Cavs flop a Brooklyn, Redick sulla sirena!

Indiana Pacers – New Orleans Pelicans 92-84
IND: George 14, Turner 24 (16 rimb), Miles 19
NOP: Ajinca 22, Asik 2 (15 rimb), Gee 17, Douglas 13, Frazier 18

Indiana batte New Orleans cavalcando la grande notte del rookie Miles Turner (24+16); Pelicans che rimontano dal -13 e arrivano sul -4 a 63” dalla fine, 2 liberi di Miles seguito da 2 di Ellis chiuderanno i giochi.

Brooklyn Nets – Cleveland Cavaliers 104-95
BKN: Bogdanovic 12, Lopez 22, Larkin 16, Kilpatrick 10, Hollis-Jefferson 10
CLE: James 30, Love 11 (12 rimb), Irving 13

I Cleveland Cavaliers perdono male a Brooklyn e mancano per l’ennesima volta l’occasione di allungare sui Toronto Raptors, James tradito dal duo Love (5/14)-Irving (6/22); dopo un sofferto primo tempo chiuso sul -10 (59-49), gli ospiti risalgono la china e all’ingresso del 4° sono loro davanti (80-83).
Nell’ultima frazione però ritornano i Nets e nella seconda metà cancellano dal campo gli avversari, dal -2 (90-92) break di 14-0 con Cleveland che tornerà a segnare solo a 9” dalla fine.

New York Knicks – Chicago Bulls 106-94
NYK: Anthony 26, Porzingis 10 (10 rimb), Calderon 12, Afflalo 11, Williams 13
CHI: Gibson 10, Butler 19, Rose 30

I New York Knicks si confermano bestia nera dei Chicago Bulls battendoli nel Back-To-Back con Carmelo Anthony protagonista; partita che ha visto i padroni di casa comandare dall’inizio alla fine arrivando anche a toccare il +16 ad inizio 4° periodo.

Oklahoma City Thunder – Utah Jazz 113-91
OKC: Durant 20, Ibaka 10, Adams 14, Westbrook 15, Kanter 14, Waiters 17
UTA: Hood 11, Lyles 14, Burke 17

Russell Westbrook gioca una partita tranquilla (15+7+9) e i Thunder battono i Jazz consolidando il 3° posto ad Ovest; partita senza storia con OKC che dopo 3 quarti era già sotto la doccia sull’81-60 con Kevin Durant autore di tutti i suoi 20 punti.

Los Angeles Clippers – Portland Trail Blazers 96-94
LAC: Jorda 12 (13 rimb), Redick 11, Paul 25, Crawford 25
POR: Harkless 10, Plumlee 11, McCollum 17, Lillard 18, Davis 12

J.J Redick salva i Clippers all’ultimo contro Portland mettendo i Trail Blazers in una scomoda situazione nella classifica ad Ovest; a 11” dalla sirena finale Jamal Crawford da sfoggio del suo talento realizzando la bomba del 94-94 rispondendo così a quella di Lillard 12” prima, palla a Portland che però va da Harkless!
L’ala sbaglia il layup e sul cronometro c’è ancora 1”, rimessa Clippers, palla a Redick che con 2 uomini addosso sulla sirena segna il canestro della vittoria!

https://www.youtube.com/watch?v=K10BVN3296Y

STANDINGS

Standings 25/10/2015

TOP 5

https://www.youtube.com/watch?v=pjEStBloX_8

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA.
Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12.

Nickname: F.M.B

  • In Your Weis

    Ogni anno di solito ci sta, o ci stava, la solita discussione su LeBron, ogni anno ci sta qualcuno che si lamenta del fatto che abbia troppo aiuto (come se le altre superstar abbiano mai vinto da sole), battute del tipo “chi altro gli serve per vincere, Batman?”

    Ogni anno le squadre di LeBron hanno record orrendi quando è in borghese, ogni anno, in tante, troppe partite, quando lui siede in panca, in campo succedono disastri. E non è la sconfitta contro i Nets, sono due anni che l’intero supporting cast non perde occasione di ricordare al Mondo quanto inadeguato sia se non preso per mano da James

    E questo non è tanto un elogio a James, tanto gli Haters continueranno a dire che è solo una scimmia che salta, qualcun altro con maggiore fantasia dirà che è colpa di LBJ se i compagni fanno schifo, che il suo modo di giocare rende il supporting cast troppo dipendente da lui, come se fosse uno degli alieni di Space Jam che succhia via l’energia dagli altri

