Curry e Warriors favolosi, è 72-9!

I Golden State Warriors riescono nella doppia-impresa, vincono a San Antonio e raggiungono le 72 vittorie stagionali dei dei Chicago Bulls 1995/96 con Stephen Curry autore di 37 punti! Gli Houston Rockets battono i Lakers con 40 punti di James Harden e continuano a sperare anche gli Utah Jazz non perdono un colpo espugnano con autorità il Pepsi Center di Denver, gli Indiana Pacers invece chiudono subito il discorso Post-Season superando Brooklyn ed eliminando definitivamente Chicago.

Washington Wizards – Charlotte Hornets 113-98
WAS: Porter 10, Morris 11, Gortat 21 (13 rimb), Sessions 15 (11 ass), Thornton 16, Dudley 12
CHA: Batum 10, Williams 14, Walker 16, Kaminsky 18 (11 rimb), Jefferson 10

Charlotte cade a Washington e dice addio al 3° posto ad East; partita decisa da un break di 14-2 a metà del 4° periodo che ha spinto i capitolini dal +4 al +16 (102-86).

Houston Rockets – Los Angeles Lakers 130-110
HOU: Ariza 19, Howard 9 (13 rimb), Harden 40 (13 ass), Beverley 19, Terry 11
LAL: Bryant 35, Randle 11, Clarkson 21

Gli Houston Rockets ci credono ancora nei Playoffs grazie al successo nei confronti dei Los Angeles Lakers col solito James Harden protagonista con 40 punti a referto di cui 20 nel 4°; Kobe Bryant (35 punti in 26’) non ci sta a lasciare strada libera ai Rockets tanto che i giallo-viola sono in partita sul -2 (90-88) ad inizio 4° periodo, Harden però decide che è il suo momento realizzando 15 punti (con 3 triple consecutive) bel parziale di 18-8 Houston per il +12 (108-96) a metà della frazione

Los Angeles Clippers – Dallas Mavericks 98-91
LAC: Griffin 17 (11 rimb), Jordan 14 (10 rimb), Redick 20, Crawford 22, Green 11
DAL: Nowitzki 14, Williams 15, Felton 21

I Dallas Mavericks invece dovranno ancora aspettare per stacca il biglietto Playoffs, sconfitti a Los Angeles contro i Clippers e adesso sono ;match equilibrato nel primo tempo (49-47) segnato poi dal 3° quarto in favore dei Clips, 29-12 con i texani rei di 3/18 dal campo e +17 L.A (76-59). Dallas però ci crede, torna in partita sul -5 (89-84) a 3’30” dalla fine ma un gioco da 3 punti di Blake Griffin spegnerà le speranze degli ospiti.

Denver Nuggets – Utah Jazz 84-100
DEN: Jokic 19 (11 rimb), Harris 13, Mudiay 19, Lauvergne 10, Barton 10
UTA: Hayward 22, Lyles 22, Gobert 16 (14 rimb), Hood 13, Mack 14

Utah risponde agli Houston Rockets, sfrutta la sconfitta dei Dallas Mavericks tenendosi stretta l’8° posto ad Ovest; Jazz che escono nella seconda metà di partita grazie ad una terza frazione da 34-15 (break di 24-0) con Gordon Hayward autore di 10 dei suoi 22 punti finali, dal +1 al +20 (82-62) per non girarsi più.

Indiana Pacers – Brooklyn Nets 129-105
IND: George 15, Mahinmi 16, G.Hill 18, Miles 11, S.Hill 13 (12 rimb), Turner 28 (10 rimb)
BKN: Bogdanovic 10, Larkin 15, Brown 18 (11 rimb), Kilpatrick 26, Sloan 19

Missione compiuta per gli Indiana Pacers che archiviano senza problemi i Brooklyn Nets e staccano il biglietto Playoffs mettendo fine alle speranze dei Chicago Bulls; partita già finita dopo i primi 12’ con i Pacers che volano sul 39-19, addirittura arriveranno a toccare pure il +35 (64-39)!

Miami Heat – Orlando Magic 118-96
MIA: Deng 20, Whiteside 18 (15 rimb), Wade 17, Dragic 19, Green 15
ORL: Fournier 21, Vucevic 19, Hezonja 10

I Miami Heat vincono l’ultima partita casalinga della loro Regular Season e si giocheranno in trasferta le chance di arrivare al 3° posto; anche alla Triple A la partita viene decisa nel 3° quarto, squadre al riposo sul 56-49 Miami, nella ripresa Hassan Whiteside realizza 12 dei suoi 18 punti con un parziale di 33-20 per il +20 (89-69).

