March-Madness 2016, le pagelle finali

Si è conclusa da poche ore una delle stagioni più avvincenti degli ultimi anni, mai come in questo caso in bilico fino all’ultimo secondo del torneo NCAA che ha visto trionfare Villanova su North Carolina. È tempo di pensare al prossimo campionato ma intanto ecco le nostre pagelle su questa edizione della Madness!

PAGELLE

Villanova e North Carolina: Regalano alla storia una delle più belle finali degli ultimi anni, un gioco sempre senza paura fin dai primi minuti, due grandi coach che hanno retto bene la pressione degli ultimi interminabili minuti di stagione. VOTO 10

Ryan Arcidiacono: Visto il suo probabile approdo nella nazionale italiana ci sta bene il paragone con Belinelli e il gesto di avercele “grandi cosi”…si carica la squadra sulle spalle e riesce a portare a casa un successo straordinario. VOTO 9

Buddy Hield: se non avesse disputato una stagione sontuosa l’avremmo definito un fuoco di paglia della durata di 15 giorni, il fuoco gli si è spento forse nel momento in cui doveva bruciare anche i compagni, si è spento da solo forse per la troppa pressione. VOTO 8
Duke: Una stagione un po’ sotto le attese ma comunque positiva, a loro va un 7 per aver tirato fuori Grayson Allen dal cilindro. VOTO 7

Kentucky: Alla vigilia era una delle favorite alla vittoria finale, è calata durante la stagione, sufficienza striminzita salvato solo grazie alla vittoria nel torneo di Conference. VOTO 6

Gonzaga: Per come doveva andare è stata una stagione quasi fallimentare, ok l’arrivo alle Sweet 16 ma le prospettive ad ottobre erano ben altre, dal nono posto nel ranking prestagionale ai soli 9 voti ricevuti a fine stagione.VOTO 5

Cheik Diallo: annunciato come l’arma in più per i JayHawks fin dal suo reclutamento, il suo sblocco da parte della ncaa era atteso con trepidazione dai tifosi di Kansas. Ad Aprile nessuno si è accorto della sua presenza. VOTO 4

Michigan State: Perderne 5 in 4 mesi per poi buttare nel cestino tutto quello che di buono si era fatto fino a 10 giorni fa con una delle partite più brutte
della gestione Izzo. Delusione totale. VOTO 3

CBS: “Toppano” clamorosamente alle Selection Sunday lasciando scappare il bracket completo oltre 1 ora e mezzo prima del termine della trasmissione dedicata. Qualche testa salterà sicuramente. VOTO 2

S.Bei

S.Bei

Sono di Rieti e ho una passione viscerale per il college basketball. Il mio giocatore preferito è Doug McDermott, non seguo particolarmente le vicende dei top team ma mi piace scovare giocatori promettenti nelle cosidette Mid-Major perchè a trovare il fenomeno a Kentucky, Duke o Louisville sono capaci tutti…il bello è trovarli dove non guarda nessuno! Nickname: Ste