Il contratto di LeBron James, quale opzione?

Ufficialmente LeBron James (32 anni) è Free-Agent, nei giorni scorsi è uscito dal contratto con i Cleveland Cavaliers rinunciando alla “Player Option” da $24 milioni ma al 110% non porterà il suo talento altrove, se Kevin Durant (27 anni) è il Free-Agent con tutti i riflettori puntati sopra per il suo futuro, il rinnovo del “King” è l’altro argomento chiave di questa estate.

Col Salary-Cap in continuo aumento James ha la chance di poter firmare il contratto più oneroso della storia dell’NBA, facile a parole ma meno a fatti perché le opzioni sul tavolo sono molte ed essendo lui molto concentrato ai dettagli la questione non sarà molto intrigante, per aiutarvi adesso vi stilerò tutte le opzioni che si presenteranno sul tavolo delle trattative quando LeBron, il suo agente Rich Paul, il GM David Griffin e il proprietario Dan Gilbert si sederanno a discutere:

• In questo momento LeBron James è nelle “Early Bird Rights” questo significa che la squadra può superare il tetto salariale ri-firmandolo al 175% del salario precedente.

• Cleveland può offrire un contratto annuale a LeBron ma così facendo James entrerebbe nelle “Non-Bird Rights” ossia un contratto che limita il giocatore al 120% del salario precedente, quindi si parla di una cifra attorno ai $27 milioni ossia $3 milioni in meno da un’altra parte, opzione che James rifiuterà perché firmerebbe a $27 milioni il primo anno e l’anno successivo a $34 milioni per un totale di $61 milioni!

• Cleveland può offrire un contratto da 2 anni col primo anno da $30 milioni e il secondo da $33 milioni => $63 milioni in 2 anni

Sembrano dettagli da nulla ma non lo sono, LeBron punta al massimo possibile nella stagione 2017/18 quando il Salary-Cap salirà a $105 milioni, il che vorrebbe dire $34,5 milioni perché nella stagione 2018/19 i Salary-Cap scenderà da $107 a $105 milioni. Altro aspetto è capire come LeBron James arriverà in quelle stagioni, per quanto sia un androide l’età non la può sconfiggere.

Ultimo ma non per questo poco rilevante il nuovo CBA che l’unione giocatori e la Lega dovranno risolvere entro il 16 dicembre 2016, come sapere dopo l’ultimo accordo tra NBA e Televisioni i giocatori vogliono l’incremento del Salary-Cap quindi non è da escludere che molti giocatori firmeranno contratti da 2 anni per poi capire cosa succederà, James è il Vice-Presidente dell’Unione NBPA.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B