Cleveland c’è a fatica, tutto facile per Miami

Detroit tiene sulle spine Cleveland per 3 quarti e mezzo ma poi l’inesperienza e la forza delle stelle dei Cavs (81 punti) hanno fatto la differenza negli ultimi 6’ di partita, Miami ci mette 12′ ad archiviare la prima pratica Hornets con Luol Deng sugli scudi, vittorie facili per San Antonio e Clippers con ben 3 Doppie-Doppei a referto.

EASTERN CONFERENCE

Cleveland Cavaliers (#1) – Detroit Pistons (#8) 106-101 [CLE 1-0]
CLE: James 22 (11 ass), Love 28 (13 rimb), Irving 31
DET: Morris 20, Harris 9 (10 rimb), Drummond 13, Caldwell-Pope 21, Jackson 17

I Cavaliers soffrono per 3 quarti e mezzo ma poi con le loro stelle (Irving 31, James 22, Love 28) pprtano a casa Gara1, Detroit rovinata dalla testardaggine di Jackson nel 4° primo tempo superlativo per gli ospiti che sfruttano la difesa poco accorta dei Cavs punendoli dalla lunga distanza (10/16 da 3!) con un Marcus Morris da 19 punti (su 20 finali) e al riposo lungo sono i ragazzi di Van Gundy a dirigere le danze sul 53-58.
La partita prosegue sul filo dell’equilibrio tanto che a metà del 4° il punteggio è di 88-88 dopo che Cleveland era stata sotto 76-83, con le giocate di Love (2 triple) e i liberi di Irving i padroni di casa mettono la testa avanti ma Detroit rimane in partita sul -3 (98-95) a 2’50” dalla conclusione.
Reggie Jackson però si intestardisce troppo in attacco forzando troppe azioni, Cleveland ne approfitta e l’appoggio di James in testa proprio a Jackson a 1’24” vale il +6 (102-96) che di fatto segnerà l’incontro.

Miami Heat (#3) – Charlotte Hornets (6) 123-91 [MIA 1-0]
MIA: Johnson 11, Deng 31, Whiteside 21 (11 rimb), Wade 16, Dragic 9 (10 ass), Stoudemire 11
CHA: Batum 24, Walker 19, Jefferson 13

Alla Triple A di Miami è dominio totale dei Miami Heat che archiviano in 24’ la prima gara della serie contro Charlotte; match già in ghiaccio dopo il 1° quarto sul 41-22 con Luol Deng autore di 14 punti (su 31 final), gli Hornets non rientreranno più in partita e nelle ripresa finiranno sotto anche di 31 (115-84).

Gara 2: 20/4 @ Miami

https://www.youtube.com/watch?v=vdca2xjQ-hU

WESTERN CONFERENCE

San Antonio Spurs (#2) – Memphis Grizzlies (#7) 106-74 [SAS 1-0]
SAS: Leonard 20, Aldridge 17, Duncan 7 (11 rimb), Parker 15, Millls 15, Martin 10
MEM: Carter 16, Stephenson 14

Tutto facile anche per San Antonio che porta a casa Gara1 contro Memphis senza sudare più di tanto; dopo aver chiuso l’intervallo sul +11 (48-37) la banda di coach Popovich chiude le danze con un 3° quarto da 33-14 tirando col 72% dal campo, da +11 a +30 (81-51).

Gara 2: 19/4 @ San Antonio

Los Angeles Clippers (#4) – Portland Trail Blazers (#5) 115-95 [LAC 1-0]
LAC: Griffin 19 (12 rimb), Jordan 18 (12 rimb), Redick 17, Paul 28 (11 ass), Crawford 13, Rivers 11
POR: Aminu 10 (12 imb), Lillard 21, Henderson 16

I Los Angeles Clippers registrano 3 Doppie-Doppie a referto nel bel successo casalingo contro Portland; ad inizio ripresa Trai Blazers a contatto sul -6 (50-44) ma sarà un attimo perché i Clips reagiscono con un parziale di 15-4 scappando sul +17 (65-48) per non voltarsi più, durante il break 4 assist e 5 punti per Chris Paul.

Gara 2: 30/4 @ Los Angeles

TOP 5

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA.
Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12.

