Clippers beffano Westbrook, finalmente Phila!

Con brivido finale i Los Angeles Clippers vincono ad Oklahoma City malgrado Westbrook, Philadelphia centra la prima vittoria stagionale grazie a Joel Embiid, LeBron James nella storia, vittorie di misura per Toronto e per Portland grazie al suo duo McCollum-Lillard, Boston domina il 1° Classico della stagione.

REGULAR-SEASON

Philadelphia 76ers – Indiana Pacers 109-105 OT
PHI: Covington 10, Embiid 25, Henderson 12, Holmes 8 (12 rimb), Ilyasova 14 (11 rimb)
IND: George 26, Young 11, Miles 13, Teague 13, Jefferson 10, Ellis 19

Ed eccola la prima vittoria dei Philadelphia 76ers, arrivata dopo un tempo supplementare grazie anche al Career-High di Jeol Embiid (25 punti in 25’); Sixers beffati, tanto per cambiare, sul finale dei regolamentari perché a 25” dalla conclusione sono sul +5 (100-95) ma prima un 2+1 di Ellis e poi una persa di Rodriguez a 19” consentiranno a Paul George di andare in lunetta e pareggiare per il 100-100.
Nell’overtime però esce tutta la classe di Joel Embiid, a 55” dalla sirena con i suoi sotto 104-105 ecco tirar fuori dal cilindro il gioco da 3 punti per il sorpasso (107-105), George sbaglia il tiro del pareggio, Rodriguez pure ma ecco Embiid col rimbalzo offensivo, fallo e 2/2 per chiudere la disputa. 

Washington Wizards – Cleveland Cavaliers 94-105
WAS: Porter 11, Morris 20, Gortat 4 (15 rimb), Wall 28, Oubre 10
CLE: James 27 (10 rimb), Live 14 (16 rimb), Smith 17, Irving 29

I Cleveland Cavaliers vincono nella capitale nella notte in cui LeBron James diventa il più giovane giocatore di sempre (31 anni) a toccare quota 27 mila punti in carriera; partenza lenta dei campioni in carica che finiscono sotto anche di 12 a metà del 2° quarto per poi andare al riposo lungo sul +2 (56-58). Washington sta a contatto sul -5 (85-90) con 8’20” nell’ultima frazione ma un break di 8-2 Cavs segnerà le sorti per il +11 (87-98) a 4’30”.

Charlotte Hornets – Toronto Raptors 111-113
CHA: Williams 10 (13 rimb), Zeller 12, Batum 18 (10 rimb), Walker 40 (10 rimb), Hibbert 10
TOR: Carroll 10, Valanciunas 12, DeRozan 34, Lowry 19, Joeph 12, Nogueira 10

Italian Job: Belinelli 6 pt (1/4, 1/5, 1/1), 4 rimb, 1 persa, 1 rec, 1 sto in 26’

Raptors corsa in quel di Charlotte malgrado i 40 punti di Kemba Walker, ancora una volta DeMar DeRozan sopra i 30; Toronto domina il primo tempo andando al riposo ungo sul 44-58 con DeRozan a quota 14 punti ma Charlotte non ci sta e 12’ più tardi le squadre sono sull’82-79 per i padroni di casa trascinati dal duo Batum-Walker!
Charlotte mantiene la testa della gara fino a 4’11” dalla sirena quando sul +5 (102-97) si spegne la macchina. Toronto piazzerà un break di 12-0 (8 di DeRozan) per il +7 (102-109) a 29” dalla fine!

Orlando Magic – Utah Jazz 74-87
ORL: Fournier 21, Augustin 19
UTA: Hayward 20 (10 rimb), Favors 18, Gobert 13 (13 rimb), Hood 13

Gli Utah Jazz escono nell’ultimo periodo e battono i Magic con Doppia-Doppia di Gordon Hayward (20+10); grazie ad un ottimo 3° quarto i Magic entrano nell’ultima frazione sul 64-60 ma poi cederanno di schianto, Utah si prende il 4° periodo (27-10), 11 punti per Rodney Hood, 45% dal campo 1e 16 rimbalzi contro il 14% degli avversari (3/21).

Boston Celtics – New York Knicks 115-87
BOS: Smart 12 (10 ass), Olynyk 19, Bradley 15 (1o rimb), Thomas 29, ROzier 10, Brown 10, Zeller 11
NYK: Anthony 12, Porzingis 14, Noah 9 (10 rimb), Rose 11, Holiday 10

Dopo la debacle capitolina i Boston Celtics si prendono di forza il primo classico dell’anno contro i Knicks; partita sempre nelle mani dei bianco-versi che dopo i primi 3 quarti conducono 86-73 con Isaiah Thomas già autore di tutti is suoi 29 punti, match segnato dal parziale di 10-0 verso la fine del 3° periodo che spinto i Celtics dal +7 al +17 (86-69) con NY in Black-Out offensivo per 3’ abbondanti. Inoltre espulso Carmelo Anthony a 4′ dall’intervallo!

