Ibaka gela Oklahoma City, Wiggins che notte: 47!

Notte di fuoco ad Oklahoma City con la Tripla-Doppia di Russell Westbrook spenta dal Buzzer-Beater dell’ex di giornata Serge Ibaka, Andrew Wiggins Career-High e vittoria contro i Lakers, Cleveland esce alla distanza e rifila la prima sconfitta esterna della stagione ai Charlotte Hornets, Golden State doma Phoenix con 89 punti del suo trio delle meraviglie.

REGULAR-SEASON

Cleveland Cavaliers – Charlotte Hornets 100-93
CLE: Love 17 (11 rimb), James 20, Irving 19, Frye 20, Shumpert 15
CHA: Williams 16, Kidd-Gilchrist 11 (10 rimb), Walker 21, Batm 15

Italian Job: Belinelli 9 pt (0/3, 3/4 da 3), 1 rimb, 1 ass, 1 rec in 20’

Alla Quicken Loans Arena i Charlotte Hornets fanno sudare le proverbiali 7 camicie ai campioni in carica che però escono nell’ultima metà del 4° grazie alle giocate del loro leader supremo (20+7+8) e ad un ispiratissimo Channing Frye (6/12 da 3!), il referto rosa se lo porta a casa coach Lue; partita bella e combattuta con Charlotte che tiene testa ai Cavs fino a metà del 4° periodo, il momento in cui LeBron James (dopo 3 quarti nell’ombra) decide di allacciarsi le scarpe. Prima un Fade-Away allo scadere dei 24” figlio di una palla che stava perdendo, tripla da fermo senza ritmo e poi 2 assist per Channing Frye (tripla e jumper dalla media), break di 10-2 Cavs per il +11 (91-80) a 4’50” dalla fine.
Charlotte non demorde ma a 80” Cleveland ha una rimessa laterale con 1” sul cronometro, LeBron la alza e Jordan McRae si procura la più classica delle “Pass-Interference” NFL e poi lo stesso McRae realizzerà il floater per il +6 (96-90). Cleveland chiuderà con 14/38 da 3 punti, per James 11 dei suoi 20 negli ultimi 12’.

Oklahoma City Thunder – Orlando Magic 117-119
OKC: Adams 13 (10 rimb), Westbrook 41 (12 rimb, 16 ass), Oladipo 12, Roberson 14, Kanter 16
ORL: Ibaka 31, Green 11, Payton 23, Fournier 21, Gordon 12, Augustin 12

La vendetta dell’ex in quel di Oklahoma City, Serge Ibaka (31+9) condanna sulla sirena i suoi ex Thunder malgrado una devastante notte di Russell Westbrook (41+12+16); finale cardio-palma con Orlando che pareggia sul 117-117 con la tripla di Evan Fournier a 29” dalla sirena finale dopo che Westbrook aveva fatto 2/3 dalla lunetta. Palla al #0 che però sbaglia ad 11” il tiro del sorpasso, i Magic hanno l’ultimo possesso e non falliranno, palla ad Ibaka sulla linea di fondo, finta, Adams salta a vuoto e lo spagnolo realizzerà il canestro della vittoria con solo 4 decimi sul cronometro.

Minnesota Timberwolves – Los Angeles Lakers 125-99
MIN: Bjelica 24, Wiggins 47, Towns 22 (12 rimb), Rubio 10 (10 ass), Payne 10
LAL: Randle 14, Deng 13, Ingram 10, Clarkson 14, Williams 17

Minnesota torna a vincere e le fa placando la furia dei giovani Lakers grazie alla super serata di Andrew Wiggins che firma il suo Career-High (47 punti con 14/21 dal campo e 17/22 ai liberi) grazie ad un superbo primo tempo; la stella canadese si scatena nei primi 24’ chiudendo a referto con 25 (sui 47 punti finali) con Minnie in totale controllo sul 69-45, i giallo-viola riproveranno la rimonta ma si arriveranno massimo fino al -8, brutta serata per il duo titolare Russell-Young, 6/19 dal campo in due. Inoltre 47 punti il fatturato di tutto il quintetto base Lakers.

