Golden State Warriors 2015/16, tutti i record!

Con la stagione al termine, è più che mai tempo di scrivere sui record di squadra che questi Golden State Warriors sembrano sbriciolare, non tanto perché siano così importanti numeri e statistiche, semplicemente perché è arrivato il momento di guardare la REALTÀ in faccia. Questa realtà è costituita anche da numeri, numeri che sulla Baia tendono a scomparire all’ombra di nuovi e incessanti record…scopriamoli!

WARRIORS RECORD 2015/16

Record per la miglior stagione regolare di sempre, 2015-2016

Adesso sono REALMENTE nell’Olimpo del basket che conta. Ebbene si, i Golden State Warriors ce l’hanno fatta! RECORD DI OGNI EPOCA PER LA MIGLIOR STAGIONE REGOLARE DI SEMPRE. Con la vittoria ai danni degli uomini di coach Joerger del 13 Aprile, Golden State si eleva al di sopra del record dei Bulls di Sua Maestà Jordan del 1995-1996, fermo alle mirabolante quota di 72W-10L. Con la vittoria casalinga su Memphis invece i ragazzi di Kerr vanno a scrivere i loro nomi sui libri di storia. Record stagionale finale: 73-9. Si, avete letto bene, 73 vittorie su 82 gare giocate, un’assurdità. Non serve aggiungere altro.
• GSW: 73-9 (73° vittoria vs Memphis, 13/04/2016. Finale: 125-104)

Record di vittorie all’inizio della stagione regolare 2015-2016

Golden State è diventata la prima squadra a vincere consecutivamente 24 partite di fila dalla partenza della RS. Con questo record i Golden State Warriors superano le memorabili partenze dei Washington Capitols 1948-49 e degli Houston Rockets 1993-94 che si erano fermati a 15.
GSW: 24-0 (24° W @ Boston, 11/12/2015. Finale: 124-119, 2OT)
La partita successiva, i Milwaukee Bucks hanno messo fine a 24 vittorie di fila dei californiani, impedendo loro di raggiungere anche la striscia di vittorie consecutive più lunga, 33, appartenente tuttora ai Los Angeles Lakers 1971-1972.

Record di vittorie ad inizio stagione regolare della squadra detentrice del titolo l’anno prima

I ragazzi di Oakland vincendo la 15° di fila dall’inizio di questa stagione regolare hanno superato il precedente record dei Celtics campioni NBA del 57-58, costituito di 14 vittorie all’apertura della stagione successiva.
GSW 15-0. (15° W @ Denver, il 22/11/2015. Finale: 118-105)

Record di successi consecutivi in casa, stagione regolare a cavallo tra il 2014 e il 2016

Golden State supera il record di partite vinte in casa: 45!Con questo successo arrivato vs Orlando, i ragazzi di coach Kerr si elevano al di sopra del record dei Bulls, fermo a 44 gare, a cavallo tra il 30 Marzo 1995 e il 4 Aprile del 1996. I Golden State Warriors hanno perso l’ultima partita in casa il 27/01/2015 vs i Bulls, 113-111 in overtime. Da allora non si sono più fermati arrivando al 45° successo consecutivo tra le mura amiche. La storica striscia si è fermata però a 54, con la splendida vittoria dei Celtics il 1 Aprile 2016 (Finale 109-106).
GSW 45-0. (45° vittoria all’Oracle Arena vs Orlando, il 7/03/2016. Finale: 113-119)

Squadra più veloce di sempre a raggiungere 50 vittorie in stagione regolare, 2015-2016

Golden State ha raggiunto e superato il precedente record dei Bulls del ‘96-‘97, che impiegarono una gara in più (la 56° per l’esattezza) per raggiungere il traguardo delle 50W. Ai californiani sono invece bastate 55 gare per arrivare a quota 50. Ancora una volta primi. Ancora una volta è record.
GSW: 50-5 (50° arriva @ Atlanta il 22/02/2016. Finale: 102-92)

Miglior record di sempre in trasferta in una stagione regolare, 2015-2016

Golden State oltre ad iscriversi all’albo d’oro per la miglior stagione regolare della storia Nba, arriva a frantumare anche il precedente primato All-time dei Bulls (33-8, sempre stagione 1995/1996) di 33 vittorie esterne in una singola stagione. Infatti, con la splendida vittoria ottenuta in Texas contro gli uomini di Popovich il 10 Aprile, i Golden State Warriors riscrivono il proprio tabellino “AWAY” a 34-7. 34 gare vinte fuori dalle mura amiche. Solo questo basterebbe a comprendere la voglia di vincere dei ragazzi californiani.
GSW Away, 34-7. La 34° perla arriva all’AT&T Center @ San Antonio, 10/04/2016. Finale: 92-86.