Oklahoma City Thunder – Los Angeles Clippers 108-110
OKC: Roberson 13, Sabonis 12, Oladipo 18, Westbrook 29 (14 rimb), Kanter 13 (11 rimb)
LAC: Griffin 25, Jordan 12 (13 rimb), Redick 16, Paul 17 (10 ass), Crawford 19

I Clippers fanno sul serio, sbancano di misura Oklahoma City domando al quasi Tripla-Doppia di Russell Westbrook (29+14+9) con l’asse Paul-Griffin-Jordan al suo meglio; finale in volata con OKC che pareggia sul 102-102 a 1’38” dalla conclusione ma ecco i Clippers, schiacciata di Jordan e poi tripla spezza-game di Jamal Crawford, entrambi i canestri assistiti da Chris Paul! Westbrook è l’ultimo a mollare e da solo riporta sul -1 (108-109) i suoi con 11” da giocare, Jamal Crawford va in lunetta ma non è glaciale (1/2) e sul cronometro ci sono 10”, palla a Russ che va per la vittoria ma senza successo.

San Antonio Spurs – Detroit Pistons 96-86
SAS: Leonard 17, Aldridge 14 (12 rimb), Gasol 21, Mills 10, Ginobili 10
DET: Harris 12, Drummond 20 (17 rimb), Caldwell-Pope 12, Udrih 12

San Antonio fatica ma alla distanza piega i Detroit Pistons grazie al pacchetto Aldridge-Gasol ma anche al solito Kawhi Leonard; è proprio di Kawhi il canestro che chiude la contesa, Detroit è sul -5 (89-84) e palla in mano a 2’30”, Smith sbaglia l’appoggio del potenziale -3 e sul capovolgimento di fronte tripla di Kawhi per il +8 (92-84) con 2’07” da giocare.

Portland Trail Blazers – Sacramento Kings 122-120 OT
POR: Leonard 11, McCollum 31, Lillard 36, Crabbe 16
SAC: Gay 29 (14 rimb), Cousins 33, Koufos 10, Afflalo 15, Collison 20

Quando CJ McCollum e Damian Lillard chiudono con 30+ punti a referto i Trail Blazers sono con stanotte 5-0, il duo da solo ha battuto dopo un tempo supplementare i Sacramento King malgrado Cousins; Portland pregusta il profumo della vittoria quando a 1’19” Lillard sigla il +5 (106-101) ma DeMarcus Cousins non ci sta, tripla e poi layup per il 106-106 cn 9” da giocare, palla a Dame che però stavolta manca l’appuntamento col Buzzer-Beater, overtime!
L’Extra-Time è una battaglia che non può che avere un finale in volata, Kings avanti 119-120 dopo due liberi di Collison, gli risponde con la stessa moneta Leonard per il contro-sorpasso (121-120), Rudy Gay sbaglia il canestro del nuovo vantaggio viola ma Portland non la chiude! Crabbe fa 1/2 ai liberi lasciando 14” agli ospiti….che però si mangeranno ben 2 chance per vincere e pareggiare con Cousins e Gay.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • lorenzo tonelli

    Che brutto avvio di stagione per i pacers…non pensavo faticassero così tanto visto che di talento ne hanno…spazzati via i knicks che a parte porzingis gli altri li manderei tutti a zappare…

  • mad-mel

    Noah e Rose erano nocivi a Chicago, vedesi l’ultima stagione in un roster alla fine molto buono.
    Nn vedo come possano fare bene a new york che è tutto più estremizzato.
    Phil jackson ovviamente sa 100! più di me di basket però cominciano a vedermi dei dubbi serissimi anche su di lui.
    Capisco la scommessa Rose che alla fine dura un anno, ma porca troia quel 4×20 al cadavere di Noah per ora è pura follia.
    Io aspetto fino all’all star game prima di dare un giudizio su Pj.
    Alla fine si saprà se è anche un gran GM o solo un gran allenatore carismatico e motivazionali con i campioni e le sue fortune sono dovute ai due Jerry.

    Ps: ci sarebbe una seconda ipotesi, che phil sentendo le pressioni dell’ambiente quest’estate abbia abbandonato il progetto di ricostruzione per tentare un pseudo mediocre all-in di un paio d’anni. A sto punto andava bene qualsiasi gm.

