Dallas batte pure i Cavs, Thomas che spettacolo!

Dopo gli Spurs Dallas batte pure la disastrata Cleveland, Isaiah Thomas nuovo spettacolo nel 4° e vittoria Celtics, Miami sono 8 di fila, Philly che rimonta (senza Embiid) contro i Kings, Creer-High e vittoria per Mike Conley e Grizzlies.

REGULAR SEASON

Philadelphia 76ers – Sacramento Kings 122-199
PHI: Covington 23 (10 rimb), Ilyasova 10, Okafor 15, Stauskas 16, McConnell 9 (11 ass), Saric 17, Henderson 15, Noel 12
SAC: Cousins 46 (15 rimb), Cauley-Stein 17, Lawson 4 (11 ass), Barnes 16

A Philadelphia si recupera la partita del 30/11 e i Sixers riescono a battere in rimonta i Kings malgrado l’assenza di Joel Embiid e la super prestazione di DeMarcus Cousins (46+15); DMC parte a fuoco realizzando 18 punti nel ° quarto con i suoi che volano anche sul +16, Phill non demorde prima chiudendo al riposo lungo sul -7 (48-55) e poi prendendo pure la guida del match grazie ad un 3° quarto dal 42-30. Nell’ultima frazione è punto-a-punto, Phila piazza un break di 6-0 tutto dalla lunetta per il +7 (120-113) a 18”, Afflalo e Barnes riaprono tutto con 2 triple consecutive (120-119) a 5”, Henderson va in lunetta e non trema per il nuovo +3 Phila (122-119) e sulla sirena Afflalo non troverà il canestro del pareggio.

Miami Heat – Brooklyn Nets 104-96
MIA: McGruder 13, Whiteside 12, Waiters 19, Dragic 20, J.Johnson 17
BKN: Bogdanovic 16, Booker 13, Lopez 14, Dinwiddie 10, Whitehead 13

Miami prosegue il suo momento On-Fire battendo Brooklyn per l’8^ vittoria consecutiva, ancora una volta molto bene il duo Dragic-Waiters; partita che gira in favore ai ragazzi di Spoelstra a 2’ dalla conclusione, break di 6-0 per il 103-93.

Minnesota Timberwolves – Orlando Magic 111-105 OT
MIN: Wiggins 27, Dieng 5 (14 rimb), Towns 23 (12 rimb), LaVine 11, Rubio 22, Muhammad 10
ORL: Gordon 12, Ibaka 17 (10 rimb), Vucevic 13 (11 rimb), Watson 18, Payton 21, Green 10

Andrew Wiggins e Karl-Anthony Towns trascinano i T-Wolves al successo in quel di Orlando dopo un tempo supplementare; proprio Minnesota agguanta l’overtime grazie al canestro di Wiggins a 10” per il 98-98 ma grazie anche all’infrazione di passi di Vucevic a 23” che ha consentito ai T-Wolves di avere il possesso, ultimo tiro per Payton ma la sua tripla non andrà a segno.
Extra-Time dove Wiggins realizza 6 punti di cui 4 consecutivi a 3’46” per il 100-106 Minnie, Orlando non molla e si porta sul -2 (105-107) a 25” ma LaVine non sbaglierà dalla lunetta mandando i titoli di coda.

Boston Celtics – Detroit Pistons 113-109
BOS: Crowder 21, Jerebko 3 (10 rimb), Horford 13, Thomas 41, Smart 13
DET: Morris 13, Drummond 28 (22 rimb), Caldwell-Pope 18, Jackson 12, Harris 15, Smith 12

Quarta vittoria consecutiva dei Boston Celtics guidati come sempre da uno splendido Isaiah Thomas da 41 punti di cui 24 nel 4° periodo; ultimi 12’ combattuti ed è Thomas contro tutta Detroit, a 3’22” dalla fine Pistons in scia sul -1 (102-101), Thomas decide che il suo momento realizzando tutti gli ultimi 11 punti dei suoi compreso il 2/2 a 18” per il 111-107, da sottolineare però la decisiva stoppata di Al Horford a 22” ai danni di Reggie Jackson sul -2 Pistons!

Dallas Mavericks – Cleveland Cavaliers 104-97
DAL: Matthews 21, Barnes 24 (11 rimb), Curry 16, Ferrell 19, Powell 14
CLE: James 23, Jefferson 11, Irving 18, Frye 13, Mcrae 11

Dopo la vittoria a San Antonio i Mavericks si ripetono battendo i Cavaliers di un LeBron James da quasi Tripla-Doppia (21+9+9); a cavallo tra il 3° e 4° periodo Dallas scappa via, piazza un parziale di 10-2 volando sul +13 (83-70), Cleveland conferma tutti i problemi di questo tragico mese di gennaio e non rientrerà più in partita finendo anche sul -15.
Amaro record per LeBron James che superano Michael Jordan nella classifica dei minuti totali tra Regular-Season e Playoffs.

Phoenix Suns – Memphis Grizzlies 96-115
PHX: Chriss 20, Booker 22, Bledsoe 14, Tucker 11
MEM: Gasol 18, Conley 38, Randolph 18

Mike Conley sigla il suo Career-High a 38 punti e Memphis espugna Phoenix; Grizzlies padroni della partita dall’inizio alla fine, alla sirena del 3° quarto il tabellone luminoso recita 70-88 con Conley a quota 28 punti, Memphis che toccherà pure il +30.

TOP 10

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B