Hornets e Lin che rimonta sugli Spurs!

Charlotte Hornets – San Antonio Spurs 91-88
CHA: Batum 15, Zeller 6 (14 rimb), Lee 17, Lin 29
SAS: Leonard 15, Aldridge 18 (12 rimb), Duncan 16 (10 imb), Parker 19

Notte NBA che si apre col botto, Charlotte rimonta dal -24 e batte i San Antonio Spurs con Jeremy Lin protagonista (15 dei suoi 29 nel 4°); nei primi 12’ non c’è storia tanto che gli Spurs lasciano solo 7 punti ai padroni di casa (7-28), gli Hornets però non mollano, rimontano e a 4’56” dal termine una ripla di Lin vale il sorpasso sull’85-82.
Si gioca sul botta-e-risposta con un finale cardio-palma, Leonard realizza il tap-in del +1 Spurs (87-88) ma Lin gli risponde subito col jumper del contro sorpasso a 48”, tiro che sarà decisivo in quanto gli Spurs non segneranno più tirando 0/4 negli ultimi 30”.

https://www.youtube.com/watch?v=mjLsXlIG7g4

Cleveland Cavaliers – Denver Nuggets 124-91
CLE: James 33 (11 rimb, 11 ass), Frye 14, Smith 15, Dellavedova 10
DEN: Jokic 11, Harris 11, Nurkic 11, Barton 27

Italian Job: Gallinari DNP

Tripla-Doppia per LeBron James (33+11+11) con successo e titolo della Central Division per i Cleveland Cavaliers (privi di Love); partita sempre sotto controllo dai padroni di casa con James che chiude il 1° quarto realizzando 17 dei suoi 33 per il +15 (38-23).
Con questa Tripla-Doppia di James si sono raggiunte le 60 triple-doppie stagionali, eguagliato il record della stagione 1989/90

https://www.youtube.com/watch?v=l_FtJmvbwJM

Indiana Pacers – Philadelphia 76ers 91-75
IND: George 15, Turner 10, Mahinmi 12 (10 rimb), Ellis 13, G.Hill 12
PHI: Thompson 15, Grant 14, Canaan 15

Tutto facile per gli Indiana Pacers che mandano tutto il quintetto base in doppia-cifra contro i 76ers; Phila resta in scia per 3 quarti ma nell’ultimo, come sempre, cede il passo e un break di 8-2 Pacers varrà il +14 (80-66).

Boston Celtics – Orlando Magic 107-96
BOS: Turner 16, Johnson 11 (11 rimb), Bradley 22, Thomas 28, Olynyk 22
ORL: Fournier 13, Gordon 13, Oladipo 25, Nicholson 13

Boston vince contro Orlando e adesso è di nuovo ressa per il 3° posto ad East; Orlando da del filo da torcere ai Celtics che riescono a scamparla negli ultimi 2’, avanti di 4 (98-94) Thomas sbaglia la tripla ma arriva il rimbalzo di Amir Johnson dal quale scaturirà il canestro di Bradley per il parziale finale di 9-2 Boston.

Detroit Pistons – Milwaukee Bucks 92-91
DET: Harris 13, Morris 21, Drumond 14 (16 rimb), Caldwell-Pope 15, Tolliver 11
MIL: Antetokounmpo 21 (12 rimb), Monroe 18, Middleton 27

Detroit la scampa all’ultimo respiro contro Milwaukee portando a casa un vitale referto rosa per la lotta ai Playoffs; a 18” dalla conclusione Reggie Jackson firma il -1 (90-91), fallo sistematico su Bayless che commette un sanguinoso 0/2 dalla lunetta a 9”, Caldwell-Pope si incarica della tripla finale, sbaglia ma ecco il Tap-In a 2” di Drummond che vale la vittoria!

https://www.youtube.com/watch?v=yO8ZqkYSw7w

Atlanta Hawks – Washington Wizards 102-117
ATL: Millsap 13, Horford 14, Teague 23,Hardaway Jr. 16
WAS: Porter 16 (10 rimb), Gortat 15, Morris 14, Beal 25, Wall 27 (14 ass)

La “House Of Guards” di Washington espugna Atlanta firmando la 5^ vittoria consecutiva e rimanendo sempre a 1.5 gare dal duo Chicago-Detroit per l’8° posto; le squadre entrano nell’ultima frazione sul +3 Wizards (86-89) che pronti vai piazzerà un break di 7-2 per il +8 (88-96) ma soprattutto per la volata in solitaria, 28-16 il parziale degli ultimi 12’ in favore dei capitolini .

Chicago Bulls – Sacramento Kings 109-102
CHI: Gibson 18, Gasol 14 (14 rimb), Butler 11, Rose 18, McDermott 16
SAC: Gay 18, Cousins 19 (18 rimb), Rondo 14, Collison 19, Butler 10

Italian Job: Belinelli 9 pt (3/5, 1/5, 0/1), 2 rimb (1 off), 4 ass, 1 rec in 21’

Chicago resta aggrappata all’8° posto (pari record con Detroit) grazie alla vittoria casalinga in rimonta contro i Kings; a metà dell’ultimo quarto sono gli ospiti a fare l’andatura sul +5 (90-95) dopo un jumper di Gay ma sono sempre i Kings, blackout di 4’ dove Chicago ne approfitta alla grande piazzando un break di 15-2 per il +8 (105-97) a 1’28” dalla sirena chiuso con la bomba di Mike Dunleavy.

Minnesota Timberwolves – Golden State Warriors 104-109
MIN: Wiggins 25, Towns 24 (11 rimb), LaVine 19, Rubio 20 (11 ass)
GSW: Green 24, Thompson 17, Curry 19 (11 ass)

Faticano ma alla vince portano a casa la vittoria i Golden State Warriors sul campo dei T-Wolves; finale in volata con Minnesota sotto di (103-105) e possesso a 15” dalla sirena, Wiggins però sbaglia il tiro del possibile pareggio e Curry punirà con un 2/2 dalla lunetta…,a non è finita perché sul ribaltamento o stesso Curry commette un ingenuo fallo su tiro da 3 di Wiggins , il canadese però farà 1/3 spegnendo le ultime speranze.

Phoenix Suns – Memphis Grizzlies 97-103
PHX: Tucker 15, Booker 18, Knight 13, Teletovic 10, Leuer 13
MEM: Barnes 12, Randolph 14 (13 rimb), Allen 12, Steohenson 16, Farmar 12

Memphis c’è in rimonta a Phoenix e mantiene le sue 3.0 gare di vantaggio dagli inseguitori al 5° posto; Brandon Knight segna lo step-back del vantaggio Suns a 2’12” ma sarà anche l’ultimo canestro di Phoenix, break di 8-0 Grizzlies con canestro del sorpasso firmato da Lance Stephenson a 31” per il 97-99.

STANDINGSchermata 2016-03-22 alle 08.54.19

 

TOP 10

https://www.youtube.com/watch?v=FcR6xVk7woM

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B