Golden State Warriors – Phoenix Suns 133-120
GSW: Green 14 (11 ass), Durant 29, Thompson 30, Curry 30
PHX: Warren 20, Bledsoe 20, Booker 17, Dudley 14, Knight 10, Barbosa 11

I Phoenix Suns arrivano ad Oakland e mettono i Warriors alle corde, solo negli ultimi 4’ gli uomini di coach Kerr riescono ad avere la meglio, il trio Curry-Thompson-Curry da 89 punti; i Suns non mollano un centimetro, rimontano dal -12 e sono sul +5 (109-114) a 5’49” dalla conclusione, ma ecco la sfuriata Warriors! parziale di 15-1 con 2 triple di Thompson e layup finale di Draymond Green per il +9 (124-115) a 2’39” dalla conclusione.

Portland Trail Blazers – Denver Nuggets 112-102
POR: Leonard 11, Plumlee 11, Harkless 17, Lillard 32, McCollum 21, Turner 14
DEN: Faried 18 (14 rimb), Gallinari 19, Chandler 18, Murray 19

Italian Job: Gallinari 19 pt (4/8, 3/5, 2/2), 7 rimb (2 off), 1 stop, 3 perse in 29’

Ai Portland Trail Blazers basta un solido 3° periodo per archiviare la pratica Nuggets si un pessimo Emmanuel Mudiay (3/16 dal campo e 0 assist); partita equilibrata al riposo lungo con Denver avanti 50-57, rientrati dagli spogliatoi ci saranno solo i padroni di casa, 36-15 il 3° quarto per il +14 Portland (86-72) che non si girerà più.

TOP 10

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA.
Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12.

Nickname: F.M.B

  • Barone birra

    Non difendono una cippa ma battere una squadra con 3 giocatori da 30 e più punti sembra in prospettiva davvero difficile. Altra prestazione mostruosa di Russ vanificata da ibaka ma intanto nelle prime 10 partite dell’anno ha fatto 32-10-9 sovrumano. I cavs dimostrano ancora di essere di un’altra categoria ad est mentre wiggins a soli 21 anni dimostra già segnali di onnipotenza

  • Shady

    Più che far sudare le sette camice CHA ha costretto i CAVS a vestirsi dato che sfuriata iniziale di love a parte, poi non sono più scesi in campo
    Curioso il fatto che Lue abbia tenuto love e irving in panca per tutto il 4q giocsndo 12′ con McRae sump RJ e Frye (e vincendo la partita con loro)
    Comunque ottima cosa se Cle continua a vincere partite così mettendo a mala pena la seconda

    GS sembra stia sposano sempre di più la filosofia d’antoniana del famone uno in più. Dato i giocatori che hsnno fanno pure bene, ma si sa che ai PO paga poco

  • mad-mel

    La difesa dei warriors è inesistente per ora. Soffrono tremendamente le penetrazioni. Il pitturato sono lacrime e sangue. Vinta negli ultimi quattro minuti per talento ma soprattutto per inesperienza di Phoenix.
    Vincono ma nn convincono.

  • misterwolf

    ma la scelta dell’ultimo quarto di Lue ,punitiva visto l’approccio?
    o voleva dare fiducia a tutto il roster?
    cmq K.love sembra un altro giocatore .

  • misterwolf

    mi chiedo super prestazione di wiggins quando non gioca Lavine ,un caso o ci sono degli screzzi fra i due?

  • Occhiutz

    Comunque menzione d’onore a shumpert che per ora sta disputando un grande inizio di stagione.
    Poi love sta tornando ad essere ciò che era a Minnesota con medie di tutto rispetto. Scelta rischiosa da parte di lue che tiene a riposo per tutto il 4° love e irving nonostante la partita fosse tirata; certo che quando hai un frye così te lo puoi permettere.

  • Occhiutz

    Penso per testare panchina e non far stancare i titolari, anche perché love e irving non stavano disputando una brutta partita.