San Antonio Spurs – Golden State Warriors 86-92
SAS: Leonard 20 (13 rimb), Aldridge 24 (10 rimb), West 4 (10 rimb)
GSW: Green 11, Thompson 14, Curry 37

I Golden State Warriors ce l’hanno fatta! Notte magica per i campioni in carica che dopo 19 anni tornano a vincere a San Antonio (si parla di Regular Season), infliggono la prima sconfitta casalinga della stagione agli Spurs, battono il record di vittorie esterne dei Bulls 1995/96 e raggiungono le 72 vittorie sempre dei Bulls 95/96, il tutto con Stephen Curry autore di 37 punti; match equilibrato come da pronostico con i Warriors che danno lo strappo decisivo ad inizio 4° periodo, sul +1 (69-70) a 8’41” dalla fine ecco il break di 14-4 per il +11 (84-73) con 4’25” dal giocare. San Antonio arriverà massimo fino al -4 (86-90) ma quando mancheranno solo 20” alla fine. Per Curry 11 punti nel 4° e con le 4 triple a segno stanotte adesso è a -8 dalle 400 stagionali.

New York Knicks – Toronto Raptors 89-93
NYK: Anthony 21, Lopez 10, Grant 19, Vujacic 13, O’Quinn 8 (10 rimb)
TOR: Valanciunas 14, DeRozan 27, Lowry 15, ROss 13

Toronto vince in volata a New York e tiene ancora accese la fiammella della speranza per il 1° posto ad East (-2.0); a 2’12” dalla conclusione Knicks in partita sull’86-86 poi ecco il gioco da 3 punti firmato DeMar DeRozan a 65” dalla fine che di fatto segnerà la partita.

Philadelphia 76ers – Milwaukee Bucks 108-109 OT
PHI: Covington 19, Grant 21, Noel 18 (13 rimb), Stasukas 12m Smith 22, Thompson 10
MIL: Parker 15, Antetokounmpo 14, Middleton 36, Henson 18 (10 rimb)

STANDINGS

Standings 11/04/2016

TOP 10

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA.
Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12.

Nickname: F.M.B

  • Barone birra

    Niente da dire questi warriors si meritano il record. Stanotte hanno dimostrato di essere la migliore squadra della lega; non vedo l’ora okc permettendo che si incontrino alle foto alle finali di conference. I bulli riescono nell’impresa titanica di non andare alla post season e fra poco saranno raggiunti da harden e Company

  • Max

    complimenti ai warriors..hanno rischiato più con menphis la partita prima dove anche alcuni errori arbitrali l’hanno aiutati.ma stanno entrando nella storia dalla porta principale..purchè poi si portino a casa l’anello sennò questa cavalcata servirà a poco e niente!!

  • Fabietto

    I record vengono battuti nel corso del tempo, ma ora i warriors sono OBBLIGATI a vincere e a creare una dinastia. I Bulls 6 titoli su 6. se GS non fa uguale questo record serve a nulla. Di certo avranno una bella pressione ora, perché ai PO si riparte da 0 a 0. credo che tutta l’attenzione dei media sarà su GS, CLE nel frattempo potrà passare sotto i radar come si dice, almeno finche GS non viene eliminata., ad ovest cmq solo gli Spurs possono impensierirli, d certo non OKC, che hanno si kevin e west, ma poi c’è il nulla. vedremo.

  • onic

    Ma non direi che senza anello questo record non conti nulla… dai 72 vittorie che possono diventare 73 non scherziamo.. ok che regolar season ma sempre 72/73 vittorie sono…
    Hanno vinto anno scorso… hanno dominato la regolar season

  • onic

    sono destinati a finale di conference non possiamo dire che tutto questo nn conta nulla dai

  • In Your Weis

    Cioè ora siamo al punto che se non vincono 6 titoli, e non li vincono in 6 finali, sono delle merde, il loro record non conta nulla? Non basterebbero 73W e magari 1-2 titoli? Puah, io ci sputo sopra a 2 titoli, roba da dilettanti, o Jordan o niente. Anche se gente come Malone o Barkley la penserebbe diversamente

    Questi Warriors stanno facendo storia, l’anno già fatta, a prescindere da quanti titoli vinceranno in futuro

  • onic

    Quoto in toto. se dopo 1 titolo – 72/73 vittorie – una probabile finale di conference (probabile con gli speroni) se non arriva un altro titolo sara mica una stagione fallimentare????

