Harden tiene in vita Houston, Warriors -3!

Cleveland si fa rimontare di nuovo dal +20 ma batte Charlotte, ritorno positivo per Blake Griffin, Dallas resta in lotta per l’8° come Houston che batte in volata i Thunder con i 38 di James Harden. Memphis tonfo sanguinoso ad Orlando, Paul George risponde a Jimmy Butler infine Kobe Bryant chiude con 34 punti la sua ultima contro Boston…ma vincono i Celtics!

Cleveland Cavaliers – Charlotte Hornets 112-103
CLE: James 31 (12 ass), Love 25, Smith 27
CHA: Williams 22, Lee 11, Walker 29, Lin 14

I Cleveland Cavaliers (senza Irving) sudano ma riescono a portare a casa il compito battendo in casa i Charlotte Hornets trascinati dal duo James-Love, adesso le gare di vantaggio su Raptors sono 3.5; soliti Cavs che volano sul +22 (62-42) ad inizio 3° quarto e poi si fanno rimontare con Charlotte che arriva fino al -4 (96-92) a 4’20” dalla fine!
Gli uomini di Lue tornano sui binari con triple di J.R e Love e proprio quella dell’ala forte vale il +9 (101-92) a 2’46” per non girarsi in più.

https://www.youtube.com/watch?v=7T6EGet7v8A

Houston Rockets – Oklahoma City Thunder 118-110
HOU: Ariza 20, Harden 41, Beverley 12, McDaniels 10
OKC: Durant 33, Westbrook 23 (12 rimb), Kanter 16

James Harden scrive 41 punti a referto e tiene in vita gli Houston Rockets grazie al successo in rimonta e volata sui suoi ex Thunder; OKC comanda a 5’50” dalla conclusione sul 97-102 poi il blackout, Houston piazza un break di 15-2 chiuso con la schiacciata di Patrick Beverley dopo una persa di Durant (25 punti dei Rockets sulle perse degli avversari) per il +8 (112-104) con 32” sul cronometro. Partita estrema con 42 tiri da 3 punti presi da Houston e 19 perse dai Thunder.

Minnesota Timberwolves – Dallas Mavericks 78-88
MIN: Wiggins 30, Towns 11 (21 rimb), LaVine 11
DAL: Nowitzki 13, Anderson 9 (10 rimb), Matthews 19, Barea 21, Harris 16

Dallas non sbaglia a Minnesota e resta in lotta per l’8° posto ad Ovest, ancora una volta è J.J Barea (21 punti) l’uomo partita; match che gira in favore dei texani ad inizio 4° periodo, break 15-2 nei primi 6’ per il +18 (65-83).

Los Angeles Clippers – Washington Wizards 114-109
LAC: Jordan 12 (12 rimb), Redick 18, Paul 27 (12 ass), Crawford 19
WAS: Porter 14, Morris 18, Gortat 21, Wall 15 (13 ass), Sessions 13, Nene 10

Dopo 45 gare di assenza torna Blake Griffin (6 punti e 5 rimbalzi in 24’) e i Clippers vincono faticando ma condannando i Washington Wizards; capitolini che arrivano sul -3 (110-107) a 47” dalla sirena finale ma ecco Chris Paul (10 punti nel 4°), tripla del +6 allo scadere dei 24” che uccide la partita e le speranze Playoffs Wizards.

Brooklyn Nets – New Orleans Pelicans 87-106
BKN: Robinson 11 (15 rimb), Sims 12, Ellington 10, Kilpatrick 15, Brown 12
NOP: Babitt 21, Cunningham 14, Hamilton 13 (11 rimb), Ajinca 16, Frazier 19 (13 rimb), Ennis 11

Orlando Magic – Memphis Grizzlies 119-107
ORL: Fournier 22, Gordon 14 (10 rimb), Oladipo 22, Payton 7 (11 ass), Vucevic 25 (10 rimb), Nicholson 10
MEM: Barnes 24, Randolph 15, Allen 10, Green 11, Stephenson 11, Munfors 10, Carter 13

Brutta sconfitta per i Memphis Grizzlies che cadono ad Orlando per la 6^ sconfitta consecutiva; Magic he prima chiudono avanti di 11 al riposo lungo (67-56) e poi scappano fino al +20 (86-66) a metà del 4° periodo senza lasciare neanche le briciole ai Grizzlies che adesso rischiano davvero grosso in ottica Playoffs.

Phoenix Suns – Utah Jazz 86-101
PHX: Tucker 14, Chandler 21 (18 rimb), Booker 14, Teletovic 24
UTA: Hayward 22, Favors 17, Gobert 12, Hood 18, Lyles 13

Gli Utah Jazz rispondono a James Harden vincendo contro i Phoenix Suns con Gordon Hayward trascinatore (22 punti); Utah rimonta e vola via grazie ad un 2° periodo da 30-10 col 63% dal campo contro il 3/19 dei padroni di casa, 33-46 il punteggio e partita in ghiaccio.

