Una Notte Da Leoni: P.J Brown!

Oggi in “Una Notte Da Leoni” andiamo a casa dei Boston Celtics, stagione 2007/08 quella che vide l’inizio dell’era dei “Bigh Three” Peirce-Allen-Garnett, un’era che però rischiò grosso ai Playoffs contro i Cavaliers con i Celtics salvati a Gara7 dall’ultimo degli indiziati, P.J Brown!

P.J BROWN

Nell’estate del 2007 prima Ray Allen e poi Kevin Garnett decidono di andare a Boston e i Celtics diventano la punta di diamante dell’East, in Regular-Season on tradiscono chiudendo al 1° posto ma ai Playoffs faticano sin da subito; al primo turno sono costretti ad andare a Gara7 contro gli Atlanta Hawks, al 2° turno si trovano un ostacolo ancora più ostico che porta il nome di LeBron James perché Cleveland ha chiuso al 4° posto. I Cavs si dimostrano un altro ostacolo tosto tanto che ancora una volta la serie passa a Boston Garden per la Gara7, è il 18 maggio 2008, LeBron viene a Boston con la faccia giusta e la partita rimane in bilico fino a quando arriva lui, da nulla, P.J Brown!

Il prodotto di Louisiana Tech, a 39 anni, gioca la partita della vita con 10 punti, 4/4 dal campo compreso il canestro cruciale a meno di 2′ dalla fine che diede il +5 ai Celtics (92-92), un tiro che lui stesso a fine partita descriverà come il più grande tiro della sua vita, Boston la scampa vincendo gara e serie. I Celtics batteranno poi senza problemi i Pistons e i Lakers alle Finals conquistando il 17° titolo della loro storia.

Decisivo contro Cleveland e prezioso membro della corsa al titolo, dopo 15 anni di carriera che lo ha visto approdare nella Lega al Draft del 1993 come 59esima scelta assoluta, vestire le uniformi Nets, Heat, Hornets e Bulls il buon P.J decide di appendere le scarpe al chiodo da campione in carica, una carriera che lo ha visto per 3 volte inserito nel NBA All-Defensive Second Team, la sua miglior stagione a livello statistico rimarrà quella 2004/05 ai New Orleans Hornets (10.8 + 9.0 rimbalzi) ma il segno che lasciò ai Playoffs del 2008 rimarrà indelebile e nella storia dei Celtics.

Una Notte Da leoni, i capitoli
#1Boobie Gibson
#2Gary Neal
#3Troy Hudson
#4Brian Scalabrine
#5DeSagana Diop
#6Grayson Allen
#7Nate Robinson
#8P.J Brown

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • Michael Philips

    che pugnalata.