  • Shady

    Non penso sia una scelta punitiva anche perché live aveva fatto un primo quarto mostruoso e irving 19 punti in un quarto e mezzo. Quindi è stata una scelta conservativa probabilmente

  • Shady

    Lavine secondo me non è adatto a giocare in quintetto , ha bisogno di molti possessi e tiri per essere fruttuoso e quindi rischia di monopolizzare eccessivamente il gioco. Io lo vedo benissimo come sesto uomo Dove potrebbe sfogare la sua vena realizzativa senza incidere negativamente sul gioco di squadra

  • Reduce da una nottata NFL di M, vediamo un po’ l’NBA:
    • Cleveland in fase sperimentale, tante triple e spazio alla secondaria, interessante McRae che mette il floater del +6
    • Lakers pu succedere
    • Minnesota potenziale da urlo ma serve continuità
    • OKC serve Oladipo, Russ arriva stanco e sfasato nei finali
    • Golden State ha sottovalutato Phoenix

  • Barone birra

    I patriots quest’anno non mi convincono fino in fondo. L’all American team cioè Dallas per me è la favorita ma si sa che ciclicamente i cowboys come i lakers e la Juventus tornano ad essere vincenti.

  • Barone birra

    E hanno 8-2 di record figurati quando troveranno un pochino di chimica e difesa.

  • gasp

    Mudiay sta avendo una involuzione pazzesca, da grande passatore a spadellatore folle… Malone per ora sta sbagliando tutto nella gestione della squadra

  • misterwolf

    a me Love sorprende per l’approccio piu che per i numeri ,
    oltre tutto questi numeri non nascono piu dal essere l’unico punto di riferimento ma da tanta voglia
    tipo la steals e alcuni recuperi sbucciandosi i gomiti…

  • Tra l’altro, se ci seguite sui Social avrete letto che NBA-Evolution ha avuto un inviato speciale a L.A e Denver (presto il recap del suo tour), è stato ospite dei Denver Nuggets e mi ha riportato di un quadro non molto felice ecco, Malone ha messo la squadra in mano a Mudiay il quale NON la sgancia neanche a pagare e questo non piace al resto del gruppo

  • Ne parliamo domani nel recap della Week, ok? Vorrei darmi 24 per sbollire ecco….Il mio amico che tifa Saints ha perdo la fede ieri in qualunque cosa

  • Su Mudiay girano voci poco belle (ho scritto qui sotto)

  • ILTG6

    Wiggins per ora oltre a segnare fa poco altro, come scorer però è impressionante: 26 di media tirando bene da 3 sono tantissimi per uno che deve fare ancora 22 anni.
    Già l’anno scorso era salito dai 13 dell’anno da Rookie a 20, ora è migliorato ulteriormente e di sicuro è uno che ha etica del lavoro, l’hype verso di lui è stato esagerato ai tempi del draft perché non era NBA ready, il suo potenziale si sta sviluppando adesso e i margini di miglioramento sono evidenti anche in difesa.
    Fisicamente mi sembra più un 2 che un 3 ma sicuramente può fare entrambi i ruoli

    Gran ritorno di Ibaka ad OKC e vittoria fondamentale per i Magic, il congolese aveva il dente avvelenato, giocasse sempre così sarebbe meglio.

    Cavs in fase di sperimentazione, provano diversi giocatori tanto se James è in campo ogni quintetto è sensato.
    Gran difesa di MKG che limita James come in pochi hanno saputo fare negli ultimi tempi

  • Occhiutz

    Vero, poi è molto coinvolto anche da parte dei compagni.

  • Shady

    wiggo inizialmente sicuramente ha pagato il fatto di essere pompato come nuovo-lebron a livelli assurdi. era proprio da james che un giocatore non veniva seguito così tanto fin dai tempo delle HS, e purtroppo non era pronto fin da subito a rispettare quelle aspettative (com’era ovvio, purtroppo non nasce un lebron ogni 10 anni). d’altro canto va lodato per il fatto di non essersi perso mentalmente, anzi ha lavorato sempre di più e pian piano sta ripagando tutte le dicerie

    MKG assurdo in difesa, si dimostra uno dei migliori difensori della lega e non si capisce perchè venga sempre dimenticato, ho visto soffrire così tanto lebron solo contro leonard

  • ILTG6

    MKG viene trascurato perché in attacco sa fare pochissime cose ed è stato spesso infortunato, come difensore sugli esterni è in top 5 sicuramente forse anche top 3 delle lega.

    Concordo su Wiggo, forse non ha il carisma delle superstar ma i suoi numeri sono speciali per avere 21 anni.

