendenti al 3° posto ad East; Boston comanda per tutta la partita ma i Sixers sono vivi e sul -5 (91-96) a 6’50” dalla fine dell’incontro. Boston stavolta trova la fuga con un break di 11-2 volando sul +14 (93-107) a 3’54”.

New Orleans Pelicans – Los Angeles Clippers 109-105
NOP: Babbi 14, Cunningham 19, Asik 15 (14 rimb), Holiday 22, Douglas 15, Frazier 17
LAC: Jordan 12, Redick 24, Paul 24 (13 ass), Crawford 14

Senza Anthony Davis (stagione finita per operazioni) e Ryan Anderson i Pelicans battono con brivido i Clippers; ad 83” dalla conclusione Cunnigham sigla il tap-in per il +11 Pelicans (104-93), i padroni di casa però alzano troppo presto le mani dal manubrio e L.A piazza un break di 10-0 arrivando sul -1 (104-103) a 27” con DeAndre Jordan in lunetta dopo un canestro con fallo, il lungo dei Clips però fallirà il libero. Sul capovolgimento Holiday sarà gelido dalla lunetta per il +3 lasciando però 24” agli ospiti, Redick va per 2 veloci (106-105) e Time-Out New Orleans.
Babbit va in lunetta, anche lui 2/2, Los Angeles va da 3 con Austin Rivers per il pareggio ma la palla non troverà il fondo della retina

https://www.youtube.com/watch?v=YX4ibzIRrsI

Milwaukee Bucks – Utah Jazz 85-94
MIL: Antetokounmpo 12, Parker 19, Middleton 13
UTA: Hayward 18, Favor 12, Gobert 12, Hood 10, Mack 13 (12 ass), Ingles 12, Lyles 14

Gordon Hayward torna, si scatena nel 3° quarto e trascina al successo gli Utah Jazz sul campo dei Bucks tenendo ancora acceso il lumicino della speranza Playoffs; si va al riposo lungo sul 41-42 Jazz, nella terza frazione Hayward realizzerà 13 dei suoi 18 punti finali con Utah che dominerà 31-18 Milwaukee tirando col 52% e volando sul +14 (59-73).

New York Knicks – Sacramento Kings 80-88
NYK: Porzingis 13, Lopez 23 (10 rimb), Williams 11, Grant 14
SAC: Gay 17, Cousins 24 (10 rimb), Collison 13, Casspi 15

Italian Job: Belinelli 8 pt (1/4, 1/4, 3/3), 3 rimb, 3 ass, 1 rec in 28’

Al Madison Square Garden DeMarcus Cousins chiude con 24+20 nella vittoria dei Kings sui Knicks; Sacramento parte bene chiudendo il 1° quarto avanti 12-28, NY ritorna partita e sta in scia fino a 5’25”. Sul -5 (76-81) Cousins realizza 3 punti consecutivi seguiti poi da una schiacciata di Rudy Gay, mini-break di 5-0 per il +10 (76-86) a 3’19” dalla fine che di fatto deciderà l’incontro

STANDINGS

Schermata 2016-03-21 alle 08.18.30

TOP 10

https://www.youtube.com/watch?v=b8jDiY4KJoY

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA.
Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12.

Nickname: F.M.B

  • lorenzo tonelli

    Guardata dall-port perché Milan-Lazio era veramente inguardabile ..dirk si e fatto apprezzare alla grande…deron pure..il giocatore che era ai jazz lo preferivo anche a Paul..Toronto ho idea che abbia tutta l’intenzione di provarci fino alla fine per il primo posto ad est..