Il contratto di LeBron James, quale opzione?

Ufficialmente LeBron James (32 anni) è Free-Agent, nei giorni scorsi è uscito dal contratto con i Cleveland Cavaliers rinunciando alla “Player Option” da $24 milioni ma al 110% non porterà il suo talento altrove, se Kevin Durant (27 anni) è il Free-Agent con tutti i riflettori puntati sopra per il suo futuro, il rinnovo del “King” è l’altro argomento chiave di questa estate.

Col Salary-Cap in continuo aumento James ha la chance di poter firmare il contratto più oneroso della storia dell’NBA, facile a parole ma meno a fatti perché le opzioni sul tavolo sono molte ed essendo lui molto concentrato ai dettagli la questione non sarà molto intrigante, per aiutarvi adesso vi stilerò tutte le opzioni che si presenteranno sul tavolo delle trattative quando LeBron, il suo agente Rich Paul, il GM David Griffin e il proprietario Dan Gilbert si sederanno a discutere:

• In questo momento LeBron James è nelle “Early Bird Rights” questo significa che la squadra può superare il tetto salariale ri-firmandolo al 175% del salario precedente.

• Cleveland può offrire un contratto annuale a LeBron ma così facendo James entrerebbe nelle “Non-Bird Rights” ossia un contratto che limita il giocatore al 120% del salario precedente, quindi si parla di una cifra attorno ai $27 milioni ossia $3 milioni in meno da un’altra parte, opzione che James rifiuterà perché firmerebbe a $27 milioni il primo anno e l’anno successivo a $34 milioni per un totale di $61 milioni!

• Cleveland può offrire un contratto da 2 anni col primo anno da $30 milioni e il secondo da $33 milioni => $63 milioni in 2 anni

Sembrano dettagli da nulla ma non lo sono, LeBron punta al massimo possibile nella stagione 2017/18 quando il Salary-Cap salirà a $105 milioni, il che vorrebbe dire $34,5 milioni perché nella stagione 2018/19 i Salary-Cap scenderà da $107 a $105 milioni. Altro aspetto è capire come LeBron James arriverà in quelle stagioni, per quanto sia un androide l’età non la può sconfiggere.

Ultimo ma non per questo poco rilevante il nuovo CBA che l’unione giocatori e la Lega dovranno risolvere entro il 16 dicembre 2016, come sapere dopo l’ultimo accordo tra NBA e Televisioni i giocatori vogliono l’incremento del Salary-Cap quindi non è da escludere che molti giocatori firmeranno contratti da 2 anni per poi capire cosa succederà, James è il Vice-Presidente dell’Unione NBPA.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA.
Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12.

Nickname: F.M.B

  • Makahuna

    aggiungo che se non sbaglio, con un contratto quinquennale, lebron james entrerebbe nella over 36 rules, che prevede di spalmare il contratto dell’anno del 36eseimo compleanno nei precedenti.
    ad esempio di parlava di un quinquennale da 200 milioni, ma così facendo, spalmando i 40e dispari milioni dell’ultimo anno (in cui è nel 36esimo) sui 4 precedenti, si ottiene che il salario che percepisce il primo anno è superiore al 175% dell’anno precedente…ergo non può arrivare a quella cifra

  • Si, guarda è un macello, questa pate non l’ho scritta perché non l’avevo capita e non volevo riportare una puttanata. Poi quando leggo “Bird Rights” vado in paranoia

  • Makahuna

    tutto sommato non è complicatissimo…ma sono una marea di regole… effettivamente questa dell’over 36, quando l’ho letta, ho dovuto studiarmela proprio numericamente, che non capivo…poi con i numeri torna 🙂

  • Michael Philips

    Ma se LeBron lasciasse sul piatto qualche milione, quei soldi potrebbero essere usati dai cavs in chiave mercato?

  • Makahuna

    giusto perchè sono un azzeccato economista…la situazione sarebbe questa:

    quest’anno firma un annuale e l’anno prossimo ha maturato 3 anni di Bird right il che gli permette di ambire ad un contratto che ha nel primo anno un salario pari al 35% del cap, con aumenti annui pari al 7.5 %
    ora,ogni squadra ha come salary cap il 44.74% il bri, che sarebbero gli introiti della lega, ma il calcolo sul quale si conteggia il max salariale è pari al 42.14% del BRI
    insomma, stimato un salary cap di 107 milioni per il 2017, il calcolo del max si fa su circa 101 milioni
    il 35 % è poco più di 35 milioni, che con gli incrementi annui diviene, su 5 anni
    1 35273647,85

    2 37919171,44

    3 40763109,3

    4 43820342,49

    5 47106868,18
    tot 204883139,3

    ma lebron l’anno prossimo avrà32 anni alla firma del contratto, quindi, nell’ultimo anno, avrà 36 anni, e va in gioco la over 36 rules che prevede di spalmare l’ultimo anno di contratto proporzionalmente sui 4 precedenti. il totale rimane lo stesso, l giocatore prende gli stessi soldi, ma alla squadra pesa sul cap un anno in meno ( è una regola fatta per quei giocatori che si ritirano con il contratto in essere e continuano a pesare sul cap)

    questo significa che prenderebbe
    1 45805264,52
    2 49240659,35
    3 52933445,51
    4 56903769,88
    5 0
    tot 204883139,3

    ovviamente questo non può accadere, dato che il massimo che può prendere il primo anno è il 35% del salary cap

    insomma il massimo a cui può ambire lebron, vista tal regola è circa 158 milioni (come visto, data la over 36 rule che siano in 4 o in 5 anni non cambia niente)…spiccio più spiccio meno