  • Max

    se non vinci poi l’anello questo record conta per le statistiche ma non sarà servito a nulla.i bulls diventarono leggenda perchè oltre alle 72 vittorie portarono poi l’anello a casa(oltre ad essere per me tra le 3 squadre più forti di sempre).che poi stiano facendo un’impresa niente da obiettare o da dire.

  • Max

    se fanno il bis entreranno nel cerchio delle squadre che hanno fatto la storia della nba e non solo della regular…ma quell’anello dopo una stagione, probabilmente, da 73-9 devi portartelo a casa altrimenti la cavalcata nella regular sarà servita a poco.I Playoff come tutti sappiamo sono un’altra storia

  • Fabio Massimo Stoppani

    Arriva il momento caldo della stagione. Entro nel vivo anch’io. Sinceramente me ne sbatte poco della discussione Warriors entrano nella storia, devono vincere il titolo, so solo che ieri ho visto una gran partita, al di la della bellezza puramente estetica (bella non è stata), perché si respirava aria di PO. Entrambe le squadre hanno fatto male dove più da fastidio all’altra squadra. Defence. Questo è l’unico modo per battere i Warriors e forse l’unico, oltre che tanta fisicità, per battere gli Spurs. Vedi i Thunder e dici, bene per la fisicità ci siamo ma in quanto a difesa lasciam perdere. Avversario francamente poco credibile, al netto di prestazioni jordaniane di Durant e Westbrook, anche perché ogni volta la mettono a chi segna di più e con Robertson, Ibaka e Adams risulta molto complicato. In finale chi li batte ad una di queste due squadre? Ci sarebbero i Cavs ma io continuo a sostenere che con Love e Irving non si difende da nessuna parte. Adesso lasciamo parlare il campo. L’aria di PO già si respira ad ampi bocconi…

  • Max

    secondo te se non vincono il titolo dopo aver bruciato tutte queste energie per il record non sarà considerata una stagione fallimentare?saranno ricordati come quelli che fecero il record in regular e che non riuscirono a vincere il titolo..entrerebbero dalla porta principale anche in quello ed nella nba quello che conta è l’anello.Malone,Stock,Barkley oEwing baratterebbero molti loro record per un anello.

  • Shady

    si vede che kobe stia contando ogni singolo possesso restante, e per questo ci mette una forza d’animo che tutti gli altri giocatori non possono comprendere e avere… and now the last two

  • mad-mel

    La partita di stanotte credo che abbia fatto capire anche ai più fondamentalisti talebani anticurry chi sia il più forte attualmente in questa lega e perchè si merita qst mvp e perchè farebbe bene in qualsiasi altro team.
    Riguardarsi il terzo quarto, spurs a più sette massimo vantaggio, da solo ribalta il risultato e l’inerzia della partita.

  • Barone birra

    L’m v p non viene data mai a caso. In 30 anni che seguono la lega non ho mai visto assegnare un premio ingiustamente. Con buona pace di quel che dicono che Kobe ha vinto un solo mvp per colpa chissà di chi. Però steph deve dimostrare anche ai play offs di che pasta è fatto. L’anno scorso nelle partite decisive LeBron mi sembrava ancora di un’altra categoria. L’ultimo gradino da salire per curry per essere considerato definitivamente il te della lega e in grande di tutti i tempi

  • Barone birra

    Re della lega lol

  • lorenzo tonelli

    Record incredibile..complimenti a loro…ma io se fossi un giocatore preferirei vincere dei titoli piuttosto che record o premi individuali ecc…avranno tanta pressione durante i play-off ma un anno di esperienza in più..

  • ILTG6

    3 quarto da MVP di Curry, ha rimesso in partita la sua squadra con una serie di canestri semi impossibili, qunando si infiamma non ce nulla da fare come testimonia in canestro da meta’ campo a tempo ormai scaduto. 37 pt su 92 sono davvero tanti, anche perche’ ne ha fatti 26 nel 2 tempo.
    Ad un certo punto della partita si aveva comunque la senszione che gli Spurs non ne avessero abbastanza in attacco( troppi mid range forzati e Leonard freddissimo da fuori, non ricordo sue partite con cosi’ basse %) , in difesa hanno fatto il quasi il massimo ( perfetti nel primo tempo, qualche sbavatura nel secondo) tenendo i Dubs a 92 poi pero’ in attacco facevano una fatica pazzesca a segnare, se tiri 3su16 da 3 contro i Warriors alla lunga questi ti scappano via.
    Fondamentale a mio avviso l’assenza di Diaw che nella precedente vittoria aveva giocati 35 minuti perfetti.
    Warriors che invece sono riusciti a esprimere il loro gioco nel secondo tempo grazie a Curry e Barnes che e’ stato importante a cavallo tra 3 e 4 periodo dopo n 1 tempo in ombra.
    Ormai i Dubs sono ad un passo dal record, concordo con chi dice che senza titolo conta poco, la stagione non finisce tra 2 giorni, il giusto coronamento a queste 82 partite deve essere l’anello, se non lo si vince il record perde un po’ di significato anche se record rimane.