Milwaukee Bucks – Chicago Bulls 98-102
MIL: Antetokounmpo 34, Parker 24 (11 rimb), Monroe 11, Plumlee 11
CHI: Gasol 16, Butler 25, Mirotic 19

I Chicago Bulls vincono a Milwaukee e tengono ancora accesa una fievole speranza per la Post-Season; vittoria in volata per gli ospiti e come sempre c’è lo zampino di Jimmy Butler, Chicago brucia 16 punti vantaggio e a 1’06” è sopra solo di 2 (93-95), Butker segna il tiro del +4, Milwaukee sbaglia due volte il canestro del nuovo -2 e Chicago ne approfitterà per andare sul +7 (93-100) a 16”.

New York Knicks – Indiana Pacers 87-92
NYK: Williams 12, Lopez 10 (15 rimb), Vujacic 21, Afflalo 15
IND: George 20, Mahinmi 10, G.Hill 10, Turner 12, Stuckey 17, Miles 10

Chicago vince ma anche Indiana in volata a New York (senza Anthony e Porzingis) con Paul George decisivo; a 78” dalla sirena finale Arron Afflalo fa 2/2 dalla lunetta per il +2 Knicks (87-75) e saranno anche gli ultimi punti della partita per i suoi, Indiana chiuderà il match con un break di 7-0 con PG13 autore del canestro del sorpasso (87-89) a 23”.

Golden State Warriors – Portland Trail Blazers 136-111
GSW: Barnes 10, Green 22 (10 rimb, 10 ass), Thompson 21, Curry 39, Barbosa 13
POR: Aminu 10, Harkless 15 (10 rimb), McCollum 18, Lillard 38, Henderson 10

Golden State torna a vincere e lo fa massacrando i Portland Trail Blazers con 39 punti di Steph Curry e con la 14esima Tripla-Doppia stagionale di Draymond Green (22+10+10); Portland che dopo i primi 12’ si trova a condurre le operazioni sul 31-37, nel 2° quarto però calano le percentuali dal campo (6/22) e i campioni rimontano portandosi all’intervallo lungo sul +7 (63-57). Golden State poi volerà via nella ripresa malgrado e giocate di Damian Lillard, adesso -3 dai Bulls!
Inoltre i Warriors scrivono un’altra pagina di storia, prima squadra di sempre a realizzare 1000 triple in singola stagione!

Los Angeles Lakers – Boston Celtics 100-107
LAL: Bryant 34, Randle 20 810 rimb), Clarkson 17
BOS: Crower 22, Johnson 10 (13 rimb), Turner 17, Thomas 26

Kobe Bryant gioca alla morte la sua ultima partita di sempre con Boston ma i suoi 34 punti (11/28 dal campo) non basteranno ai Lakers per evitare la sconfitta; incontro sostanzialmente deciso da un parziale di 9-2 Celtics ad inizio 4° per il +11 (82-93), vantaggio poi difeso fino alla fine malgrado la disperata rimonta giallo-viola nel finale.
Vittoria molto preziosa per Boston che sfruttando il KO di Charlotte agguanta al momento Atlanta al 3° posto.

STANDINGS

Standings 3/04/2015

TOP 10

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA.
Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12.

Nickname: F.M.B

  • Hanamichi Sakuragi

    mi dispaice per kobe, sarebbe stato bello portasse a casa la win con una prestazione del genere… forse questo è l’ultimo lampo

  • Alle 12 post speciale sulla corsa Playoffs East-Ovest, poi non dite che non vi voglio bene!

  • michele

    magari avesse messo un po’ di questa grinta l’altro giorno a salt lake city, non sarebbe finita con un -48 da temperatura antartica eheheheheheh….battute a parte era ovvio che coi celtics avrebbe sparato l’ultima cartuccia della stagione, chapeau.

  • In Your Weis

    Beh, dov’è il recap di Nets-Pelicans?

