NCAA Final Four 2016: Villanova-Oklahoma

Questo Week-End andrà in scena l’atto finale della stagione collegiale con le Final Four in quel di Houston (casa dei Texans), le prime a scendere in campo saranno Villanova e Oklahoma in un match che promette spettacolo, riflettori non solo su Buddy Hield dei Sooners.

FINAL FOUR

Villanova (#2) – Oklahoma (#2)

Villanova Wildcats - wordmark

Il Percorso: Dopo la sconfitta nella finale della Big East contro Seton Hall si prospettava di nuovo un finale di stagione dalla breve durata. I Wildcats però hanno di nuovo cambiato atteggiamento e sono arrivati alle Final Four con un ottimo percorso al torneo NCAA, Asheville, Iowa, Miami e Kansas le squadre che si sono dovute arrendere.
Punto forte: Quintetto. Spesso mandano tutto lo starting five in doppia cifra, guidati da Hart e Jenkins con la regia di Arcidiacono hanno appunto nel loro quintetto base quasi la totalità dei punti di squadra, attacco equilibrato che consente a tutti di poter giocare al meglio delle possibilità individuali
Giocatore di Punta: Daniel Ochefu. E’ il giocatore che per Villanova fa tutta la differenza del mondo, senza di lui probabilmente questa squadra non sarebbe nemmeno al torneo. E’ l’unico vero centro a disposizione di coach Jay Wright e metterlo subito in partita sarà fondamentale.
Chiave tattica: Impedire in maniera categorica che Buddy Hiled si accenda, se riusciranno in qualche modo a limitare il giocatore più in palla del momento avranno qualche possibilità di giocare una partita in più

Oklahoma Sooners - wordmark

Il percorso: Anche loro vengono da una sconfitta nella finale del torneo di conference. Al torneo hanno battuto agilmente CSU Bakersfield prima di avere qualche problema con VCU. Passata la paura dei Rams sono arrivate due convincenti vittorie su Texas A&M e Oregon.
Punto Forte: Tiro da 3. Hanno in Buddy Hield il loro bombardiere di fiducia ma nel complesso tutta la squadra ha delle ottime mano e percentuali dalla lunga distanza. Se messi in ritmo la questione potrebbe chiudersi già dalle prima battute di gioco.
Giocatore di punta: Buddy Hield. E’ il giocatore più chiacchierato del momento. Dopo la partita con Oregon sono subito iniziati i paragoni con Steph Curry. Nelle quattro partita di torneo giocate ha tenuto una media vicina ai 30 punti e sarà lui a guidare di nuovo l’attacco dei Sooners.
Chiave tattica: Andare subito avanti e far capire a Villanova chi è la padrona del campo. In caso di partita tirata l’individualità di Hiled potrebbe risultare controproducente contro il gioco ragionato di Villanova.

S.Bei

S.Bei

Sono di Rieti e ho una passione viscerale per il college basketball. Il mio giocatore preferito è Doug McDermott, non seguo particolarmente le vicende dei top team ma mi piace scovare giocatori promettenti nelle cosidette Mid-Major perchè a trovare il fenomeno a Kentucky, Duke o Louisville sono capaci tutti…il bello è trovarli dove non guarda nessuno!

Nickname: Ste