Kwame Brown Award (Free-Agency 2016)

Il momento è giunto, la Free-Agency 2016 è praticamente conclusa ed è ora di assegnare questo nuovo award ideato da NBA-Evolution, il “Kwame Brown Award” per il contratto più scandaloso firmato durante la sessione di mercato estiva, riconoscimento ispirato chiaramente al padre di tutti gli estorsori di contratti il quale ancora oggi ha il coraggio di chiedere almeno $300 mila per giocare.

📋NOMINATIONS📋

L’aumento del tetto salariale ci ha regalato diverse chimere contrattuali, qui di seguito una breve analisi delle Nomination per il Kwame Brown Award 2016, il mio vincitore e sarete poi voi a votare nel sondaggio chi avrà firmato il contratto più indegno; cominciamo da lui, Mitch Kupchak che al primo giorno fa firmare un quadriennale da $64 milioni a Timo Mozgov (30 anni), panchinaro a Cleveland con un ginocchio traballante, segue Harrison Barnes (24 anni) scaricato da Golden State firma con Dallas un contratto da 4 anni per $94 milioni, un po’ tantino per un Link-Player.

A Miami non scherzano, perso Dwyane Wade (34 anni) decidono di pareggiare l’offerta dei Brooklyn Nets per Tyler Johnson (24 anni) con un rinnovo da 4 anni per $50 milioni, mistero della fede cosa Pat Riley ci veda nel PG ex Fresno State; come non citare colui che è diventato il giocatore più pagato di sempre nella storia della Lega, quel Mike Conley (28 anni) di Memphis con i suoi 5 anni da $153 milioni, ottimo giocatore, uomo chiave dei Grizzlies ma tutti quei soldi…Poi c’è chi ancora crede in Dwight Howard (30 anni) come gli Atlata Hawks che avendo $70 milioni da buttare per 3 anni hanno voluto puntare sull’ex Magic, Lakers e Rockets.

🏆F.M.B WINNER🏆

Infine chiudo con quello che per me è il vero vincitore del “Kwame Brown Award 2016” ossia il GM dei Portland Trail Blazers Neil Olshey; non 1, non 2 ma ben 3 contratti al limite dello stupefacente il buon Neil ha messo sul tavolo questa estate, inebriato dall’incredibile stagione 2015/16 il GM di Rip City ha pensato bene di firmare, rinnovare e pareggiare le offerte di alcuni dei protagonisti: firmato il lunatico e bipolare Evan Turner (27 anni) a 4 anni per $70 milioni, pareggiato Allen Crabbe (24 anni) dai Nets con 4 anni per $75 milioni e poi il rinnovo del “M.I.P” C.J McCollum (24 anni) con 4 anni per $106 milioni, per carità McCollum ha disputato una stagione superba come Crabbe del resto, ma si sapranno riconfermare?

Adesso tocca a voi, votate quale per voi è il giocatore (e quindi anche GM) meritevole del “Kwame Brown Award 2016”

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • mad-mel

    Manca anche quello di noah…

  • Michael Philips

    Sì ok i tifosi dei lakers giustamente incazzati per mozgov, ma il contratto di conley è nella storia.

    Il figlio del campione olimpico del salto triplo non veniva da una grande stagione, e in effetti non ha MAI avuto una grande stagione e ciò nonostante ha firmato per 30 milioni. Nulla può pareggiare questo. Un giocatore mai giudicato in modo normale. O sottovalutato o sopravvalutato. A me è sempre parso un giocatore poco sopra la media, senza guizzi, senza gare o prestazioni degne di nota.

    Al secondo posto metterei crabbe, che davvero non ha fatto una cippa (se non essere un modesto mestierante, una sorpresa sì, ma sempre un mestierante rimane) e prenderà quanto curry più o meno.

    E comunque pure lebron ha calcato pesante con l’ultimo contrattone, troppo pesante, certo passa inosservato dopo la vittoria e gli altri ingaggi ridicoli visti nei mesi scorsi, ma rimane un contratto enorme.

  • gasp

    Contratto enorme ma sempre meno scandaloso in rapporto forza giocatore/merito di quello di Conley

  • Shady

    Ti giuro ho letto di tifosi lacustri che giustificavano il contratto di moz dipingendolo a momenti come uno shaq più pallido

  • Michael Philips

    sbagliano, è meglio di shaq. Poi è russo, quindi nel momento in cui putin attaccherà la ‘murrica i lakers e i loro tifosi verranno risparmiati grazie a lui.

    Timofej è l’eletto.

  • mad-mel

    Ok il contratto di Conley e’ eccessivo.
    Pero la dirigenza aveva altre scelte? Lasci andare un buon playmaker e ti ritrovi una voragine in quel ruolo?
    Poi ok, puo nn piacerti, ma poco sopra la media no. E poco sotto il top semmai.
    Poi io nn me ne intendo….ma magari tra due anni i 30 milioni nn saranno cosi scalndalosi…se il cap continua aumentare

  • Michael Philips

    boh facciamo così, nella lega ci sono una marea di play, prima di lui prendo:

    curry
    westbrook
    irving
    wall
    lowry
    rondo
    paul
    parker
    lillard
    kemba
    dragic

    questi sono 11. ok sotto il top, ma in una nba in cui il ruolo del play è il più ricco di talento, conley è, per me, ben lontano dal top.

