Warriors che fatica per la #68, Spurs-Record!

Toronto Raptors – Atlanta Hawks 105-97
TOR: Powell 10, Valanciunas 19, DeRozan 26, Lowry 17 (11 ass), Ross 13
ATL: Teague 18, Hardaway Jr. 15, Schroder 13, Scott 12

Toronto torna a vincere battendo in casa gli Atlanta Hawks e registrando la sua prima stagione da 50 vittorie; partita dominata dai padroni di casa che entrano nell’ultimo quarto avanti 89-67, Atlanta prova la rimonta e dal -22 arriverà massimo fino al -9 a metà della frazione.

https://www.youtube.com/watch?v=3Hk8eyb1XeA

Memphis Grizzlies – Denver Nuggets 105-109
MEM: Randolph 26, Barnes 6 (11 rimb), Farmar 14, Stephenson 12, Green 13 (12 rimb)
DEN: Sampson 12, Jokic 9 (14 rimb), Mudiay 17, Barton 25, Arthur 12, Augustin 11, Lauvergne 12

La panchina dei Denver Nuggets batte i Memphis Grizzlies trascinata da Will Barton; il 6° uomo dei Nuggets realizza gli ultimi 5 punti della squadra compreso il tiro libero a 3” per il +4 (109-105) dopo che Matt Barnes aveva infilato la bomba del -3.

Milwaukee Bucks – Phoenix Suns 105-94
MIL: Antetokounmpo 10, Parker 21, Monroe 14, Middleton 26, Henson 10, Ennis 10
PHX: Tucker 20 (10 rimb), Len 17 /15 rimb), Chandler 13 (13 rimb), Booker 18, Knight 17

Milwaukee batte Phoenix con un ottima prestazione di Jabari Parker; decisivo l’allungo finale dei padroni di casa, 7-0 con triple di Middleton e Vaugh per il +11 finale.

Minnesota Timberwolves – Los Angeles Clippers 79-99
MIN: Towns 16 (11 rimb), Dineg 3 (10 rimb), Bjelica 14, Muhammad 11
LAC: Jordan 11, Redick 17, Paul 20 (16 ass), Green 10, Crawford 10, Rivers 10

Continua il buon momento dei Clippers che vincono la 4^ consecutiva espugnano Minnesota col solito Chris Paul da 16 assist; match senza storia dalla palla a due con L.A che vola sul +26 (53-79) dopo 3 quarti con CP3 autore di tutti i suoi 16 assist.

Dallas Mavericks – New York Knicks 91-89
DAL: Nowitzi 11, Matthews 16, Felton 11, Barea 26
NYK: Anthony 31, Williams 15

Vittoria importante per i Dallas Mavericks che battono di misura i New York Knicks grazie ai 26 punti uscendo dalla panchina di J.J Barrea, successo che li porta a pari record con gli Utah Jazz al 7° posto; Barea realizza il layup del sorpasso sul 90-89 a 49”, New York sbaglierà per 2 volte consecutive e Melo perderà pure palla a 9”, Felton non è glaciale dalla lunetta per il +2 ma Galloway non segnerà sulla sirena la bomba della vittoria.

San Antonio Spurs – New Orleans Pelicans 100-92
SAS: Leonard 16, Aldridge 11, Green 16, Ginobili 20
NOP: Cunnigham 10, Ajinca 18, Hamilton 14, Douglas 12, Babbitt 10, Frazier 11, Ennis 13

I San Antonio Spurs entrano nella storia, grazie al successo di stanotte contro i New Orleans Pelicans sono 38 vittorie consecutive in casa da inizio stagione (47 dalla passata stagione), superati i Bulls 1995/96; solita partita per gli Spurs che nel 3° quarto danno la zampata decisiva scappando sul +18 (73-55) e poi difendendo il vantaggio.

https://www.youtube.com/watch?v=saR8nzsIeJY

Utah Jazz – Golden State Warriors 96-103 OT
UTA: Hayward 21, Favors 15, Gobert 11 (18 rimb), Hood 20, Mack 12
GSW: Barnes 15 (11 rimb), Green 13, Thompson 18, Curry 31

C’è stato bisogno di un tempo supplementare a Salt Lake City per la vittoria n°68 dei Golden State Warriors contro i coriacei Jazz; Utah che sogna il colpaccio a 24” con Shelvin Mack in lunetta, il PG però fa 1/2 per il +3 (89-86) e Klay Thompson prima sbaglia, poi non perdona grazie anche al prezioso rimbalzo di Livingston a 15”. Ultima azione Jazz con Mack che cerca di farsi perdonare ma verrà stoppato da Green.
Nell’Overtime Stephen Curry decide di di chiudere i giochi realizzando 6 punti consecutivi nel break di 8-0 per il +8 (93-101) Warriors a 61” dalla fine.

https://www.youtube.com/watch?v=PUBurXZaZEE

Sacramento Kings – Washington Wizards 120-111
SAC: Gay 15, Cousins 29 (10 rimb), Rondo 15 (11 ass), Collison 13 (10 ass), Casspi 15, Koufos 12
WAS: Porter 20, Morris 13, Gotat 6 (12 rimb), Beal 24, Wall 14 (13 ass), Temple 11, Nene 15

Italian Job: Belinelli DNP

Rajon Rondo e i Sacramento Kings continuano la loro missione di aiutare le squadre a non andare ai Playoffs infliggendo una brutta sconfitta ai Wizards; eroe della partita il greco Kostas Koufos che ad inizio 4° periodo si innesca realizzando 8 punti consecutivi spingendo i Kings dal +3 al +10 (103-93), Sacramento che poi toccherà anche il +15 (112-97) a 3’22” dalla fine.

Los Angeles Lakers – Miami Heat 102-100 OT
LAL: Randle 13 (14 rimb), Hibbert 12, Clarkson 26, Russell 16, Williams 11
MIA: Johnson 10, Deng 22 (11 rimb), Wade 26 (10 rimb), Dragic 11, Whiteside 18 (17 rimb)

Miami butta via una chance importante di agguantare Atlanta al 3° posto facendosi battere dai Lakers di Julius Randle, per Kobe Bryant 2 punti in 8’ di gioco; a 19” dalla fine dei regolamentari Clarkson pareggia sull’87-87 con Wade che sbaglia l’ultimo tiro.
Nell’overtime finale in volata con Wade che pareggia sul 100-100 a 22”, ultima azione per i giallo-viola che vanno a segno a 1” dalla sirena grazie ad un super tiro di Julius Randle! Joe Johnson si incaricherà di prendere l’ultimo tiro sulla sirena ma senza successo.

https://www.youtube.com/watch?v=0ObvdC9TLmo

STANDINGS

Standings 29/03/2015

TOP 10

https://www.youtube.com/watch?v=9ZINhwcjUmo

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B