Troppo Curry per OKC, pareggio Warriors!

Stephen Curry trascina i Golden State Warriors al pareggio nella serie grazie ai suoi 17 punti (su 28 finali) nel 3° quarto, per i Thunder non sono bastati i 29 di un troppo solo Kevin Durant, si tornerà in campo sabato ad Oklahoma City per Gara3.

WestFINAL

Golden State Warriors (#1) – Oklahoma City Thunder (#3) 118-91 [TIED 1-1]
GSW: Barnes 11, Green 10, Thompson 15, Curry 28, Iguodala 14, Ezeli 12, Speights 13
OKC: Durant 29, Adams 9 (10 rimb), Westbrook 16 (12 ass)

Come prevedibile i Golden State Warriors pareggiano subito la serie rifilando una sonora sconfitta agli Oklahoma City Thunder, ottimo Steph Curry con 28 punti mentre per OKC è mancato l’apporto del supporting cast con un Russell Westbrook da 5/14 dal campo e un solo rimbalzo; Curry parte subito con le marce alte realizzando 11 punti nel 1° quarto ma i Thunder restano in scia sul -7 (27-20) e solo grazie ad un break di 8-0 negli ultimi 95” del 2° quarto i padroni di casa vanno al riposo avanti 57-59 (Curry 0 punti nel 2°).
Rientrati dagli spogliatoi c’è solo Golden State in campo ma soprattutto torna a bruciare la retina Curry, stavolta i punti a referto sono 17 (di cui 15 consecutivi in meno di 2′), i Warriors tireranno col 55% dal campo (57% da 3) a differenza degli avversari (41%), parziale di 31-19 e vantaggio che vola dal +8 al +20 (88-68). Curry si fa tutta l’ultima frazione in panchina e il pareggio è servito, per Curry anche un infortunio al gomito destro 8contusione9 ma lo stesso giocatore ha tranquillizzato l’ambiente dicendo ce non è nulla di grave. Inoltre si è interrotta la striscia di 8 partite Playoffs consecutive con 20+ punti da perte di Klay Thompson che quindi non riuscirà a superare le 12 di Tim Hardaway (1991), record di franchigia.

Gara 3: 23/5 @ Oklahoma City

https://www.youtube.com/watch?v=CD4rBuqnDrI

TOP 5

https://www.youtube.com/watch?v=ANf8LXDJYOc

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA.
Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12.

Nickname: F.M.B

  • Barone birra

    Stanotte si è vista la differenza che esiste fra le 2 squadre, nonostante un buon durant okc è stata sempre sotto ,ora ad i warriors serve strappare il fattore campo per aggiustare le cose. E visto che non perdono mai 2 partite di fila la cosa si può fare. Penso che qualche amico del blog aveva ragione l’altro giorno dicendo che la partita regalata in gara 1 poteva essere una sveglia per i dubs a non sottovalutare nessuno per arrivare al repeat.

  • In Your Weis

    Vittoria più scontata delle tasse. Il divario tra le due squadre c’è, i Dubs quando entrano in ritmo sono ingiocabili, OKC ha come unica speranza di trasformare la serie in una dogfight a metà campo, sfruttando i kili ed i centimetri, limitando al massimo contropiede e transizione

    Che perdano di 2 o 40 cambia nulla, è sempre 1-1 ed OKC ha dimostrato di sapersi riprendere bene anche dopo un blowout in questi playoff. Ritengo G3 il punto nodale della serie, se OKC vince (e se lo dovesse fare, mi aspetto una W in volata con punteggi tipo 100-98) la fiducia nei loro mezzi, già discreta, farebbe un discreto salto di qualità, esattamente come i Dubs si troverebbero con qualche dubbio in più, e la certezza di doversi sudare la serie fino all’ultimo minuto

    Ancora una volta, bisogna far notare che i Warriors oltre al quintetto da sogno che si ritrovano, hanno una panchina irreale, Ezeli, Speights, AI, Livingston, hanno il raro dono di non far perdere il vantaggio accumulato dai titolari, di poterli far riposare con calma, quando non sedere direttamente per quarti interi. Sono gli unici nella Lega a poterlo fare

  • sconocchini

    ci metterei anche i cavs, questi cavs degli ultimi tempi che girano a meraviglia. contro toronto la mazzata vera l’hanno data con lebron delly frye shumpert e love. come nomi la panca dei warriors è infinitamente superiore, ma per adesso i panchinari dei cavs (persino al jefferson è tirato a lucido) stanno facendo un ottimo lavoro. al netto della scarsa qualità dell’avversario, ovviamente.