  • mad-mel

    se fai qst giochetto io conley lo metto sopra a parker (finito), rondo( dopo boston con i big 3 il nulla e offensivamente ha lacune), (lowry lo metto alla pari bilanciando attacco e difesa),
    irving ( e un play?) kemba e dragic degustibus…siamo li…io prenderei conley…

  • Hanamichi Sakuragi

    di quelli che citi tu lo metto, oggi solo sopra a parker e kemba con le dovute attenzioni.
    il primo è stato un fuoriclasse ed è comuque doveroso sperare che in una serie di p.o. lui ti possa far vincere qualche partita (ma anche perdere), il secondo oggi non credo sia meglio di conley ma tra 2 anni può già essere ad un livello mai raggiunto dal buon mike

  • Hanamichi Sakuragi

    i più scandalosi sono moz conley e crabbe. il gm peggiore quello di portland, secondo chupachups.
    Almeno però conley è sano… moz non si sa. se sano ci può anche stare.. il punto è che pare proprio rotto

  • Michael Philips

    ma sto conley che ha fatto fino ad ora? è uno a cui puoi affidare l’ultimo possesso? è uno che ti può vincere una gara da solo?
    Non eccelle in nulla.
    Per assurdo l’idea che sia sottovalutato a spinto tanti ad andare controcorrente, finendo per considerarlo più del dovuto.

    Lowry l’anno scorso è stato tra i migliori play, uno che ha messo game winner pesanti, che ha messo grandi gare nei playoffs(molte pure terribili, ma altre le ha proprio vinte da solo).

    Conley non è un telepass, e anzi ha guadagnato una selezione nel secondo quintetto difensivo 2-3 anni fa(tutto relativo dato che paul da anni è nel primo assoluto, e soffre le pene dell’inferno contro tutti i play appena più alti di lui) ma in attacco non vale lowry, manco da lontano.

  • Makahuna

    si..ma è stato firmato con i bird right, andando sopra il cap e convincendolo a rimanere con un offerta monster. se lo perdi non puoi fare questa offera ad altri, e chi viene in una landa desolata come memphis se non gli dai i soldi????
    quindi tutti i play nominati non sarebbero mai arrivati. è una questione di opportunità, maxare conley per assicurarsi continuità nel ruolo

  • mad-mel

    Esatto…e’ buono in tutti i fondamentali conley…

  • gasp

    Beh dragic più forte di conley non so…

  • Michael Philips

    una stagione come l’ultima che dragic ebbe a phoenix, conley non l’ha mai vista manco da vicino.
    A me pare un chalmers più forte, niente di più.

  • mad-mel

    Un chalmers piu forte…significa che nn ti va proprio a genio….

  • Michael Philips

    chalmers, che ho odiato ogni singola gara per 4 anni, ha fatto comunque delle gare clutch nei playoffs e nelle finals che mr 30 milioni conley manco si sogna, in regular season.

    Ed è comunque mario chalmers.

  • mad-mel

    Preferisco la continuità e la solidità mentale nei giocatori. Se preferisci uno che ha messo un paio di triple nelle finals decisive e poi il deserto buon per te. A sto punto allora anche Steve Kerr o John Paxson sono meglio di Conley.

  • Michael Philips

    ma infatti ho ribadito che sto parlando di chalmers, che non vale conley, eppure lui qualcosa ha fatto, conley una cippa e ad inizio stagione avrà 29 anni, mica 20. Conley ormai davvero, da sottovalutato n.1 a iper sopravvalutato, così per andare controcorrente.

  • mad-mel

    Conley è cresciuto lentamente non è esploso subito. MI sembra anche ingeneroso dire che abbia fatto una cippa. Qualche bella prestazione ai po l’ha fatta. Se vuoi cerchiamo proprio i tuoi commenti di qnt ti lamentavi che conley era infortunato contro la serie dei warriors. Lo descrivevi meglio di adesso.
    Allora andando nel paradossale (provoco) anche paul ha fatto una cippa.

  • Michael Philips

    ma cercali pure quei commenti, tanto sono totalmente coerenti con il mio giudizio attuale.
    Un giocatore in meno o comunque infortunato e non al 100%, un titolare poi, è sempre un grosso svantaggio, che sia westbrook o che sia anche un dellavedova(se fosse titolare).

    Quindi? questo cosa prova? che prima pensavo che conley fosse un mostro e ora no? No prova che il non eccelso conley comunque è meglio averlo in campo sano che non averlo.

    Paul non ha vinto nulla, ma è il miglior play delle lega da quanti anni? 7-8? è stato per 4 volte miglior assistman della lega, e per 6 volte il miglior ladro di palloni, ha sfiorato l’mvp nel 2008, è stato selezionato 8 volte nel quintetto difensivo(troppe) e 8 in uno dei 3 migliori team della stagione.
    Ha fatto grandi prestazioni nei playoffs, alzando spesso il suo livello e piazzando tiri decisivi.

    Io per anni gli preferivo deron williams(che negli scontri diretti gli faceva il culo), poi crede sia sopravvalutato in difesa e che penso in generale sia leggermente sopravvalutato ma tra lui e conley(due che non hanno vinto nulla) c’è un leggero abisso.

  • gasp

    Beh ovviamente che tra Paul e Conley ce un abisso…