Wade salva Chicago, Cavs KO, Sacramento vola!

Chicago torna a vincere e lo fa col solito Dwyane Wade in un match che si stava complicando, Toronto espugna Portland (senza Lillard), Detroit esce alla distanza contro i Cavs (senza James), Randy Foye condanna sulla sirena Charlotte e Sacramento vince ancora!

REGULAR SEASON

Washington Wizards – Milwaukee Bucks 107-102
WAS: Porter 32 (13 rimb), Morris 18, Gortat 4 (12 rimb), Beal 22, Wall 18 (16 ass)
MIL: Antetokounmpo 22 (12 rimb), Parker 14, Snell 20, Dellavedova 8 (11 ass), Monroe 16

Vittoria in volata per i Washington Wizards contro Milwaukee con Otto Porter Jr. protagonista nel finale; a 70” dalla fine Milwaukee sui porta sul -1 (101-100), tripla di Porter per il +4 a 49” a non è finita, Wall va per chiuderla dalla lunetta ma fa 1/2 per il +3 (105-102) a 13” lasciando un’ultima chance ai Bucks, ma la bomba di Tony Snell non troverà il bersaglio a 7”.

Orlando Magic – Memphis Grizzlies 112-102
ORL: Gordon 30, Ibaka 16, Biyombo 10 (12 rimb), Meeks 13, Augustin 10, Payton 16, Vucevic 13
MEM: Gasol 11, Allen 10, Conley 17, Ennis 11

Orlando manda 7 giocatori in doppia-cifra a referto e batte Memphis; padroni di casa dominanti nei primi 24’, al riposo lungo il tabellone luminoso dell’Amway Arena recita 68-43 Magic rei del 57% dal campo con già 4 giocatori in doppia-cifra. Vantagio poi amministrato nel secondo tempo.

Brooklyn Nets – Charlotte Hornets 120-118
BKN: Lopez 21, Booker 3 (12 rimb), Kilpatrick 23, Lin 17, Bogdanovic 26, Hollis-Jefferson 10
CHA: Kidd-Gilchrist 12 (10 rimb), Zeller 15, Batum 24, Walker 15, Lamb 17, Kaminsky 13

Italian Job: Belinelli DNP

Rady Foye realizza solo 3 punti ma sono quelli decideranno la partita tra Nets e Hornets nel finale; a 3” dalla sirena finale, sul +1 Nets (117-116), Trevor Booker stoppa Kemba Walker ma sbuca Cody Zeller che realizza il Tap-In del sorpasso Hornets! Ultimo tiro per i padroni di casa, rimessa dal lato effettuata da Bogdanovic che serve Foye il quale, con Walker addosso, spara la bomba sulla sirena he regala il successo ai Nets!

Detroit Pistons – Cleveland Cavaliers 106-90
DET: Leuer 13, Morris 15, Drummond 11 (17 rimb), Caldwell-Pope 18, Jackson 13, Harris 21
CLE: Love 17 (14 rimb), Thompson 7 (10 rimb), Irving 18, Shumpert 11, Felder 11, Frye 11

Patita senza storia a Detroit con i Pistons che battono i Cavs privi di LeBron James; Detroit comanda per tutta la partita ma solo sul finire del 3° quarto riesce a trovare la fuga, break di 14-3 per il +125 (79-64) con i Cavs che alzeranno bandiera bianca.

Chicago Bulls – Indiana Pacers 90-85
CHI: Butler 16, Gibson 10, Lopez 8 (12 rimb), Wade 21, Mirotic 20, Grant 10
IND: George 14, Young 12, Turner 16, Jefferson 11, Brooks 19

Tornano a vincere i Chicago Bulls e lo fanno contro gli storici rivali degli Indiana Pacers grazie al solito Dwyane Wade e ai 20 punti uscendo dalla panchina di Nikola Mirotic; Bulls che dominano il 1° tempo arrivando anche a toccare il +16 ma Indiana non molla e a 45” dalla sirena finale George spara la bomba del -1 (86-85)!
A togliere le castagne dal fuoco per i Bulls ci pensando prima Mirotic col canestro del +3 a 21” e poi Wade perché George sbaglia la tripla del pareggio, i Pacers conquistando il rimbalzo offensivo e D-Wade scipperà Brooks andando a schiacciare per il 90-85 finale!