  • Hanamichi Sakuragi

    altra partita consistente del lebron dei povere (michele’s trademark).. quando serve lui risponde presente

  • Shady

    questa volta kerr non va mai di quintetto piccolo e infatti non si ripetono le mille penetrazioni di gara 1, wes si scorda di difendere e il piatto è servito, vediamo se in gara 3 okc rimetterà la foga di gara 1.
    da valutare il fattore stanchezza, i thnder hanno giocato 6 gare al 110% ok che sono giovani e atletici come nessuno, ma prima o poi dovranno alzare leggermente il freno a mano, e già in questa gara un po’ lo hanno fatto… speriamo si riprendano

  • lorenzo tonelli

    Aldilà della vittoria che ce la si aspettava tutti la cosa più positiva per i dubs sono quei 12 minuti finali di riposo per curry

  • ILTG6

    Se la panchina dei Warriors torna ad essere un fattore, torno a ripeterlo, per i Thunder si fa durissima, sta notte ne Green ne Thompson hanno giocato bene in attacco ma grazie ai punti della panchina i GSW hanno tenuto il vantaggio sul piu’ 8-9 fino a quando Curry non ha chiuso i discorsi nel terzo quarto.
    OKC non ha trovato l’appoggio di Ibaka, Waiters e Kanter e, al contrario della scorsa partita, non sono riusciti a rispondere con lucidita’ all’ondata di Curry, i 3 liberi piu’ tecnico a KD hanno di fatto chiuso i conti portando i Dubs sul piu’ 14.

    Fondamentale la prossima partita, i Thunder il loro lo hanno fatto, ora devono vincere una delle prossime 2, se perdono gara 3 sono con le spalle al muro( anche se con gli Spurs hanno poi rimontato).

    Grande prova di forza per i Warriors , OKC pero’non ha certamente difeso come in gara 1, vediamo se in casa riescono ad imporre il loro ritmo.

  • Michael Philips

    Gara che per me è finita nell’ultimo minuto del primo tempo. Credo fossero 46-45, gara equilibratissima con un curry spento e durant in palla con 23pts.
    POI
    Iguodala piazza 7pts di fila in quanto? 30 secondi?
    Prima Ibaka abbocca alla 20esima finta e gli fa fallo sul tiro da 3 (iguodala stava a 0/8 dal campo, perché andare così disperatamente a contestargli un tiro che tu dovresti sperare che prenda?)
    Poi iguodala piazza una magata acrobatica pazzesca. Questo ha cambiato tutto. I dubs sono arrivati al break gasatissimi, i thunder ancora chiedendosi ancora cos’era successo negli ultimi secondi.
    Nel terzo curry esce fuori e uccide la gara che poi gli altri amministrano bene. 17pts e saluti.
    Westbrook primo colpevole per questa sconfitta, completamente fuori ritmo fin dall’inizio. Durant 23 pts nel primo tempo, tirando da dio, poi un solo tiro nel terzo quarto, e dopo l’uragano curry, quindi a gara compromessa.

    Una cosa vorrei capire. Ora, se un giocatore insulta o aggredisce verbalmente l’avversario dovrebbe partire all’istante un tecnico per taunting. E questo capito sempre, nessuno può “aggredire” l’avvesario, sopratutto dopo aver fatto un canestro. Spesso non lo puoi nemmeno fissare in malo modo.

    Ieri draymond green nel primo tempo per 3 volte è andati faccia a faccia con adams(2 volte) e kanter, gridandogli in faccia dopo aver segnato, e dando addirittura uno spintone. Nessun tecnico, niente. Poi nel terzo quarto, durant fa fallo a curry, protesta, e in mezzo secondo gli danno il tecnico. Ad un durant che non aveva detto nulla fino a lì.

    Questi non sono errori arbitrali, sviste e cose simili, sono scelte precise di “aiutare” uno, chiudendo un’occhio in più occasioni, e di punire l’altro come da regolamento.
    Queste cose per me sono molto peggiori degli errori, perché non sono giustificabili con “non l’ho visto”.
    Detto questo, nessuno di questi fattori ha fatto vincere i dubs e perdere i thunder.

  • gasp

    Dopo una settimana è ritornato tutto alla normalità: Westbrook sega e Curry MVP, GOAT…

  • lorenzo tonelli

    Questo intendevo l’altro giorno…nel senso che i passi di westbrook…impossibile che non gli abbiano visti..semplicemente hanno scelto di non fischiare..il motivo lo sapranno poi loro

  • Michael Philips

    I passi di westbrook possono non averli visti, a voglia. Un’azione di gioco veloce con klay che gli stava sul fianco un pò spingendo, ma sopratutto a “coprire” il giocatore. L’errore è stato non rivederla al replay. Ma errori così capitano, sono valutazioni.

