Una Notte Da Leoni: Greg Foster!

Quando si parla delle NBA Finals 1997 si parla sempre di 3 cose, il Tiro di Michael Jordan in gara6 che h deciso partita e Finals, Michael Jordan che fa il gesto dei 6 titoli vinti e il duello all’ultimo sangue tra Dennis Rodman e Karl Malone ma, in quelle Finals, quando tutto sembrava deciso sbucò lui, Greg Foster!

Greg Foster

Greg Foster dunque, scelto al Draft del 1990 dagli allora Washington Bullets alla #35, tipico giocatore di rotazione con la valigia in mano, Washington, Atlanta, Milwaukee, avventura europea ad Atene, poi ritorno in NBA con Chicago, Minnesota e lo sbarco agli Utah Jazz nel 1995 dove rimarrà fino al 1999. Mai un acuto, giocatore da 3.9 punti in carriera ma quella notte di giugno esplose lasciando di stucco tutti; siamo alle NBA Finals 1997, dopo le prime due gare i Chicago Bulls veleggiano sul 2-0 Con Jordan che ne spara 31 e 38, si torna al Salt Lake City all’allora Delta Center, è il 6 giugno e i Jazz sono con le spalle al muro.
Karl Malone, MVP in carica gioca come sa chiudendo poi con 37+10 ma la partita la indirizza il buon Foster realizzando 15 punti (su 17 finali Career-High) nel primo tempo dove i Jazz scappano sul 61-45! I Jazz toccheranno anche il +24 e la rimonta furiosa di MJ e compagni non basterà, i Jazz trionferanno 104-93 con Foster che chiuderà con 17 punti (5/10 dl campo), 6 rimbalzi in 24′.

Utah riuscirà anche a pareggiare la serie sul 2-2 e poi il resto è storia che tutti conosciamo, quella Gara3 fu l’apice della carriera del buon Foster, lascerà i Jazz nel 1999 per giocare poi con Seattle, L.A Lakers, Indiana, Toronto con la quale appenderà le scarpe al chiodo dopo la stagione 2002/03, ma quella notte, in quei 24′ rubò la scena salvando e rianiandp la serie per i Jazz.

Una Notte Da leoni, i capitoli
#1Boobie Gibson
#2Gary Neal
#3Troy Hudson
#4Brian Scalabrine
#5DeSagana Diop
#6Grayson Allen
#7Nate Robinson
#8P.J Brown
#9Greg Foster

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B