Nickname: F.M.B

  • Shady

    Partita particolare: per 3q i pistons giocano quasi perfettamente buttando dentro pure le bestemmie dei tifosi dei cavs, in difesa CLE non compre un capovolgimento che sia uno
    Al contrario però i big three giocano una buona partita. Love, migliore in campo, è stato un rebus per la difesa dei pistons, infatti i cavs il parziale lo hanno subito quando non se lo sono più filato in attacco, e la rimonta è partita da lui, Speriamo continui così
    Irving un po confusionario come al solito ma si riprende nel finale
    Lebron parte bene nel 1q poi ordinaria amministrazione
    Tirando le somme di questa gara 1 cavs buoni in attacco ma difesa rivedibile, c’è da dire però che i piston a differenza di HOU o DAL sono venuti a CLE per giocare e hanno trovato anche una serata ottima, al tiro che probabilmente difficilmente si ripeterà, quindi NOT BAD
    P.s. Pessima telecronaca Sky, pessina inascoltabile, capisco che puoi avere preferenze per squadre o giocatori ma così è inaccettabile, n’è che caressa sta a criticare ogni tre per due un laziale!

  • Detroit si è mangiata una chance e Reggie Jackson per me ha voluto fare il salvatore della patria quando non ce n’era bisogno: 4 isolamenti, 4 forzature, 0 punti.
    Telecronaca davvero rivedibile, si sa che Cleveland gioca cos’, cosa va avanti 2 ore a contestare??

  • Giasone

    Detroi bella squadra, è incredibile come la mano dell’allenatore sia visibile in alcune formazioni, così come sia totalmente assente in altre. Sono ancora troppo acerbi nei giocatori chiave, Drummond se tenuto poco poco lontano dal canestro non ha armi offensive, mentre Reggie vedendo il centro in panca si è convinto a vincerla da solo.
    Cleveland è questa e si sapeva, alcune azioni offensive come quelle che hanno portato alle triple di Jefferson sono notevoli, ma l’han vinta di talento e quando hanno nuovamente coinvolto Love: avendo visto la partita dal secondo tempo pensavo stesse facendo pena, invece me lo sono ritrovato già a venti punti!

  • Eh ma l’Ovest è un inferno….

  • Rui85

    Passegiata di salute per Miami…entrati carichi in modalità PO!!
    Detroit ha veramente buttato al vento Gara 1, ultimi possessi di Jackson inspiegabili.

  • In Your Weis

    Il 1° turno ad Ovest è una barzelletta, 4 squadre entrate col tappeto rosso da stendere ai piedi degli avversari (faccio una eccezione per Portland, che comunque non ha il talento per essere avversaria credibile)

    Nel debolissimo e patetico Est almeno Detroit o Indiana lottano come leoni, poi magari alla fine crolleranno, ma di certo non sono venute a fare le figure di merda di Houston o Mavs

    Sugli Heat, ieri sera erano caricati a pallettoni. Si può parlare di Wade quanto si vuole, ma lui è quello del 2015, anzi, un pelino peggio, i maggiori meriti vanno a Riley per averlo circondato di una serie di giocatori funzionali come Dragic o JJ

    Capitolo a parte per Whiteside, giocatore più importante della squadra con kilometri di vantaggio sul secondo, miglior pivot difensivo della Lega, ed ormai presenza certa in attacco, dove si è andato a prendere molti dei possessi che erano di Bosh, senza il quale gli Heat sono 20-10, non voglio dire che la sua assenza sia una benedizione, ma a permesso a Spo di varare il “quintettino” (“manco dottore…dottorini…so cazzi sua”)

    4 esterni e Whiteside a “sconsigliare” avventure al ferro ed a raccattare ogni possibile rimbalzo sui due lati. Questi sono gli unici che possono battere i Cavs, fanno paura se tutto gira come deve

  • In Your Weis

    Ha permesso…mortacci miei e della mia grammatica

  • sconocchini

    vista la partita. non condivido le critiche alla difesa dei cavs. sono i pistons che hanno giocato alla grande per 3/4 di partita, poco da dire. benissimo lebron, controllato, benissimo love, soprattutto per le cose sporche a rimbalzo e i movimenti. irving invece mi preoccupa sempre di più. a prescindere dai colpi, che ha e che sono fantastici, sembra un corpo estraneo. lebron e love a mala pena lo guardano dopo i canestri. mi pare evidente che vorrebbe essere il leader della squadra, dunque trattasi di testa di cazzo. spero di sbagliarmi. ah, a parte questa tutte le altre partite un pianto.

