Dallas batte pure i Cavs, Thomas che spettacolo!

Dopo gli Spurs Dallas batte pure la disastrata Cleveland, Isaiah Thomas nuovo spettacolo nel 4° e vittoria Celtics, Miami sono 8 di fila, Philly che rimonta (senza Embiid) contro i Kings, Creer-High e vittoria per Mike Conley e Grizzlies.

REGULAR SEASON

Philadelphia 76ers – Sacramento Kings 122-199
PHI: Covington 23 (10 rimb), Ilyasova 10, Okafor 15, Stauskas 16, McConnell 9 (11 ass), Saric 17, Henderson 15, Noel 12
SAC: Cousins 46 (15 rimb), Cauley-Stein 17, Lawson 4 (11 ass), Barnes 16

A Philadelphia si recupera la partita del 30/11 e i Sixers riescono a battere in rimonta i Kings malgrado l’assenza di Joel Embiid e la super prestazione di DeMarcus Cousins (46+15); DMC parte a fuoco realizzando 18 punti nel ° quarto con i suoi che volano anche sul +16, Phill non demorde prima chiudendo al riposo lungo sul -7 (48-55) e poi prendendo pure la guida del match grazie ad un 3° quarto dal 42-30. Nell’ultima frazione è punto-a-punto, Phila piazza un break di 6-0 tutto dalla lunetta per il +7 (120-113) a 18”, Afflalo e Barnes riaprono tutto con 2 triple consecutive (120-119) a 5”, Henderson va in lunetta e non trema per il nuovo +3 Phila (122-119) e sulla sirena Afflalo non troverà il canestro del pareggio.

Miami Heat – Brooklyn Nets 104-96
MIA: McGruder 13, Whiteside 12, Waiters 19, Dragic 20, J.Johnson 17
BKN: Bogdanovic 16, Booker 13, Lopez 14, Dinwiddie 10, Whitehead 13

Miami prosegue il suo momento On-Fire battendo Brooklyn per l’8^ vittoria consecutiva, ancora una volta molto bene il duo Dragic-Waiters; partita che gira in favore ai ragazzi di Spoelstra a 2’ dalla conclusione, break di 6-0 per il 103-93.

Minnesota Timberwolves – Orlando Magic 111-105 OT
MIN: Wiggins 27, Dieng 5 (14 rimb), Towns 23 (12 rimb), LaVine 11, Rubio 22, Muhammad 10
ORL: Gordon 12, Ibaka 17 (10 rimb), Vucevic 13 (11 rimb), Watson 18, Payton 21, Green 10

Andrew Wiggins e Karl-Anthony Towns trascinano i T-Wolves al successo in quel di Orlando dopo un tempo supplementare; proprio Minnesota agguanta l’overtime grazie al canestro di Wiggins a 10” per il 98-98 ma grazie anche all’infrazione di passi di Vucevic a 23” che ha consentito ai T-Wolves di avere il possesso, ultimo tiro per Payton ma la sua tripla non andrà a segno.
Extra-Time dove Wiggins realizza 6 punti di cui 4 consecutivi a 3’46” per il 100-106 Minnie, Orlando non molla e si porta sul -2 (105-107) a 25” ma LaVine non sbaglierà dalla lunetta mandando i titoli di coda.

Boston Celtics – Detroit Pistons 113-109
BOS: Crowder 21, Jerebko 3 (10 rimb), Horford 13, Thomas 41, Smart 13
DET: Morris 13, Drummond 28 (22 rimb), Caldwell-Pope 18, Jackson 12, Harris 15, Smith 12

Quarta vittoria consecutiva dei Boston Celtics guidati come sempre da uno splendido Isaiah Thomas da 41 punti di cui 24 nel 4° periodo; ultimi 12’ combattuti ed è Thomas contro tutta Detroit, a 3’22” dalla fine Pistons in scia sul -1 (102-101), Thomas decide che il suo momento realizzando tutti gli ultimi 11 punti dei suoi compreso il 2/2 a 18” per il 111-107, da sottolineare però la decisiva stoppata di Al Horford a 22” ai danni di Reggie Jackson sul -2 Pistons!

