Leonard, Durant e Westbrook domenica da urlo!

NBA Sundays ed è la notte dei singoli, Kawhi Leonard batte da solo Miami, Kevin Durant si infiamma nel finale a Phoenix, Russell Westbrook spara la Tripla-Doppia contro i Lakers e James Harden all’ultimo respiro batte Dallas. Marc Gasol salva Memphis.

REGULAR SEASON

Los Angeles Clippers – Utah Jazz 88-75
LAC: Griffin 18 (10 rimb), Jordan 7 (16 rimb), Rivers 19
UTA: Hill 18, Favors 5 (11 rimb), Exum 10

Il primo NBA Sundays della stagione non poteva che essere allo Staples Center di Los Angeles con i Clippers protagonisti e vincenti contro gli Utah Jazz; padroni di casa che prendono le redini grazie ad un break di 22-4 a cavallo tra il 2° e 3° quarto portandosi sul 49-35, ad inizio 4° periodo ci penserà Austin Rivers a chiudere il discorso realizzando i primi 8 punti per il +20 (76-56).

Phoenix Suns – Golden State Warriors 100-106
PHX: Warren 26, Chandler 8 (18 rimb), Bledsoe 21
GSW: Durant 37, Green 5 (13 rimb), Pachulia 5 (10 rimb), Thompson 14, Curry 28

I Phoenix Suns fanno sudare i Warriors tanto che per aver la meglio hanno avuto bisogno di 65 punti combinati dal duo Durant (37)-Curry (28); partita equilibrata decisa solo nel finale da KD, a 5’04” Booker porta i Suns sul -2 (91-93), Durant si accende realizzando 9 punti consecutivi nel break di 9-3 per il +8 (94-102) a 1’19” dalla conclusione.

Miami Heat – San Antonio Spurs 99-106
MIA: Winslow 18, Whiteside 27 (15 rimb), Dragic 25, Johnson 12
SAS: Leonard 27, Lee 8 (11 rimb), Gasol 20 (11 rimb), Mills 18

San Antonio vola sul 4-0 espugnando Miami grazie al solito Kawhi Leonard e alla prima doppia-doppia in magia Spurs di Pau Gasol (20+11); anche alla Tripla A finale in volata con “one Man Show”, a 4’07” Goran Dragic fa 2/2 dalla lunetta per il +1 Heat (94-93) poi c’è solo il #2 in maglia nero-argento! Leonard realizza tutti gli ultimi 12 punti di San Antonio, parziale degli ultimi 4’ di 12-6 per i texani e referto rosa!

Detroit Pistons – Milwaukee Bucks 98-83
DET: Harris 16, Morris 11, Drummond 20 (23 rimb), Caldwell-Pope 21, Smith 11
MIL: Antetokounmpo 17, Parker 13, Dellavedova 10, Monroe 11

Andre Drummond firma a referto una superba Doppia-Doppia da 20+23 e Detroit batte senza problemi i Bucks; Pistons padroni della partita si dalla palla a due, ad inizio 4° Milwaukee ha un sussulto arrivando sul -7 (82-75) ma Detroit risponderà con un break di 8-0 per il +15 (90-75) a metà frazione.

Oklahoma City Thunder – Los Angeles Lakers 113-96
OKC: Adams 14 (12 rimb), Oldadipo 20, Westbrook 33 (12 rimb, 16 ass), Knater 16
LAL: Randle 20, Young 16, Russell 20, Clarkson 12

Il tifone Russell Westbrook si abbatte anche sui Los Angeles Lakers, Tripla-Doppia (33+12+16 assist!) con stavolta un più che dignitoso 11/21 dal campo; giallo-viola che stanno in scia entrando nell’ultimo periodo sotto 77-71 ma la benzina nel serbatoio del #0 OKC non è finita, realizza 15 dei suoi 33 punti nell’ultima frazione, i Thunder tireranno col 70% dal campo e grazie al break di 13-0 a 4’35” scapperanno dal +4 al +17 (108-91).

Memphis Grizzlies – Washington Wizards 112-103 OT
MEM: Gasol 20 (10 rimb), Ennis 8 (12 rimb), Conley 24 (11 ass), Randolph 22, Carter 18
WAS: Porter 13, Morris 11, Gortat 14 (12 rimb), Beal 14, Wall 22 (13 ass), Thronton 11

Memphis la scampa solo all’overtime con Washington grazie a Marc Gasol (20+10) eroe nei regolamentari e trascinatore al supplementare; i capitolini sognano la vittoria quando a 24” dalla conclusione dei regolamentari John Wall fa 2/2 dalla lunetta pr il 97-100 ma Marc ha altri piani, assistito da Conley spara a 15” la tripla del pareggio! Ultima chance per Washington ma Wall sbaglierà il floater.
Nell’Extra-Time non ci sarà storia, i Grizzlies dominano 12-3 forzando gli avversari a 1/10 dal campo, dei 12 punti a referto per i padroni di casa 8 portano la firma di Gasol.

Houston Rockets – Dallas Mavericks 93-92
HOU: Anderson 14 (12 rimb), Capela 4 (10 rimb), Gordon 14, Harden 28, Nene 11
DAL: Barnes 10, Matthews 25, Bogut 6 (14 rimb), Williams 12, Barea 18

Successo di misura di Houston firmato James Harden con tanto di brivido nel finale; a 4” dalla sirena finale Wes Matthews pareggia con la tripla del 92-92, Harden si butta a dentro con 1” da giocare e subisce fallo! Il Barba in lunetta per vincer, sbaglia il primo ma non il secondo per il 93-92 finale!

TOP 10

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B