Chris Bosh torna nell’incubo, carriera finita?

Giusta settimana scorsa mi riportavamo il virgolettato dove Chris Bosh(32 anni) diceva di essere finalmente pronto a tornare in campo dopo l’ennesimo stop, il secondo consecutivo, nella passata stagione per via di coaguli di sangue nella gamba, proprio quando che il peggio fosse alle spalle è arrivata la proverbiale mazzata.

Nella giornata di oggi l’ex Toronto Raptprs si è sottoposto alle visite mediche e l’esito non è stato quello che ci si aspettava, Bosh NON ha superato le visite mediche in quanto i coaguli sono ancora presenti, lo staff medico di Miami teme che ritornare in campo possa aggravare la situazione e quindi l’ala forte NON potrà riprendere l’attività agonistica; oltre il danno è arrivata anche la beffa nell’immediato comunicato stampa della franchigia che vi riportaimo qui di seguito:

I Miami Heat e Chris Bosh, insieme all’aiuto dei medici, hanno lavorato intensamente in questi mesi per far si che il giocatore potesse ritornare sul campo al più presto possibile. Chris ha svolto i suoi test medici pre-stagionali e gli Heat sono rattristati nell’annunciare che non è ancora possibile concedere al giocatore l’ok per ritornare in campo. Bosh rimane fuori a tempo indeterminato.Non ci è possibile commentare ulteriormente sulla situazione senza l’espresso consenso del giocatore relativamente alla divulgazione delle sue condizioni fisiche.

Bosh non ha voluto parlate col Presidente Pat Riley inoltre, stando dalla parole di Adrian Wojnarowski, pare che gli Heat vogliano dare il ben servito al due volte campione NBA! Contrattualmente Bosh ha ancora 3 anni con Miami per un ammontare di ben $75 milioni.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • gasp

    Mazzata incredibile… un dramma per il povero Chris e per gli Heat che in poco tempo hanno perso i due leader della squadra, uno via FA e l’altro che se mette piede su un campo da basket rischia di fare la fine di Reggie Lewis…

  • michele

    dispiace anche a me per Cristina…peccato, caro Bosh goditi la vita e pensa ai tuoi cari: il basket ti ha già dato tanto e tu hai restituito altrettanto a questo sport.

  • michele

    beh per miami non so se sia un dramma ( dal punto di vista sportivo, umanamente ovviamente è una bella mazzata, bosh è uno che da sempre gode di stima, in primis tra i colleghi)…puo’ essere l’occasione per accelerare il rebuilding.

  • lorenzo tonelli

    Mai piaciuto come giocatore ma ho apprezzato la sua intelligenza nel sapersi ritagliare un ruolo nei 3 di Miami e diventandone un pemo fondamentale in difesa…dispiace…gli auguro ogni bene..

  • gasp

    Leggendo in giro mi sembra che Miami possa annullare il contratto se Bosh non ritorna in febbraio… si, può essere un’ occasione per incominciare il rebuilding in anticipo di 2-3 anni

  • Pingback: ESPN Team Ranking 2016/17: Cleveland #1! - NBA-Evolution()

  • Hanamichi Sakuragi

    ma in questi casi il giocatore perde tutto il contratto? ci sono assicurazioni? sapete come funziona?