Golden State Warriors v San Antonio Spurs

Record di percentuale di vittorie alla 60° gara, stagione regolare 2015-2016

I Warriors raggiungono la più alta percentuale di vittorie sulla base di 60 partite giocate (55-5).
• GSW: .917. Percentuale raggiunta il 3/3/2016 vs Oklahoma. Finale: 106-121.

Prima squadra con un record di oltre 90% di vittorie a perdere contro una al di sotto del 20% (con almeno 50 partite giocate), stagione regolare 2015-2016

Non si fanno mancare nulla questi “guerrieri”, neanche una sconfitta con una delle peggiori squadre della stagione 2015-2016, tali Los Angeles Lakers. E’ la prima volta nella storia NBA che accade. La sesta sconfitta, il più grande upset della storia.
• GSW: 55-6. GSW @ Los Angeles, 6/3/2016. Finale: 95-112.

Record di triple segnate (da entrambe le due squadre) in una singola partita di stagione regolare, 2015-2016

Golden State e Dallas si uniscono ed entrano di diritto nell’album dei record registrando il massimo in NBA di triple segnate in una singola gara, 39!!!
GSW vs Dallas, 25/03/2016. Finale: 128-120.
• GSW: 21, 3pt; DAL: 18, 3pt.

Record di triple realizzate in una singola stagione regolare, 2015-2016

I ragazzi di Kerr frantumano il record dei Rockets dello scorso anno per triple realizzate in una stagione, fermo a 933. Con la partita vs Dallas, i Warriors e le loro 21 triple a segno raggiungono quota 938, altro NBA All-Time record!
• GSW vs Dallas, 25/03/2016. Finale: 120-128.

Klay+Thompson+Atlanta+Hawks+v+Golden+State+jhZM7HqK1tpx

Record come prima squadra NBA ad essere sconfitta nonostante un minimo di 20 triple a segno

I Golden State Warriors scrivono un altro record, non certamente positivo. Arrivano ad essere la prima franchigia nella storia NBA a perdere un match casalingo in cui hanno realizzato almeno 20 triple. GS aveva ottenuto ‘solamente’ 15 vittorie quando le bombe sono state in numero uguale o superiore a 20.
• GSW vs Boston, 01/04/2016. Finale: 109-106. 20-43, 3pt.

Record per triple segnate in una stagione regolare, 2015-2016

La squadra di Kerr diventa la prima nella storia NBA a realizzare almeno 1000 triple in una singola stagione. Record dopo la vittoria casalinga sui Blazers perché sono 1013 le triple dopo le 18 che hanno affossato Portland. La bomba numero 1000 è autografata da Stephen Curry, ça va sans dire.
• GSW vs Portland, 03/04/2016. Finale: 111-136. GSW 18-30, 3pt. Totale in stagione: 1013-2422, 3pt, 41,8%.

Record per NON aver mai perso 2 gare consecutive (comprese quelle in back-to-back) in una singola stagione regolare, 2015-2016

Forse uno dei record più strabilianti. Golden State in questa stagione NON HA MAI perso consecutivamente due gare, nemmeno in back-to-back. Dopo le 9 sconfitte è sempre arrivata una vittoria. Lo stesso non si può dire per gli Spurs che, arrivati alla 13° sconfitta (sempre vs Golden State in trasferta) hanno poi perso a Denver e poi di nuovo in casa vs i Golden State Warriors. Nessuno, nella storia NBA era riuscito nell’impresa di evitare DUE sconfitte consecutive, nemmeno i Bulls di Jordan 1995-1996. Tra l’altro questo record ne comporta un altro: i Golden State Warriors, all’interno di questa stagione regolare, arrivano così a 82 gare SENZA due sconfitte di fila. Frantumato il vecchio record dei Celtics del 1984-1985 che era riuscito a spingersi sino alle 74 su 82 gare senza sconfitte consecutive.
Questa la statistica dopo le rare sconfitte dei guerrieri. GSW: 9 W – 0 L.

Record di tiri da tre segnati in un singolo mese da due giocatori di una squadra in stagione regolare, 2015-2016

Ennesimo record NBA per Stephen Curry e Klay Thompson che, tuttavia, si ripercuote sull’intera franchigia Warriors. I due hanno realizzato il massimo di tiri da tre segnati all’interno di un mese!81-3pt FG per Curry (Gennaio 2016), 79-3pt FG per Thompson (Marzo 2016). Mai due giocatori della stessa squadra avevano fatto tanto!
• Curry: Gennaio 2016: 81-176 3pt FG, 46%.
• Thompson: Marzo 2016: 79-165 3pt FG, 47,9%.

Record per il maggior numero di vittorie combinate di due squadre in stagione regolare, 2015-2016

Golden State e gli Spurs del maestro Popovich fanno registrare il maggior numero di vittorie combinate per franchigia, arrivando ad un totale di 134 vittorie. Il massimo in una singola sfida NBA. Hanno così superato le 128 vittorie di Bulls-Heat e le 125 di Bulls-Knicks degli anni 1996-97.
GSW vs San Antonio, 07/04/2016. Finale: 101-112.
• GSW 69 W + SAS 65 W = 134 vittorie combinate.

