Belinelli salva Charlotte, McCollum piega Dallas!

Charlotte torna a vincere e lo fa con Marco Belinelli decisivo nel finale contro Brooklyn, Harden trascina i Rockets senza problemi invece CJ McCollum beffa sulla sirena Dirk Nowitzki.

REGULAR SEASON

Charlotte Hornets – Brooklyn Nets 111-107
CHA: Kidd-Gilchrist 14, Williams 14, Kaminsky 12 (11 rimb), Batum 17, Walker 17, Lamb 16, Belinelli 17
BKN: Bogdanovic 22, Lopez 20, Harris 12, Booker 10 (12 rimb), Whitehead 11

Italian Job: Belinelli 17 pt (3/6, 1/4, 8/9), 3 rimb, 1 stop in 26’

Dopo 7 sconfitte consecutive i Charlotte Hornets ritrovano la vittoria battendo i Brooklyn Nets alla loro 10ima sconfitta filata, bene Marco Belinelli (17 in 26’); primo tempo tutto Hornets con i padroni di casa avanti 54-37, i Nets però non mollano e a 18” dalla fine Bogdanovic spara la bomba del -3 (107-104)! Clifford mette in campo Belinelli il quale si rivelerà decisivo, 4/4 ai liberi negli ultimi 15” di partita per l’azzurro che resisterà all’assalto finale del croato.

Houston Rockets – Orlando Magic 128-104
HOU: Ariza 20, Capela 17, Baverley 14, Harden 25 (13 ass), Nene 13, Gordon 18, Dekker 10
ORL: Ibaka 28, Vucevic 14 (19 rimb), Fournier 21, Payton 10, Augustin 11

Doppia-Doppia per James Harden e vittoria senza problemi per gli Houston Rockets contro Orlando; la partita dura appena 15’ minuti, il tempo che ci mettono i texani a raggiungere il +20 (50-30) per non girarsi più, al riposo lungo il tabellone del Toyota Center reciterà 70-54 con Harden già a quota 16 punti e 8 assist.

Dallas Mavericks – Portland Trail Blazers 113-114
DAL: Matthews 23, Barnes 26, Nowitzki 25, Ferrell 12, Harris 12
POR: Turner 11, Plumlee 12 (15 rimb), McCollum 32, Lillard 29, Aminu 12

Vittoria in volata per i Portland Trail Blazers che sbancano l’American Airlines Center di Dallas con CJ McCollum protagonista nel finale; a 3” dalla fine Dirk Nowitzki fa impazzire l’arena con la tripla del sorpasso Mavs sul 113-112, Time-Out Portland, all’uscita palla a McCollum che si butta dentro e sulla sirena realizza il floater della vittoria Portland!!! Un McCollum autore di 14 punti (du 32 finali) nel 4° periodo tra cui tutti gli ultimi 7 punti dei suoi.
Una notte agrodolce per i Trail Blazers perché vincono ma perdono per infortunio Evan Turner, frattura della mano destra per lui nel 3° quarto.

TOP 5

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA.
Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12.

Nickname: F.M.B

  • Barone birra

    Dedico un ultimo pensiero a quei 3 o 4 intolleranti e arroganti sfigati da tastiera che io chiamo lebronette. Io vi ignoro come giustamente penso facciano tutti quelli che vi conoscono nella vita reale allora perché volete commentare i miei interventi, solo perché col mio tono sarcastico e forse provocatorio critico il vostro eroe LeBron. Il blog ricordatelo non è vostro ma di tuttiE continuerò ad esprimere le mie opinioni nonostante la vostra maleducazione e intolleranza. In questo blog c’è molta gente onesta e preparata che non insulta quelli che non seguono il pensiero unico lebroniano. Voi non meritate attenzione ma loro si. Concludo ringraziando fmb per farvi esprimere liberamente imparate a vivere civilmente.

