Warriors scrivono la storia (73-9), Kobe 60!

Stephen Curry gioca un primo quarto da urlo, raggiunge le 400 triple stagionali e i Golden State Warriors scrive la storia dell’NBA, batte Memphis e chiude la Regular-Season con 73-9! Clamoroso finale per il 3° posto ad East con Miami che perde (facendosi rimontare dal +24) a Boston ma grazie al KO di Atlanta nella capitale si aggiudica ila 3^ piazza, beffa per i Celtics che chiudono al 5°. Houston e James Harden non si tradiscono, battono Sacramento e conquistano l’8° posto.
Kobe Bryant gioca l’ultima partita dando tutto quello che ha, i Lakers vincono in colata col Mamba protagonista, saranno 60 punti a referto per i “Black Mamba” in 42′ con 23 nel 4° periodo.

Golden State Warriors – Memphis Grizzlies 125-104
GSW: Barnes 15, Green 11, Thompson 16, Curry 46, Speights 12
MEM: Randolph 24, Stephenson 22, Martin 11

È storia! Golden State non trema, massacra Memphis con fenomenale Stephen Curry che sfonda pure quota 400 triple stagionali, vittoria numero 73! Curry non ci sta neanche a pensare, 20 punti su 46 finali nel primo quarto (6/9 da 3), 37-24 Warriors! Curry si tranquillizza nel 2° quarto con solo 5 punti (7/11 da 3) per 25 totali a referto ma con i Warriors che cominceranno la passerella finale per la 73esima (70-50). La bomba #400 di Steph arriverà subito ad inizio ripresa dopo 43″ di gioco!

Los Angeles Lakers – Utah Jazz 101-98
LAL: Bryant 60, Clarkson 12
UTA: Hayward 17, Lyles 18 (11 rimb), Mack 12, Ingles 12

Utah dice addio ai sogni Playoffs con la vittoria di Houston e quindi tutto il palcoscenico dello Staples Center è per Kobe Bryant che firma a referto 60 punti giocando una partita leggendaria ; il “Mamba” sente l’emozione nei primi 5’ di partita, 0/4, poi esce dal Time-Out con gli occhi della tigre e chiude il 1° quarto con 15 punti facendo impazzire l’arena!Al riposo lungo Lakers -15 e Kobe a quota 22 punti con 7/20 dal campo. Kobe non molla, da tutto quello che gli è rimasto, realizza 23 punti nell’ultimo quarto e a 31″ dalla fine spara la tripla del sorpasso Lakers (97-96). Utah sbaglia il tiro del sorpasso, Kobe va in lunetta a 14″ e scrive 60 punti (22/50 dal campo) a referto!
Punti di Kobe quarto-per-quarto
1°: 15 (5/13)
2°: 7 (2/7)
3°: 15 (7/14)
4°: 23 (8/16)

Boston Celtics – Miami Heat 98-88
BOS: Crowder 13, Bradley 17, Thomas 21, Turner 16, Olynyk 11
MIA: Johnson 19, Wade 17, Dragic 18

Miami perde clamorosamente a Boston facendosi rimontare dal +24 ma, per via degli altri risultati, centra il 3° posto assoluto ad East, beffa per Boston che chiude al 6° posto; primo quarti stupendo per Miami che vola sul 13-35 con Goran Dragic autore di 12 punti, all’intervallo sempre Heat al comando sul +24 (38-62), poi il crollo!
Nel 3° quarto Boston forza gli avversari a 2/20 dal campo rifilandoli 25 punti, da -24 a -4 (63-67), Miami è in bambola, Boston prende le redini del match e con un break di 6-0 a 4’14” dalla fine vola sul +10 (89-79).

https://www.youtube.com/watch?v=7fARsQhz2QM

Charlotte Hornets – Orlando Magic 117-103
CHA: Williams 11, Lin 10, Jefferson 26, Lamb 12, Daniels 13, Hawes 12
ORL: Fournier 22, Vucevic 17, Hezonja 10, Gordon 22

Charlotte vince la sua partita e chiude al 6° posto ad East; Hornets che si fanno rimontare dal +16 dell’intervallo (66-40) fino al -2 (88-86) Magic, poi ecco il break di 11-2 per il nuovo +11 (99-88) senza firarsi più indietro. Al primo turno affronteranno Miami.

