Una Notte Da Leoni: DeSagana Diop!

Sopravvissuto al Back-To-Back Natale-Capodanno eccomi qua con il 5° appuntamento con “Una Notte da Leoni” e stavolta sono andato a pescarvi un nome che il 99% di voi non si ricorderà nemmeno di averlo visto in campo, quell’1% invece se lo ricorda bene, sto parlando dei tifosi dei San Antonio Spurs che nel 2006 videro i loro beniamini battuti con 2 prodezze di…DeSagana Diop!

DeSagana Diop

Oh Madonna chi??? Sarà stata la vostra espressione al sentire questo nome, DeSagana Diop, Senegalese arrivato in NBA al Draft del 2001 alla corte dei Cleveland Cavaliers con la scelta #8, mettiamola così un antenato di quello che è oggi DeAndre Jordan; atletismo, dinamismo, verticalità le sue doti tanto da fargli chiduere un match con 16 rimbalzi e 6 stoppate! Nel 2005 approda ai Dallas Mavericks dove giocherà la sua miglior stagione in carriera oltre a lasciare il segno dei Playoffs 2006!
Tutto fa presumere ad una rivincita tra i Detroit Pistons e i San Antonio Spurs dopo le super Finals 2005 chiuse solo a Gara7 a favore dei nero-argento, non sarà così perché ad East Detroit cederà alle finali di Conference agli Heat di Wade-Shaq mentre agli Spurs andrà peggio; San Antonio affronta al 2° turno i Dallas Mavericks, la serie è di ferro con Dallas che si porta sul 3-1 dopo Gara4, la banda di Popovich non cede, rimonta, pareggia e si va alla bella.

DeSagana Diop - Tim Duncan - 2006È il 22 maggio 2006, all’AT%T Center è Gara7 tra Spurs e Mavericks, partita non adatta ai deboli di cuore con le squadre che andranno all’overtime dopo un gioco da 3 punti di Dirk Nowitzki a 21″ per il 104-104, e Diop? Ci arriviamo.
Duncan è una machcina e costringe sia Erick Dampeer che Keith Van Horn fuori per falli, coach Avery Johnson non ha altra scelta che mettere il senegalese sul caraibico…e la scelta risulterà azzeccata! Diop costringe Duncan a 1/7 dal campo e si renderà protagonista della giocata chiave, un rimbalzo offensivo con 2/2 dalla lunetta a 22″ sul +3 Mavs (110-113) per il 110-115 che di fatto segnerà gara e serie portando Dallas alla finale di Conference contro i Suns…piccolo dettaglio omesso prima, Diop giocherà l’overtime col naso rotto! La storia la sapete, Dallas batte pure l’ex Steve Nash ma poi cadrà in 6 gare contro Miami alle NBA Finals.

Di Diop non si ebbero più notizie, giocherà fino al 2013 chiudendo al carriera da giocatore con l’uniforme degli allora Charlotte Bobcats, oggi fa parte del coaching staff degli Utah Jazz ma quella notte a San Antonio da vittima sacrificale riscì a domare niente meno che Tim Duncan con tanto di giocata chiave.

Una Notte Da leoni, i capitoli
#1Boobie Gibson
#2Gary Neal
#3Troy Hudson
#4Brian Scalabrine
#5DeSagana Diop

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B