  • lilin

    Booooooom! Se il buongiorno si vede dal mattino…
    Grande beli…sono contento che sia finito a charlotte dove non vincerà nulla, è vero, però a spazio e un ambiente serio e sereno con compagni senza grilli per la testa. Un giocatore come lui dalla panca a cleveland avrebbe fatto comodo!

  • gasp

    Però c’è anche da dire che spesso scrivi qui per cercare pura e semplice polemica solo su LeBron… dopo un pò è fastidioso, praticamente in quasi ogni post parli più o meno indirettamente del 23

  • misterwolf

    ma di Lance Stephenson ai wolves che ne pensate ?
    io spero possa essere d’aiuto , ma ho dei seri dubbi sul fatto che sia l’uomo giusto …

  • Gattoneoneone

    Francamente sono deluso dai Magic, mi aspettavo potessero fare meglio in questa stagione. Sia per Vogel, che ho sempre stimato come coach, che come gruppo, sicuramente non da top-5 ad Est ma almeno lottare per l’ottavo posto..
    Invece non vedo a quale futuro possano andare incontro, visto che Payton e Gordon sono forse due dei giocatori più incostanti della Lega e l’unico che sembra essere un minimo costante è Fournier (oltre a Vucevic, che danno però come partente). E poi c’è Hezonja, di cui non si capisce bene cosa vogliano fare, visto che non conviene né a lui e né ai Magic tenerlo a marcire in panca o (peggio) in DLeague.

  • Orlando e Detroit le delusioni più grandi….Knicks e Bulls non le considero neanche

  • Gattoneoneone

    Esatto, situazione simile a quella di Detroit, con l’aggravante che i Pistons lo scorso anno sono arrivati ottavi giocandosela abbastanza con i Cavs più di quanto non dica il 4-0.. E l’infortunio di Jackson nel primo mese e mezzo non può essere un alibi.

  • michele

    concordo. Barone, sai che mi sei simpatico ( d’altronde altri che adesso recitano la parte degli indignados adoravano e incoraggiavano troll ad personam tipo il mitologico “Pride”) ma dopo il SB sei tornato un po’ fuori giri. Cambia disco ogni tanto e vedrai che, spuntando fuori inaspettate, anche le tue frecciate contro Lebron saranno piu’ efficaci.

  • michele

    Bulls pero’ ai playoff saranno una mina vagante, mai sottovalutare Wade quando la posta in palio è alta.

  • Se avete amano Allen Iverson, vi aspetto alle 17 qui per un mio focus che ci tenevo molto

  • michele

    sono due squadre simili: hanno del talento ma manca IL talento. Tanti buoni giocatori ma anche tanta confusione, nonostante due coach come Vogel e Costanzo che vantano invidiabile esperienza. Poi tanti contratti generosi elargiti ( su tutti quello a Byombo) non lasciano presagire nulla di buono per il futuro.

  • Michael Philips

    I magic hanno fatto un casino in estate.

    Avendo vucevic hanno preso due lunghi adatti alla difesa, ma poi vai a vedere e Ibaka sta facendo l’attaccante e tutto ciò che sapeva fare in difesa(pura intimidazione) se lo è dimenticato anni fa ormai.

    Vucevic che ha funzionato bene come go-to-guy è stato relegato ad un ruolo minore.

    Gordon avrebbe potenziale ma si ritrova senza un ruolo preciso e il coach gli da fiducia a giorni alterni.
    Payton da 2 anni pare l’unico titolare intoccabile, il che è abbastanza comico.
    Fournier è l’unico continuo, ma è pure la copia carbone sbiadita di Kevin Martin.

    Hezonja ha deluso ma va detto che se non giochi MAI e quando entri in campo ci rimani per 10 minuti è dura dimostrare il proprio valore.

    In estate il team di Topolinia ha firmato Jeff Green, facendo intendere chiaramente quanta poca fiducia avesse nell’ala croata.

