Charlotte e Portland sono vive, OKC 3-1!

Charlotte schianta nella ripresa Miami con Frank “The Tank” e riapre la serie sul 2-1, Indiana non fallisce in casa e pareggia la serie grazie ad un ottimo primo tempo. Portland esce negli ultimi 3’ e spazza via i Clipeprs riaprendo anche lei la serie col suo fantastico duo (59 punti), infine Oklahoma City si porta al Match-Point batendo nuovamente senza problemi Dallas.

EASTERN CONFERENCE

Indiana Pacers (#7) – Toronto Raptors (#2) 100-83 [TIED 2-2]
IND: George 19, Mahinmi 22 (10 rimb), G.Hill 22
TOR: Carroll 12, Valanciunas 16, Lowry 12

Indiana non poteva permettersi un altro passo falso in casa e grazie ad un ottimo inizio, e anche alle brutte percentuali del duo DeRozan-Lowry, fa sua Gara4 pareggiando la serie; Pacers che partono forti nel 1° quarto e con 3 triple consecutive volano sul 28-14. Toronto subirà il colpo perché non riuscirà più a reagire finendo pure sul -19 (45-26) a metà del 2° periodo. Indiana, grazie anche all’ottima serata di Ian Mahinmi (22+10) non si girerà più dietro e porterà a casa la partita.

Gara 5: @ Toronto

https://www.youtube.com/watch?v=l5YPlmQ6sU8

Charlotte Hornets (#6) – Miami Heat (#3) 96-80 [MIA 2-1]
CHA: Williams 12 (14 rimb), Kaminsky 15, Jefferson 10, Walker 17, Lin 18, Zeller 12
MIA: Deng 19, Whitesode 13 (18 rimb), Wade 17, Dragic 11

I Charlotte Hornets dopo 14 anni tornano a vincere una partita Playoffs, riaprono al serie battendo con autorità i Miami Heat trascinati a sorpresa da Frank Kaminsky, scatenato nella ripresa; dopo un primo tempo equilibrato (49-44) i padroni di casa cambiano marcia nella ripresa, si fanno raggiungere sul 53-53 3 a 7’41” e poi si scatenano piazzando un break di 18-0 in 6’ volando sul 71-53, mattatore della frazione Frank Kaminsky autore di 13 punti su 15 finali. Dato significativo del match i punti nel pitturato, 52-28.

Gara 4: 27/4 @ Charlotte

https://www.youtube.com/watch?v=S5fVt-nbB0c

WESTERN CONFERENCE

Dallas Mavericks (#6) – Oklahoma City Thunder (#3) 108-119 [OKC 3-1]
DAL: Matthew 19, Nowitzki 27, Felton 19 (11 ass), Harris 12, Anderson 10
OKC: Durant 19, Ibaka 16, Adams 14, Westbrook 25 (15 ass), Waiters 12, Kanter 28

Oklahoma City fa 2/2 all’American Airlines Center idi Dallas portandosi sul 3-1 con Match-Point in casa; match deciso nel 1° quarto ma senza la firma del suo Westbrook-Durant, Dion Waiters si innesca negli ultimi 100” di frazione realizzando 7 punti nel break di 10-0 per il 18-33 OKC alla prima sirena. Gli ospiti amministreranno il vantaggio per il resto della partita senza mai rischiare. Da sottolineare l’espulsione di Kevin Durant per fallo flagrant di tipo #2 ai danni del rookie Justin Anderson (gomitata).

Gara 5: 25/4 @ Oklahoma City

https://www.youtube.com/watch?v=R8GRJj5j0pk

Portland Trail Blazers (#5) – Los Angeles Clippers (#4) 96-88 [LAC 2-1]
POR: Harkless 10, Plumlee 6 (21 rimb), McCollum 27, Lillard 32
LAC: Griffin 12, Jordan 11 (16 rimb), Paul 26, Crawford 19

Portland torna a casa e i suoi “Rain Brothers” tornano a fare faville in campo, 59 punti per il duo Lillard-McCollum e vittoria in rimonta per i Trail Blazers; a 3’52” dalla fine dell’incontro Clippers al comando delle operazioni sul +4 (81-85) dopo un gioco da 3 punti portato a casa da solito Jamal Crawford, ma sarà anche l’ultimo acuto per L.A.
Portland reagirà con un parziale di 15-2 per il +10 (96-86) a 11” dalla sirena finale, per i Clippers 0/4 da 3, 1/6 ai liberi per DeAndre Jordan e una persa di Griffin durante il parziale.

Gara 4: 25/4 @ Portland

https://www.youtube.com/watch?v=ufDnMhpbvS4

TOP 10

https://www.youtube.com/watch?v=ypd9tOzdAwc

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • gasp

    Si parlava già di primi turni scontati… ecco, sempre meglio aspettare il cambio di fattore campo prima di dare un giudizio

  • sconocchini

    in realtà a me sembrano più scontate che mai. portland e charlotte hanno fatto la w della dignità. okc non può perdere contro questi mavs. deron out per tutto l’anno, zaza e barea rientrano ma sono due fantasmi.

  • gasp

    Beh Portland e Charlotte hanno la W della dignità non credo, Miami ha vinto le due partite perché ha tirato con percentuali assurde e poi ovviamente sono scese se ritorna Batum allora non è per niente scontata, il duo Lillard – McCollum a L.A aveva giocato orrendamente e con l’aria di casa (credo che il Moda Center sia una delle arene più rumorose della NBA assieme all’ Oracle e a Sacramento) possono solo fare meglio… l’unica serie scontata come risultato e gioco credo sia quella tra Spurs e Grizzlies

  • onic

    per me le uniche serie in bilico sono:Atlanta vs boston e Raptors vs Indiana
    I clippers anche se sono i clippers riusciranno male che vada a vincere la serie 4-2

  • michele

    l’unica certezza a est è che cleveland rivincerà la conference, come da pronostico: le altre serie sono piu’ o meno equilibrate ma il dato di fondo è quello.

  • ILTG6

    Lowry Derozan devono ancora giocare una buona partita, la regular season mi aveva illuso su un loro miglioramento, invece per ora si confermano i soliti, mezza partita decente a testa poi solo partitacce, devono ringraziare i non All star a roster se sono 2a2. Vediamo se continuano cosi’ e come finisce la serie Indiana ha meno armi ma piu’ certezze.

    Visto il 2 tempo Mia-Cha con Kaminsky a fare quello che voleva nei pressi del ferro, oggi sono emersi i primi difetti della difesa Heat: cn da 4 Winslow o Deng in difesa concedi miss-match contntinui e se in attacco la palla non entra alla lunga rischi di andare sotto, 52 punti in area per Charlotte, 28 per Miami sono la dimostrazione. Gara 4 potrebbe essere molto interessante anche perche’ gli Hornets nella notte erano senza Batum.

  • sconocchini

    ricordiamoci che manca bosh. stat è una cadavere. charlotte l’ha vinta con la scelta del doppio centro (obbligata vista l’assenza di batum e mkg). kaminsky bene, a me è sempre stato simpatico ma trattasi di rookie con fisico abbastanza scandaloso per l’nba, quindi se è decisivo lui significa che qualcosa non torna. però ha dei piedi da ballerino, mi diverte tantissimo vederlo giocare.