Final Four 2016: dominio Wildcats e Tar Heels!

Final Four 2016 che vedono due semifinali senza storia dal primo all’ultimo minuto con Villanova che spazza via l’Oklahoma di Buddy Hield (9 punti con 4/12 al tiro) registrando anche due record Final Four: 71% dal campo e +44 sugli avversari, il margine più ampio di sempre!
Nella seconda semifinale North Carolina che archivia Syracuse trascinata da duo jackson-Johnson, coach Roy Williams va a caccia del 6° titolo collegiale.

Final Four

Villanova (#2) – Oklahoma (#2) 95-51
NOVA: Hart 23, Jenkins 18, Arcidiacono 15, Bridges 11, Ochefu 10, Booth 10, Brunson 8
OKLA: Woodard 12, Hield 9, Cousins 8, Spanler 6, James 5, Odomes 4, McNeace 4, Lattin 2, Walker 1

Come sempre in questi casi, chi si loda si sbroda. Oklahoma sembra essersi fermata alla partita straordinaria delle Elite 8 e contro Villanova non entra praticamente in campo. Hield sembra abbia mandato in campo il classico fratello scarso, giocatore irriconoscibile che disputa forse la sua peggior partita in carriera proprio quando doveva solo fare il suo standard. Una squadra molle che ha mostrato tutte le sue pecche, una squadra che nel bene o nel male dipendeva dalle prestazioni di Hield che caricavano tutto l’ambiente Sooners. La cronaca della partita non ha molto da dire, l’equilibrio è durato nemmeno 10 minuti prima che a Oklahoma si spegnesse la luce. Il finale che ha visto i Wildcats prevalere con ben 44 punti di margine è il nuovo record per quanto riguarda una partita di Final 4.

Syracuse (#10) – North Carolina (#1) 66-83
SYR: Cooney 22, Richardson 17, Gbinije 12, Tydon 8, Coleman 5, Roberson 2
UNC: Johnson 16, Jackson 16, Meeks 15, Paige 13, Berry 8, Hicks 6, Pinson 5, James 4

Syracuse il suo miracolo lo aveva già fatto, contro North Carolina era una partita difficile e complicate da portare a casa. Nonostante il divario fra le due squadre Syracuse entra in campo convinta dei propri mezzi, la partita infatti risulta combattute ed equilibrata con entrambe le squadre che riescono a trovare il canestro. Fino a 8’ dal riposo gli Orange riescono a stare a contatto con i Tar Heels che stentano ad inserire le marce alte. A 7’47” arriva il solito e mortifero Time Out Televisivo e la partita cambia strada e in appena due minuti North Carolina si porta avanti di 9 punti sul 18-27 a 5’38” dal riposo.
Il distacco tornerà per un breve periodo a 5 punti prima di toccare il +12 nei secondi finali. La riprese continua seguendo il copione degli ultimi minuti del primo tempo. Gli Orange sono ormai spenti i North Carolina può giocare come vuole, il distacco, dopo la tripla iniziale di Cooney, non scende più sotto i 10 punti e avanza inesorabilmente verso i 20 punti che vengono sfiorati a 1 minuto dal termine.

S.Bei

S.Bei

Sono di Rieti e ho una passione viscerale per il college basketball. Il mio giocatore preferito è Doug McDermott, non seguo particolarmente le vicende dei top team ma mi piace scovare giocatori promettenti nelle cosidette Mid-Major perchè a trovare il fenomeno a Kentucky, Duke o Louisville sono capaci tutti…il bello è trovarli dove non guarda nessuno!

Nickname: Ste