Westbrook-Lowry On-Fire! Dallas beffa i Clips

Ben 14 partite nella notte con Russell Westbrook che domina da solo Boston firmando la 14^ Tripla-Doppia stagionale continuano le difficoltà in casa Bulls e Lakers, Golden State fatica ma c’è, Cleveland e Spurs facili, Atlanta che rimonta a Denver! Anthony Davis spaziale contro Whitesie, Harrison Barnes beffa i Clippers e Kyle Lowry domina i Jazz nel 4° periodo.

REGULAR SEASON

Charlotte Hornets – Chicago Bulls 103-91
CHA: Kidd-Gilchrist 12, Zeller 13, Batum 20 (11 rimb, 10 ass), Walker 20, Kaminsky 13
CHI: Butler 26, Gibson 10, Wade 12, Rondo 7 (10 ass), McDermott 15, Mirotic 11 (10 rimb)

Italian Job: Belinelli (0/1) in 6’

Quinta sconfitte nelle ultime 6 partite per i Chicago Bulls che stavolta cadono a Charlotte sotto la Tripla-Doppia di Nicolas Batum; a 4’14” dalla fine match ancora aperto con i Bulls sul -6 (88-82), Time-Out Hornets che una volta usciti piazzeranno un parziale di 7-2 chiuso con la bomba di Kemba Walker a 1’58” per il +11 (95-84), ad affossare i Bulls poi ci penserà Robin Lopez con un tecnico dal quale scaturiranno 3 punti per l’ennesimo +11 (98-87) a 97”.

Orlando Magic – Los Angeles Lakers 109-90
ORL: Ibaka 19 (11 rimb), Augustin 11, Payton 25, Vucevic 11, Watson 11
LAL: Deng 11 (10 rimb), Russell 15, Clarkson 18, Williams 13

I Los Angeles Lakers chiudono il loro tour ad East con un’altra sconfitta, 12esima nelle ultime 13, stavolta ad Orlando in un match già in ghiaccio dopo i primi 12’; pronti via e Magic già sul 10-0 in una frazione che si chiuderà sul 30-14 con i giallo-viola rei del 20% dal campo.

Cleveland Cavaliers – Brooklyn Nets 119-99
CLE: James 19, Love 14 (15 rimb), Thompson 16 (11 rimb), Irving 13 (10 ass), Dunleavy 14, Frye 12, Felder 11
BKN: Lopez 16, Kilpatrick 12, Lin 10, Dinwiddie 13, Bennett 11

Cleveland asfalta Brooklyn mandando 7 giocatori in doppia-cifra a referto con Kevin Love da 15+15; partita già finita all’intervallo con i campioni in carica avanti 66-40, tre giocatori in doppia-cifra, 17 assist e 47% dal campo, Cavs che arriveranno anche a toccare il +46!!!

Boston Celtics – Oklahoma City Thunder 112-117
BOS: Johnson 17, Horford 23, Bradley 16, Thomas 34 (10 ass)
OKC: Sabonis 20, Adams 8 (11 rimb), Westbrook 45 (11 rimb, 11 ass), Kanter 20

Russell Westbrook firma la 14esima Tripla-Doppia stagionale (terza partita consecutiva con 40 punti a referto) e trascina i Thunder al successo sui Celtics; a 3’37” dalla fine Boston si porta sul +4 (104-100) ma va in Black-Out, non segnerà più per 2’30” durante i quali OKC ne approfitterà. Parziale di 10-0 per il +6 (104-110) a 67” dalla sirena finale. Il colpo di grazie lo piazza chiaramente il #0 con la bomba a 46” per il +6 (107-113). Westbrook che ha realizzato 20 punti su 45 totali nel 4° periodo di cui tutti gli ultimi 15 dei suoi!!!