  • michele

    Se chiudono 73-9 nella storia ci saranno a lungo a prescindere da come vada a finire la stagione, perché sono record difficili da battere, almeno per una generazione resterà imbattuto come lo è stato quello dei Bulls ( per adesso solo eguagliato). E’ altresì vero pero’ che se non portano a casa l’anello ci sarà un retrogusto amaro per loro, quindi immagino non vorranno fermarsi, nonostante la stanchezza per questa cavalcata e la presenza di 2-3 squadre attrezzate per vincere il titolo.

  • mad-mel

    Pop non ha messo Leonard su Curry, ma insistito con Parker nel momento chiave della partita. Mi è apparso un suicidio. Magari qst carta se la tiene per i playoffs.
    Leonard bene come intensità ma molto impreciso stanotte. Un pò tutti hanno sbagliato tiri anche”comodi” tranne LMA e Curry.
    Cmq la coppia Leonard-Mills potrebbe essere quella che da maggiori problemi a Curry-Green.
    Il fattore rimbalzi offensivi potrebbe essere un’altra chiave in un ipotetica serie. A livello di ultrapiccoli Lamrcus la sotto fa la differnza.

    Thompson si conferma mezza pippa nei match che contanto.
    E male anche Green (danny) oltre che a Parker.

  • Come sempre voglio sapere la vostra sull’ultima di RS: vado col solito post recap con tutte le partite o volete 2 post con 1 solo su Lakers-Jazz? Ci sarà l’interazione LIVE su Facebook.

    Poi qui di seguito gli appuntamenti della settimana su NBA-Evolution
    14/4 (h 9:30): Post con bracket Playoffs 2016 (all’interno le rubriche che svolgeremo)
    14/4 (h12): Post sui record Warriors (Stefano)
    14/4 (h14): post mio su Kobe*
    14/4 (h16): Debate of The Season (Adrien)
    15/4 (h14): Analisi 1° turno East (Nico P)
    15/4 (h16): Analisi 1° turno Ovest (Doc)
    * se riesco

  • ILTG6

    Vero specialmente nel 3 quarto Leonard su Curry ci poteva stare anche perche’ i compagni del 30 erano abbastanza freddi e ci si poteva concentrare di piu’ su di lui, ce da dire pero’ che cambiando ad ogni blocco e’ difficile mantenere il marcatore fisso.
    Mills male in attacco cosi’ come Parker, in difesa il piu’ utile e’ il primo.
    Io resto convinto che l’ago della bilancia degli Spurs rimanga Green, l’anno del titolo e’ stato fondamentale, se lui la mette da 3 con regolarita’ l’attacco Spurs vale il doppio per me, ieri non vedeva il canestro( 32% da 3 quest’anno) e Pop e’ stato costretto a schierare Martin che in difesa non vale la meta’ di Danny.
    Altra cosa che non ho capito di ieri e’ stato il minutaggio di Anderson soprattutto nel finale dove e’ stato troppo in campo(vice Diaw??) , anche Ginobili purtroppo l’ho visto veramente male, faceva fatica a tirare.

  • mad-mel

    Eh la partita è come scivolata via…neanche io me ne se accorto del solco che aveva scavato i warriors. A 6 minuti dalla fine prima che entrasse in campo nel finale curry era già chiusa.
    Cmq si, mancava Diaw, pedina fondamentale.
    Kerr ha giocato poco con il quintetto con l’ultrapiccolo.
    Ci sarà da divertirsi nelle finali di conference visto il livello dei due coach.
    Non ci credo neanche se lo vedo che okc batta gli spurs.

  • ILTG6

    Storicamente OKC ha sempre messo in difficolta’ gli Spurs, San Antonio favorita ma non ci metterei la mano sl fuoco.