  • Fabio Massimo Stoppani

    – Io non credo ci sia stato nessun tappeto rosso. L’Est è semplicemente più livellato ma verso il basso. Davvero crediamo che Warriors-Pistons, Spurs-Pacers, Thunder-Hornets e Clippers-Celtics sarebbero state più equilibrate? Non scherziamo su
    – Peccato per Bosh, con lui gli Heat sarebbero potuto esser l’unico avversario un minimo credibile per i Cavs
    – Speriamo che adesso qualcuno faccia qualche sorpresa in gara2 così mettiamo un po’ di pepe

  • Credo che l’unica serie che può andare a G7 sia Atlanta-Boston, ad Ovest forse Portland può spingere fino a G6 i Clippers

  • Van Gundy vecchia volpe, Cleveland si aspettava una partita da parte dei Pistons nel pitturato, invece hanno giocato sempre sul perimetro…alla fine non ha pagato, bravo comunque SVG

  • ILTG6

    Piu’ equilibrate no, sarebbero sfate favorite cmunque quelle dell’ovest, cio’ non toglie che per quello che si e visto in queste gare 1 e che le squadre dell’est dalla 5 in giu’ sono in grado di reggere l’ntensita’ e la fiscita’ dei PO alzando il proprio livello soprattutto in difesa. Memphis e Dallas, ovvero 6e7 sono letteralmente a pezzi e non in grado di reggere il livello, Portland ha un buon reparto pg sg ma e’ una squadra troppo acerba e leggera, Huston potrebbe competere( a livello PO non contro GSW ma ha chiari problemi interni.

  • lorenzo tonelli

    Belli i pistons…squadra in cui si vede la mano dell’allenatore…hanno perso perché ovviamente dall’altra parte c’è molto più talento ma sul piano del gioco molto meglio..Cleveland mi e piaciuta a sprazzi…male Irving non nelle cifre ovviamente

  • sconocchini

    si però non è van gundy che ha tirato col 70 per cento da tre per 3 quarti. che van gundy sia un grande allenatore si sa (i dubbi sono sulla personalità) ma i pistons hanno dimostrato che oltre al talento innegabile hanno anche testa, forse a parte jackson. per quanto abbia giocato molto bene, invece, mi aspettavo di più da kentavious, che secondo me è già adesso il miglior difensore dell’nba dopo kawhi.

  • sconocchini

    Pistons nettamente più forti di griz e houston, solo chi non ha visto le partite può mettere in dubbio questa cosa. poi se vogliamo dire che warriors e spurs sono nettamente più forti di cleveland ci può stare.

  • Barone birra

    La differenza fra est e ovest ai play offs è semplicemente che dal secondo turno in poi ad ovest si scontreranno le 4 squadre più forti del campionato cavs a parte; mentre ad est continuerà lo squallore con Cleveland che per inerzia andrà cm q in finale. A proposito ma LeBron non giocava da solo con inetti che gli facevano perdere o titoli? Quei 2 che hanno fatto 60 punti in 2 non mi sembrano così scarsi

  • ILTG6

    Pistons convincenti, squadra solida e competitiva, Morris KCP Jakson e Stanley Johnson sono tutti buoni difensori capaci pure di segnare, il quintetto con 4 pccoli piu’ Drummomd ha consentito di cambiare su ogni blocco anche perche’ TT, marcato da Andre, e’ stato raramete coinvolto nel pick’n’roll.
    L’ipressione e che questa fosse una grande occasione di vincere per i Pistons, 15 su 29 da 3 non ricapitera’ penso. Una partita in casa potrebberlo portarla a casa, di sicuro ce interesse per vedere la prossima.

    Cavs che giocano esaltando il talento dei big 3, si e’ giocato di iso “ragioate” , muovere la palla di piu’ sarebbe meglio ma vale lo stesso discorso di OKC.
    James ha amministrato( quando difende seriamente fa paura), Love ottimo in attacco e discreto dietro, ha sofferto solo un po’ Morris in apertura che pero’era caldissimo.
    Irving ha talento per farne 31 ma molte sue letture lasciano a desiderare, e’ capace di prendersi 5 6 tiri in fila senza farla vedere a nessuno, 31pt restano sempre 31 ma deve migliorare le scelte e sopratutto la difesa, ieri a parte la stoppata e’ sato sempre ad inseguire

