Durant annienta i Thunder, “The Land” 79 e vittoria!

Kevin Durant annienta la sua ex squadra con 39 punti (7 triple) e scambiandosi anche qualche stoppata con Russell Westbrook, Cleveland c’è in casa contro Boston col suo trio, Denver ha la meglio su super Towns, bene Milwaukee e Magic.

REGULAR SEASON

Orlando Magic – Sacramento Kings 102-94
ORL: Gordon 13, (10 rimb), Ibaka 17, Vucevic 10, Fournier 29, Payton 6 (11 ass), Green 15
SAC: Gay 16, Cousins 33, Lawson 11, Casspi 12, McLemore 11

Malgrado DeMarcus Cousins gli Orlando Magci riescono a battere i Sacramento Kings grazie ai 29 punti di Evan Fournier; Orlando si fa rimontare dal +11 e a 4’48” dalla fine è avanti solo 94-92, Sacramento come sempre si incepperà e i padroni di casa ne approfitteranno per chiudere il match con un parziale di 8-2 con un solo canestro dal campo e 6 liberi.

Milwaukee Bucks – Indiana Pacers 125-107
MIL: Antetokounmpo 27, Parker 27, Snell 14, Monroe 16 816 rimb), Brogdon 12
IND: George 23, Turner 15, Teague 16, Ellis 6 (10 ass), Miles 19

Il duo Antetokounmpo-Parler funziona per davvero, 54 punti in due e successo netto dei Bucks contro i Pacers; Milwaukee è padrona della partita dal 2° quarto, dopo essere andata la riposo lungo sul +6 (73-67) non si è più girata arrivando a toccare anche il +16 (85-69).

Minnesota Timberwolves – Denver Nuggets 99-102
MIN: Wiggins 25, Towns 32 (14 rimb), LaVine 14, Bjelica 14
DEN: Gallinari 19, Nurkic 18, Mudiay 12, Nelson 14, Chandler 19

Italian Job: Gallinari 19 pt (2/2, 4/7, 3/3), 5 rimb, 2 ass, 1 persa in 36’

Karl-Anthony Towns chiude a referto con 34+12 ma quello rosa lo porta a casa Danilo Gallinari e i suoi Nuggets vincenti di misura al Target Center; ad inizio ultima frazione Denver scappa sul +13 (79-92) ma alza troppo presto le mani dal manubrio e Minnie rimonta arrivando sul -3 (99-102) a 96” dalla conclusione! La partita di fatto finirà li perché Denver non riuscirà a chiuderla e allo steso tempo i T-Wolves si mangeranno 4 occasioni per accorciare/pareggiare.

Cleveland Cavaliers – Boston Celtics 128-122
CLE: James 30 (12 ass), Love 26, Thompson 15 (14 rimb), Irving 23, Frye 11, humpert 15
BOS: Brown 19, Zeller 11 (10 rimb), Bradley 26 (10 rimb), Thomas 30, Smart 14

La Quicken Loans Arena rimane inviolata, Cleveland batte e doma nel finale la rimonta dei Boston Celtics grazie ai 79 punti del suo super trio; primi 24’ che vedono Love-Irving chiudere con 12 e 15 punti a referto con i Cavs in controllo sul 68-51, Boston però non molla e nel 4° arriverà fino al -7 (123-116) a 59” dalla fine ma una tripla di Kevin Love spegnerà definitivamente le speranze degli ospiti.

Golden State Warriors – Oklahoma City Thunder 122-96
GSW: Durant 39, Green 9 (10 rimb), Pachulia 8 (10 rimb), Thompson 18, Curry 21
OKC: Sabonis 13, Adams 11, Oladipo 21, Westbrook 20 (10 ass)

Kevin Durant ci teneva particolarmente al match di stanotte tanto che ha chiuso con 39 punti (pareggiato Career-High) con 7/11 da 3 dove 16 realizzati nel 2° e decisivo quarto contro la sua ex squadra: Thunder corsari tanto da stare avanti (31-32) dopo i primi 12’ poi però ecco la reazione dell’ex e dei Warriors, 2^ frazione da 37 punti col 48% dal campo, 19 rimbalzi e 8 assist contro il 16% degli avversari (11 punti), dal -1 al +23 (68-43) con Durant a quota 29!

TOP 5

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • In Your Weis

    Pensavo alle polemiche dello scorso anno su Tristan Thompson, polemiche cui partecipai volentieri, criticando il giocatore per le eccessive pretese, per aver trascinato la cosa fino al training camp, così come criticai i Cavs per avergli dato quei soldi, che secondo me non valeva

    Oggi, con un titolo NBA in tasca, con l’aumento esponenziale del cap, magari non si può dire averlo a libro paga ad oltre 16 milioni annui sia un affare, ma difficile dire che non siano “meritati”, che questo ragazzo (al di là delle statistiche non impressionanti) non valga fino all’ultimo cent, per energia, difesa, rimbalzi, valore tattico

    Davvero un giocatore per cui è difficile non fare il tifo

  • Anjin_San

    100% concordo sulle braghette vintage

  • trizio81

    partita che in pratica nn ha avuto mai storia…i Cavs han tolto le mani dall’acceleratore come hanno fatto coi Magic troppo presto e rientrare in ritmo è dura ma in generale è stata una vittoria + schiacciante di quello che dice il risultato

  • brazzz

    la voce di mercato di wall a phila per okafor?

  • 8gld

    Wolves: giustamente non sono tutte rose e fiori.
    In difesa sono al 30-40%.
    In attacco sono fluidi ma sbagliano cose semplici.

    Questa notte bene 3/4 molto male il 3^ quarto. Scelte sbagliate, tiri semplici sbagliati.
    Male al tiro Dunn-LaVine-Bjielica (ha potenzialita’ ma si mette a fare cose che è’ meglio lasciar perdere).
    Almeno fino alle 30, adesso sono un cantiere.
    Partita alla fine piacevole con i Nuggets che non hanno demeritato. Bene Nurkic Mudiay

  • lorenzo tonelli

    Visto…è arrivato canticchiando e ballando un po da gay quasi..

  • Hanamichi Sakuragi

    Durant era accreditato come fotografo