Detroit Pistons – Golden State Warriors 113-119
DET: Drummond 15, Caldwell-Pope 25, Jackson 17, Harris 26
GSW: Durant 32, Green 5 (10 rimb, 12 ass), Thompson 17, Curry 25, McGee 15

Faticano ma alla fine i Golden State Warriors portano a casa il 7° referto rosa consecutivo; a 100” dalla fine punteggio in perfetta parità sul 110-100, Golden State cambia marcia con un break di 7-2 chiuso con bomba di Thompson per il +5 (112-117) a 22” che ucciderà la partita.

Milwaukee Bucks – Washington Wizards 123-96
MIL: Antetokounmpo 39, Parker 21, Snell 11, Brogdon 17, Monroe 12 (11 rimb)
WAS: Porter 18, Morris 14, Beal 10, Wall 28 (10 ass)

Milwaukee domina dall’inizio alla fine i Wizards con 50 punti del suo duo Antetkounmpo-Parker; match mai in discussione con i padroni di casa che vanno negli spogliatoi sul 73-58 con Antetokounmpo a quota 24 punti su 39 finali (Career-High), 66% dal campo di squadra con 17 assist e 21 rimbalzi, Washington non entrerà mai in partita.

Memphis Grizzlies – Houston Rockets 115-109
MEM: Gasol 16, COnley 24, Ennis 13, Randolph 16, Carter 14
HOU: Anderson 31, Harrell 16, Beverley 13, Harden 16 (17 ass), Gordon 17

Memphis batte Houston con un ritrovato Mike Conley da 24 punti, non basta la doppia-doppia di James Harden (16+17) ai Rockets; si entra nell’ultimo periodo con Houston che torva subito il canestro del sorpasso per il 77-78, poi solo Grizzlies! Parziale di 21-5 col quale i padroni di casa volano sul +15 (98-83) a metà frazione per non girarsi più, durante il break 8 punti firmati Zach Randolph.

New Orleans Pelicans – Miami Heat 91-87
NOP: Davis 28 (22 rimb), Holiday 22, Galloway 11
MIA: Winslow 12, Whiteside 10 (18 rimb), Dragic 23, T.Johnson 11, J.Johnson 11

Pazzesca prestazione di Anthony Davis che chiude 28+22 contro la Miami di Hassan Whiteside (10+18) trascinando i Pelicans al successo; finale in volata con Miami che accorcia sul -3 (88-85) a 67” dalla fine, Jrue Holiday risponde subito con il layup del nuovo +5 (90-85) con 60” da giocare, Miami ri-accorcia sul -3 (90-97) a 42” e sempre Miami avrà l’ultimo possesso a 16” dopo 2 errori consecutivi di Davis.
Johnson sbaglia ma c’è il rimbalzo di Whiteside che a sua volta commetterà 0/2 dalla lunetta, ad Holiday basterà un libero per chiduere.

Minnesota Timberwolves – Sacramento Kings 105-109
MIN: Wiggins 15, Dieng 6 (10 rimb), Tows 20 (13 rimb), LaVine 40, Rubio 13
SAC: Barnes 10, Cousins 32, Koufos 12, Lawson 15, Tolliver 17

Terza vittoria consecutiva per i Sacramento Kings che espugnano in rimonta Minnesota con 32 di DeMarcus Cousins, vani i 40 di Zach LaVine per i T-Wolves; padroni di casa che entrano negli ultimi 12’ sul +7 (85-78), si arriva al finale in volata con Towns che sigla il -1 Minnie dalla lunetta sul 105-106 a 68”, Cousins perde palla ma la riconquista nello stesso possesso con Temple che andrà in lunetta per il +3 Kings (05-108) a 32”, Minnesota va subito per il pareggio ma per ben 2 volte consecutive sarà Towns a tirare sbagliando entrambe le volte.