Dallas Mavericks – Cleveland Cavaliers 104-97
DAL: Matthews 21, Barnes 24 (11 rimb), Curry 16, Ferrell 19, Powell 14
CLE: James 23, Jefferson 11, Irving 18, Frye 13, Mcrae 11

Dopo la vittoria a San Antonio i Mavericks si ripetono battendo i Cavaliers di un LeBron James da quasi Tripla-Doppia (21+9+9); a cavallo tra il 3° e 4° periodo Dallas scappa via, piazza un parziale di 10-2 volando sul +13 (83-70), Cleveland conferma tutti i problemi di questo tragico mese di gennaio e non rientrerà più in partita finendo anche sul -15.
Amaro record per LeBron James che superano Michael Jordan nella classifica dei minuti totali tra Regular-Season e Playoffs.

Phoenix Suns – Memphis Grizzlies 96-115
PHX: Chriss 20, Booker 22, Bledsoe 14, Tucker 11
MEM: Gasol 18, Conley 38, Randolph 18

Mike Conley sigla il suo Career-High a 38 punti e Memphis espugna Phoenix; Grizzlies padroni della partita dall’inizio alla fine, alla sirena del 3° quarto il tabellone luminoso recita 70-88 con Conley a quota 28 punti, Memphis che toccherà pure il +30.

TOP 10

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • In Your Wais

    I Cavs hanno chiuso con un record negativo il mese di Gennaio, a James non succedeva dal 2006 mi pare. C’è qualcosa di “sistemico” nelle loro sconfitte, specie quelle in back to back, sembrano fatte con lo stampino

    Ad inizio anno mi ero “lamentato” della perdita di Delly o Mozgov o Mo Williams, gente esclusa dalle rotazioni in finale ma che in RS era stata fondamentale per far diminuire il minutaggio dei titolari e far riposare Kyre. Nessuno di loro è stato sostituito, dietro Irving c’è un rookie che non può giocare, il Birdman ha finito la stagione, ed in panchina ci sta gente che forse non dovrebbe neanche giocare nella NBA, esclusi un paio

    Ovvio che il 1° posto ad Est non sia in discussione, come la finale, ma James, che coglione non è, ha capito come servano braccia e gambe fresche, e chiede a gran voce questo playmaker (magari sarebbe anche ora di fare uno squillo a Chalmers o Jack o chi per loro, sono mesi che se ne parla), ed in generale di allungare delle rotazioni piuttosto scarne

    Irving gioca 3.6′ in più di media rispetto al 2016, James circa 2′ in più, non dovrebbe essere questo l’andazzo, specie considerando che il secondo gioca 100 partite l’anno dal 2011. Per assurdo i Warriors, che dovrebbero avere la panchina peggiore della Lega o quasi, riescono a far riposare molto meglio KD, Curry e compagnia, e tirare fuori minuti di qualità da gente come Clark o McGee

    Comunque ora spediscono Love a NY per Melo e diventano come i Nuggets anni ’80, quindi pochi cazzi

  • Delly manca terribilmente e Thompson è troppo solo, poi che stiano giocando come una squadra di D-League è ovvio e irritante essendo campioni in carica. Una/due gare storte ci stanno ma 8 di cui 6 inaccettabili anche no.

    Free-Agency sbagliata dei Cavs che non hanno rafforzato nessun reparto infoiandosi su J.R

  • brazzz

    love e melo,due giocatori inutili..

  • brazzz

    sperem..beh comunque ora primo dovrà adattarsi alla squadra,secondo è reduce daun bruttoinortunio..insomma,ci vorrà un minimo di pazienza

  • low profile

    Non vedo cosa ci sia stato di sbagliato nella scorsa off season. Con quel cap non potevano operare, nella maniera più assoluta. JR li teneva pure abbastanza presi per i maroni perchè avesse ricevuto altre offerte si trovavano con una guardia da 30′ in meno senza possibilità di un sostituto. In realtà hanno fatto un mezzo miracolo così come stavano a trovare un accordo per Korver a stagione in corso.
    Hanno delle lacune, ma in uno sport dove c’è un limite salariale avere appunto il monte stipendi più alto non della lega, ma della storia aiuta dove deve aiutare (talento, tanto talento) e ti fa pagare dove hai delle mancanze. Ma premesso che uno pg al minimo lo trovano non vedo chi cambierebbe un rotazione da primi 8-9 così in cambio di una panca di carneadi da una quindicina di minuti a partita. Quando tornano tutti ci saranno meno problemi, ora devono tirare la cinghia. Capita quando costruisci col “tutto e subito” che per inciso ha pure pagato!

  • DrDre

    Qual è il record di Dallas da quando è rientrato Dirk?

  • Su Cavs risparmiate le parole, post apposito alle 17!