    1 35273647,85
    2 37919171,44
    3 40763109,3
    4 43820342,49
    5 0
    tot 157776271,1

  • Makahuna

    mp
    dipende da un sacco di fattori…
    mo non so la situazione salariale precisa dei cavs, ma i famosi bird right, pur non rappresentando un uscita economica, sono conteggiati nel salary cap..
    che significa? facciamo un esempio banale
    i cavs hanno due giocatori : love con un contratto di 21 milioni e lebron james, free agent, ma che ha due anni di bird right
    ora, il loro cap non è solo di 21 milioni (anche se quello è l’esborso economico) ma è 21 milioni più questi diritti bird che manteniamo su lebron che ci permettono di poterlo firmare oltre il cap (insomma avere questi diritti deve costarci qualcosa)
    nello specifico, il cap hold di lebron oggi è di 30 milioni (essendo da 2 anni sotto contratto coi cavs il cap hold è dato dal 130% dello scorso salario : 23 milioni)

    ora, se il salary cap fosse di 50 i cavs non possono fare movimenti di mercato (21+30) aldifuori delle eccezioni : bi annual, mid level, ecc

  • Makahuna

    ho dato un occhiata alla situazione cavs
    ora il monte salary è 77 con un cap fissato a 94
    james, jr, mozgov, dellavedova, jefferson, james jones da rifirmare (se si vuole)
    insomma possono usare solo la bi annual e la mid level
    ma hanno tipo 25 milioni di trade exception da poter utilizzare negli scambi

  • Michael Philips

    ma intendi tutto questo se lebron firma il contratto da mille mila milioni di dollari o pensando a come sono messi i cavs ORA.

    Il punto è che non mi piacerebbe l’idea di un lebron che fa cassa(pur avendo il diritto di farlo)fottendosene dei prossimi anni con i cavs, kobe style.

  • Makahuna

    allora…le situazioni sono due…i giocatori che non rifirmi pesano cmq sul cap (il cap hold che ho speiegato prima) quindi, ora lebron pesa 30 milioni, quando firmerà peserà per quello che firma (se sarà un1+1 il primo anno dovrebbe essere di circa 31 milioni , 35% del cap considerato)
    lo stesso vale per gli altri…insomma il discorso è che, attualemente, i cavs stanno a 130 milioni circa (considerando il cap hold) il che significa che bisognerebbe scendere sotto i 94 per firmare qualcosa ( rinuncianco ad alcuni giocatori o diminuendo lo stpendio di altri) … realisticamente lebron nemmeno se si accontenta di 1 milione all’anno da spazio di manovra ai cavs…quindi si possono usare solo eccezioni o trade exception sia nel caso firmi sia si accontenti di meno… nemmeno non firmarlo darebbe spazio ai cavs
    ps: il cap hold (spazio occupato fin quando non si rinucni ai diritti sul giocatore, o firmi per un altra squadra) per i gocatori free agent dei cavs è
    james 30, jr 9.5, mozgov 9.5 , dellavedova2, jefferson1, james jones1
    anche rinunciando a jr e mozgov non c’è spazio di manovra

  • Makahuna

    il problema vero non è oggi….quando lebron l’anno prossimo esce dal contratto e firma il gozilla dei contratti, peserà per 43 milioni quando avrà 35 anni…ecco, li si che sta levando risorse ai cavs…
    per farti capire, il 2019 solo con love irving thompson (sotto contratto) e l’eventuale di lebron lo spazio occupato sarà di 105 milioni
    love 25
    irving 21
    thompson 18
    lebron 41

  • Michael Philips

    Molto male. Ho criticato tantissimo kobe per la sua scelta di far cassa sputtanando il futuro dei suoi per almeno 2-3 anni e lo stesso farò se lebron seguirà lo stesso andazzo.
    Già tristan per quanto abbia fatto bene non vale quei soldi. Lo dicevo l’anno scorso lo dico oggi nonostante il titolo portato a casa.

    Io comunque ho qualche dubbio che lebron rimanga ai cavs fino a fine carriera.
    Ora che si è tolto il peso del titolo portato in ohio ha un potere decisinale immenso. Io credo farà 1-2 anni ai cavs e poi potrebbe provare una ring mission a los angeles, sponda clippers con paul e chissà chi altro.

  • Makahuna

    dubito rinunci a quel contratto monster…solo i cavs possono darglielo

  • misterwoolf

    a me sembra chiaro che l’unica soluzione e sbolognare K.Love il problema è chi se lo prende e cosa ti danno in cambio, ma altre possibilita per i cavs di rimanere competitivi e lebron non rinunci ai soldi non ne vedo…