Thompson 41 e Golden State è viva, 3-3!

Grazie ad una magica notte al tiro pesante di Klay Thompson (41 punti) e al solito graffiante Steph Curry (29+10+9) i Golden State Warriors annullano anche il 2° Match-Point agli Oklahoma City Thundee traditi dalle loro stelle nell’ultimo quarto

WestFINAL

Oklahoma City Thunder (#3) – Golden State Warriors (#1) 101-108 [TIED 3-3]
OKC: Durant 29, baka 13, Roberson 11, Westbrook 28 (11 ass)
GSW: Green 14 (12 rimb), Thompson 41, Curry 29 (10 rimb)

Golden State più forte della pressione, tiene botta alla carica dei Thunder, sfrutta gli errori di Durant-Westbrook e nel 4° quarto mette la partita sul suo piano, prestazione stellare da dietro l’arco con uno strepitoso Klay Thompson da 41 punti con la bellezza di 11 triple a segno (Record All-Tiem Playoffs), fatale Curry da quasi Tripla-Doppia (29+10+9) dopo un inizio in sordina, si va a Gara7!
La Chesapeake Arena è una bolgia e i Thunder la sfruttano subito a loro vantaggio, malgrado 3/10 dal campo per Kevin Durant i padroni di casa chiudono avanti 23-20 il 1° quarto con invece Curry da 0 punti (prima volta nei Playoffs 2016), nel secondo i padroni di casa alzano il volume dell’intensità soprattutto in difesa, Steven Adams posterizza Draymond Green facendo esplodere l’arena, Golden State è in balia degli avversari che arriveranno a toccare pure il +13 (41-28)! Golden State però può appoggiarsi ad un Klay Thompson da favola, grazie ai suoi 16 punti (9 nel 2°) tiene da solo in vita i campioni in carica e al riposo lungo il punteggio recita 53-48 col duo di OKC che fatica ad ingranare (Durant 6/19, Westbrook 5/12)!
La partita sale di tono nella ripresa, ritmi elevatissimi, le stelle entrano in partita (Curry 13) con Oklahoma City che non cede alle bordate dei Warriors, non si fa prendere dal panico e negli ultimi 3’ della frazione piazza un mini-break di 9-2 per il +8 (83-75).
Ultimo quarto ad alta tensione, le squadre non si risparmiano rispondendosi colpo su colpo, Golden State accelera l’esecuzione dal perimetro con un indemoniato Thompson, Adams-Ibaka fanno la voce grossa a rimbalzo e la partita è sul 99-99 dopo la seconda tripla consecutiva di Curry a 2’47” dalla conclusione!
Il momento chiave arriva a 25” dalla fine, sul +3 Warriors Thompson sbaglia la tripla del KO ma Draymond Green ci mette la mano a rimbalzo, possesso recuperato dai campioni in carica e Curry non perdonerà con un bellissimo Fade-Away appoggiato al tabellone per il +5 (106-111) che manderà i titoli di coda, parziale di 19-5 negli ultimi 5′. Ultimo quarto da dimenticare per il duo Durant-Westbrook autore di brutte letture e brutte scelte di tiro (KD 1/7, Westbrook 2/7), per Golden State invece superbo 8/13 da 3 punti con Klay Thompson autore i 19 die suoi 41 nell’ultima frazione.

Gara 7: 30/5 @ Oakland

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B