Towns batte i Clippers, bene Cavs e Wizards

Nella note in cui sono stati nominati i Quintetti per l’All Star Game (CLICCA QUI per leggere) Karl-Anthony Towns manda un forte messaggio alla Lega vincendo a Los Angeles contro i Clippers, Washington beffa in volata i Knicks, Cleveland e Spurs facili ma i texani perdono Pau Gasol.

REGULAR SEASON

Cleveland Cavaliers – Phoenix Suns 118-103
CLE: James 21 (15 ass), Jones 14, Shumpert 17, Irving 26, Frye 18 (10 rimb)
PHX: Warren 18, Chandler 22 (16 rimb), Booker 21, Bledsoe 22

LeBron James sfiora la Tripla-Doppia (21+9+15), Iman Shumpert chiude con 17 punti tirando 5/7 da 3 e Cleveland (senza Love) batte senza problemi Phoenix; match già finito alla sirena del riposo lungo con i Cavs avanti 59-41 con Kyrie Irving autore di 15 dei suoi 26 punti finali, James 11+8 assist e 50% dal campo di squadra.

Miami Heat – Dallas Mavericks 99-95
MIA: Whiteside 13, Waiters 12, Dragic 32, T.Johnson 23
DAL: Matthews 18, Barnes 15, Nowitzki 19, Curry 15, Barea 13

Goran Dragic e Tyler Johnson guidano gli Heat al successo contro i Mavericks; a 2’06” dalla conclusione Dallas è in partita sul -3 (90-87), Tyler Johnson decide che è il suo moemnto e piazza un personale break di 5-0 per il +8 (95-87) con 29” sul cronomentro. Dallas non molla, Nowitzki subisce fallo su tiro da 3 ma farà solo 2/3 per il -3 (95-93) a 18”, sarà di nuovo Johnson a chiudere dalla lunetta. Per il PG bianco 11 punti su 23 finali nel 4° periodo.

New York Knicks – Washington Wizards 110-113
NYK: Anthon 34 (10 rimb), O’Quinn 14, Rose 20, Porzingis 15, Holiday 11
WAS: Morris 14, Porter 23, Gortat 12, Wall 29 (13 ass), Smith 11, Oubre 10

Torna Kristaps Porzingis nelle fila di Knicks, Carmelo Anthony si infiamma nel 2° periodo realizzando 25 dei suoi 34 punti finali ma tutto questo non basta a NY che cade di misura contro i Wizarda di John Wall; finale in volata con Derrick Rose di nuovo protagonista, suo il layup a 48” per il sorpasso Knickerbockers sul 110-109 (chiudendo un break di 6-0), la risposta Wizards è nelle mani di Wall che conquista un fallo e dalla lunetta siglerà il contro-sorpasso (110-111) con 32”. Palla ai padroni di casa ma a Melo che sbaglia il tiro del nuovo vantaggio a 18”, Wall prende il rimbalzo, Coast-To-Coast e schiacciata del +3 a 13”. NY ha un’ultima chance ma Jennings perderà la palla.

San Antonio Spurs – Denver Nuggets 118-104
SAS: Leonard 34, Aldridge 10, Lee 10 (16 rimb), Murray 24, Ginobili 14
DEN: Jokic 35 (12 rimb), Barton 18, Mudiay 12, Murray 13

Italian Job: Gallinari DNP

San Antonio archivia senza problemi Denver con la quinta partita consecutiva da 30+ punti di Kawhi Leonard, ma Pau Gasol è KO (frattura del 4 metarcarpo di un dito della mano sinistra durante il riscaldamento); primo tempo equilibrato sul 59-58 Spurs, scappano via nel 3° (92-81) per poi non girarsi più ed arrivare a toccare il +17.
Spurs che hanno giocato tutto il secondo tempo senza Gregg Popovich che, da prassi, si è fatto espellere.

Los Angeles Clippers – Minnesota Timberwolves 101-104
LAC: Rivers 20, Mbah a Moute 10, Jordan 29 (16 rimb), Felton 10, Bass 10
MIN: Wiggins 27, Dieng 13, Towns 37 (12 rimb)

Allo Staples Center di Los Angeles i Clippers cedono nel finale ai T-Wolves di un superbo Karl-Anthony Towns da 37+12+5 con tanto di canestro decisivo nella volata finale; 88” dal termine, Jamal Crawford spinge sul +3 i suoi (101-98) ma da quel momento i Clippers non segneranno più e Minnesota ne approfitterà, Towns prima accorcia sul -1 col gancio e poi a 44” spara o Step-Back del sorpasso Minnie (101-102)!
Redick sbaglia, Towns va da 3 sullo scadere dei 24”, non va ma ecco Andrew Wiggins che conquista il rimbalzo offensivo a 5” andando poi in lunetta per il +3 (101-104). Nel finale prima Redick e poi Crawford cercheranno il pareggio ma entrambi senza fortuna.

TOP 5

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B