Denver Nuggets – Atlanta Hawks 108-109
DEN: Gallinari 21 (11 rimb), Chandler 19 (11 rimb), Harris 12, Mudiay 17, Barton 12
ATL: Sefolosha 12, Millsap 20, Humphries 10, Schroder 27, Muscala 13

Italian Job: Gallinari 21 pt (3/6, 2/4, 9/10), 11 rim (2 off), 2 ass, 3 perse, 1 stop in 32’

Atlanta esce nel finale sfruttando il black-out dei Nuggets e la porta a casa di misura; a 98” dalla conclusione Denver è in controllo sul +8 (108-100) poi il nulla, Atlanta piazzerà un parziale finale di 9-0 con Dennis Schroder autore dei primi 7 punti e Paul Millsap degli ultimi 2 decisivi dalla lunetta a 6” per il 108-109! Ultimo tiro nelle mani di Wilson Chandler che non avrà fortuna.

Utah Jazz – Toronto Raptors 98-104
UTA: Hayward 23, Gobert 13 (14 rimb), Mack 17, Lyles 19
TOR: Valanciunas 14, DeRozan 24, Lowry 36, Ross 10

Kyle Lowry esplode nell’ultimo quarto e trascina i Raptors al prezioso successo in quel di Salt Lake City; le squadre entrano sul 74-74 nell’ultima frazione, Lowry si carica sulle spalle i suoi realizzando 25 dei suoi 36 punti finali su 32 di squadra! Decisivo il mini-break di 4-0 a 92” dalla fine firmato Nogueira-Lowry per il +8 Raptors (96-104).

Phoenix Suns – Philadelphia 76ers 123-116
PHX: Tucker 15, Chandler 15 (12 rimb), Booker 23, Bledsoe 24 (11 ass), Knight 12
PHI: Covington 16, Embiid 27, Henderson 11, Rodriguez 21, Ilyasova 14

Partita a due faccia per i Phoenix Suns che si fanno dominare nel primo tempo ma poi a loro volta domineranno i Sixers nella ripresa portando a casa la vittoria; al riposo lungo Philly comanda sul +13 (53-66) con Embiid a quota 13 punti, nel secondo tempo ci saranno solo i Suns che limiteranno gli avversari a soli 50 punti rifilandogliene 70 col 64% dal campo con Bledsoe autore di 21 dei suoi 24 punti finali.

Portland Trail Blazers – San Antonio Spurs 90-110
POR: McCollum 16, Lillard 16 (10 ass), Leonard 16, Crabbe 10
SAS: Leonard 33, Aldridge 18 (14 rimb), Mills 23, Simmons 10

Agli Spurs basta un solido 2° quarto per archiviare la pratica Trail Blazers a Portland; dopo aver chiuso in parità i primi 12’ (27-27) i texani cambiano marcia, 18-30 il parziale del 2° periodo per il +12 (45-57) all’intervallo, Portland non preoccuperà mai gli ospiti che arriveranno anche sul +21.

Los Angeles Clippers – Dallas Mavericks 88-90
LAC: Jordan 7 (17 rimb), Redick 11, Rivers 16, Crawford 26, Speights 10
DAL: Barnes 24, Nowitzki 17, Matthews 16, Williams 12

Dopo 14 partite torna Dirk Nowitzki e i Dallas Mavericks sbancano lo Staples Center di Los Angeles battendo in volta i Clippers privi di Griffin e Paul; a decidere l’incontro è Harrison Barnes, dopo uno 0/2 di DeAndre Jordan dalla lunetta a 27” sull’88-88 è l’ex Warriors che si prende l’ultimo tiro, si butta dentro e realizza il floater del sorpasso a 3” dalla sirena finale! I Clippers non riusciranno neanche a tirare perché Rivers perderà palla.

TOP 10

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA.
Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12.