    Hezonja è stato sfortunato a trovare un contesto così confusionario come i magic. Non a caso viene messo tra i giocatori più interessanti in vista della deadline. Evidentemente c’è chi lo vuole e forse sa come sfruttarlo bene.

  • Michael Philips

    Pesa tanto la situazione Drummond che di fatto è lo stesso giocatore di 3 anni fa e non ha fatto alcun progresso.
    3 anni fa si pensava: questo tra qualche stagione diventerà il giocatore sul quale costruire. Oggi, con grande ritardo, si stanno accorgendo che non è così.

  • ILTG6

    Esatto per i Bulls l’importante è arrivare ai PO possibilmente non da ottavi, poi potrebbero essere più pericolosi del previsto

  • Barone birra

    Come loro parlando sempre in tono adorante del loro idolo .ma mi fido del tuo consiglio saggio gasp e cercherò di non essere mono tematico

  • ILTG6

    I Pistons almeno sono costruiti in modo sensato e comunque un minimo la questione Smith-Jackson ha influito ( magari ora stavano 26 26 per dire ).
    Orlando invece è costruita proprio male, non c’è un realizzatore e il reparto lunghi è affollato di mezzi giocatori.

  • Barone birra

    Accetto la tua critica come quella di gasp. Perché obiettive e costruttive. Però devo dire che fino a quando ero prescelto non ho mai avuto screzi con Mp o iyw chissà perché. Qualiano coda da fanboy fasullo dicessi. Nel blog c’è troppo estremismo pro LeBron cmq. Scrivo su altri blog è la boria dei fans di LeBron che trovò qui e paragonabile solo a quella dei tifosi del fu Kobe su lakers land

  • ILTG6

    I Magic secondo me dovrebbero scambiare due tra Vucevic,Byombo,Ibaka in modo da provare Gordon da 4 fisso, puntare al draft e mettere un po’ d’ordine. Anche far giocare Hezonja non sarebbe male tanto a sto punto più perdono meglio è.
    Tra l’altro qualche giorno fa era uscita la news dei Celtics interessati a Vucevic

  • Michael Philips

    McCollum è il Leonard delle guardie. Mai pagliacciate, mai reazioni fuori luogo, sempre glaciale quando vince e quando perde. Fondamentali pazzeschi e costante capacità di migliorarsi.

    Peccato sia un pò impreciso al tiro:
    49% dal campo, 42% da 3 e 90% ai liberi.

    (..)

  • sconocchini

    ecco uno scenario per rendere interessante e combattuta (finalmente) la eastern conference:

    cousins va dall’indiano e gli dice: “guarda, mi avete fatto vivere in questo schifo e ora io me ne voglio andare. quindi mi tradate con washington altrimenti aspetto la free agancy e vado via per niente”.

    così sacramento si ciuccia morris, otto porter e oubre jr e i wizard con cousins-wall-beal diventano una contendere.

    chiaro, è una trade orrenda per washington, ma se cousins finalmente decide di prenderli per le palle hanno poco da fare.

  • Gattoneoneone

    Il mio sogno è Cousins per Gortat (che diventerebbe inutile con lui)+Morris+Oubre+scelte. A livello salariale quadra, Washington va all-in liberandosi delle scelte future mentre Sacramento ricostruisce.. Anche se, come detto, è un sogno e basta.

  • Jurassic_Park

    A me stupisce che qualcuno abbia avuto delle aspettative su Bulls e Knicks

  • mad-mel

    È leggermente più telepass di leonard…

  • lilin

    Si ma già hanno una panca ridicola…non lo so. Lui sarebbe ottimo ma poi hai playoff sappiamo quanto sia fondamentale avere almeno 3 giocatori validi che escano dalla panca. Washington è in una situazione di merda dal mio punto di vista, ad una star da essere contender ma per farlo deve smobilitare tutti gli ottimi gregari

  • Michael Philips

    Sì sì, non ho specificato, intendevo in attacco.
    I blazers hanno il roster intero fatto di telepass.