    Il mio è un reale disprezzo verso Irving e compagni, verso un roster che sulla carta, anche senza LeBron, dovrebbe essere più che buono, 45W tranquille ad Est, ed invece non perde occasione di far vedere quanto inadeguato sia

    Quando la tua stella è in difficoltà, o quando siede in panca, o magari nei back to back, dove un po’ come nel ciclismo ci si da il cambio nei momenti di stanchezza, lì il supporting cast ha motivo di esistere…i Warriors fanno spessissimo parziali mortali con Curry in panca, i Clips sono rimasti in linea di galleggiamento senza Griffin, gli Spurs non è che senza Leonard diventano da lotteria

    Con i Cavs è sempre la stessa storia invece, pure quando avrebbero tutte le carte in regola per fare bene. Per questo il titolo non può prendere la strada dell’Ohio, perchè Love, JR, Irving e compagnia non hanno le palle di aiutare LeBron. Arriverà sempre il momento in cui lo lasceranno solo, il momento in cui non potrà caricarsi la baracca e loro lo lasceranno in mutande

    Che perdenti di merda

  • Hanamichi Sakuragi

    spesso anche i lakers senza bryant, e avevano uno squadrone, facevano inspiegbilmente cacare… secondo me è + un problema di testa che di talento…

  • gasp

    Chicago psicodramma, sono fortunati che Detroit ha un calendario difficilotto e possono scalzarli dall’ottavo posto ma nei Bulls l’ unico che merita la post season è Rose… gli altri indecenti

  • lorenzo tonelli

    Be…ok..non sono certamente favoriti in una serie con gst e spurs ma intanto in finale ci vanno e come hanno rischiato di vincerla l’anno scorso se la giocheranno anche quest’anno..e nel caso perdessero..non c’è niente di male a perdere con un avversario più forte

  • mad-mel

    Questa è la conseguenza di creare squadre dal nulla con pura free agency.
    Anche gli heat avevano in minor grandezza problemi simili.
    Aggiungo poi che qst caratteristica che la squadre di james senza james fanno pena io lo vedo paradossalmente un limite.
    Mi farei delle domande…i campioni con james diventano buoni giocatori e gli scarsi diventano anche loro buoni giocatori. Quasi da dittatura sovietica.
    E bada bene che succedeva anche con miami. la quale è servito un anno intero per eliminare qst dipendenza.

  • Giasone

    “qualcun altro con maggiore fantasia dirà che è colpa di LBJ se i
    compagni fanno schifo, che il suo modo di giocare rende il supporting
    cast troppo dipendente da lui”

    Beh in questo senso qualche domanda potremmo pure iniziare a farcela, anche se mi rendo conto che si tratterebbe di mettere in discussione il proprio vangelo.

    Per il resto quoto in pieno il pensiero di mad-mel: le squadre costruite a tavolino hanno proprio questo limite, che è difficile dare ad ognuno un ruolo definito e si viaggia su equilibri molto fragili. E’ il prezzo da pagare per volere tutto subito, che ben inteso non è una colpa di Lebron, quanto di Cleveland che vede nell’uomo di Akron l’unica e irripetibile possibilità di portare a casa l’anello.

  • gasp

    “Quanto di Cleveland che vede nell’uomo di Akron l’unica e irripetibile possibilità di portare a casa l’anello.”
    Beh in 45 anni di vita dei Cavs sono andati in finale solo due volte portati proprio di peso dal 23…

  • gasp

    Anzi forse mai risolta

  • Hanamichi Sakuragi

    chicago che tristezza… ottima mossa, pensavo giusto oggi, mandare via TT…

  • Giasone

    tutto vero ma questa frenesia di dover vincere subito fa più danni che altro. La parola d’ordine dovrebbe essere piuttosto: keep calm.

  • Lorenzo Escriva

    OT: ho cercato le percentuali lottery e Lal arrivando così ha il 44.2% di possibilità di perdere la pick in favore di PHI…che dire non mi aspettavo una percentuale così alta…ahahahahha in pratica anche tankando un casino ci sta di perdere la pick solo per sfiga

  • Il locustre

    Quando non c’è LEBRON ed i CAVS perdono è perché non c’era lui…quando invece gioca ed i CAVS perdono è perché gli altri non sono alla sua altezza,
    Veramente curiosa quest’equazione….