  • Loco Dice

    Dopo la vittoria di questa notte non possiamo più nasconderci.
    Era bello che tutti i riflettori fossero puntati su altre squadre.
    Ma il trio Curry-Bogut-Barnes non poteva rimanere troppo nell’ombra… forza Mavs, ‘mo ce ripigliamm tutt’ chell che è ‘o nuost”

  • Uno come Seth Curry sarebbe stato perfetto per sostituire Delly, ha firmato per $5 milioni a Dallas. Si sono dimenticati di un cambio per Mozgov, Birdman non può più giocare.

    Io la butto li, se Larry Sanders vuole davvero tornare, fossi Griffin lo firmerei al volo!

  • Michael Philips

    Larry Sanders era il sogno di riley per gli heat del 2014 ma poi si è dato alla musica.
    Ha smesso un po’ per quello e un po’ l’incapacità di passare un test sull’uso di sostanze ricreative.

  • low profile

    Credo che anche gli stessi 5mil di Seth fossero troppi, non mi pare abbiano manco delle eccezioni di quell’importo. Potevano andare solo con i minimi. e coi minimi in estate non ci prendi granchè. Ora si apre il mercato dei buyout/rimasti a piedi. Qualcosa troveranno sicuro.
    E se è difficile trovare un esterno presentabile senza soldi pensa al ruolo di C storicamente strapagato…

    Sanders credo che stia venendo fuori adesso per i workout fatti. A settembre non sarebbe venuto in mente nemmeno alla mamma del buon Larry. E c’è da vedere come sta comunque. Canne e tempo libero non sono il massimo per uno sportivo professionista. E lui in questi anni ha abusato……del tempo libero

  • Michael Philips

    Poi si torna sempre lì, quando paghi troppo i tuoi, succede questo:

    titolari più rotazione cavs
    https://uploads.disquscdn.com/images/f81ac87edc72fae445dac13540c64b7e9840c7495e80ffc69454649f0c4e4e0d.jpg

    titolari più rotazione warriors:
    https://uploads.disquscdn.com/images/b1f023f6b20150c682db36d1b6905c469652328b327a933fd8e1af3655f9d964.jpg

    tutto passa per quei 12 ML dati a curry e i 15 dati a tristan.

  • michele

    Nei giorni scorsi si sono spese belle parole per Scott Brooks, giustamente. Credo vada fatta una menzione anche per Castorino Spoelstra: uno dopo l’altro ha perso i tres amigos, è rimasto solo nella barca che affondava, ma invece di farla definitivamente finire nel gorgo del tanking sembra deciso a riportarla in acque meno tempestose. Già nella sfida di un mese fa, in cui Boston vinse di poco grazie a un cinquantello di IT, mi ero accorto di come gli Heat stessero diventando inaspettatamente solidi e questa serie di w – magari effimera, chissà – conferma quelle mie impressioni.

  • Michael Philips

    No, no. Spoelstra rimane un “assistente” che si è ritrovato a fare il coach.
    Non era buono nel 2010 prima dei tre amigos, non lo è stato nei 4 anni dopo, e non lo è certo oggi.

    Mai nessuno lo ha considerato un potenziale coach of the year, nemmeno durante la stagione delle 66 vittorie.

  • michele

    nessuno ha parlato di coach of the year infatti! Miami sta facendo bene e mi sembra giusto menzionare il loro allenatore, stop. Gli Heat fino a un mese fa sembravano destinati al tanking, adesso stanno andando persino meglio dei tanto osannati Sixers. Poi capisco che non freghi niente a nessuno ( molto piu’ importante sapere quali saranno i prossimi acqusiti dei Cavs) ma a me piace parlare di tutte le 30 squadre della lega.

  • Lorenzo Escriva

    seth curry a 5 mln prima di questa settimana era una bestemmia colossale….ps. i cavs sono una super squadra con top ingaggi della storia…basta lamentarsi..hanno un brutto mese…quando rientreranno tutti e si arriverà ai playoff state sicuri che in finale ci vanno…se poi perdono non si sa…anche l’anno scorso dovevano perdere…staremo a vedere…anche se perdessero (ad oggi non si può pronosticare), perderebbero con GS e sinceramente non mi sento di dire che Gs non meriti l’anello…son 2 squadroni…vedremo cosa accadrà…io mi posso lamentare del roster di LAL (e non lo faccio) non i tifosi cavs.

  • low profile

    E comunque.. finalmente.. dopo anni anche Spo al suo uomo franchigia! Dio(n) Waiters lotta e vince per no

  • Michael Philips

    Tu in genere parli dei celtics. Io in genere parlo di giocatori e team ben differenti dai cavs.

