San Antonio sbanca Toronto, Wiggins sulla sirena!

San Antonio dimostra ancora la sua potenza vincendo a Toronto senza Kawhi Leonard, Andrew Wiggins sulla sirena punisce i Suns, Washington inarrestabile in casa (14 di fila), bene Denver e Phila in rimonta nel giorno del ritorno di Blake Griffin.

REGULAR SEASON

Toronto Raptors – San Antonio Spurs 106-108
TOR: Aldridge 21, Le 11, Murray 11, Mills 18, Bertans 12
SAS: Powell 16, Lowry 30, Valanciunas 9 (13 rimb), Patterson 12, Ross 21, Joseph 10

I San Antonio Spurs (ancora privi di Leonard) siglano la loro 5^ vittoria consecutiva sbancando di misura l’Air Canada Centre di Toronto con i Raptors privi di DeMar DeRozan; a 3’25” dalla sirena finale LaMarcus Aldridge porta a casa un gioco da 3 punti che vae il pareggio sul 104-104, Toronto è nel pallone e a 1’29” ecco il protagonista che no ti aspetti, Dejounte Murray che segna il floater del sorpasso Spurs dopo un prezioso rimbalzo offensivo di Kyle Anderson!
I Raptors tornano a segnare solo a 6” dalla fine con la schiacciata di Powell per il -1 (106-107), Aldridge va in lunetta per chiudere ma fa 1/2 lasciando una chance ai padroni di casa, senza Time-Out Powell ci prova da lontanissimo senza successo.

Philadelphia 76ers – Los Angeles Clippers 121-110
PHI: Covington 14, Ilyasova 10, Noel 19, McConnell 9 (10 ass), Saric 16, Holmes 18
LAC: Griffin 12 (11 rimb), Jordan 10 (20 rimb), Redick 22, Rivers 20, Crawford 27

Torna Blake Griffin dopo 18 gare di assenza in casa Clippers, chiude con 12+11 e L.A domina i Sixers (senza Embiid e Okafor)…per poi perdere; infatti i Clips giocano un solido 1° tempo chiudendo avanti 59-68 dopo aver toccato anche il +19, nel secondo tempo però i giocatori di Rivers (non presente per influenza) spariscono dal campo.
Realizzeranno 42 punti in 24’ col 37% dal campo contro i 62 di Phila col 57%, Philly trascinata nella ripresa dal duo Henderson-Saric, per i Sixers si tratta della 6^ vittoria consecutiva in casa.

Washington Wizards – Boston Celtics 123-108
WAS: Morris 19 (11 rimb), Gortat 16, Beal 31, Wall 27, Oubre Jr. 11
BOS: Croder 17, Horford 22, Smart 13, Thomas 25 (13 ass)

La squadra più rovente della Lega tra le mura amiche si conferma ancora, i Washington Wizards battono con autorità i Celtics e firmano la 14esima vittoria casalinga consecutiva; partita che gira sul finire del 3° quarto, Boston sta in scia sul -6 (84-78), Rozier sbaglia la potenziale tripla del -3 e Wall lo punisce, gioco da 3 punti che darà vita ad un break di 7-2 col quale i capitolini entreranno nell’ultimo periodo sul +11 (91-80) per non girarsi più.

Orlando Magic – Chicago Bulls 92-100
ORL: Green 13, Ibaka 16, Vucevic 20, Gordon 13, Payton 10
CHI: Butler 20, Wade 21, Felicio 12, McDermott 12

Jimmy Butler e Dwyane Wade combinano per 41 punti e Chicago passa ad Orlando; partita equilibrata fino a 8’ dalla fine, sul +5 Bulls (79-84) ecco il break che spezza la partita di 8-1 per il +12 (80-92) Chicago che gestirà fino alla fine.

Denver Nuggets – Utah Jazz 103-93
DEN: Gallinari 11, Faried 11, Jokic 23 (11 rimb), Harris 10, Nelson 17, Arthur 16
UTA: Favors 18, Gobert 11, Hill 17, Burk 13, Diaw 16

Italian Job: Gallinari 11 pt (2/9, 1/1, 473), 3 rimb, 2 ass, 2 perse, 1 rec, 1 stop in 30’

Denver batte Uta con ancora una volta Nikola Jokic protagonista (26+11+6); match che ha nel 2° quarto il momento chiave, Denver tira col 60% dal campo realizzando 33 punti contro i 17 di Utah, al riposo lungo Nuggets avanti 51-39 con i Jazz che non riusciranno più a tornare in partita.

Phoenix Suns – Minnesota Timberwolves 111-112
PHX: Chandler 22 (17 rimb), Booker 26, Bledsoe 18, Len 11, Knight 10
MIN: Wiggins 31, Dieng 16, Towns 18 (10 rimb), Rubio 14 (10 ass), Muhammad 16

Dopo 4 anni i Minnesota Timberwolves tornano a vincere sulla sirena e lo hanno fatto a Phoenix con Andrew Wiggins eroe di serata; finale al cario palma, Wiggins va in lunetta a 12” sul 109-109 ma conferma i suoi problemi dalla linea della carità, 1/2 e palla ai Suns con Tucker che subisce fallo da Towns a 6”, P.J non trema e il suo 2 /2 vale il contro-sorpasso (111-110), Time-Out Thibodeau.
Rubio passa a Wiggins sul lato destro dell’area, il canadese si butta dentro, Tucker difende bene e quindi Andrew si inventa un tiro in sospensione dai 5 metri che entra sul suono della sirena!

TOP 10

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B