    Quì sai che green ha la lingua lunga, sai che deve stare attento a non prendere tecnici(ne hanno parlato più volte, ne ha 4 e al settimo viene squalificato).
    Quante volte danno il taunting dopo che uno guarda male l’avversario dopo un canestro? Non puoi farlo(è una regola ridicola comunque)figurati dargli uno spallata mentre lo guardi male e gli dici chissà cosa.
    Sai quanto può rovinarti mentalmente il fatto di vedere lui che ti urla in faccia dopo un canestro mentre tu invece non puoi ricambiare il favore perché sai che ti danno il tecnico?

  • lorenzo tonelli

    Io se mi dicessero che non gli hanno visti non gli credo..anche Bocelli li ha visti…semplicemente scelgono se fischiare o meno in determinate situazioni quando dovrebbero applicare il regolamento e basta..

  • michele

    beh basta guardare il payroll dei cavs per capire che anche in panca non hanno certo comparse.

  • michele

    una a OKC i warriors la vinceranno, il dinamico duo si prenderà un referto rosa per il 2-2: pivotal alla 5: chi vince prende tutto.

  • michele

    non farai come i tifosi lakers che nel 2010 “chiamavano” il tecnico scatta-squalifica per sheed nelle finals ehehehehe

  • ILTG6

    Westbrook questa l’ha steccata, e’ caduto nella trappola della difesa dei Thunder come aveva fatto nel primo tempo di gara 1, deve tornare a giocare ragionando e non farsi perdere dalla foga…dopo 4 partite ottime e 4 W ci sta che ne sbagli una ma dalla prossima deve tornare sul pezzo assolutamente

  • Michael Philips

    Guarda è stato kerr a ricordare il conto dei tecnici di green, dicendo qualcosa tipo: “sarebbe sconvolgente per me se arrivasse a prendere il settimo tecnico. Ma sarebbe sconvolgente anche se riuscisse a non prendere il settimo tecnico”.
    LOL

  • Michael Philips

    Non so esattamente quante volte tu abbia tirato in ballo i cavs e il loro payroll, ma siamo probabilmente ad un record assoluto.

  • Michael Philips

    E comunque a sheed non perdonavano una cippa, perché se avesse avuto le reazioni che ha green con avversari e arbitri…altro ch 41 tecnici stagionali…ahaha

  • Michael Philips

    “deve tornare a giocare ragionando e non farsi perdere dalla foga.”

    Uhm…questa è tosta, la foga c’è sempre, mentre di giocate ragionate poche. A volte funziona altre no. Ieri più che la foga gli è mancata aggressività. Molto spento in attacco e in difesa ha mollato curry che lo ha ucciso.

  • Hanamichi Sakuragi

    naaaah.. iyw sui lakers è ben lontanto da michele 🙂

  • michele

    tranquillo che,se non vinceranno il titolo, quando FMB farà il recap sulla loro stagione non lo tirerà in ballo eheheheh

  • michele

    beh sheed provocava volutamente gli arbitri, soprattutto ai tempi dei blazers…e i grigi non hanno piu’ dimenticato quelle sue intemperanze giovanili….green è un gran furbone invece.

  • Michael Philips

    mah furbone, per ora gli concedono tanto. Sheed anche se si girava dando le spalle ad arbitri e avversari e diceva Ball don’t lie pigliava il tecnico. Ora quella frase non è un insulto.
    Green fa di peggio, non scherziamo.

  • Michael Philips

    sì ma quei lakers del 2012-13 dovevano spaccare il mondo e invece 45-37 di record, questi cavs almeno si giocano la finale.
    Poi il monte salari non vedo molto attinente al discorso. Hanno quel monte perché gilbert è un coglione che strapaga un tristan ecc..

  • michele

    i tifosi lakers piu’ agguerriti ti direbbero che lebron gioca in una conference da eurolega ( cito testualmente dal loro mitologico forum, lì c’è chi è convinto che i lakers a est avrebbero fatto i playoff quest’anno eheheheh)

  • Michael Philips

    E che ci fai nel forum dei lakers?

  • gasp

    Su lakersland ci sono tifosi Lakers e anche Celtics…

  • Michael Philips

    e che ci fanno quelli dei celtics?

  • gasp

    Eh sarà per dare un giudizio fuori dal seminato

  • In Your Weis

    Il payroll dei Cavs lo fanno i titolari, non i panchinari, presi (quasi) tutti per un pacchetto di noccioline. La panchina Cavs (che per non dimenticare, lo scorso anno fu la peggiore della Lega come produzione) è molto funzionale, sono stati bravi a prendere un Channing F., a valorizzare Dallavedova, Shumpert e compagnia

    Però rimane un panchina, appunto, funzionale, che al di fuori del contesto Cavs avrebbe tutt’altro impatto. Quella Warriors è ben diversa, uno come Igoudala sarebbe titolare ancora in mezza NBA, Livingstone, Barbosa, Speights (che i Warriors sono stati bravissimi a recuperare, tutti e 3) comunque hanno un talento di base ben diverso da un Delly

  • Michael Philips

    “Eh sarà per dare un giudizio fuori dal seminato”
    https://it.wikipedia.org/wiki/Flame

  • gasp

    Non ci crederai ma tra lacustri e verdi si parlano tranquillamente nel forum… si ovviamente i primi pensano che Boston sia un posto triste e che i Celtici siano presi peggio, ma tutto sommato c’è tranquillità

  • Michael Philips

    scommetto che fino a 6 anni fa non era questa l’atmosfera.