  • lorenzo tonelli

    Vero…noah è finito e stracotto..rose è su quella strada…dispiace perché è stato sfortunato e antonhy è uno dei peggiori uomini franchigia che puoi avere è si..anche p.j ha la sua bella dose di colpe..

  • Embiid 4 MVP! La personalità con la quale ha sparato al tripla del sorpasso sul 101-100? E i 5 punti nell’OT? Mi af sbarellare.
    Su Indiana ve l’avevo detto

  • Michael Philips

    Boh Embiid inspiegabile. Mi aspettavo un giocatore spaventato all’idea di farsi male di nuovo, goffo e con molta strada da fare prima di digerire i ritmi nba.

    Invece fino a qui si è visto un ragazzo assolutamente sicuro dei propri mezzi, strabordante a livello fisico e sorpredente a livello tecnico.
    Il ragazzo ha carisma da vendere(cosa sconosciuta in casa wiggins a parker), i tifosi lo stanno amando alla follia dopo appena 7 gare e lui fino a qui ha prodotto 19+7+2blk di media in appena 22 minuti di utilizzo. Numeri incredibili anche per una star acclamata.

    Le proiezioni calcolate su un ipotetico e futuro minutaggio da titolare di 36 minuti a gara dicono questo: 30.6+11+3.8blk.
    follia

  • Luigi

    Cosa ne pensate della situazione di Ibaka ad Orlando ?

  • misterwolf

    tra pacers e knicks sono piu deluso dai primi che pensavo trovassero prima una quadratura , cmq dopo questa sconfitta credo che ci saranno dei duri confronti e qualche chiarimento su quali siano i problemi perche non è una squadra che per talento e capacita puo fare ste partite…

    su i Knicks e diverso, hanno fatto parecchi azzardi investendo su rose e noah certo è che anche se questi due non stanno dando quanto ottimisticamente ci si aspettava mi sembra tutta la squadra completamente allo sbando senza un filo senza voglia e questa secondo me la cosa peggiore
    a sto punto scambiare Anthony per 2 -3 giocatori giovani e cazzuti ?

    hawks,hornets,raptors , complimenti, squadre veramente cazzute e rognose ok I cavs sono altro pero sono delle squadre con cui non si scherza .
    gran bella sfida Derozan vs kemba e bella partita in generale

  • In Your Weis

    Ma di tutti i tiri che poteva prendere, Westbrook doveva per forza far partire quello Sputnik senza senso?

    Raptors e Charlotte si dimostrano due squadre solidissime a cui manca solo un pizzico di talento in più per dare davvero fastidio ai Cavs. A proposito dei Cavs, complimenti a James per i 27000 punti e per il fatto di viaggiare a 23+9+9 giocando spesso con l’intensità che si usa al campeggio

    I Clippers troveranno il modo di farsi male ma a me sembrano la miglior versione dei Velieri da quando seguo la NBA

  • gasp

    L’ultima parte è esattamente la mia opinione sulla FA estiva DEI Knicks

  • mad-mel

    Beh la proiezione è sempre poco veritiera e bisogna aggiungere che ha letteralmente carta bianca e la situazione è ideale per lui.
    Cmq mostruoso.

  • mad-mel

    La panchina è stata allungata, il core ha un anno in più. Il problemone è quell’ala piccola.

  • Shady

    IND vera delusione di questo inizio di stagione, io addirittura li davo come secondi a est quindi ho toppato alla grande. ma se comunque un inizio in salita per adattarsi ai nuovi giocatori e a un nuovo sistema era preventivabile, questi pare che non sappiano proprio dove andare a sbattere con George, in primis, che prima va grandi proclami poi fatica ad emergere dalla massa

    di NY mi sta preoccupando tantissimo melo. prima, seppur con tutti i suoi noti difetti, era un giocatore bellissimo da vedere con sfuriate offensive uniche nel panorama NBA, adesso invece sembra totalmente involuto non riuscendo più a incidere minimamente in attacco

    LeBron un pensierino a Malone ce lo farei…

  • gasp

    James anche essendo meno scorer di altri a fine carriera avrà medie e totali altissime

  • Michael Philips

    la proiezione in questo caso è sicuramente fuorviante, ma io davvero vedevo un embiid comunque ok con 11-12 pts a gara, giocando senza guizzi ma con qualche giocata buona. Questo in 6 gare ha dato spettacolo in ogni modo, da sotto, da 3 e anche in difesa. Boh, assurdo.