    Un paio di considerazioni notturne. Howard ormai è la decima opzione offensiva dei Rockets, tralasciamo che non riesce a stare in campo più di 25′ perchè non sa usare il corpo e fa 2000 falli, comunque è quasi impossibile vedergli prendere più di 10 tiri

    Ora non so dire se è un bene o un male, tanto i Rockets finiranno la loro stagione fra 10 giorni, o bene che vada verso fine Aprile, è solo patetico vedere un giocatore finire così in basso dopo aver avuto tutto quello che serviva da madre natura

    LeBron stanotte zero tiri da 3, non so se si tratti di una scelta tattica, non ho visto la partita, forse è andato spesso in post, boh. Comunque se ogni tanto portasse il culo a due metri dal canestro e rinunciasse, nei limiti del possibile, al tiro da 3, dubito i Cavs ne soffrirebbero

    Comunque resta il fatto che Love ed Irving assieme non ne giocano mai una decente, specie Kevin sembra soffrire enormemente la presenza dell’altro, mentre da 2° violino rende al meglio

    Menzione speciale per Kobe, commovente stanotte

  • Shady

    nessuna parola per descrivere kobe, a 38 anni la spiega ancora quando vuole, ancora non voglio pensare a quello che succederà fra 6 partite

    cavs che senza irving sembrano pure giocare meglio (34 assist non male eh) e love soprattutto che sembra sempre beneficiare dell’assenza del #2
    comunque innegabile che da quando è arrivato Lue Love venga servito molto più in post e il rapporto love-lbj si sia molto più affinato in campo

  • mad-mel

    Bisogna dire che Irving rallenta parecchio la circolazione. E’ uno che piace tenere molto la palla.

  • In Your Weis

    Si, in due anni non mi pare abbia molto capito che è meglio girarla

  • sconocchini

    onore al mamba.

  • mad-mel

    cmq su howard sto aspettando il folle che gli offrira il suo ultimo grande contratto…vediamo..

  • michele

    beh ma non è una sorpresa, kobe ha giocato benissimo anche l’ultima contro Lebron, con una serie di canestri in post da urlo….è giusto che abbia speso gli ultimi gettoni per le grandi occasioni.

  • Hanamichi Sakuragi

    a utah credo stesse fisicamente a pezzi.. qui poco meglio ma ha stretto i denti

  • mad-mel

    Cmq wizards e bucks praticamente out….e bulls quasi….era impossibile da prevedere….io addirittura pensavo che i wizard poetessero puntare alle finali di conference

  • ILTG6

    Che giocatore e’ Harden? L’anno scorso ha portato la squadra alle finals ad Ovest e quest’anno la sta trascinando a giocarsi i PO, e’ praticamente immarcabile, grande passatore ed ha una forza fisica sottovalutatissima. Top 5 della lega secondo me.

  • ILTG6

    Gli Wizard hanno avuto mille infortunei che ad est quest’anno non te li puoi permettere, oltretutto hanno pure provato a giocare small senza uno strech 4 vero ( prima dell’arrivo di morris) e la scelta non ha pagato.

  • sconocchini

    anche una gran testa di cazzo, uno dei peggiori difensori mai visti e uno che nei momenti decisivi ha più volte fatto cilecca, aggiungerei. top 5 non credo proprio (curry, lebron, wesbrook, durant, leonard chiaramente superiori)

  • Shady

    penso che il massimo o giù di lì non glielo dia nessuno, st’anno si è visto che a momenti fatica a metterne 10pp e il fisico non lo regge minimamente, se gli dirà culo qualche folle gli offrirà un contratto sui 14-15

  • Shady

    beh direi che questi due commenti riassumono perfettamente ciò che è harden

  • Barone birra

    Ancora a chiedersi se gs fa il record? A febbraio dopo l w con cavs e spurs dissi che avrebbero fatto il record con 8 massimo 9 sconfitte; ora ne mancano 5 e al massimo ne perderanno una delle due con gli spurs e faranno la storia. Ma ad aprile vorrei sbilanciarmi anche su giugno : per me vincono i cavs sugli spurs in finale .I warriors non mi danno fiducia e stanno sprecando troppe energie per il 72-10,dico cavs perché LeBron lo vedo in gran spolvero e ultra motivato e i cavs stavolta sono integri.chi vivrà vedrà ma per me stavolta LeBron ce la fa .

  • Hanamichi Sakuragi

    secondo me è un top 5 in attacco.. di sicuro non nell’insieme.

  • michele

    beh infortuni ne hanno avuto tanti.gli Hornets per un mese abbondante hanno fatto fatica a portare giocatori in panchina visto che l’infermeria era piena. I Bulls hanno avuto Butler fuori, Clippers e Grizzlies sono stati a lungo senza Griffin e Gasol ( ben piu’ di quanto i Wizards siano stati senza Beal). Per Washington non essere arrivati ai playoff è indubbiamente un passo indietro, visto che erano reduci da due semifinali di conference di fila. Stesso discorso per Milwaukee. Poi un annata storta puo’ anche capitare, l’importante è lavorare in estate per rifarsi.

  • michele

    “per me stavolta LeBron ce la fa” il tuo amico Micheal Phlips si starà toccando le palle ehehhehe….comunque dopo la dichiarazione di Pippen ( “we would sweep the warriors”) spero sempre piu’ che i Warriors facciano il record, con buona pace di chi li gufa : la tracotanza di quei Bulls è sempre stata insopportabile, adesso che invecchiano è pure peggio.

