Olimpiadi 2016 Finale, sarà Team USA-Serbia!

Obiettivo centrato per Team USA che per la terza olimpiade consecutiva torna a giocarsi la medaglia d’oro dopo il solido successo in semifinale contro la Spagna, dall’altra parte ad attendere li americani ci sarà un’avversaria già incontrata (e battuta) del turno preliminare, la Serbia, proprio come a Madrid 2014 in occasione dei Mondiali!

SOLID USA

Se l’Argentina era un test provante per i ragazzi di coach Mike Krzyzewski la Spagna era la proverbiale prova del 9 per confermare il gioco ma soprattutto la mentalità dei PRO, prova che gli Stati Uniti hanno superato bene con una vittoria si di soli 6 punti ma in una partita che li ha visti comandare dall’inizio alla fine, con poche sbavature e giocate decisive nei momenti importanti firmate dalle stelle della squadra: tripla di Kyrie Irving a 4’25” dalla fine per il 78-65 e poi il bellissimo/elegantissimo floater di Kevin Durant a 1’43” per il +11 (80-69) che di fatto ha chiuso le danze.
Molto bene, e quando se lo merita bisogna dargliene atto, DeAndre Jordan (9+16) con un solido contributo sopperendo bene la non partita del solito lunatico DeMarcus Cousins, dietro la lavagna invece Carmelo Anthony che nella volata finale si carica sulle spalle la squadra con 2 errori che a momenti valevano 5 punti e il possibile -6 a 2’16” dalla conclusione.

FINALE DÉJÀ VU

Stati Uniti che arrivano alla finalissima con 7 vittorie mentre ne sono bastate solo 3 alla Serbia per staccare il biglietto per l’ultima partita regalandoci la rivincita dei Mondiali 2014 come giusto che sia, “Maestri Vs Fenomeni“; in semifinale serbi hanno messo letteralmente in un angolo i Boomers con una difesa superba insegnando pallacanestro per 40′, orchestra diretta egregiamente da Milos Teodosic (22 punti di cui 12 nel 1° quarto e 5 assist) che se ispirato (e senza pressioni) è il miglior Playmaker del vecchio continente nonché un poeta di quest’arte.
Serbia che nel turno preliminare è stata quella che più di tutte ha fatto tremare Team USA con la tripla sbagliata sulla sirena da Bojan Bogdanovic che avrebbe mandato la partita all’overtime, ma quelli erano gli Stati Uniti da turno preliminare; ai Mondiali spagnoli i ragazzi di coach Djordjevic ebbero un’ottima partenza, poi arrivò l’inesorabile valanga stelle/strisce guidata da Kyrie Irving (nominato MVP), gli “Splash Brothers” e con DeMarcus Cousins a fare voce grossa sotto i tabelloni, proprio il Match-Up tra Boogie e Miroslav Raduljica sarà una delle chiavi della partita oltre alla sfida in regia tra Uncle Drew e Teodosic.

SCHEDULE

📆Domenica 21
🏀Australia-Spagna (3°-4°) ⏰ 16:30
🏀USA-Serbia (🏅) ⏰ 20:45

*Le partite le potete vedere sui canali RAI Sport (226, 227, 228 del decoder di SKY) o tutte in Streaming tramite il sito o scaricando (Android & iTunes) App ufficiale della RAI per le Olimpiadi.

BRACKET

Bracket - Basketball - Rio- Olimpiadi - 2016 - F

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA.
Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12.

Nickname: F.M.B

  • Hanamichi Sakuragi

    Cmq si è vista una differenza abissale tra i 2 allenatori… scariolo ha surclassato coach k che a parte cambiare i giocatori a caso non chiama un gioco…gasol lo odio ogni volta che gioca con la Spagna