Westbrook domina pure a NY, Warriors 12^!

L’uragano Russell Westbrook colpisce pure la Grande Mela, Tripla-Doppia #45 in carriera e vittoria Thunder contro i Knicks, DeMarcus Cousins è mostruoso ma Sacramento perde all’OT a Washington, Golden State fatica ma sono 12 consecutive!

REGULAR-SEASON

Washington Wizards – Sacramento Kings 101-95 OT
WAS: Porter 15, Gortat 10, Beal 31, Wall 19 (11 ass, 11 perse), Oubre 10 (10 rimb)
SAC: Gay 18, Cousins 36 (20 rimb), Lawson 12

Ai Sacramento Kings non basta la mostruosa prestazione di DeMarcus Cousins (36+20, 4^ partita consecutiva sopra i 30) per espugnare l capitale, Washington passa all’overtime; è proprio Cousins che salva i suoi a 10” dalla fine dei regolamentari col canestro del 92-92 dopo che Gortat aveva fatto 1/2 dalla lunetta, ultimo tiro per i Wizards nelle mani di Wall che sbaglierà.
Extra-Time che vede i Wizards piazzare un 5-0 con tripla di Beal a 1’57” per il 97-92, Sacramento segnerà solo a 16” dalla conclusione la tripla del -4 (99-95).

Toronto Raptors – Philadelphia 76ers 122-95
TOR: Carroll 10, Siakam 11, Valanciunas 12 (11 rimb), DeRozan 14, Lowry 24, Ross 22
PHI: Ilyasova 11, Okafor 15, Covington 20, Rodriguez 11, Stauskas 11, Holmes 11

Nessun problema per i Toronto Raptors contro i Philadelphia 76ers, partita dominata dall’inizio alla fine tanto da permettersi un DeRozan da 14 punti; alla sirena del 3° quarto il tabellone dell’Air Canada Centre recita 91-71 Raptors.

New York Knicks – Oklahoma City Thunder 103-112
NYK: Anthony 18, Porzingis 21, Lee 13, Rose 30
OKC: Roberson 10, Adams 14 (10 rimb), Westbrook 27 (18 rimb, 14 ass), Morrow 14, Kanter 27 (10 rimb)

Si ferma la striscia d’imbattibilità casalinga dei New York Knicks e a farlo non poteva che essere Russell Westbrook, Tripla-Doppia (27+18+14) che gli consente di ri-raggiungere James a quota 45 in carriera e di viaggiare ufficialmente in doppia-cifra in punti, rimbalzi e assist; finale in volata con i Knicks che rimontano dal -10 di inizio 4° e sono sul -2 (99-101) a 4’27” dalla conclusione, OKC risponderà con un parziale di 10-2 per il +9 (101-110) a 2’12” con Enes Kanter autore degli ultimi 4 punti.

Miami Heat – Boston Celtics 104-112
MIA: Whiteside 25 (17 rimb), McGruder 11, Dragic 27 (17 ass), Richardson 12
BOS: Crowder 17, Zeller 10, Bradley 18, Thomas 25, Smart 12, Olynyk 14

Boston passa a Miami mandando 6 giocatori in doppia-cifra a referto; ospiti che si prendono il 1° tempo chiudendolo avanti 31-48, Miami abbozzerà un tentativo di rimonta sul finire del 3° quarto arrivando fino al -10 ma i Celtics in un attimo torneranno sul +15 (75-90) ad inzio 4°.

Memphis Grizzlies – Charlotte Hornets 85-104
MEM: Gasol 19, Conley 14, Martin 11 (12 rimb)
CHA: Kidd-Gilchrist 14, Kaminsky 12, Walker 21, Lamb 21

Italian Job: Belinelli 6 pt (2/6, 0/3, 2/2), 3 rimb, 2 ass in 21’

Bella vittoria dei Charlotte Hornets al Fed-Ex Forum di Memphis che on un super 2° quarto annichiliscono i padroni di casa, ottimo contributo di Jeremy Lamb uscendo dalla panchina (21 punti); primo quarto pari (25.25) poi crollo dei Grizzlies nel 2°, 26% dal campo contro il 50% degli avversari per 31 punti, al riposo lungo Hornets avanti di 17 (39-56) per non girarsi più.

Minnesota Timberwolves – Utah Jazz 103-112
MIN: Wiggins 13, Dieng 11, Towns 19 (12 rimb), LaVine 28, Rubio 11, Muhammad 10
UTA: Hayward 24, Gobert 16 (17 rimb), Hill 24, Lyles 13

Altra vittoria esterna della notte firmata Utah jazz, trascinati dal trio Hayward-Gobert-Hill i Jazz vincono a Minnesota; ospiti che prendono il largo verso la metà del 4° periodo grazie un parziale di 11-0 portandosi dal -1 al +10 (83-93) a 4’47” dalla fine.