Nickname: F.M.B

  • ILTG6

    Lowry è diventato uno dei giocatori più efficaci della lega, tira con il 47% e il 45% da 3, aggiungendo più di 7 assist, meno di 3 TO e una buona difesa quando si ci mette. I Raptors sono per ora il miglior attacco della lega grazie sopratutto alle spaziature che derivano dal suo range di tiro e delle scelte che la difesa deve fare quando gioca il pick’n’roll alto.
    Considerando che a Huston Lowry era considerato semi inutile direi che ha fatto passi da gigante, 25 nel 4/4 contro la difesa di Utah sono tante roba.

    Antetokoumpo sempre più forte, ormai è un all star a tutti gli effetti.

    Westbrook 45 11 11 poco da aggiungere

  • misterwolf

    forse i Bulls stanno dimostrando i difetti che un po’ tutti pensavamo in pre season ?

    ok westbrook ma oladipo e da un po che non gioca? che tipo d’infortunio ha subito?
    e cmq morrow da titolare non rende ..

    i kings sono in zona p.o. , non pensavo potesse accadere …ahahah

  • ILTG6

    Kings in zona PO vera sorpresa, la crisi di Portland e il record negativo sufficiente aiutano però e un buon risultato considerando il caos che regna in quella franchigia

  • Mi preoccupa molto l’involuzione dei Lakers, Zeno dice che hanno perso fiducia e Walton sta faticando a tirarli fuori d questo momento buio. Sui Bulls onestamente niente di sconcertante, me li aspettavo così in difficoltà.

    Sacramento spero che NON mostrino la classifica sennò delirano, Sabonis potrebbe risultare alla distanza un ottimo aiuto per Russ ma bisogna avere pazienza.

  • Lowry molto maturo ma non mi convincerà mai quando la posta in palio si alza

  • gasp

    Ottavo posto 13-17…e i Mavs potrebbero anche scalzarli

  • gasp

    Il duo Anteto-Parker ora sta seriamente diventando una realtà…

  • Michael Philips

    westbrook 45 pts+11+11 e 16 tiri liberi tirati in soli 34 minuti.
    Il che vuol dire che i thunder stanno giocando a ritmi folli sotto la guida del n.0

    I thunder hanno un game pace di 98.1 possessi ogni 48 minuti.
    I warriors 100.5.
    Cavs 96.2
    Spurs 93.9

    Per fare un paragone col passato
    I bulls delle 72 vittorie avevano un game pace di 91.1

    Mentre 10 anni prima, 1985-86, nel pieno dell’era dello showtime, i Lakers viaggiavano a 102.7 possessi e i Celtics storici dello sweet sixteen non erano da meno con un folle 101.2

    Dopo anni finalmente si è tornati a ritmi più veloci e difese meno rognose e con molto meno tempo per organizzarsi. Risultato? le stats di tantissimi giocatori risultano fuori dalla norma e lo ripeto perché per anni ho sostenuto che i numeri degli 80’s erano assolutamente gonfiati dal ritmo folle, e la stessa cosa sta succedendo oggi.

  • michele

    dopo la gara di stanotte non ho piu’ dubbi, Westbrook MVP davanti al pur eccellente Harden. Buon natale a tutti!

  • michele

    contento per i Bucks, spero che disputino tanti bei derby d’alta classifica,all’insegna del gelo e delle lande desolate, con i dirimpettai del Minnesota

  • gasp

    I dirimpettai del Minnesota mi sa che sono rimandati… ancora, l’ennesima volta

  • michele

    ovviamente l’auspicio è per il futuro, vedrai che arriveranno anche loro.

  • gasp

    Tutte I requisiti per far bene ci sono…

  • ILTG6

    Vedremo quest’anno, l’anno scorso in un modo o nell’altro ha fatto la finale di conference e 2 la hanno vinte

  • In Your Weis

    Per domani sera ho organizzato un serata/nottata NBA con i miei amici a Roma…vi voglio belli pimpanti, FMB organizza una chat in tempo reale!!

  • Ci sarà su Facebook il Game-Thread con Doc e Adrien, sul sito post aggiornato dopo ogni partita cosicché possiate commentare