  • misterwolf

    se i warriors non difendono i Suns non sono da meno
    secondo me questo tour ad est contro raptors (anche se i canadesi saranno reduci dalla partita coi cavs la sera prima)celtics,bucks e pacers ci diranno qualcosa di piu sui difetti dei warriors

  • Hanamichi Sakuragi

    contendo per lo spash brother meno famoso. spero continu così

  • Michael Philips

    Chepeau a Wiggins che per ora sembra intenzionato a fare una stagione da big. Non può coesistere con LaVine perché non mi sorprenderei se domani zach ne mette 40 così, dal nulla. I due giocano nello stesso ruolo e in pratica si rubano possessi a vicenda.

    Warriors in chiave showtime con 116 pts di media a gara di cui 85 prodotti dai big 4.
    Fino a che segnano così, possono anche non difendere. Ora 4 gare in trasferta ad est contro team abituati a rimti più lenti.

    Lebron continua a giocare male, ma se la sua peggior gara stagionale la chiudie con 19+8+8 segnando 11pts nel quarto periodo allora il margine per battere questi cavs si restringe, sopratutto considerato che gli hornets stanno giocando davvero bene e non vanno sotto contro nessuno.
    Love e Irving in panca nel 4/4 solo ed esclusivamente perché in quel momento il quintetto con lebron e frye, poi pure mcrae stava decisamente facendo bene.

    Westbrook imperatore galattico del losing effort. Ibaka irriconoscibile vista la sicurezza con cui ha messo 31pts. Fin dal primo quarto sembrava sicuro di fare una gara super. Thunder in flessione ma va detto che le ultime due le hanno perse all’ultimo.

    Lillard nel mentre sta lì, un pò nascosto dalle imprese degli altri, ma con derozan sta mettendo numeri super in un contesto vincente. Per Dame 31+5+5 di media, così tanto per.

  • 8gld

    Okc due sconfitte sul filo…questa inaspettata. Non devono scomporsi, il cammino è
    lungo e le buone cose intraviste rimangono. Questa notte interessante partita a Detroit contro i Pistons.
    Bella W di Orlando. Oltre a Ibaka piacevole partita di Payton.
    W utile dei Wolves. I tiri li creano, quando vanno dentro altra cosa. La difesa lascierei uno step di 20 partite ancora…si iniziano a intravedere giusti movimenti.
    Piacevole partita tra Cavs e Hornets…negli ultimi 7 minuti mi aspettavo Walker. Bene lo stesso.
    Warriors la giocano a chi ne fa’ uno in più’. Passare il presidente da 10 minuti dell’ultima a 3 di questa notte non il massimo.

  • 8gld

    Wiggings e Lavine potrebbero coesistere quando uno dei due play inizia a dettare il gioco. A quel punto una scelta equilibrata potrebbe portare i Wolves ad avere due belle bocche da fuoco.

  • Michael Philips

    con towns in giro non è che puoi concedere 20 tiri a quei due. Uno è di troppo anche perché con wiggins e lavine i wolves subiscono troppo difensivamente.

  • Westbrook ha bisogno d’aiuto, arriva morto nei finali => non è lucido

  • 8gld

    Mettiamo conto che va’ come ti dico…puta caso. Uno dei due o entrambi prendono le redini del gioco tendendo a far girare la squadra e smistare assist. Puoi andare dentro da Towns o trovarlo fuori per una tripla. Fai entrare la palla e la fai uscire. La fai girare per uno dei due. Entrambi dotati di penetrazione, tiro dalla media, tiro da tre.
    A mio avviso non deve esser un problema di quanti tiri fara’ uno o l’altro, ma da quanto fai girar bene la palla. Bene o male il tiro, dopo buona fase offensiva, riesce sempre non troppo contrastato.
    Mettendo sempre Dieng sotto entrambe le tabelle.
    Risolto l’avvio azione hanno varie opzioni da giocare.
    A mio avviso, come ovvio che sia, tutto si può’ iniziare a risolvere con un buon gioco difensivo. Messo bene in ordine quello tutto dovrebbe venir di conseguenza.

  • mad-mel

    nn glielo ordina di certo il dottore avere un usg oltre il 40

  • lorenzo tonelli

    Sconfitta che in quel di Minnesota ci può stare…una squadra con grande talento che ieri sera purtroppo lo a espresso

  • 8gld

    Quello pero’ è’ dato un po’ da lui…il roster potrebbe sopperire. Non a caso lo chiamo cavallo pazzo. È’ il primo a non riuscire a tenere le redini.