NBA-Evolution Mid-Season Awards 2016/17

Come sapete quest’anno gli Awards individuali NBA verranno tutti annunciati a fine stagione stile NFL Honors ma intanto, arrivati a metà stagione, abbiamo più o meno idea di chi si contenderà le statuette, qui di seguito i miei pronostici, quelli dei mie collaboratori e poi, come sempre, nei commenti i vostri!

🎖MID-SEASON AWARDS🎖

Kawhi Leonard - SPurs - 2017MVPKawhi Leonard (SAS, 📸)
Non è una macchina di Triple-Doppie, non scippa 20 tiri liberi a partita, non spara 10 triple a partita…ma è sempre fottutamente e silenziosamente li! Siamo onesti, gli Spurs non sono questa armata pazzesca come l’anno scorso ma la continua evoluzione di Kawhi Leonard li tiene li in scia dei super Warriors. Lo dico? Lo dico: vedendo Leonard io vedo una versione più educata e forte di Latrell Sprewell! Onnipresente, dinamico, veloce, elegante, micidiale, sempre la giocata giusta, in difesa è la solita ombra e in attacco è un piacere per gli occhi soprattutto in esecuzione. Non c’è mai una forzatura assurda, mai una scelta scellerata, sarebbe anche ora di premiarlo come si deve senza dargli il D.P.O.Y di consolazione.

R.O.YDarios Saric (PHI)
Embiid di qua, Embiid la…Embidd mi sa che lo abbiamo visto, lo abbiamo goduto ma lo rivediamo l’anno prossimo! Darione Saric nell’ombra di Joel non lo si fila molto ma è di gran lunga il migliore in campo dei Sixers da inizio stagione. Senza Embiid il R.O.Y è lui a mani basse (10.8 punti e 5.9 rimbalzi), se i Sixers decideranno di preservare il lungo di origini Camerunesi per il resto della stagione, Saric ha serie possibilità di ambire al titolo di matricola dell’anno.

M.I.PNikola Jokic (DEN)
E adesso fermatelo! Ok, Giannis Antetokounmpo è entusiasmante, gioca 5 ruoli, regala giocate sensazionali, ma Jokic in questo momento non è giocabile; Triple-Doppie, punti, rimbalzi, assist al bacio e adesso che Malone gli ha messo la squadra in mano ci sta provando pure gusto. Che Milwaukee vada ai Playoffs ce lo si aspetta, nessuno puntava su Denver e oggi i Nuggets sono li che si giocano l’8° posto grazie soprattutto all’esplosione del serbo.

D.P.O.YRudy Gobert (UTA)
Se Leonard è il mio MVP non me la sento di fargli fare doppietta, Gobert è il vero motivo di questa super stagione dei Jazz; presenza ingombrante nei pitturati (12.6 rimbalzi), pure una doppia-doppia da 27+25 e due partite con 6 stoppate a referto, leve lunghissime, se non ti stoppa (2.6 di media) comunque ti disturba e ti costringe ad un tiro/passaggio forzato, segnare nell’area dei Jazz è un’impresa. Questo è l’award di Leonard, se non lui è giusto premiare il francese.

Tyler Johnson - Heat - 2017SIXTH MANTyler & James Johnson (MIA, 📸)
Si, vorrei che venisse premiato il duo dei Miami Heat! Dovevano tankare e invece gli Heat sono stati autori della striscia di vittorie più lunga della stagione (13) e, fateci caso, i due Johnson sono stati sempre i più costanti uscendo dalla panchina con 13.8 (Tyler) e 12.2 (James) punti di media a notte. In estate tutti avevano dato del pazzo a Pat Riley per il rinnovo di Tyler Johnson, il PG bianco sta zittendo tutti gli scettici.

C.O.YMike D’Antoni (HOU)
Non era Nash, è James Harden l’incarnazione dei D’Antonismo e sotto il Baffo Pringless sta giocando la sua miglior stagione in carriera, Houston si gioca il 3° posto ad Ovest e nessuno in estate (io in primis) avrebbe pensato di vedere un Barba così e dei Rockets così scintillanti sotto l’ex coach della Benetton Treviso. Perché c’è Stevens ad East con i Celtics che può beffarlo però per quello che sta facendo, per quello che ha passato (Lakers e assistente Phila) un premio al buon Mike ci starebbe.

NBA-EVOLUTION PICKS

NBA-Evolution - Mid-Season - Awards - Picks - 2017

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B