Durant 41 e pareggio, Cavs 4-0 con brivido!

Cleveland ancora una volta rifila il 4-0 agli Atlanta Hawks che mai come in Gara4 sono stati vicini dallo strappare i referto rosa se non fosse stato per il solito LeBron James (da quasi Tripla-Doppia) in un finale thriller; ad Oklahoma City superba partita di Kevin Durant che chiude a referto con 41 punti di cui 29 nel 2° tempo e 17 nell’ultima frazione per il 2-2 nella serie.

EASTERN CONFERENCE

Atlanta Hawks (#4) – Cleveland Cavaliers (#1) 99-100 [W CLE 4-0]
ATL: Sefolosha 16, Millsap 19, Horford 15, Bazemore 11, Schroder 21
CLE: James 21 (10 rimb), Love 27 (13 rimb), Irving 21, Shumpert 10

Con sofferenza e un finale Thriller i Cleveland Cavaliers riescono a completare per il secondo anno consecutivo lo sweep ai danni degli Atlanta Hawks con LeBron James (21+10+9) protagonista assoluto negli ultimi 2’; Atlanta stavolta c’è più che mai tanto che a 91” Dennis Schroder sigla il layup del sorpasso Hawls sul 98-97! Entra in scena LeBron James nel bene e nel male, sbaglia 3 volte sotto canestro ma la palla resta ai Cavs, si butta dentro dopo la rimessa, Millsap lo stoppa ma tardi quando la palla ha già toccato il tabellone, 98-99 Cavs.
Tristan Thompson fa la voce grossa stoppando Schroder, palla a LeBron che col suo classico jumper da fermo firma il +3 (97-100) con 39” da giocare, Atlanta è tutta sulle spalle del tedesco che con un altro layup porta sul -1 i suoi! James si sente “On Fire” ma anche un po’ troppo, cerca la tripla da quasi centro campo per ammazzare la patita ma non va a segno, quindi ultimo possesso Atlanta con 12” sul cronometro. LeBron però si fa perdonare e sull’ennesima penetrazione di Schroder mette le mani sul pallone conquistando una preziosa palla contesa che a momenti lo stesso James spreca perché la vince ma la indirizza nella suo angolo, Thompson è bravo a disturbare Millsap che tirerà da 3 già con la sirena partita.

https://www.youtube.com/watch?v=oGqpqZt3yac

WESTERN CONFERENCE

Oklahoma City Thunder (#3) – San Antonio Spurs (#2) 111-97 [TIED 2-2]
OKC: Durant 41, Adams 16 (11 rimb), Westbrook 14 (15 ass), Waiters 17, Kanter 11
SAS: Leonard 21, Aldridge 20, Parker 22, Diaw 11

Gli Oklahoma City Thunder non potevano sbagliare la seconda gara tra le mura amiche e così è stato, ottima vittoria in rimonta con un pazzesco Kevin Durant da 41 punti di cui 29 nel secondo tempo; primi 24’ firmati San Antonio Spurs che vanno negli spogliatoi sul 45-53 con Kawhi Leonard autore di 15 punti, sono sempre i texani che conducono le operazioni alla sirena del 3° quarto ma solo di 4 lunghezze (77.81), nell’ultima frazione però la musica cambia.
OKC riesce conquistare le redini dell’incontro e l’inerzia portandosi sul +4 (101-97) a 2’39” dalla conclusione, è il momento di Durant che si innesca a modo suo realizzando 7 punti consecutivi nel break finale di 9-0 Thunder che fisserà il punteggio sul 111-97! Nel 4° periodo 0 punti per Kawhi Leonard (0/5 dal campo) e 7/21 per i nero-argento mentre superba prestazione di KD che ne realizza 17 col 100% dal campo (6/6)

https://www.youtube.com/watch?v=aY7_zwBOM54

Gara 5: 10/5 @ San Antonio

TOP 5

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • gasp

    Sicuramente in estate Teague lascerà Atlanta… già era col piede in partenza a febbraio, ora può già fare le valigie

  • gasp

    Se tutto va per il meglio avremo in totale due contender a Est…il problema è che ci sono tante buone squadre ma a cui manca il centesimo per fare l’euro

  • Michael Philips

    Che si fa la reunion?

    Se per caso i cavs vanno in finale contro warriors o peggio ancora contro gli spurs, con chi litigo?

    Certo lo so, c’è la fila per questo, ma è sempre meglio battibeccare con qualcuno che di basket ne capisce, ti pare?

    Bello sarebbe raptors vs blazers in finale.
    Pace e serenità per tutti e share tv ai minimi storici.

  • michele

    atlanta come toronto è destinata a restare in un limbo di aurea mediocritas…è quello che temo anche per boston, perchè è facile restare intrappolati in quella dimensione da primo-secondo turno dei playoff…il difficile è fare lo step verso il ruolo di contender, ci vuole anche una botta di culo ( speriamo nel draft eheheh)

  • michele

    e non sarà rimpianto.

  • michele

    naturellement.

