Sweep Spurs-Cavs, Warriors 3-1 ma Curry…

San Antonio esce nella ripresa e chiude lo sweep ai danni dei Grizzlies, a Houston i Warriors reagiscono alla grande all’infortunio di Steph Curry (distorsione ginocchio) e dominano i Rockets nel secondo tempo cavalcando il duo Thompson-Green. Kyrie Irving mette di nuovo la firma nel successo tirato e con brivido dei Cavaliers al Palace di Detroit, successo che vale lo sweep anche per loro, infine Boston pareggia la serie dopo un tempo supplementare col solito Thomas.

EASTERN CONFERENCE

Detroit Pistons (#8) – Cleveland Cavaliers (#1) 98-100 [W CLE 4-0]
DET: Harris 23 (13 rimb), Morris 24, Drummond 17 (11 rimb), Jackson 13 (12 ass)
CLE: James 22 (11 rimb), Love 11 (13 rimb), Smith 15, Irving 31, Dellavedova 11

Detroit fa sudare fino all’ultimo i Cavaliers ma alla fine deve arrendersi di misura di fronte a LeBron & CO, sweep per Cleveland ed accesso al 2° turno; e ancora una volta Kyrye Irving sugli scudi (31 punti); ultimi 68” di fuoco, LeBron perde palla e Kentavious Caldwell-Pope spara la tripla del -1 (96-97), ma su capovolgimento di fronte Irving sarà spietato e risponderà con la stessa moneta per il +4 Cavs (96-100) a 42”. I Pistons ci credono, accorciano sul -2 con Jackson a 32”, Irving ci riprova da 3 ma sbaglia lasciando 11” agli ospiti per provare a pareggiare/vincere. Reggie Jackson non ci pensa 2 volte, va per la tripla della vittoria ma il suo tentativo non andrà a segno.

https://www.youtube.com/watch?v=kLFq4Qzzr-4

Boston Celtics (#5) – Atlanta Hawks (#4) 104-95 OT [TIED 2-2]
BOS: Corwder 12, Jerebko 16 (10 rimb), Turner 17, Thomas 28, Smart 20
ATL: Millsap 45 (13 rimb), Korver 10, Teague 13

Boston non molla, rimonta, va all’overtime e vince anche Gara4 pareggiando la serie con il solito Isaiah Thomas scatenato, vana la super doppia-doppia di Paul Millsap (45+13); partita combattuta per tutto l’arco dei regolamentari, a 49” dalla sirena finale Jeff Teague decide che è il suo momento, Back-To-Back da 3 per il +2 Hawks (90-92) a 20”. I Celtics non stanno li a guardare ed è il loro folletto col #4 a pareggiare i conti sul 92-92 ma con ancora 15” sul cronometro, Teague si sente caldo e ci riprova dalla lunga distanza ma niente da fare, overtime!
I Celtics ne hanno di più, concedono un solo canestro dal campo agli avversari (1/11) in 5’ realizzandone 12 di cui 5 a testa per Thomas e Johnson. Si torna alla Philips Arena con Cleveland che aspetta.

Gara 5: 26/4 @ Atlanta

WESTERN CONFERENCE

Houston Rockets (#8) – Golden State Warriors (#1) 94-121 [GSW 3-1]
HOU: Howard 19 (15 rimb), Harden 18 (10 ass), Beasley 17
GSW: Barnes 12, Green 18, Thompson 23, Iguodala 22

Torna Steph Curry ma è un ritorno dolce amaro, Golden State vince trascinata dalla grinta di Draymond Green e si porta a Match-Point ma la sua stella è statacostretta a lasciare a partita per un nuovo infortunio; Houston tiene botta ai Warriors andando al riposo lungo sul 56-56, cala il gelo nei tifosi Warriors quando, sul finire del 2° quarto, Curry scivola su una chiazza di sudore provocandosi un infortunio al ginocchio destro, il #30 dei Warriors torna in campo, si riscalda ma ritiene opportuno tornare negli spogliatoi salutando la partita (distorsione)! Anche i Rockets perdono all’intervallo Patrick Beverley, Golden State però non si scompone, Green suona la carica ad inizio ripresa realizzando 8 punti , Thompson spara 2 triple consecutive e a metà frazione è +13 ospiti (67-80)! Houston subisce il colpo finirà pure sul -21 (76-97) con un 3° quarto è un totale dominio dei Warriors, 41-20 il parziale dei 12’ con 8/13 da 3, 13 punti di Green e 12 per Thompson.
Golden State scriverà nuovamente il record per triple realizzate in singola partita dei Playoffs, 21!

Gara 5: 27/4 @ Oakland

https://www.youtube.com/watch?v=4WSInbuHeME

Memphis Grizzlies (#7) – San Antonio Spurs (#2) 95-116 [SAS W 4-0]
MEM: Carter 14, Barnes 15, randolph 15, Stephenson 26, ANdersen 7 (13 rimb)
SAS: Leonard 21, Aldridge 15 (10 rimb), Parker 16, West 11

Neanche un blackout della città di Memphis (15’ d’interruzione) ha potuto fermare i San Antonio Spurs, vittoria anche in Gara4, Sweep ai danni dei Grizzlies e accesso al 2° turno Playoffs; solito primo tempo da gatto col topo per gli speroni che vanno negli spogliatoi sul 45-47, nella ripresa gli uomini di Popovich chiudono la pratica piazzando un parziale di 22-8 nei primi 7’ scappando su +16 (53-69), la frazione reciterà 21-37 (63% dal campo) per gli ospiti che non si gireranno più indietro.

TOP 5

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA.
Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12.

Nickname: F.M.B

  • Max

    X Curry pare distorsione al ginocchio…domani ci sarenno le radiografie.non tira una bell’aria!!

