Paul George suona la carica: “Voglio i Playoffs!”

Durante la scorsa estate Paul George (26 anni) era stato chiaro e conciso candidando i suoi Indiana Pacers a primi rivale ad East dei Cleveland Cavaliers, l’inizio di stagione non è stato semplice con tante e troppe sconfitte, poi la ruota è iniziata a girare e oggi i Pacers sono quinti ad East con 20-18 reduci da 5 vittorie consecutive.

Il leader dei Pacers con i suoi compagni è sbarcato a Londra per sfidare il 12 gennaio i Denver Nuggets (diretta dalle 21.00 su Sky Sport 2 e su NBA League Pass) in occasione degli NBA Global Games. I Pacers sono reduci da un ottimo periodo di forma, con cinque vittorie consecutive, e puntano a continuare il trend

Speriamo di sfruttare questo momento positivo per il match di Londra. Loro giocano duro, sono veloci e corrono molto. Sono una squadra migliore di quanto dica il loro record in classifica, sono molto giovani e saranno all’apice della loro carriera in un paio di anni. Ma sono sempre un avversario contro cui non puoi rilassarti, altrimenti ti possono battere

Il #13 dei Pacers non vede l’ora di giocare in terra londinese

Sono molto emozionato, sarà la mia prima volta a Londra! Sarà divertente, qualcosa di nuovo visto che non ho mai giocato una partita di stagione regolare oltreoceano. Attendo con ansia di conoscere nuovi fan, per me e per la mia squadra. Sarà la mia seconda esperienza in Europa, dopo le vacanze in Spagna, Germania e Grecia.

Le aspettative per questa stagione sono chiare:

Mi aspetto di arrivare ai Playoff. Siamo una squadra ancora nuova, ma siamo in corsa. Abbiamo giocatori come Jeff Teague, Thad Young e Al Jefferson che si stanno ambientando, stanno entrando nel sistema e stanno capendo cosa ci si aspetta da loro. Ci stiamo conoscendo a vicenda, stiamo imparando l’uno dall’altro, non possiamo che migliorare

Inoltre, proprio in occasione della sua visita a Londra ha presentato anche la sua prima scarpa personale, la Nike PG1

Nike - PG1

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA.
Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12.

Nickname: F.M.B