  • ILTG6

    A Febbraio sembravano sul punto di ricostruire partendo dalle cessioni di Teague e Horford, a posteriori avrebbero fatto bene…
    Ora pero’ Teague e’ in scadenza non so cosa ci si possa guadagnare, forse una prima intorno alla 15 20 per sperare di pescare il jolly…

  • Shady

    SAS pare avere un problema di lunghi, Duncan dispiace dirlo ma non è presentabile, poi Aldrige e west e diaw non sono dei tele pass, ma non riescono a creare nemmeno un minimo di intimidazione per proteggere il ferro, Okc se salta gli esterni va in fondo facile

  • Michael Philips

    Aldridge mai stato un gran difensore. Non in modo continuo almeno. West ancora meno.
    I thunder hanno adams(213cm, atletico abbestia) kanter (211cm, veloce e con tiro da fuori) e Ibaka (210cm, tiro da fuori e fortissimo fisicamente) che si accoppiano benissimo con west che è bassino per loro, un duncan che cammina sul campo ed è ormai legnoso(continuo a credere che abbia un problema) e aldrige che è legnoso quanto duncan 40enne e rischia di andar sotto contro gente troppo veloce.
    In compenso kanter in difesa fa sembrare Love un piccolo ben wallace.

  • Barone birra

    Purtroppo credo che Low Profile manterrà il punto e non tornerà. Primo perché non è un immaturo che ragiona come un undicenne isterico che poi ritorna quando la sua squadra del cuore vince tutte le partite e diventa favorita per il titolo. Secondo perché a lui è stata fatta veramente una scortesia sulla vicenda Dell off Topic e non in esistente pressione come nell’altro caso .

  • gasp

    Beh ricostruire a Febbraio non so se era consigliabile, meglio avere tutta l’estate e fare le cose con calma… se fossi nel GM di Atlanta manderei via tutti tranne Millsap e Schroder e spererei in un infortunio di uno o ancora meglio di tutti e due per fare una stagione schifosa e sperare nella prima scelta stile Spurs 1997

  • gasp

    Mettici anche Ibaka che ormai è l’ombra del difensore che era…

  • gasp

    Beh Ainge mi sembra si sia ben parato in quelle zone (con dedica speciale a Billy King)

  • gasp

    Ciò significa che la concorrenza è quel che è ma che è anche un grandissimo. Perché lui c’è sempre ed a prescindere. Con lui si gioca solo per vincere, fa diventare scontato un minimo sindacale che scontato non è.

  • Michael Philips

    ibaka anche lui, un tempo almeno faceva cagare addosso nel pitturato perché come alzavi un layup te la mandava in tribuna, anche se saltava al 99.87 delle finte. Ora un pò di intimidazione la fa ma pochina ed è rimasto deboluccio a rimbalzo pur con quel fisico e quell’atletismo.

    Io credo che se Adams lavora sodo può diventare davvero una bestia niente male.

    Non ha paura di nulla, delle botte, di affrontare le star ed è molto bravo a provocare senza mai perdere la pazienza, nemmeno quando lo menano. Lui stoppa poco ma a rimbalzo e in generale nel lavoro sporco di blocchi e palle vaganti è già buono. Ha 22 anni eh.

  • ILTG6

    A febbraio c’era ancora Horford in scdenza da scambiare, ora sara’ free agent..

  • ILTG6

    Non penso che Ibaka sia peggiorato, con Perkins aveva un altro rendimento perche’ quest ultimo fino quando ha retto fisicament era davvero un buon difensore molto importante per la squadra, ora con Adams la situazione e’ diversa e sebbene il neozelandese sia molto forte fisicamente e mentalmente deve migliorare ancora nelle letture, e’ solo un 94..

  • Michael Philips

    Sai, Ibaka è stato l’intimidatore n.1 della lega per almeno 2-3 anni, eppure non era un duncan che fino all’anno scorso non ti faceva segnare da sotto, anche solo alzando le braccia.

    Se ad ibaka togli anche quelle stoppate, cosa rimane?
    Le sue stats nei playoffs sono queste:
    4.9 rimbalzi a gara e 1.2 blk.

    Qualche anno fa girava vicino alle 4 stoppate in meno di 30 minuti, e quando non te la rispediva al mittente ti obbligava a forzare il tiro alzando la parabola.
    Ora in difesa fa poco, tolta un pò di aggressività nel pitturato.

  • michele

    ainge ha fatto tutto benissimo, pero’ le palline devono fare la loro parte.

  • michele

    aveva ragione a essere incazzato, lo ero anche io…ma poi già il giorno dopo avevo rimosso, quello che conta è parlare di basket per me. spero cambi idea.

  • mad-mel

    gli spurs sono andati in bambola con il doppio lungo piu foye o waiters….pazzesco…
    Pop nn e riuscito a trovare una contromisura…onere a donovan sta volta…
    Poi durant ci ha messo del suo…e ha chiuso la partita….
    westbrook a me nn e piaciuto…

    Lato spurs…soffrono molto i lunghi…west in particolare…e anche aldridge ha sofferto dietro….
    sorprendente invece parker…

  • brazzz

    https://www.youtube.com/watch?v=pP1MV2rSxIU non c’entra,ma mi commuovo..una discreta gara7

  • sconocchini

    no, whiteside è day-to-day

  • sconocchini

    non ti consiglio di litigare con 8gold. fidati.

  • sconocchini

    ennesima occasione persa per stare zitto, as usual.

  • Michael Philips

    Ahaha! so di che parli, fidati.

  • JoH

    Solo 41? Ehhehehehe