  • Fabio Massimo Stoppani

    Mai affermato che Warriors e Spurs siano nettamente più forti dei Cavs. Anche lo scorso anno, senza Love e Irving, sempre detto fin dall’inizio della serie che i Warriors non avrebbero dovuto mai abbassare la guardia. Così sarà anche quest’anno. Comunque andiamo per gradi. Pistons nettamente più forti di Rockets e Griz? Probabilmente di questa Memphis senza Conley e Gasol che si poggia su Carter, posso concordare con te. Una Memphis al completo piallerebbe Detroit senza grossi problemi. Ma questa è la squadra attuale, logico il risultato. Poi che ad Est in termini generali si difenda meglio è un fatto (ma ditelo a Spurs, Jazz e Warriors quando decidono di farlo davvero). Come è un fatto che ad Est si attacchi peggio e sia impossibile tenere i ritmi di certe squadre. Le cose si compensano. Una squadra come i vecchi Pacers che basavano tutto su difesa, gestione del cronometro, protezione del ferro, ad Ovest non credo avrebbe fatto molta strada come le 4 (?) Finali di Conference ad Est. Detto questo, le discussioni sono sempre le solite. Io non desidero nobilitare nessuna Conference. Mi sembrano abbastanza palesi le differenze sostanziali fra le prime 4 ad Ovest e a Est. Come un certo equilibrio tra le ultime 4 dell’Est e dell’Ovest per vari motivi che nemmeno sto qui ad elencare. Certo se avessi pensato un anno fa Mavs, Rockets, Blazers e Griz sullo stesso piano di Celtics, Pistons, Pacers e Hornets sinceramente non ci avrei mai creduto. Le cose cambiano molto velocemente.

  • mad-mel

    Errore di Svg panchinare Stanley Johnson per tutto l’ultimo quarto per far giocare Harris. Stava facendo una partita incredibile per essere l’esordio.
    Poi io avrei panchinato anche Drummond. Già io quel tipo di giocatore non l ho mai soppartato, ma in qst serie farà solo figure magre.
    Cleveland alla fine ha vinto di talento, però ho visto una valanga di isolamenti e molti giochi penetra-scarica. Per ora basta. Per ora.

  • ILTG6

    Stanley johnson l’avrei tenuto anche io in campo, l’unico suo problema e che contro Love in post e’ troppo piccolo mentre Morris e Harris sul pick’n’roll James Love possono cambiare; su James il migliore e’ stato Johnson.
    Drummond io nel secondo tempo non l’ho visto cosi’ male, ha messo qualche semi gancio discreto, va detto anche che Detroit non ha grosse alternative, Baynes e basta.

  • mad-mel

    Aspetterei gara2 per dare un primo giudizio su qst serie. Charlotte mi sembra che abbia pagato l’esordio e soprattutto nel primo quarto a Miami entrava di tutto, soprattutto a Deng. Vediamo se gara 2 sarà più equilibrata.

  • michele

    Molti tiri dei Pistons sono arrivati grazie a una circolazione di palla perfetta, e qui si è vista la mano dell’allenatore: a tratti sembrava di rivedere i Magic del 2009 ( lebron avrà visto i fantasmi di Turkoglu e Rashard Lewis). Bravi comunque i Cavs a girare due viti in difesa negli ultimi minuti, così Reggie Jackson è andato fuori giri non trovando piu’ spazi. Partita bellissima.

  • In Your Weis

    Non scherziamo, il 2° turno ad Ovest sarà una battaglia epocale, ma le avversarie del 1° turno sono nettamente peggiori delle varie Boston, Charlotte, Indiana e Detroit…

    Meno talentuose, più avanti con gli anni, meno in salute, non importa di cosa sarebbe Memphis con Conley o Gasol, non ci sono, e Memphis senza i due migliori giocatori è vittima sacrificale. I Pistons di ieri avrebbero fatto cagare sangue a chiunque, perchè hanno mosso la palla benissimo e gli è entrato tutto

    I Pacers non hanno molto talento, ma sanno giocare, hanno un reparto dietro eccellente, difendono, sono disciplinati, non sono un branco di scimmie come i Rockets, non sono un ospizio in canotta come i Mavs. Questo è il 1° turno, e ad Est presenta delle partite vere, ad Ovest 4 serie di scapoli-ammogliati

    Poi nel 2° ci saranno le Star Wars e su questo siamo tutti concordi, ma ora è l’opposto

  • sconocchini

    e io di queste parlavo. secondo me gli spurs contro questi pistons non passeggiano. i warriors avrebbero più difficoltà rispetto a cquelle che avranno con i rockets. questi pistons hanno abbastanza talento ma soprattutto hanno tanto fisico e difendono tutti. non dico che batterebbero i warriors ma mi piacerebbe vederceli giocare, come mi sarebbe piaciuto vedere utah-warriors anziché questo schifo.