  • ILTG6

    Westbrook non ne sarei cosi’ sicuro, per me gli stanno davanti Leonard, James, Curry, Durant di sicuro poi con gli altri se la gioca

  • michele

    in attacco anche top 3 forse, ma in difesa nemmeno tra i top 300 ehehehhe

  • ILTG6

    Si ma infatti non hanno scusanti, di certo essere integri pero’ aiuta…secondo me hanno un roster gia’ corto nel reparto lunghi che non ha retto.
    Comunque infatti i Bulls sono quasi fuori, Memphis e’ ancora li solo perche’ l’Ovest quest’anno oltre le prime 4 va lentissimo e i Clips hanno comunque tanta qualita’.
    Ammirevole la stagione dei Jazz che invece nonostante molti infortunei sono in zona PO

  • mad-mel

    Mj ha dato la benedizione invece…entità superiore.

  • brazzz

    bè ma lui sa di non poter essere paragonato a nessuno,quindi manco si pone il problema…

  • gasp

    Pippen e altri grandi hanno contratto la quella che viene comunemente chiamata “nostalgia”… e li capisco, non è facile sentirsi dire dopo 20 anni di acclamazione che forse ce qualcuno che fa meglio di loro

  • gasp

    “per rifarsi” tradotto portare KD a D.C

  • gasp

    Beh Westbrook controllato è tranquillamente un top 3

  • michele

    immagino Durant sarà entusiasta della stagione dei WIzards eheheeh

  • michele

    beh Pippen fu sistemato già da Shaq mesi fa…..

  • ILTG6

    Pero’ raramente e’ controllato, anche Harden a Oklahoma difendeva, poi e’ andato a Huston dove tiene da solo in piedi l’attacco e in difesa ci ha mollato proprio ( spesso esagera con le disattenzioni ma voglio vedere quale giocatore riesce a mettere intensita’ in difesa quando l’attacco dipende totalmente da lui).
    Westbrook e’ una roba esagerata per attivita’ ( atleta mai visto poi sta mettendo pure piu’ di 10 assist) ma spesso esagera si in attacco che in difesa, tra i due io prenderei la barba

  • gasp

    Cosa non c’e di meglio di essere accolto come salvatore in patria che li porterà a grandi traguardi? Poi dal mercato invernale Washington ha aggiunto la disponibilità illimitata di sigarette… cosa vuole di più dalla vita ehehehe

  • gasp

    È da un anno e mezzo che gioca molto più controllato, è una tripla doppia ambulante facilmente da top 5 secondo me

  • ILTG6

    E’ piu’ controllato si ma nel finale anche quest’anno gli ho visto fare scelte discutibili inoltre da 3 ha il 30% quest’anno, Harden ne mette 29 con % accettabili e smazza pure 7.5 ass oltre a prendere 6 rimbalzi.
    Comumque sono opinioni, ripeto i primi 4 sono James, KD, Curry e Leonard poi ci sono un’altro pacco di giocatori incredibile e tra questi io sceglierei Harden perche’ in pratica da solo costuisce un attacco, sa fare tutto nella meta’ campo offensiva ed e’ pure un giocatore intelligente.( a me non e’ mai piaciuto troppo in primis per l’atteggiameto ma i suoi ultimi 2 anni mi stanno facendo ricredere alla grande)

  • Shady

    in difesa se la gioca con kanter per il W.D.P.O.Y.

  • mad-mel

    Oddio se intendi la sfida su instangram…secondo me la figura magra e molto infantile l’ha fatta shaq. Soprattutto qnd metti foto montaggi…

  • Hanamichi Sakuragi

    io prima di harden prenderei tranquillamente davis paul e griffin.. se ne devo scegliere uno.. e comincerei a pensare seriamente pure a lillard.

  • ILTG6

    Io non saprei, ai tempi dell’eliminazione con Portland giudicavo Harden un talento fine a se stesso, poi le ultime 2 regular e i PO dello scorso anno dove e’ comunque arrivato in finale di conference giocando 2 gare incredibili ad Okland mi hanno fatto ricredere. Ricordo anche che con OKC e’ arrivato alle finals giocando 30 minuti in quello che era il suo 3 anno nella lega e mettendo pure una tipla decisiva contro gli Spurs…
    Davis io lo considero ( per adesso) inferiore cosi’ come Griffin.
    Con Paul se la gioca anche se quest’ultimo e’ da piu’ anni nella lega, forse considerando l’impatto generale sulla gara Paul e’ poco piu’ forte ma non ne sono sicuro, se devo andare a prferenza prendo Harden.
    Lillard non ancora, in dfesa anche lui e’ un bel buco nero