New Orleans Pelicans – Dallas Mavericks 111-104
NOP: Hill 10, Cunningham 11, Davis 28 (16 rimb), Hield 14, Holiday 7 (11 ass), Moore 16, Galloway 17
DAL: Barnes 15, Nowitzki 10, Matthews 17, Williams 24, Curry 16

Anthony Davis dice 26+18 e New Orleans batte Dallas nel finale; è proprio il “Monociglio” a decidere la contesa, a 2’50” dalla conclusione i Mavs si portando sul -2 (98-86), Davis si carica sulle spalle la squadra e piazza un personale break di 5-0 per il +7 (103-96) a 1’42”, margine che consentirà ai Pelicans di tenere a distanza Dallas fino alla fine.

Houston Rockets – Phoenix Suns 131-115
HOU: Anderson 15, Ariza 8 (10 rimb), Harrell 14, Beverley 11, Harden 32 (12 ass), Gordon 15, Dekker 12
PHX: Chriss 12, Booker 16, Bledsoe 24, Warren 11, Knight 21, Bender 11 (13 rimb)

James Harden e i suoi Rockets ci impiegano giusto il primo tempo ad archiviare la pratica Suns in una sfolgorante vittoria; al riposo lungo i giocatori di D’Antoni sono avanti 69-43 con Harden autore di 15 dei suoi 32 punti finali, nel secondo tempo Houston arriverà a toccare anche il +34 col “Barba” che realizzerà 7 assist.

Minnesota Timberwolves – Atlanta Hawks 104-90
MIN: Wiggins 21, Dieng 14, Towns 22 (11 rimb), LaVine 21, RUbio 3 (10 ass), Muhammad 12
ATL: Sefolosha 13, Howard 20 (12 rimb), Humphries 12

Il duo Wiggins-Towns trascina i Timberwolves alla vittoria casalinga contro gli Hawk del rientrante Howard; match deciso dal 3° quarto, dopo essere andati al riposo sul +9 (54-45) i T-Wolves dominano al terza frazione 35-20 con Wiggins autore di 12 dei suoi 21 punti finali e un ottimo 61% dal campo contro il 40% degli avversari, dal +9 al +24 (89-65) e partita in ghiaccio.

Portland Trail Blazers – Toronto Raptors 91-95
POR: Harkless 10, Plumlee 13 (15 rimb), McCollum 29, Napier 10
TOR: Valanciunas 12 (12 rimb), DeRozan 20 (10 rimb), Lowry 27, Patterson 15

Quarta vittoria consecutiva per i Toronto Raptors, seconda nel tour ad Ovest e stavolta i quel di Portland contro i Trail Blazers privi di Damian Lillard; finale in volata con McCollum che spara la tripla del -2 Portland (89-91) a 49”, DeRozan prova a rispondergli con la stessa moneta, sbaglia ma si prende il rimbalzo a 17” dalla fine. Dopo il time-out Raptors arriveranno 2 liberi per Corey Joseph per il +4 che di fatto decideranno la partita insieme all’altro 2/2 di DeRozan a 11” per il 91-95 finale.

Los Angeles Clippers – Denver Nuggets 102-106
LAC: Jordan 12 (11 rimb), Crawford 24, Rivers 19, Felton 10, Bass 11
DEN: Gallinari 23 (11 rimb), Jokic 24 (10 rimb), Harris 10, Barton 23

Italian Job: Gallinari 23 pt (3/7, 2/5, 11/12), 11 rimb (1 off), 1 ass, 2 perse, 3 rec in 37’

Danilo Gallinari e Nikola Jokic trascinano i Nuggets al successo sui Clippers privi anche di JJ Redick; Denver scappa via nel 2° quarto (40-23) per andare al riposo lungo avanti di 17 (63-46) col Gallo autore di 15 punti, sembra fatta ma i Clippers non mollano, rimontano e a 52” dalla fine sono sul -1 (100-99)!
Barton segna il canestro del +3, Speights sbaglia la potenziale bomba del -1 a 27” e il Gallo chiuderà i conti con un 2/2 a 16” per il +5 (104-99).

Sacramento Kings – Philadelphia 76ers 102-100
SAC: Gay 17, Cousins 30, Laeson 12
PHI: Embiid 25, Rodriguez 18, Ilyasova 17, Saric 12

Momento magico per i Sacramento Kings che vincono la 4^ partita consecutiva battendo di misura i 76ers; tanto per cambiare è DeMarcus Cousins l’uomo del match, sua la tripla a 20” dalla conclusione per il sorpasso Sacramento sul 99-97, Ilyasova sbaglia e Temple con 2 liberi darà il +4 (101-97) a 14”.
Kings che sudano freddo quando a 5” dalla fine Cousins fa 1/2 dalla lunetta per il +2 (102-100), Phila non ha Time-Out e Embiid va subito la tiro ma Cousins lo stoppa una prima volta a 2”, la palla torna nelle mani di Embiid che tirerà sulla sirena ma senza fortuna.

TOP 10

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B