NFL Playoffs 2017: Analisi dei Divisional

Si entra nella fase calda dei Playoffs NFL 2017 con i Divisional, riflettori puntati a Dallas dove al Jerry World arriva Aaron Rodgers con i suoi Pakcers, partite ad altea tensione tra Chiefs-Steeler e Falcons-Seahawks, Patriots nettamente favoriti su Houston.

DIVISIONAL

AFC

New England Patriots (#1) – Houston Texans (#4)
(Gillette Stadium, sabato alle 2:15)

Tirando in ballo una nota citazione cinematografica potremmo dire che, per questo Divisional per gli Houston Texans non sarà missione difficile, sarà missione impossibile. Nell’unico precedente stagionale contro New England, i Texans non sono riusciti a mettere punti sul tabellone permettendo all’attacco guidato dal terzo quarterback dei Patriots Jacoby Brissett, di piazzare ben ventisette punti su quella che, a fine stagione, sarebbe stata la miglior difesa della Lega. La difesa, appunto. Contro i Raiders, il defensive end Jadeveon Clowney e il linebacker Whitney Mercilus han dato spettacolo risultando decisivi nell’ammanettare l’attacco di Oakland e la speranza di coach Bill O’Brien è quella di ripetere la buona prestazione difensiva per restare il più a lungo in partita.
A differenza della sfida di Settembre, i Patriots saranno guidati da un Tom Brady più determinato che mai a cancellare del tutto il ricordo della squalifica per il Deflategate. Se è vero che alla faretra dell’ex Michigan mancherà la freccia di Gronkowski, è altrettanto vero che la varietà delle soluzioni offerte dai vari Edelman, Bennett e del neo-arrivato Floyd consentirà a Brady di svariare in lungo in largo in quanto ad opzioni offensive. Il pronostico è blindato in favore dei Patriots e solo una gagliarda prova difensiva dei Texans che porti ad una partita dal punteggio basso, può in qualche modo rendere interessante la contesa

Kansas City Chiefs (#2) – Pittsburgh Steelers (#3)
(Arrowhead Stadium, Domenica alle 19:05)

Tutto stava filando liscio per gli Steelers contro i Dolphins quando, la sciagurata decisione di coach Mike Tomlin di tenere in campo i titolari anche a punteggio largamente acquisito, è costata un infortunio alla gamba al quarterback Ben Roethlisberger. Big Ben, presentatosi in conferenza stampa con un tutore, assicura che sarà della partita contro i Chiefs; certo rimane l’idea che tutto questo si sarebbe potuto evitare con maggiore cautela. Al di là di questo inconveniente,  il wide receiver Antonio Brown e il running back Le’ Veon Bell sono in forma strepitosa e anche la difesa dei gialloneri, guidata dall’eterno e “cattivissimo” James Harrison, è salita di livello nelle ultime settimane. Dal canto loro i Chiefs arrivano riposati al match con Pittsburgh: coach Andy Reid dispone di una macchina ben oliata che, pur non potendo contare su superstar acclamate, ha dei “playmaker”in ogni reparto della squdra in grado di piazzare la giocata decisiva al momento giusto. Il limite dei Chiefs risiede, secondo me, in Alex Smith: l’ex Utah è un quarterback in grado di guidare l’attacco senza commettere particolari errori (fattore fondamentale nel football moderno) ma, in carriera, è spesso mancato nel momento di fare “la giocata” nel “momento decisivo” di una partita di playoff importante. La sfida con gli Steelers e, in generale, questi playoff, sono il giusto trampolino anche per lui

NFC

Dallas Cowboys (#1) – Green Bay Packers (#4)
(Cowboys Stadium, Domenica alle 22:40)

