Ibaka gela Oklahoma City, Wiggins che notte: 47!

Notte di fuoco ad Oklahoma City con la Tripla-Doppia di Russell Westbrook spenta dal Buzzer-Beater dell’ex di giornata Serge Ibaka, Andrew Wiggins Career-High e vittoria contro i Lakers, Cleveland esce alla distanza e rifila la prima sconfitta esterna della stagione ai Charlotte Hornets, Golden State doma Phoenix con 89 punti del suo trio delle meraviglie.

REGULAR-SEASON

Cleveland Cavaliers – Charlotte Hornets 100-93
CLE: Love 17 (11 rimb), James 20, Irving 19, Frye 20, Shumpert 15
CHA: Williams 16, Kidd-Gilchrist 11 (10 rimb), Walker 21, Batm 15

Italian Job: Belinelli 9 pt (0/3, 3/4 da 3), 1 rimb, 1 ass, 1 rec in 20’

Alla Quicken Loans Arena i Charlotte Hornets fanno sudare le proverbiali 7 camicie ai campioni in carica che però escono nell’ultima metà del 4° grazie alle giocate del loro leader supremo (20+7+8) e ad un ispiratissimo Channing Frye (6/12 da 3!), il referto rosa se lo porta a casa coach Lue; partita bella e combattuta con Charlotte che tiene testa ai Cavs fino a metà del 4° periodo, il momento in cui LeBron James (dopo 3 quarti nell’ombra) decide di allacciarsi le scarpe. Prima un Fade-Away allo scadere dei 24” figlio di una palla che stava perdendo, tripla da fermo senza ritmo e poi 2 assist per Channing Frye (tripla e jumper dalla media), break di 10-2 Cavs per il +11 (91-80) a 4’50” dalla fine.
Charlotte non demorde ma a 80” Cleveland ha una rimessa laterale con 1” sul cronometro, LeBron la alza e Jordan McRae si procura la più classica delle “Pass-Interference” NFL e poi lo stesso McRae realizzerà il floater per il +6 (96-90). Cleveland chiuderà con 14/38 da 3 punti, per James 11 dei suoi 20 negli ultimi 12’.

Oklahoma City Thunder – Orlando Magic 117-119
OKC: Adams 13 (10 rimb), Westbrook 41 (12 rimb, 16 ass), Oladipo 12, Roberson 14, Kanter 16
ORL: Ibaka 31, Green 11, Payton 23, Fournier 21, Gordon 12, Augustin 12

La vendetta dell’ex in quel di Oklahoma City, Serge Ibaka (31+9) condanna sulla sirena i suoi ex Thunder malgrado una devastante notte di Russell Westbrook (41+12+16); finale cardio-palma con Orlando che pareggia sul 117-117 con la tripla di Evan Fournier a 29” dalla sirena finale dopo che Westbrook aveva fatto 2/3 dalla lunetta. Palla al #0 che però sbaglia ad 11” il tiro del sorpasso, i Magic hanno l’ultimo possesso e non falliranno, palla ad Ibaka sulla linea di fondo, finta, Adams salta a vuoto e lo spagnolo realizzerà il canestro della vittoria con solo 4 decimi sul cronometro.

Minnesota Timberwolves – Los Angeles Lakers 125-99
MIN: Bjelica 24, Wiggins 47, Towns 22 (12 rimb), Rubio 10 (10 ass), Payne 10
LAL: Randle 14, Deng 13, Ingram 10, Clarkson 14, Williams 17

Minnesota torna a vincere e le fa placando la furia dei giovani Lakers grazie alla super serata di Andrew Wiggins che firma il suo Career-High (47 punti con 14/21 dal campo e 17/22 ai liberi) grazie ad un superbo primo tempo; la stella canadese si scatena nei primi 24’ chiudendo a referto con 25 (sui 47 punti finali) con Minnie in totale controllo sul 69-45, i giallo-viola riproveranno la rimonta ma si arriveranno massimo fino al -8, brutta serata per il duo titolare Russell-Young, 6/19 dal campo in due. Inoltre 47 punti il fatturato di tutto il quintetto base Lakers.

Golden State Warriors – Phoenix Suns 133-120
GSW: Green 14 (11 ass), Durant 29, Thompson 30, Curry 30
PHX: Warren 20, Bledsoe 20, Booker 17, Dudley 14, Knight 10, Barbosa 11

I Phoenix Suns arrivano ad Oakland e mettono i Warriors alle corde, solo negli ultimi 4’ gli uomini di coach Kerr riescono ad avere la meglio, il trio Curry-Thompson-Curry da 89 punti; i Suns non mollano un centimetro, rimontano dal -12 e sono sul +5 (109-114) a 5’49” dalla conclusione, ma ecco la sfuriata Warriors! parziale di 15-1 con 2 triple di Thompson e layup finale di Draymond Green per il +9 (124-115) a 2’39” dalla conclusione.

Portland Trail Blazers – Denver Nuggets 112-102
POR: Leonard 11, Plumlee 11, Harkless 17, Lillard 32, McCollum 21, Turner 14
DEN: Faried 18 (14 rimb), Gallinari 19, Chandler 18, Murray 19

Italian Job: Gallinari 19 pt (4/8, 3/5, 2/2), 7 rimb (2 off), 1 stop, 3 perse in 29’

Ai Portland Trail Blazers basta un solido 3° periodo per archiviare la pratica Nuggets si un pessimo Emmanuel Mudiay (3/16 dal campo e 0 assist); partita equilibrata al riposo lungo con Denver avanti 50-57, rientrati dagli spogliatoi ci saranno solo i padroni di casa, 36-15 il 3° quarto per il +14 Portland (86-72) che non si girerà più.

TOP 10

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B