Clippers beffano Westbrook, finalmente Phila!

Con brivido finale i Los Angeles Clippers vincono ad Oklahoma City malgrado Westbrook, Philadelphia centra la prima vittoria stagionale grazie a Joel Embiid, LeBron James nella storia, vittorie di misura per Toronto e per Portland grazie al suo duo McCollum-Lillard, Boston domina il 1° Classico della stagione.

REGULAR-SEASON

Philadelphia 76ers – Indiana Pacers 109-105 OT
PHI: Covington 10, Embiid 25, Henderson 12, Holmes 8 (12 rimb), Ilyasova 14 (11 rimb)
IND: George 26, Young 11, Miles 13, Teague 13, Jefferson 10, Ellis 19

Ed eccola la prima vittoria dei Philadelphia 76ers, arrivata dopo un tempo supplementare grazie anche al Career-High di Jeol Embiid (25 punti in 25’); Sixers beffati, tanto per cambiare, sul finale dei regolamentari perché a 25” dalla conclusione sono sul +5 (100-95) ma prima un 2+1 di Ellis e poi una persa di Rodriguez a 19” consentiranno a Paul George di andare in lunetta e pareggiare per il 100-100.
Nell’overtime però esce tutta la classe di Joel Embiid, a 55” dalla sirena con i suoi sotto 104-105 ecco tirar fuori dal cilindro il gioco da 3 punti per il sorpasso (107-105), George sbaglia il tiro del pareggio, Rodriguez pure ma ecco Embiid col rimbalzo offensivo, fallo e 2/2 per chiudere la disputa. 

Washington Wizards – Cleveland Cavaliers 94-105
WAS: Porter 11, Morris 20, Gortat 4 (15 rimb), Wall 28, Oubre 10
CLE: James 27 (10 rimb), Live 14 (16 rimb), Smith 17, Irving 29

I Cleveland Cavaliers vincono nella capitale nella notte in cui LeBron James diventa il più giovane giocatore di sempre (31 anni) a toccare quota 27 mila punti in carriera; partenza lenta dei campioni in carica che finiscono sotto anche di 12 a metà del 2° quarto per poi andare al riposo lungo sul +2 (56-58). Washington sta a contatto sul -5 (85-90) con 8’20” nell’ultima frazione ma un break di 8-2 Cavs segnerà le sorti per il +11 (87-98) a 4’30”.

Charlotte Hornets – Toronto Raptors 111-113
CHA: Williams 10 (13 rimb), Zeller 12, Batum 18 (10 rimb), Walker 40 (10 rimb), Hibbert 10
TOR: Carroll 10, Valanciunas 12, DeRozan 34, Lowry 19, Joeph 12, Nogueira 10

Italian Job: Belinelli 6 pt (1/4, 1/5, 1/1), 4 rimb, 1 persa, 1 rec, 1 sto in 26’

Raptors corsa in quel di Charlotte malgrado i 40 punti di Kemba Walker, ancora una volta DeMar DeRozan sopra i 30; Toronto domina il primo tempo andando al riposo ungo sul 44-58 con DeRozan a quota 14 punti ma Charlotte non ci sta e 12’ più tardi le squadre sono sull’82-79 per i padroni di casa trascinati dal duo Batum-Walker!
Charlotte mantiene la testa della gara fino a 4’11” dalla sirena quando sul +5 (102-97) si spegne la macchina. Toronto piazzerà un break di 12-0 (8 di DeRozan) per il +7 (102-109) a 29” dalla fine!

Orlando Magic – Utah Jazz 74-87
ORL: Fournier 21, Augustin 19
UTA: Hayward 20 (10 rimb), Favors 18, Gobert 13 (13 rimb), Hood 13

Gli Utah Jazz escono nell’ultimo periodo e battono i Magic con Doppia-Doppia di Gordon Hayward (20+10); grazie ad un ottimo 3° quarto i Magic entrano nell’ultima frazione sul 64-60 ma poi cederanno di schianto, Utah si prende il 4° periodo (27-10), 11 punti per Rodney Hood, 45% dal campo 1e 16 rimbalzi contro il 14% degli avversari (3/21).