  • Curry, i possibili scenari:
    • Grade 1 MCL (1-2 weeks)
    • Grade 2 MCL (2-4 weeks)
    • Torn MCL (Season over)

  • michele

    Celtic Pride! 2-2 in quella che per adesso pare la serie piu’ affascinante del primo turno…..decisiva la mossa di Stevens, che piazza Smart sulle piste di un Paolino Millsap immarcabile…avrà copiato Rivers che lo fece un paio di anni fa con Paul su Durant eheheheh..per il resto che dire, w di grande cuore e pride tipicamente celtico, con Jerebko autentico guerriero, Thomas sempre sugli scudi e Smart che potrebbe aver scelto il momento giusto per alzare l’asticella del suo rendimento. Per la prossima mi aspetto degli Hawks belli incazzati, in ogni caso i verdi si sono guadagnati un’ultima chance. Di sicuro sorride Cleveland, che se prima era favoritò al 90% in semifinale adesso avrà pure qualche giorno di riposo in piu’…..peccato per Curry, speriamo non sia niente di grave, ma credo che almeno le semifinali di conference dovrà guardarle da casa. Che beffa per lui, pensare che se il canestro di Harden in g3 non fosse stato erroneamente convalidato ( NBA dixit), questa gara 4 sul 3-0 non l’avrebbe manco giocata.

  • gasp

    Se fosse la prima comunque per gara 2/3 delle semifinali rientra…se fosse una delle altre due cose ciao ciao titolo per GS

  • ILTG6

    Stevens comunque e’ fenomenale, Jerebko in quintetto ha ridato vita all’attacco.
    Le prestazione di Smart fa ben sperare, e’ tutta la stagione che tira malissimo, nei PO ha fatto 2 buone partite piu’ questa in cui e’ stato fondamentale, penso che prestazioni cosi’ decisve ai PO non si fanno per caso, lui ha queste possibilita’ e deve trovare il modo di avere continiuta’ perche’ se ci riesce puo’ diventare veramente un giocatore importante sui due lati come ce ne sono pochi.
    Thomas e’ un grande.

  • ILTG6

    Se ha una distorsione normale, grazie ai trattamenti puo’ tornare ma in 1 2 settimane la vedo dura, speriamo non si sia fatto nulla a legamenti o menisco se no e’ finita.

  • ILTG6

    Non ho visto la partita ma Cavs che portano a casa il massimo risultato, buona serie per entrambe le squadre, Detroit non ha mollato un cm ed e’ stata un buon test per i Cavs.

  • gasp

    Mi dispiace per Detroit perchè almeno una la meritava e uno sweep non riassume il valore espressi in campo, continua la serie di cappotti fatti al primo turno da LeBron, 4 and counting…

    La serie tra Hawks e Celtics è di quelle che vorresti vedere tutto il tempo,due squadre operaie guidate da due geni in panca…siccome Atlanta mi sta simpatica vorrei vederla passare, ma il Pride di Boston non mi lascia indifferente.

  • gasp

    esatto, poi contando i tempi di recupero NBA 1-2 settimane è utopistico…speriamo che non siano come i Playoffs 2012 che furono uno stilicidio di infortuni

  • Shady

    CLE ci si stava impegnando per perdere questa eheh
    comunque ottimo sweep a dei pistons che a parte gara 2 sono sempre stati una bella rottura di coglioni…
    i cavs dimostrano di stare sul pezzo… ottimo irving, lebron ancora sotto controllo, più facilitatore per mettere in ritmo e dare fiducia ai compagni… buon love specie in gara 1 e gara 3
    speriamo sia niente di grave per curry, e speriamo che questi PO non tornino a essere un martirio come l’anno scorso

  • Shady

    beh direi che pure l’anno scorso gli infortuni si fecero valere

  • ILTG6

    Sono contento delle prestazioni di Irving che ai PO e’ migliorato troppo rispetto alla regular, se non sbaglio ha avuto medie come 28 pt con 47% sia da campo che da 3, a volte e’ troppo anarchico e fa fatica ad inserirsi nel meccanismo della squadra ma quando la palla scotta si fa sempre trovare pronto.

  • gasp

    Ma nel 2012 gli infortuni furono tanti e abbastanza gravi…il più famoso quello di Rose, poi anche Shumpert e il Barone sempre al crociato, Bosh, Bradley, Noah, Lin, l’ infortunio idiota di STAT…praticamente quasi ogni squadra ebbe problemi di infortuni

  • michele

    anche i Celtics ebbero out Jeff Green e Bradley…comunque su Curry inutile parlare adesso, si saprà tutto stanotte ( considerando il fuso orario). Incrociamo le dita, sarebbe la prima volta dal 2009 ( Garnett) che la squadra campione in carica perde il suo miglior giocatore.

  • michele

    sì questa è la dimostrazione di quanto conti fare esperienza nei playoff….anche una semifinale coi cavs, seppur persa 0-4, sarebbe importante, per testare certi giocatori al massimo livello.

  • sconocchini

    comunque brutta cosa di lebron che è andato via senza congratularsi con gli avversari. ok che l’hanno picchiato e in modo anche sporco, ma dopo lo sweep poteva anche evitare.

  • gasp

    Ma tutti i Cavs non sono stati proprio dei signori… penso a Irving che subito dopo la partita che è andato dai tifosi avversari a dirgli bye bye

  • sconocchini

    quello ci sta, il palace è un ambiente ostile. ti insultano, vinci e li mandai a cagare. non salutare gli avversari con cui hai giocato è un po’ peggio.

  • sconocchini

    ripeto, per me il gomito al collo di drummond è una cosa molto grave e andava dato un segnale (tanto sweepparli li sweeppavano uguale). perà finita la serie un minimo di pace è giusto che torni.