Golden State Warriors – Atlanta Hawks 105-100
GSW: Durant 25 (14 rimb), Thompson 20, Curry 25, Iguodala 12
ATL: Millsap 14 (14 rimb), Howard 14 (16 rimb), Schroder 24, Hardaway Jr. 10

Gli Atlanta Hawks fanno sudare i Warriors che comunque alla fine strappano il 12° referto rosa consecutivo grazie a 70 punti del trio Durant-Thompson-Curry; a 3’ dalla conclusione Curry spara la tripla del +8 Warriors (102-94) ma Atlanta non molla, arriva fino al -3 (102-99) a 94” dalla sirena, a chiudere i giochi per i padroni di casa ci penserà prima una schiacciata di KD per il +5 e poi la stoppata di Draymond Green ai danni di Schroder a 43” con gli Hawks sul -4.

TOP 10

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • Michael Philips

    Westbrook da fantascienza. Anche solo pensando ad un play che prende 18 rimbalzi. Non sono solo le triple doppie di media, quando il fatto che sta tenendo i thunder a galla.

    Hawks giocano contro i warriors, c’è howard che potrebbe dominare nel pitturato quindi la cosa più logica da fare è farlo tirare solo 8 volte(e forse 1 o 2 tiri li ha creati da solo con qualche rimbalzo offensivo), mentre il trio bazemore-millsap-korver chiude con 8/32. La logica mi sfugge. Howard 5/8 dal campo e 16 rimbalzi.

    Thunder 12 di fila e non vedo chi possa fermarli ora.

    Cousins 36+20 e sconfitta automatica dei kings.

    Nei Wolves credo ci sia un palese problema di eccesso di talento offensivo. Wiggins ha fatto una serie di gare assurde seguita da una serie di gare orride.
    Lui, Towns e Lavine sembrano 3 primedonne che si ritrovano a dividersi i tiri e i possessi in attacco, un pò controvoglia.

  • misterwolf

    westbrook incredibile ma i thunder stanno diventando piu funzionali intorno a lui ,Morrow e kanter sembrano perfetti per essere serviti da lui ,certo bisogna vedere in che condizioni arriva ai playoffs…

    Knicks , credo che se riescono a crescere trovando gli automatismi, e stanno bene fisicamente nei p.o. potrebbero sorprendere

    De rozan è tornato veramente normale…..

    sorpreso dalla vittoria degli hornetts in crescita Kaminsky

    Wall o cambia aria o i wizards cambiono il roster altrimenti sono condannati ad un limbo di incompiutezza

  • mad-mel

    Knicks stuprati a rimbalzo stanotte.
    Gli ultimi 5 minuti sono un emblema.
    Noah sodomizzato sotto tutti gli aspetti.
    Morrow ma soprattutto Kanter decisivi per vittoria okc.
    Melo è ritornato a fare il Melo, scusate Iso-Melo, in qst ultime due partite.

  • 8gld

    Ho visto solo il primo quarto. Ma tra Noah e Donovan cosa è’ successo? Con il primo che applaudiva il coach in modo da presa in giro?

  • mad-mel

    Mi sembra che Donovan abbia protestato su una chiamata. Non ci ho fatto molto caso onestamente. Anche perchè il primo quarto i knicks stavano giocando bene. A basket.

  • 8gld

    Fossero quelli i problemi. Il fatto è’ che sbagliano cose semplici per il talento che hanno.

  • 8gld

    Si’, siete partiti bene. Su un t.o. si vede Noah che applaude a distanza Donovan mentre quest’ultimo gli diceva qualcosa. Si sono presi per alcuni istanti.

  • mad-mel

    Parliamo il meno possibile di Noah. Solo Pj sa cosa ha visto in quel quadriennale.

  • michele

    la notizia del giorno è che Lapo Elkann in America non sarà piu’ considerato soltanto un sesto uomo di lusso.

  • 8gld

    Wolves-Jazz partita difficile per entrambe. Gobert è’ qualcosa di fuori luogo a rimbalzo, sapesse usare bene le mani metterebbe cifre tutte le notti. Kat e Dieng l’hanno sofferto.
    Partita piacevole ed equilibrata poi le panchine e i play fanno la differenza.
    Wolves che continuano a sbagliare le cose più’ semplici e non hanno nulla o poco dalla panchina.
    La perdono nella seconda frazione dove le panchina danno apporti diversi.
    Wiggins altra brutta serata al tiro. Questo avrebbe un jumper mortifero se non si perdesse in cavolate. Bjelica meglio in difesa ma in attacco continua a voler fare cose che non gli competono. Questa notte, nel secondo quarto, in un contropiede si è’ andato a infognare da solo in una situazione positiva. Sembra avere potenzialita’ ma un basso, per ora, iq.
    Serve mettere mani al roster o frustate.
    Ancora non riesco a puntare il dito contro il coach. Ci sono delle situazioni in cui anche lui rimane esterrefatto.
    Nelle ultime otto a Ovest sono quelli che hanno la miglior differenza in negativo tra attacco e difesa -0,9.
    In difesa soffrono per mancanza ancora di alcune fasi. Si vede che in alcuni casi ancora non sono capaci. Mi aspettavo una partenza difficile ma questi, in alcuni casi, le cose se le rendono difficili da soli.