Boston Celtics – New York Knicks 115-87
BOS: Smart 12 (10 ass), Olynyk 19, Bradley 15 (1o rimb), Thomas 29, ROzier 10, Brown 10, Zeller 11
NYK: Anthony 12, Porzingis 14, Noah 9 (10 rimb), Rose 11, Holiday 10

Dopo la debacle capitolina i Boston Celtics si prendono di forza il primo classico dell’anno contro i Knicks; partita sempre nelle mani dei bianco-versi che dopo i primi 3 quarti conducono 86-73 con Isaiah Thomas già autore di tutti is suoi 29 punti, match segnato dal parziale di 10-0 verso la fine del 3° periodo che spinto i Celtics dal +7 al +17 (86-69) con NY in Black-Out offensivo per 3’ abbondanti. Inoltre espulso Carmelo Anthony a 4′ dall’intervallo!

Oklahoma City Thunder – Los Angeles Clippers 108-110
OKC: Roberson 13, Sabonis 12, Oladipo 18, Westbrook 29 (14 rimb), Kanter 13 (11 rimb)
LAC: Griffin 25, Jordan 12 (13 rimb), Redick 16, Paul 17 (10 ass), Crawford 19

I Clippers fanno sul serio, sbancano di misura Oklahoma City domando al quasi Tripla-Doppia di Russell Westbrook (29+14+9) con l’asse Paul-Griffin-Jordan al suo meglio; finale in volata con OKC che pareggia sul 102-102 a 1’38” dalla conclusione ma ecco i Clippers, schiacciata di Jordan e poi tripla spezza-game di Jamal Crawford, entrambi i canestri assistiti da Chris Paul! Westbrook è l’ultimo a mollare e da solo riporta sul -1 (108-109) i suoi con 11” da giocare, Jamal Crawford va in lunetta ma non è glaciale (1/2) e sul cronometro ci sono 10”, palla a Russ che va per la vittoria ma senza successo.

San Antonio Spurs – Detroit Pistons 96-86
SAS: Leonard 17, Aldridge 14 (12 rimb), Gasol 21, Mills 10, Ginobili 10
DET: Harris 12, Drummond 20 (17 rimb), Caldwell-Pope 12, Udrih 12

San Antonio fatica ma alla distanza piega i Detroit Pistons grazie al pacchetto Aldridge-Gasol ma anche al solito Kawhi Leonard; è proprio di Kawhi il canestro che chiude la contesa, Detroit è sul -5 (89-84) e palla in mano a 2’30”, Smith sbaglia l’appoggio del potenziale -3 e sul capovolgimento di fronte tripla di Kawhi per il +8 (92-84) con 2’07” da giocare.

Portland Trail Blazers – Sacramento Kings 122-120 OT
POR: Leonard 11, McCollum 31, Lillard 36, Crabbe 16
SAC: Gay 29 (14 rimb), Cousins 33, Koufos 10, Afflalo 15, Collison 20

Quando CJ McCollum e Damian Lillard chiudono con 30+ punti a referto i Trail Blazers sono con stanotte 5-0, il duo da solo ha battuto dopo un tempo supplementare i Sacramento King malgrado Cousins; Portland pregusta il profumo della vittoria quando a 1’19” Lillard sigla il +5 (106-101) ma DeMarcus Cousins non ci sta, tripla e poi layup per il 106-106 cn 9” da giocare, palla a Dame che però stavolta manca l’appuntamento col Buzzer-Beater, overtime!
L’Extra-Time è una battaglia che non può che avere un finale in volata, Kings avanti 119-120 dopo due liberi di Collison, gli risponde con la stessa moneta Leonard per il contro-sorpasso (121-120), Rudy Gay sbaglia il canestro del nuovo vantaggio viola ma Portland non la chiude! Crabbe fa 1/2 ai liberi lasciando 14” agli ospiti….che però si mangeranno ben 2 chance per vincere e pareggiare con Cousins e Gay.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B