  • michele

    parliamo entrambi di tutto dai, che è sta replica piccata 🙂

  • Michael Philips

    Spoelstra ha trovato il go-to-guy che si merita.

    Poi quest’anno vinceranno l’anello con waiters finals mvp e io cancellerò il mio account disqus, contratto internet ecc…
    Non ci tengo a vedere l’ascesa della dinastia del DIO WAITERS.

  • low profile

    Miscredente convertiti prima che l’ira dell’altissimo si abbatta su di te!
    Dio Waiters sa essere magnanimo coi suoi seguaci ma crudele e vendicativo con chi come te mette in dubbio il suo verbo
    Convertiti, convertiti subito!

  • ILTG6

    Spoelstra secondo me è un ottimo coach e non lo si nota dalle 8w in fila di adesso… se una leggenda come Riley se lo tiene stretto un motivo c’è

  • Michael Philips

    macché replica piccata dai.
    (replica piccata non lo leggevo dal ’46)

    No dicevo, spo ha avuto in mano il miglior team delle lega per 4 anni e pure quando questi dominavano, nessuno ha mai pensato che ci fosse il suo zampino.
    Io anzi vorrei vederlo senza un riley che gli da una grossa mano a livello di credibilità e controllo sui giocatori.

    Senza riley temo che Spo verrebbe sfanculato anche dai rookie.
    Oh e diciamolo, pure scott brooks è un pò della stessa pasta. Si è ritrovato un roster della medonna ai thunder e ora ai wizards ha avuto la fortuna(o la non sfortuna) di avere beal sano, e un porter in modalità curry.
    Wall sta viaggiando a mille anche perché con brooks questo succede. Hai due talenti per mano, bene spremiamoli facendo fare a loro.

  • Michael Philips

    Dai, è stato un neo-patentato alla guida di una ferrari.

  • Michael Philips

    Sì però pensavo a proposito di essere magnanimo, non è che potresti andar via?
    No, non per quello che scrivi.
    Ma ci sono stati dei nefasti avvenimenti in seguito al tuo ritorno.

    Ti spiego.

    vai via e: cavs iniziano a giocar bene, 12-0 nei playoffs e vittoria dopo 52 anni dopo il 1-3 contro il miglior team der monno.
    torni e: peggior crisi da 11 anni per un team di lebron, così all’istante.

    A quanto te le hanno vendute le bambole vodoo?
    https://uploads.disquscdn.com/images/e8280dba9a7be80a4a47d2b056c637eab5bb19b6a5a3c799608524abc6f1bf9f.jpg

  • ILTG6

    Ma Thomas che stagione sta facendo? 29 di media con ottime percentuali, più di 6 ass e solo 2.8 perse, a gennaio 33 a partita con il 50% dal campo e il 43% da 3. Veramente un annata incredibile per lui.
    Spero che Ainge decida di puntare su di lui, se lo merita

  • ILTG6

    Però per essere un neopatentato non è andato male, nelle ultime 2 annate Miami sta superando le aspettative, scelte anonime come Richardson o Tayler Johnson rendono bene. In generale si vede che la squadra ha un idea di gioco in attacco e la difesa è sempre buona considerando il materiale a disposizione.

  • Michael Philips

    neopatentato quando gli diedero la ferrari. Dal 2010 sono passati 7 anni.
    Avrà fatto un pò di pratica no? Ora sa guidare, ma guida una punto.

  • low profile

    Sono in missione per conto di Dio-n.
    Scappa finché sei in tempo

  • ILTG6

    Sì ma infatti dico con i big 3 non è andato così male considerando che aveva appena iniziato, non aveva credibilità e aveva abbastanza pressione.
    Ora sta facendo bene e con il passare del tempo sarà sempre più rispettato come coach

  • Hanamichi Sakuragi

    io trovo fuori valore i contratti di TT, smith e shumpert.. compensati da quello ridicolo di irving… se anche avessero risparmiato un 6/7 milioni, forse (perchè nn conosco le regole del cap) non riuscivano comunque a spenderli

  • michele

    infatti nessuno dice sia senna o hamilton…al massimo e’ un felipe massa eheh

  • misterwolf

    che ti ha fatto Spoelstra ? un povero allenatore senza infamia ne lode che si è ritrovato una ferrari come dici tu è nei suoi limiti non ha fatto danni , ora sembra pure cavarsela con le macerie degli heat, non credo che uno come pat riley si terrebbe un fantoccio, se non ha fatto la fine di Mike brown un motivo ci deve pur essere….