  • Lorenzo Escriva

    post inutile….perchè queste 4 son squadre forti ed ad est non ce ne sono 4 così forti…unica è CLE quindi smettiamo sempre di dire le cazzate…se ne sparano troppe davvero

  • Lorenzo Escriva

    mel hai ragione comunque Miami unica altra contendente ad Est è ovvio…massimo Atlanta ma contro i Cavs sappiamo già come finirà…

  • Lorenzo Escriva

    e credo che questo lo pensino tutti…ma non si può dire l’ovest fa schifo guarda come perdono le quattro dietro….le prime 4 ad ovest possono vincere il titolo (diciamo che spurs e Gs son favorite però le altre possono batterli), le prime 4 ad est cosa fanno? battono chi? cioè le serie son più equilibrate e più belle etc. però unica ad est vera contendente è Cleveland, le altre non sono contender.

  • JoH

    L’Est è livellato verso il basso da anni ormai. I primi turni sono sempre stati più combattuti, non c’è nulla di nuovo in questo. Semmai negli scorsi andavano in onda spettacoli dell’orrore (mi ricordo un indiana vs atlanta di 7 partite una più brutta dell’altra). Ora almeno c’è qualche partita decente e qualche squadra giovane e interessante (vedi pistons e celtics).

    Diciamo però che non essendo il risultato finale in bilico, mi risulta tutto molto più piatto. E sarà così almeno fino alle finali di conference (e pure lì non è che ci sarà sta grandissima competizione).

    Semplicemente una conference ha 3 contender e mezzo (il 1/2 sta per i pippers), l’altra ne ha una.

  • gasp

    Gli Hornets hanno pagato lo scotto della gara 1 in trasferta, credo che in gara 2 prenderanno le contromisure… comunque è la tipica serie che può finire 4-0 o andare a gara 7

  • gasp

    LeBron ha dato via ieri delle boccie mica male… 22 pt+11 assist con 1 TO è clamoroso

  • gasp

    Stanley Johnson prima partita ai PO è subito lo hanno messo a marcare Jame con risultati molto buoni… occhio per nei quintetti difensivi dei prossimi anni, non mi sorprenderei se ci fossero in nomi di Johnson e Winslow

  • gasp

    Utah secondo me era la squadra perfetta per mettere in difficoltà i Warriors, giocano un basket diametralmente opposto a quello di GS

  • gasp

    Tanto poi i Pippers di fermano al secondo turno, se fossero a Est troverebbero comunque un modo per suicidarsi…

  • JoH

    Infatti 😀

  • Jurassic_Park

    Memphis arriva con un 7°seed finto, se avesse cominciato con questo roster avremmo Utah ai playoff. Da Dallas invece mi aspetto qualche sorpresina in gara 3/4, ma è anche vero che hanno beccato l’accoppiamento peggiore in termini di fisicità (forse con San Antonio avremmo avuto una serie).
    Houston è lì solo perché in regular season Harden basta.

  • Jurassic_Park

    Poi ci sarebbe anche una certa squadra dell’Est di cui non faccio il nome (per non bestemmiare) che ha ben più del 5°seed, eppure non è in grado di reggere l’intensità e la fisicità dei playoffs

  • ILTG6

    Parli mica dei raptors? XD
    Il loro secondo me e’ piu’ un aspetto mentale, per eta’ atletismo e centimetri sono a posto, Dallas ad esempio e’ una squadra con giocatori con il giusto approccio ai PO ma e’ troppo debole fisicamemte.

  • 8gld

    Bella partita da parte di Detroit.
    Stretta alle rotazione e bel segnale dalla panchina.
    Drummond bene solo nel terzo, sottotono Harris.

    Proverei a servire di più’ il centro sotto, spalle a canestro il tiro lo trova. Poi se lo sbaglia è’ solo per suoi demeriti e non perché’ contrastato.
    Per la prox o i Cavs la vincono con più’ scioltezza o Detroit stara’ li’ per volerla portare a casa.

  • onic

    intanto Curry non gioca gara 2… si sa qualcosa in merito???