La scintillante vittoria contro i New York Giants ha presentato un conto salato per i Packers: Jordy Nelson ha riportato la frattura di tre costole a seguito di un durissimo placcaggio ed è in dubbio per domenica; non se la passano meglio il running back Ty Montgomery e il linebacker Blake Martinez infortunatisi domenica scorsa. L’infermeria gialloverde è quindi piuttosto affollata e per “teste di formaggio” l’unica consolazione viene dalla straordinaria vena del suo leader Aaron Rodgers. Ad aspettare Green Bay ci sarà quella che è, assieme ai Patriots, la miglior franchigia della Lega. I Dallas Cowboys, freschi e riposati dopo una settimana di bye, si presentano a pieno organico alla sfida di domenica pomeriggio (kick off alle 22,30 italiane). La poderosa linea offensiva dei Cowboys, che ha facilitato l’inserimento e il successo dei due rookie fenomeno Prescott e Elliott, ha visto ben tre elementi su cinque essere selezionati nella prestigiosa selezione All-Pro (che raccoglie i migliori per ruolo in NFL) e si prepara a creare le solite enormi voragini in cui Elliott potrà infilarsi per guadagnare yards su yards. La gara, a mio parere si deciderà proprio a livello di linee offensive. Se abbiamo appena decantato le lodi di quella dei ‘Boys, va anche ricordato il gran lavoro svolto da quella dei Packers contro i Giants: gli infiniti secondi regalati a Rodgers per lanciare sono risultati decisivi per le sorti dell’incontro. Il mio pronostico pende leggermente dalla parte dei Packers in quanto, in una probabile partita dal punteggio alto, la classe di Rodgers potrebbe essere l’ingrediente fondamentale per un upset in casa dei Cowboys

Atlanta Falcons (#2) – Seattle Seahawks (#3)
(Georgia Dome, Sabato alle 22:25)

Julio Jones - Richard ShermanQuesta è la partita più indecifrabile dell’intero weekend di Divisional. Da un lato i padroni di casa, forti di un Matt Ryan formato MVP che guida uno degli attacchi più micidiali della Lega e dall’altro l’orgogliosa difesa dei Seahawks che, pur perso per infortunio la safety Earl Thomas, ha comunque ben impressionato nel match di Wild Card contro i Lions. Atlanta ha chiuso la stagione con il piede sull’acceleratore inchiodando, dopo la bye week, cinque vittorie nelle ultime sei partite. Come dicevamo la forza della franchigia della Georgia risiede nell’attacco: la combo Ryan-Jones è devastante nel profondo e, nel match di Regular Season contro gli stessi Seahawks, solo una mancata flag (evidente fallo del cornerback Sherman su Jones lanciato in endzone) ha impedito ai Falcons di battere Seattle a domicilio. I Seahawks proveranno a limitare le opzioni offensive di Atlanta sperando di condurre una partita dal punteggio basso che possa magari decidersi con una giocata estemporanea del quarterback Russell Wilson. Il mio pronostico vede favorita Atlanta ma scommettere contro la voglia e la determinazione di Seattle è sempre abbastanza complicato

📺PROGRAMMAZIONE TV📺

NFL - Divisional - Porgrammazione TV

Fabio G

Fabio G

Anconetano doc, seguo da anni gli Sport Americani e la NFL in particolare, con un occhio di riguardo per i Detroit Lions. Da poco collaboro con NBA-Evolution come redattore per la sezione NFL. Nickname: Fabio G

  • Loco Dice

    Sono un tifoso semplice, vedo Pats e Seahawks e spero perdano.

    Certo che i play-off NFL sono na robba allucinante: eviti i Giants e ti becchi Aaron in formissima. Della serie per una volta che le cose vanno bene non rendiamole troppo semplici

  • Lorenzo Escriva

    i playoff nfl con la partita secca sono adrenalina pura…. 🙂

  • Fabio G

    per cowboys – packers ho già pronti i popcorn

  • UPSET dico a Kansas City, Rodgers senza Nelson 2 di fila è tosta

  • Loco Dice

    Io tifo Dallas mio fratello Green Bay. A casa mia sono pronti i guantoni invece eheheh

  • Loco Dice

    Tecnicamente Kansas è numero 2, non si tratterebbe di Upset. Questa partita dipende troppo dalle condizioni di Big Ben e finché non lo vediamo in campo è dura fare pronostici.

    Rodgers ha dimostrato di poter fare a meno di Nelson contro una difesa ben superiore a quella dei Boyz, non lo so io ho troppa paura di questi Packers