  • gasp

    Hai tutta la ragione del mondo ma LeBron non è più un giovine e se vuoi vincere devi provare a farlo subito

  • gasp

    Beh credo che quella sia stata l’unica mossa giusta che hanno fatto….dovevano muoversi sul mercato ma non l’hanno fatto

  • michele

    Insomma, adesso che non si puo’ piu’ accusare Blatt sul banco degli imputati finiscono i compagni di Lebron eheheheh….battute a parte, come ha fatto notare mad mel è inutile paragonare i cavs con i warriors o gli spurs perchè sono squadre costruite diversamente: quelle sono compagini bene allenate e con un sistema, i cavs sono “solo” 110 milioni di payroll, quindi tanto talento ma senza un sistema organico che possa far emergere appieno le potenzialità di ciascuno ( d altronde il sistema a cleveland è Lebron stesso) e un allenatore che è stato pure cacciato ancora non si capisce perché ( con grande gioia di molti)….d’altronde fino a ieri c’era chi difendeva a spada tratta ogni scelta fatta da Cleveland e ad ogni sconfitta minimizzava dicendo che ai playoff sarebbero stati i veri cavs, non capisco come mai si debba cambiare opinione dopo una L a brooklyn, che puo’ anche starci a fine regular season…i Cavs sono questi, se poi sarà sufficiente per vincere il titolo ( l’obiettivo dichiarato) vedremo, inutile fare processi o sparare sentenze adesso.

  • ILoveThisGame

    Il miglior giocatore delle ultime 4 finals circondato da gente che invece di contribuire si fa trascinare di peso, attendo i PO perche’ per i Cavs la regular vale quello che vale ma a livello di dedizione e spirito di squadra quest’anno la squadra mi ha deluso, l’impressione e che non ci sia impegno e affiatamento.

  • Hanamichi Sakuragi

    bhè dai gasp la RS dell’anno scorso era andata decisamente meglio con rose che ha giocato molto peggio.. e pure jimmy non ha giocato bene come quest’anno.. io la causa la vedo nel cambio di allenatore.
    stronzi loro a non farsi andare bene TT.. questi sono i risultati

  • Hanamichi Sakuragi

    mi spieghi il tutto? in che senso i LAL potrebbero perdere la pick in favore di phila?

  • Jurassic_Park

    “i Warriors fanno spessissimo parziali mortali con Curry in panca, i Clips sono rimasti in linea di galleggiamento senza Griffin, gli Spurs non è che senza Leonard diventano da lotteria”

    Incredibile, invece, come le squadre di James abbiano sempre questo difetto e ci mettano anni a risolverlo! Non riesco proprio ad immaginarne il motivo

  • Jurassic_Park

    Questa L dei Cavs comunque non è detto che sia dovuta al campo quanto piuttosto a fattori ‘tattici’: la situazione 7-8 posto e 4-5 ad Est è ancora troppo in bilico, e certamente Cleveland non avrà il fattore campo contro le più probabili candidate ad Ovest. C’era qui sul forum qualcuno che sosteneva la pericolosità di affrontare gli Heat al secondo turno, io ci aggiungerei anche i Celtics. In più così facendo fai rifiatare la squadra.

    Insomma non sono così sicuro che Cleveland voglia staccare i Raptors dalla corsa al top seed

  • Lorenzo Escriva

    lal ha top 3 protected e ha il 55.8% di entrarci, quindi ha il 44.2 % di uscire dalla top3 e di perdere la pick in favore di Phila…semplice e drammatico allo stesso tempo

  • Shady

    da prendere a ceffoni. lebron sta pure alzando il suo livello (secondo me sperando di farsi seguire dagli altri) e quelli ti giocano una partita del genere… ma è tanto difficile giocare (anche a mezzo servizio) concentrati? comunque ripeto, aspettiamo il primo turno di PO per vedere qual è il reale livello di concentrazione della squadra

  • gasp

    Ma ormai i rapporti tra coach e squadra e dirigenza erano ormai logori, basta solo vedere come lo hanno cacciato

  • gasp

    È il diabolico meccanismo del draft…

  • gasp

    Credo che il problema sia solo uno, accentuato dalle scorse Finals: nessuna squadra NBA ha un giocatore così forte in grado di scavare un divario tecnico, psicologico e mediatico così esteso tra sé ed il resto del mondo, solo vivendo la propria esistenza di prescelto; questo fa si che assorba i compagni, anche inconsciamente, che diventano sudditi che vivono di luce riflessa nel bene e nel male, al di là della loro storia o del peso specifico del loro nome.

  • Jurassic_Park

    Sono totalmente d’accordo.