Record NBA come prima squadra a NON essere MAI stata sconfitta da uno stesso avversario per due volte in una stagione regolare, 2015-2016

I Golden State Warriors abbattono un altro All-time record stratosferico. Durante l’intera stagione i californiani hanno perso solamente 9 volte ma in tutte queste occasioni SEMPRE contro avversari DIVERSI. Non era mai successo prima che una squadra NON venisse battuta almeno due volte da una stessa franchigia. 9 sconfitte = 9 franchigie diverse. Nba All-Time Record.

Che voi siate tifosi o no della squadra migliore in circolazione non importa…questi 16 record NBA All-Time possono aiutare ognuno di noi a capire quanto sudore e sacrificio i ragazzi di coach Kerr abbiano impiegato in questa stagione che, con ogni probabilità, resterà imbattuta per lungo tempo.
Abbiamo assistito ad una cavalcata grandiosa di un team che è stato capace di spingere al massimo per 82 gare, una cosa impensabile. Complimenti a loro, ai pochi avversari che li hanno battuti e soprattutto a coach Kerr, grande uomo prima che grande allenatore, capace di tirare fuori il meglio dall’MVP assoluto così come dall’ultimo uomo delle rotazioni.

PS
Visto che siamo in tema di record…coach Steve Kerr è stato finora l’unico uomo, prima giocatore poi allenatore, a far parte delle uniche due squadre ad aver vinto almeno 72 partite. Scusate se è poco!

  • Giasone

    Bello e quantomai doveroso sottolineare il ruolo di Kerr (e aggiungerei di Walton) con annesso record personale. In questi mesi in molti abbiamo espresso la nostra preferenza su chi meritasse la miglior stagione di sempre. Per quanto mi riguarda riuscire a battere il record di 20 anni fa non oscura affatto quanto fecero i
    rossi, anzi aiuta a capire quanto quel record sia stato pazzesco e cosa
    fossero quei Chicago Bulls.
    Si è anche giocato tanto sulla “rivalità” tra Warriors e Bulls. A me piace pensare che invece vi sia continuità, se non nello stile di gioco, perlomeno nella fame e voglia di vincere che entrambe le squadre hanno dimostrato nelle rispettive stagioni. Simbolo di questa continuità è proprio Mr Steve Kerr.

  • michele

    beh la fame ce l’hanno avuta anche altre dinastie, mi sembra un po’ poco il solo Kerr come anello di congiunzione, aldilà del record. Penso che il paragone piu’ calzante per loro siano gli Spurs, soprattutto per il modo di lavorare della dirigenza….e poi lo diceva anche il buon vecchio Low Profile ( torna!)

  • 8gld

    Sembra strano dirlo, ma il loro gioco non è’ solo il tiro da 3.

    73-9…qualcosa di scritto nella roccia.

    Curry? Un folletto scavigliato. Solo basket, solo divertimento. Mettere da parte i riflettori e rimanere umile. Tutto giu’ il freno a mano.

    Veramente complimenti a questi Warriors.

  • tommy23285

    Elementi in comune con gli spurs sono davvero molti. Specie a livello organizzativo di coach e suo staff. Mi sembrano spurs 2.0 riferito a quelli dell’ultimo titolo. Poi che altro dire grazie ragazzi per questa stagione davvero super, a tratti sembrata quasi irreale

  • tommy23285

    Davvero niente da aggiungere a quel che hai detto. Speriamo che splash brothers facciano passo avanti anche nei playoff! Secondo le incredibile pressione della rs potrebbe averli fatti crescere molto in consapevolezza. Poi klay non sempre al top in attacco ma in difesa fa super lavoro

  • 8gld

    Klay? Lo vorrei nella mia squadra. Mi permette di giocare con Curry e James. Mi permette di chiudere bene e in alcuni casi molto bene lo spot 2 potendo volgere lo sguardo sugli altri spot. Difende, si’ difende come dici…pulito, presente, costante. Si è’ sempre alla ricerca della stella o delle stelle ma il basket lo fanno i gregari. Puoi avere una, due stelle ma se a queste non aggiungi i giusti gregari non vai da nessuna parte. Green? Iguodala? Bogut? Barnes? Tu pensa che a me piace molto Livingston…i gregari sono molto importanti, fondamentali.
    La consapevolezza dei Guerrieri deve essere quella che quando sei uragano non devi tornare a esser vento…quando la palla la girano in velocità’ e coralmente sono una tempesta, un uragano difficile da domare.
    Sempre rispettando l’avversario, sempre partendo al 50%…ma con la consapevolezza che dal l’anonimato di ieri, oggi puoi giocartela a viso aperto con tutti…grande traguardo per i Warriors.

    WE BELIEVE.

  • Pingback: NBA 2015/16, considerazioni finali (F.M.B) - NBA-Evolution - NBA-Evolution()