    Mi ha fatto impressione vederlo a fianco ad un al jefferson che rimane una bestia di giocatore, eppure con embiid vicino sembra un’ala piccola.

    qui anche okafor non sembra un 213cm vicino a quell’affare.
    https://uploads.disquscdn.com/images/91fb6230df9f4d7ed7571a0ce1ae9ba729f1697b7288cbfe649c3c0fede4e3fa.png

  • ILTG6

    Come pensavo hanno provato a far partire Ellis dalla panca ma la difesa non ha retto comunque, strana situazione per i Pacers, forse hanno sopravvalutato Teague

  • ILTG6

    Detroit partenza a rilento, calendario difficile e assenza di Jackson si fanno sentire, nota positiva per loro e che Drommund sta tirando con il 55% i liberi, spero non sia un caso e continui cosi..
    Prima partita da Gasol agli Spurs, Leonard un po’ in affanno ma ci puo’ stare.

    DeRozan 7 30elli abbondanti in 8 parite tirando con il 53%, a e sembra un’altro giocatore come scelte di tiro e leadership, vedremo se e’ solo un momento di forma smagliante oppure e’ cresciuto davvero.
    Grande Kemba Walker, e’ meno carismatico di altre PG ma tra ball handing e capacita’ di costruirsi il tir da 2 e da 3 e tra i migliori della lega

  • ILTG6

    Concordo, Embiid impressionante sia a livello tecnico che mentale, si vede che la squadra si appoggia totalmente a lui quando e’ in campo e lui e’ in grado di reggere questa pressione.
    Nei 2 anni in cui e’ stato fermo si vede che ha lavorato, ci trovaimo davanti ad un 2,20 con una potenza muscolare, un agilita’, una tecnica e un intlligenza per il gioco altissima.
    The Process

  • sconocchini

    scusate ma di embiid si sapeva che fosse così. certo, si poteva temere che gli infortuni lo avessero colpito psicologicamente, ma vi ricordo che questo nei mock draft ha superato wiggins e parker (prima di farsi male) giocando poche partite. ricordo un articolo di simmons in cui diceva che era indeciso chi considerare il migliore tra jabari e wiggins, poi ha visto giocare embiid per 4 minuti e non ha avuto nessun dubbio. e come lui altri. poco prima di farsi male era dato come numero 1 assoluto davanti a due come wiggins e parker che da 5 anni venivano proiettati come stelle. il ragazzo è un talento naturale incredibile, gli hanno messo il pallone in mano a 16 anni e da quel momento sembrava che ci fosse nato. si diceva che migliorare esponenzialmente a ogni singola partita giocata al college. io lo aspettavo con ansia. se non si rompe secondo me non ci sono towns o davis che reggano.

  • Michael Philips

    sì ok, ricordo bene ma ricordo bene anche un Oden che dopo l’infortunio da rookie riuscì a giocare ma era ormai ridotto male, lento, zero atletismo e gli avevano fatto mettere tanti kg sul groppone.

    Embiid pareva messo pure peggio già che ha perso le prime 2 stagioni in nba(oden solo la prima) anche lui si è ingrossato di brutto ed ha pure avuto un’ulteriore sviluppo fisico crescendo 5-6 centimetri e poi eccoli qui, dopo 2 anni in cui è rimasto fermo, è ingrassato, ha pensato al ritiro, niente, questo entra in campo per la prima volta e già fa paura.

    I dubbi sul talento non ci sono mai stati, questo arrivato a kansas dopo 2-3 anni di basket giocato già faceva un dream-shake fluido come solo hakeem sapeva fare.
    La sorpresa sta nel vederlo così bene fisicamente e di constatare che ha pure ampliato il suo bagaglio offensivo dimostrandosi anche capace di tirare da 3. Ora non so esattamente quando abbia sviluppato tutto questo perché è rimasto 2 anni in stampelle.

  • In Your Weis

    Beh, volendo il problema dei Warriors è il centro…sono due squadre imperfette…ma se i Clips si tengono sani io li vedo comunque tosti

  • sconocchini

    la differenza è che oden era una bestia atleticamente ed era molto più esplosivo. embiid e snello e lungo e soprattutto ha una tecnica pazzesca che oden si sognava (e che, cosa incredibile, avrebbe acquisito in 3-4 anni di gioco). poi sì, i dubbi sull’infortunio c’erano. infatti penso che si possa essere sorpresi di quanto sia a posto fisicamente (relativo, è ancora sotto minutaggio limitato e incrociamo le dite) no di quanto sia forte tecnicamente. detto questo, anche oden in qual breve periodo in cui ha giocato ha fatto vedere che era veramente un potenziale campionissimo. veramente un peccato per lui.