  • gasp

    Cosa mi sono perso?

  • Michael Philips

    in realtà nulla di nuovo sul fronte occidentale.

  • ILTG6

    Quest’anno ho visto qualche partita dei Wizards, il loro problema principale è che hanno giocatori discontinui, Beal( che ora ad attraversando un buon periodo e spero continui) , Morris e Porter ne giocano una bene e una no, la panchina è ancora più inaffidabile, non ce un vero 6 uomo.
    Gli unici costanti sono Gortrat, che però non è uno che fa la differenza e Wall, quest’ultimo non sempre tira bene ma la prestazione la fa sempre tra assist, difesa e rimbalzi.
    Se Wall avesse compagni più affidabili intorno viaggerebbe a più di 10 assist senza dubbio e sarebbe considerato come uno che sposta veramente

  • michele

    non ho capito, non hai seguito le news odierne o non ti ricordi quando lapo vi aiuto à piegare la coriacea resistenza dei raptors?http://www.dazebao.org/news/images/stories/archivio74/lapo.jpg

  • Hanamichi Sakuragi

    ma mi sbaglio o in ogni caso i warriors prendono 100 punti da chiunque?

    su westbrook.. mi chiedo se lui ci pensi alle statistiche o gli interessi solo vincere…

  • Michael Philips

    sì ne prenderanno anche 105 a sera ma se poi se segnano quasi 120 come li batti?

    il nonsense è che le avversarie fino a qui hanno provato a batterli giocando al loro ritmo. Follia.

    https://uploads.disquscdn.com/images/b9bfedd7e60b74b524c77a4e554b522c3af1677d1094037cb4e2d7c5b71195fa.jpg

  • Hanamichi Sakuragi

    è vero il dubbio è in ottica play off,, che è poi quello che diciamo tutti

  • Loco Dice

    Wall è pur sempre uno da 20, 5 e 10 anche se molti lo snobbano come un Teague qualunque. I problemi principali però sono 2:
    1) Non è un buon tiratore, e infatti non capisco il suo esagerare con i tiri da 3
    2) (soprattutto) non è un leader emotivo, e questo lo si evince dalle espulsioni e dalle continue polemiche: dai colleghi, fino all’Adidas.
    Inoltre mi pare che ultimamente abbia anche diminuito l’intensità difensiva.
    Secondo me è ormai chiaro come dici tu che c’è bisogno di una trade, o via lui o rinnovargli il supporting cast.
    In un contesto nuovo, con nuove ambizioni e nuovo entusiasmo, sono sicuro che farebbe il salto decisivo nell’elite assoluta della Lega

  • misterwolf

    secondo me un buon contesto tecnico per wall sarebbe ai T-Wolves che potrebbero cosi liberarsi di uno fra wiggins o lavine ,mouhammed e creare delle vere e proprie gerarchie

  • gasp

    Quella me la ricordo, era che non sapevo l’ultima nuova di Lapo

  • Loco Dice

    Concordo. Quello sarebbe un ottimo contesto e soprattutto Washington otterrebbe qualcosa di buono.
    Ci sono molti team che con un play di quel livello svolterebbero, Phila, Sacramento e, perché no, Nola le prime che mi vengono in mente.
    Il vantaggio/svantaggio (a secondo dei punti di vista) è che lui ha esteso il suo contratto per il massimo salariale quando il Cap era ancora basso, il che lo rende ad oggi un contratto di medio-alto valore.

  • misterwolf

    l’alternativa per i wizards sarebbe scambiare beal e qualche altro contratto in scadenza prendere un cousins e puntare su cosa c’è nella free-agent ……
    mi sembra difficile ma sicuramente si deve cambiare

  • ILTG6

    In difesa ha diminuito l’intensità sicuramente ma rimane uno che difende più della maggior parte dei play, considerando che più non attacco crea quasi tutto lui ci può stare.
    Sull’aspetto emotivo anche secondo me ce bisogno di un atto uomo spogliatoio, l’anno migliore dei Wiz negli ultimi anni è stato con Pierce che dava spettacolo si PO