Washington Wizards – Atlanta Hawks 109-98
WAS: Dudley 14, Nene 19, Thronton 14, Sessions 22, Hickson 6 (12 rimb), Anderson 12
ATL: Millsap 13, Horford 19, Teague 16, Hardaway Jr. 13, Schroder 11, Scott 10

Colpo di scena nella Capitale con gli Atlanta Hawks che perdono contro i Wizards e si fanno sfuggire il 3° posto chiudendo al 4°; partita tirata con i falchi che subiscono un parziale di 16-2 ad inizio 4° periodo finendo sotto di 15 (100-85) senza più rientrare in partita.

Houston Rockets – Sacramento Kings 116-81
HOU: Howard 14 (10 rimb), arden 38, Beverley 9 (12 ass), Capela 6 (17 rimb), Beasley 10, McDaniels 11
SAC: Anderson 13, Koufos 12 (11 rimb), McLemore 24, Curry 10, Acy 10

Gli Houston Rockets una cosa dovevano fare per andare i Playoffs, vincere, e così è stato al Toyota Center con James Harden trascinatore (38 punti) contro i Kings; il Barba non vuole perdere tempo e nei primi 12’ realizza 14 dei suoi 38 punti spingendo i suoi sul 34-18, la partita finisce li anche perché Houston arriverà a toccare il +27 (49-22) a metà del 2° quarto.

https://www.youtube.com/watch?v=XgYel0RGrQY

Chicago Bulls – Philadelphia 76ers 115-105
CHI: Snell 13, Mirotic 32, Butler 10 (12 rimb, 10 ass), Holiday 29, McDermott 16, Portis 9 (14 rimb)
PHI: Covington 27, Grant 20, Marshall 11, Smith 10, Thompson 21

Brooklyn Nets – Toronto Raptors 96-103
BKN: Bogdanovic 29, Sims 10, Kilpatrick 12, Sloan 11
TOR: Thompson 12, Noguiera 6 (10 rimb), Powell 30, Wright 18, Ross 24 (10 rimb)

Dallas Mavericks – San Antonio Spurs 91-96
DAL: Nowitzki 19, Matthews 11, Williams 13, Felton 22, Pachulia 8 (12 rimb)
SAS: Anderson 15 (10 rimb), Marjanovic 22 (12 rimb), Green 12, Simmons 19

Cleveland Cavaliers – Detroit Pistons 110-112 OT
CLE: Jefferson 16, Frye 14, McRae 36, Mozgov 14 812 rimb), Jones 13
DET: Tolliver 15, Johnson 12, Baynes 14, Blake 13, Bullock 15, Dinwiddie 12, Meeks 20

Milwaukee Bucks – Indiana Pacers 92-97
MIL: Antetokounmpo 19, Parker 17, Vaughn 10
IND: S-Shill 25, Allen 14, Stuckey 12, Robinson III 14, J.Hill 2 (11 rimb)

Phoenix Suns – Los Angeles Clippers 112-105
PHX: Tucker 14, Leuer 14 (14 rimb), Len 10, Booker 12, Goodwin 10, Teletovic 22, Williams 14 (12 rimb)
LAC: Aldrich 14 (10 rimb), Rivers 16, Johnson 19, Green 19, Wilcox 19

Minnesota Timberwolves – New Orleans Pelicans 144-109
MIN: Wiggins 21, Dieng 20 (11 rimb), Towns 28 (14 rimb), LaVine 19, Rubio 7 (10 ass), Jones 9 (12 ass), Muhammd 28, Bjelica 10
NOP: Cunningham 18, Asik 24 (11 rimb), Ennis 28, Douglas 22

Portland Trail Blazers – Denver Nuggets 107-99
POR: Aminu 10, McCollum 17, Lillard 21, Roberts 14, Crabbe 16
DEN: Jokic 18 (13 rimb), Nurkic 11 (14 rimb), Mudiay 25, Faried 12

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • Hanamichi Sakuragi

    Sicuramente i celtiS non partivano battuti contro nessuno