  • Jurassic_Park

    IYW ti prego smettila di capire sempre solo quello che vuoi capire

    http://40.media.tumblr.com/tumblr_lyxt38UNhP1qin7uco1_500.jpg

  • trizio81

    ma chi li batte i Warriors?faccio una domanda e mi do una risposta in stile Marzullo….nn li batte nessuno

  • tommy23285

    Troppo contento per la vittoria fuori casa dei dubs. Ora speriamo che arrivino a 73 per entrare nella storia. Poi l’anello magari non arriva perché con gli spurs che comunque hanno fatto stagione super e con altra partenza potevano arrivare anche loro a 70. Se perdono con gli spurs che son fortissimi per me stagione dubs rimane comunque super. Poi ovvio che vincere anello conta più dei record parliamo di quello storico dei bulls

  • sconocchini

    scusate, solo io penso che le assenze di duncan e soprattutto diaw abbiano influito parecchio?

  • sconocchini

    diaw in particolare era stato la chiave della scorsa vittorioa spurs

  • Shady

    normale che SAS sia favorita contro okc, ma durant e westrbook hanno dimostrato di essere un rebus ancora irrisolto per la difesa texana, quindi un dubbio me lo preservo ancora

  • In Your Weis

    “ora i warriors sono OBBLIGATI a vincere e a creare una dinastia. I Bulls 6 titoli su 6. se GS non fa uguale questo record serve a nulla”

    Oh, fai tu, questo è quello che c’è scritto. Per il resto “Jurassic_Park smettila di farti i cazzi degli altri, almeno leggi prima di commentare!” eheh

  • Shady

    diaw secondo me rimane il tassello fondamentale per le speranze degli spurs contro GS, senza le sue mani educate oggi si è visto come facciano fatica a impostare un’azione offensiva
    parker sinceramente lo vedo quasi totalmente fuori contesto in una partita del genere, in attacco incide poco (causa anche la difesa di thomspon) mentre in difesa si trasforma quasi in un buco nero… molto meglio mills
    comunque secondo me dovrebbero servire più aldrige e casomai far tirare meno leonard che offensivamente non mi sembra ancora pronto a reggere il peso di una squadra mentre LMA oltre che c’è più abituato ha anche doti da scorer che leo non ha

  • Barone birra

    Mi sembra difficile che una squadra che non ha perso mai 2 volta di fila Perda 4 volte in un’altra serie. Da tifoso spurs ci spero ma sarebbe cmq uno spettacolo uno scontro fra Spurs e gs

  • ILTG6

    Io un dubbio c’e’ l’ho anche per la serie Clippers-GSW, in questo caso pero’ la mentalita’ da tifoso potrebbe ofuscarmi la ragione ehehhehe…
    Anche se con The Truth e il ritorno di Griffin…

  • mad-mel

    Anche io un dubbio ce l’ho se sarà 4-1 o per qualche miracolo 4-2

  • Shady

    eh sicneramente lì di dubbi ne ho quasi 0
    a parte che LAC mi pare che in questi due anni non li abbia battuti nemmeno una volta, non avrebbero armi da far valere contro i dubs… dovrebbero per forza giocarsela di attacco e a farne 1 in più contro GS (si è visto pur con okc) non vinci… anzi rischi di prenderne 130

  • ILTG6

    Piu’ che dubbio avrei dovuto chiamarla speranza ahaha…comunque secondo me i Clips possono stupire, Paul se sta bene non lo mandi a casa facilmente troppo orgoglio e carattere, inoltre si e’ visto l’anno scorso a Wash quanto conta la presenza di Pierce….

  • gasp

    Interessante vedere il cambiamento di opinioni da un giorno all’altro, dopo la sconfitta con i Wolves sembrava fosse impossibile il record e il titolo incerto ora tutti a dire che ormai faranno il record e il titolo è in cassaforte…

  • gasp

    Comunque si vede che è la stagione dei record, anche Phila è arrivata a 70…sconfitte però

  • michele

    beh a gennaio DIaw c’era e gli Spurs hanno perso di 30 ( posto che era un altro periodo della stagione in cui GS era probabilmente al top: non che adesso siano scarsi, ma una leggera flessione nell’ultimo mese c’è stata, come è ovvio che sia alla fine della RS)

  • tommy23285

    Si hai ragione xo dubs ai playoff mi convincono meno. Klay tende troppo a sparire e green al tiro non è super affidabile. Di buono hanno panchina molto profonda e tanti veterani in grado di difender o metter punti vedi iggy barbosa e livingstone. Ovvio che sono i favoriti anche ai playoff ma con gli spurs potrebbero soffrire con le altre x me non c’è storia.

  • Jurassic_Park

    E pensa che quel commento manco l’avevo notato 😀 pensavo ti riferissi al tono generale della conversazione