Leonard domina OKC, Lowry salva Toronto

Kawhi Leonard porta a scuola anche gli Oklahoma City Thunder con una grande presatzione, Kyle Lowry trascina da solo i Raptors al successo, sconfitti sia Belinelli che Gallinari, Houston facile su Sacramento. Washington scatenata

REGULAR SEASON

Washington Wizards – New York Knicks 117-101
WAS: Porter 10, Morris 24 (10 rimb), Gortat 15 (10 rimb), Beal 28, Wall 15 (13 ass), Oubre Jr. 14
NYK: Anthony 26, Hernangomez 15 (14 rimb), Jennings 21, O’Quinn 13

New York (priva di Porzingis e Rose) è impotente nella Capitale dove i Wizards firmano la 15esima vittoria consecutiva tra le mura amiche mandando tutto il quintetto base in doppia-cifra; partita che gira ad inizio ripresa con i capitolini che piazzano un parziale di 14-0 nei primi 5’ scappando dal +5 al +19 (75-56) arrivando a toccare anche il +21, NY non rientrerà più in partita.

Toronto Raptors – New Orleans Pelicans 108-106 OT
TOR: Patterson 10, Valanciunas 20 (12 rimb), Powell 18, Lowry 33 (10 ass)
NOP: Davis 18 (17 rimb), Hield 15, Holiday 30, Moore 17, Jones 12

Con DeMar DeRozan ancora OUT Kyle Lowry si carica sulle spalle di Raptors, 33 punti e canestro decisivo nella vittoria sui Pelicans dopo un tempo supplementare; New Orleans domina il 1° tempo chiudendolo avanti 46-58, nella ripresa ecco i Raptors che tornano i partita, prendono la guida del match e se la giocano punto-a-punto. A 2’08” dalla fine del regolamentari Patterson pareggia per i canadesi sul 96-96 e da quel momento non segnerà più nessuno! L’ultimo tiro lo prenderà Holiday sulla sirena dopo aver scippato Lowry a 21” ma niente da fare.
All’Extra-Time Lowry si riscatta, realizza 7 punti compreso il tiro a 4” dalla sirena per il 108-106 Toronto, ultima chance per gli ospiti nelle mani di Moore ma neanche per lui il fondo della retina.

Houston Rockets – Sacramento Kings 105-83
HOU: Anderson 25 (11 rimb), Capela 12 (11 rimb), Hrden 10, Nene 11, Gordon 17
SAC: Cousins 16, Koufos 12, Cauley-Stein 10, Tolliver 10

Tutto facile per Houston che torna a vincere contro Sacramento con un James Harden al minimo indispensabile (10+8+7); ai texani basta un solido 2° quarto da 25-11 grazie anche al 17% dal campo dei Kings che archiviare la pratica, 54-35 al riposo lungo per arrivare poi a toccar anche il +29.

San Antonio Spurs – Oklahoma City Thunder 108-94
SAS: Leonard 36, Aldridge 25
OKC: Sabonis 13 (10 rimb), Adams 16 (12 rimb), Oladipo 15, Westbrook 27 (14 ass), Morrow 11

Niente Tripla-Doppia e niente vittoria per Russell Westbrook che cede dinanzi ad un superbo Kawhi Leonard da 36 punti (13/26 dal campo) e ai sui Spurs; pronti via e San Antonio chiude i primi 12’ sul 31-17 grazie al 26% dal campo dei Thunder che però non si scoraggiano. Infatti gli sopii restano in vita ed entrano negli ultimi 12’ sotto 79-65, ma dall’altra parte c’è Leonard che realizza 12 punti nel 4° periodo con gli Spurs che scapperanno di nuovo via grazie ad un parziale di 12-4 nei primi 4’30” di frazione per il 91-79.

Portland Trail Blazers – Charlotte Hornets 115-98
POR: McCollum 18, Vonleh 4 (10 rimb), Plumlee 7 (11 rimb), Lillard 27, Crabbe 21, Aminu 7 (10 rimb), Harkless 10, Leonard 12
CHA: Williams 10, Batum 18, Walker 22, Kaminsky 10

Italian Job: Belinelli 6 pt (3/6), 1 rimb, 1 ass in 23’

I Portland Trail Blazers infieriscono sul brutto momento dei Charlotte Hornets alla loro 5^ sconfitta consecutiva; match sempre in mano ai padroni di casa che sferrano il colpo di grazie nel 3° quarto (30-18) con Lillard e McCollum rei di 22 punti per il +18 (86-68)

Los Angeles Lakers – Denver Nuggets 120-116
LAL: Mozgob 12, Young 23, Russell 22 (10 ass), Zubac 17, Williams 21
DEN: Gallinari 17, Faried 14 (17 rimb), Harris 17, Chandler 26, Murray 14, Arthur 10

Italian Job: Gallinari 17 pt (5/9, 0/3, 7/7), 2 rimb, 3 ass, 2 perse, 1 rec in 35’

Manca Nikola Jokic e i Denver Nuggets cadono a Los Angeles sotto i colpi del trio Young-Russell-Williams; partita molto combattuta con ben 22 cambi di leadership, quello decisivo arriva 2’42” dal termine quando i giallo-viola piazzano un break di 8-2 per il 116-113 con 43” sul cronometro, Faried fa 1/2 dalla lunetta per il -2 ma D’Angelo Russell sarà perfetto e il suo 2/2 a 12” condannerà i Nuggets.

TOP 5

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B