NBA All Star Game 2016, i numeri dell’evento!

L’NBA All-Star Game 2017 riunirà a New Orleans alcuni dei più talentuosi giocatori nella storia della lega per una celebrazione globale della pallacanestro. Il programma, interamente trasmesso in Italia da Sky Sport 2 (vedi la locandina 👉)

I fan in tutto il mondo potranno vivere l’esperienza All-Star grazie a NBA LEAGUE PASS e all’App NBA. Potranno inoltre votare per gli MVP dell’NBA All-Star Celebrity Game 2017 (via SMS e Tencent), del BBVA Compass Rising Stars Challenge (via NBA.com, SMS, Twitter e Tencent) e del 66° NBA All-Star Game (via Twitter e Tencent).

Per la prima volta, inoltre, gli appassionati a livello internazionale (ad eccezione di Canada, Cina e Stati Uniti) potranno sperimentare la State Farm All-Star Saturday Night e il 66° NBA All-Star Game in realtà virtuale. NBA e Next VR, Official LEAGUE PASS VR partner della NBA, offriranno infatti entrambi gli eventi in diretta su NBA LEAGUE PASS International per i fan in possesso degli headset Google Daydream View or Samsung Gear VR e di uno smartphone compatibile. Gli eventi saranno disponibili sia per agli abbonati a NBA LEAGUE PASS, sia per chi deciderà di acquistare il singolo evento. Al termine degli stessi, gli highlights on-demand in realtà virtuale saranno disponibili gratuitamente. Per maggiori informazioni, visitare http://nextvr.com/nba/international.

Di seguito alcune curiosità sull’All-Star 2017 di New Orleans:

Copertura media dell’evento
· 215/49 – L’evento raggiungerà gli appassionati in 215 nazioni e territori, in 49 lingue, grazie ai partner internazionali televisivi e digitali della Lega.
· 345/43 – Saranno 345 i giornalisti, provenienti da 43 nazioni e territori, presenti a New Orleans per coprire l’NBA All-Star 2017.
· 12-12 televisioni e radio internazionali, provenienti da Asia, Europa, Sudamerica e Medio Oriente, proporranno il commento in diretta onsite.
· 13-13 televisioni di nazioni quali Cina, Germania, Hong Kong, Giappone, Messico, Portogallo, Russia, Singapore, Africa subsahariana, Taiwan, Uruguay e Vietnam trasmetteranno l’NBA All-Star in remoto per la prima volta.

NBA All-Star Game a New Orleans
· 3 – New Orleans ospiterà l’NBA All-Star per la terza volta: 2008, 2014 e 2017.
· 2 – I due MVP dei precedenti All-Star Game di New Orleans sono stati entrambi votati come titolari quest’anno: si tratta di LeBron James (MVP 2008) e di Kyrie Irving (MVP 2014) dei Cleveland Cavaliers.
· 232 – L’NBA All-Star 2017 vedrà la partecipazione agli eventi di 232 giocatori NBA, tra quelli attuali e quelli del passato
· 250 – Oltre 250 tra i migliori performer, produttori e registi degli spettacoli di intrattenimento di tutte le 30 squadre NBA saranno coinvolti nei festeggiamenti dell’All-Star

NBA Cares
· 10 – Quest’anno è in programma il 10° NBA Cares All-Star Day of Service, realizzato per la prima volta a New Orleans nel 2008 a seguito della devastazione dell’uragano Katrina.

Basketball without Borders
· 67 – Sessantasette ragazzi e ragazze, provenienti da 32 nazioni e territori di Africa, America, Asia ed Europa, parteciperanno al terzo Basketball without Borders Global Camp annuale, dove avranno come insegnanti giocatori e allenatori NBA e FIBA.

BBVA Compass Rising Stars Challenge
· 5 – Tutti i cinque membri dell’NBA All-Rookie First Team 2015-16 sono stati selezionati per il match: si tratta di Devin Booker (U.S. Team), Nikola Jokic (World Team), Jahlil Okafor (U.S. Team), Kristaps Porzingis (World Team) e il Kia NBA Rookie of the Year 2015-16 Karl-Anthony Towns (U.S. Team).

State Farm® All-Star Saturday Night
· 10 – Dieci All-Star parteciperanno agli eventi della Saturday Night: DeMarcus Cousins (Taco Bell® Skills Challenge), Anthony Davis (Skills), Gordon Hayward (Skills), Kyrie Irving (JBL Three-Point Contest), DeAndre Jordan (Verizon Slam Dunk), Kyle Lowry (Three-Point), Isaiah Thomas (Skills), Klay Thompson (Three-Point), Kemba Walker (Three-Point) e John Wall (Skills).
· 50 – Aaron Gordon ha totalizzato il massimo di punti (50) in tre schiacciate consecutive durante il Verizon Slam Dunk 2016, dove si è classificato al secondo posto. L’ala degli Orlando Magic sarà in gara anche quest’anno.

NBA All-Star Game
· 291 – LeBron James è il miglior realizzatore nella storia dell’All-Star Game con 291 punti
· 1 – Russell Westbrook è diventato il primo giocatore a vincere il Kia NBA All-Star MVP Award per due anni consecutivi, nel 2015 e nel 2016
· 4 – I Golden State Warriors hanno eguagliato un record NBA, con quattro All-Star selezionati: Stephen Curry, Kevin Durant, Draymond Green e Klay Thompson
· 3 – Marc Gasol (Memphis Grizzlies) è il primo giocatore nella storia della franchigia a venire selezionato per tre NBA All-Star Game (2012, 2015 e 2017).
· 25.6 – Kevin Durant detiene la media realizzativa più alta nella storia dell’All-Star Game, con 25.6 punti a partita.
· 29.8 – Isaiah Thomas sta facendo registrare 29.8 punti a partita in questa stagione (secondo nella NBA) ed è vicinissimo al record per una singola stagione ai Boston Celtics, realizzato nel 1987-88 da Larry Bird con 29.9 ppg.
· 41 – Gli All-Star 2017 Russell Westbrook e Paul George hanno entrambi segnato 41 punti all’All-Star Game, rispettivamente nel 2015 e nel 2016, arrivando a un passo dal record di 42 punti stabilito da Wilt Chamberlain nel 1962.

NBA Development League All-Star Game
· 15 – L’ NBA D-League All-Star Game presented by Kumho Tire vedrà la presenza di 15 giocatori con già all’attivo un’esperienza NBA.
· 2 – Jerry Stackhouse, due volte NBA All-Star e head coach dei Raptors 905, guiderà l’Eastern Conference all’NBA D-League All-Star Game.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B