  • gasp

    Beh io non c’ero a quel tempo sul forum quindi non so ahahah

  • sconocchini

    si Iyw, su questo non ci piove e il merito, lo sappiamo, è soprattutto del 23. però all’atto pratico i cavs sono una delle poche squadre che non crolla con i panchinari e potrebbe tenere testa a golden state. certo, sempre che lebron giochi 45 minuti e a ben pensarci non è nemmeno impossibile. affida l’attacco a irving e love quando sono in campo e mette in ritmo i tiratori della se3cond unit. a parte quello, dovrebbe penetrare ogni tanto e giocare molto di più in post. come ha fatto nelle finals dell’anno scorso, ma con meno responsabilità di segnare e più di mettere il pallone al momento giusto nelle mani dei vari love, irving, frye, delly, jefferson, shumpert e del più forte tiratore di tutti i tempi, JR SMITH

  • sconocchini

    e, non mi stancherò di ripeterlo, tutti i suoi blocchi sono in movimento.

  • Loco Dice

    Ahahahahhah ti giuro che ho pensato la stessa cosa.
    Dio che ridere :’D

  • Hanamichi Sakuragi

    ma mi solo quelli del 12-13….

  • Hanamichi Sakuragi

    vero.
    … anche i passi di lebron.
    perdonate il flame ma ci stava.. 🙂

  • Michael Philips

    Mi ricorda il lance stephenson prima di esplodere ai pacers, che in sostanza entrava per picchiare, poi nel momento in cui ha girato bene gli hanno concesso davvero tanto a livello di comportamento/falli/gioco duro ecc, poi una volta finita la pacchia con i pacers è tornato nell’oblio.

    Green è chiaramente superiore a lance, ma occhio, lui fuori da quel giro dove siccome è il leader vocale dei warriors può prendere gli arbitri a voci, lo vedo in modo sospetto. Lo vedo molto castrato.

    Togli a draymond la possibilità di urlare agli arbitri, provocare palesemente gli avversari e giocare spesso ai limiti del regolamento e lui perderebbe molta forza, sia a livello di impatto sul campo e sia dal punto di vista morale.

    Il punto è sempre lo stesso: a me piacciono le provocazioni(kemp style) ma non mi piace che solo alcuni possano farle e altri vengano cazziati all’istante. Durant che sta buono tutte le gare ieri è stato l’unico a beccarsi il tecnico. Ma dai!

  • Michael Philips

    ahha sì però i passi li fanno tutti e quasi nessuno viene chiamato per quello. I blocchi illegali(ma legali) sono un’esclusiva della baia!

  • michele

    il sito lacustre dispone di una piattaforma molto ampia ( d’altronde almeno la metà degli appassionati di nba tifa lakers, soprattutto grazie all’era bryant): ha una sezione dedicata all’nba in generale che ogni tanto bazzico, soprattutto nella sottosezione team by team…c’è anche un topic sui celtics e mi piace ogni tanto dire la mia li…ci sono persone competenti ma anche hater di professione ovviamente, cui rispondo colpo su colpo :)….ad esempio ieri alcuni simpaticoni hanno invaso il topic dei celtics con educati post tipo ” simmons/ingram ve li mettete nel…”.. la rivalità adesso è meno sentita, anche perchè il loro incubo oggi si chiama Lebron James. Hanno goduto parecchio pure per l’eliminazione degli Spurs, avevano il terrore che Duncan superasse gli anelli di Kobe eheheheh…comunque molto meglio qui, i tifosi lakers di questo sito ( gasp, hanami, etc) sono molto piu’ tranquilli e rilassati.

  • gasp

    Davvero sei iscritto?

  • michele

    of course!

  • Michael Philips

    Intanto escono i quintetti rookies:

  • gasp

    Sempre con lo stesso nick?

  • michele

    jawbone…comunque è da un po’ che non posto.

  • gasp

    Ah ogni tanto entri per restare aggiornato sulle ultime tendenze che girano tra i tifosi gialloviola italiani… e ti fai le sghignazzate qui eheheh

  • michele

    ahahah vabbè nei topic prettamente lacustri non ho mai messo piede, anche perchè che vuoi commentare? ho fatto i complimenti per il tanking rigoroso e basta…fondamentalmente ho parlato di celtics li.