All Star Game 2017: Vince l’Ovest con Davis MVP!

All Star Game 2017 va alla Western Conference batte senza problemi l’East con prestazioni altisonanti, dai 41 di Russell Westbrook, passando per la Tripla-Doppia di Kevin Durant (4° di sempre) fino ai 52 punti del padrone Anthony Davis che entra nella storia con tanto di MVP!

ALL STAR GAME

Wester Conference – Eastern Conference 192-182
(48-53; 92-92; 144-139)

WEST: Durant 21 (10 rim, 10 ass), Leonard 4, Davis 52 (10 rimb), Curry 21, Harden 12, Westbrook 41, Green 2, Gasol 10 (10 rimb), Hayward 8, Thompson 12, Jordan 6, Cousins 2
All.Kerr

EAST: Butler 6, James 23, Amtetokounmpo 30, DeRozan 16, Irving 22, Millsap 5, George 12, Lowry 19, Thomas 20, Wall 12, Anthony 10, Walker 7
All.Stevens

MVP: Anthony Davis (WEST), 52 pt (26/35, 0/4 da 3), 10 rimb, 2 rec

Recap

La 66esima edizione dell’All Star Game finisce nelle mani della Western Conference di un superbo Anthony Davis che non solo si limita a vincere l’MVP ma entra nella storia, infatti i suoi 52 punti sono la miglior prestazione di sempre nell’All Star Game, battuti dopo 55 anni i 42 di Wilt Chamberlain! Russell Westbrook è stato protagonista con 41 punti, Tripla-Doppia per Kevin Durant.

Primo tempo da protocollo, Davis realizza il primo canestro di notevole fattura con un Long-Two in Fade-Away e il match prende il via, nelle file dell’East il giocatore più i palla è senza dubbio Giannis Antetokounmpo che addirittura si prende il lusso di scippare dal palleggio James Harden ed inchiodare la schiacciata del 1-14 Ovest dopo 4’ di gioco.
Momento più atteso l’entrata in campo di Russell Westbrook a metà del 1° quarto e subito regala un Alley-Oop per Anthony Davis, ma la giocata della partita arriva a 5’ dalla sirena del 1° quarto quando Westbrook gioca un Dai-E-Vai con Durant con l’ex OKC ad alzarla allo #0 come ai vecchi tempi, schiacciata che ha fatto impazzire l’arena e i giocatori della panchina dell’Ovest che addirittura festeggeranno come se fosse un matrimonio!

La partita è interessante e combattuta, LeBron James batte un colpo prima con una tripla da centrocampo e poi onorando Tracy McGrady con una remix a 1’59” dall’intervallo, al riposo lungo l’Ovest è avanti 97-92 con Davis già a quota 22 punti, squadre con entrambe il 58% dal campo con un complessivo di 19/59 da 3 punti.

Di torna in campo e, per fortuna, stavolta le squadre rispettano il copione tenendosi a bada, nel 3° quarto Antetokounmpo e Curry sono i protagonisti assoluti, in apertura Harden perde palla sempre scippato dal greco che va contropiede 1-Vs-1 in quanto Curry era rimasto nella sua metà campo, il PH dei Warriors non oppone resistenza anzi, si SDRAIA a terra consentenfo al talento dei Buck la schiacciata de -1 East (103-104)!
I due non hanno finito, a 4’ dalla fine del 3° quarto Antetokounmpo, su errore di Paul George dalla media, sbuca da nulla e posterizza il povero Curry con un super Tap-In che vale il -8 East (130-122).

Come detto prima partita equilibrata, si entra negli ultimi 12’ sul 144-139 per la Western Conference, il tutto fa presagire un finale in volata ma a metà del 4° arriva la svolta e la storia dell’All Stra Game, l’Ovest piazza un break di 10-3 e scappa sul 180-165 (massimo vantaggio), nel break sono ben 8 i punti di Anthony Davis con l’Alley-Oop assistito da Hayward a 5’45” che gli vale i punti 43 e 44 battendo finalmente il record di Wilt.
L’East subisce il colpo e non riuscirà più a rientrare, spettacolare Alley-Oop con palla appoggiata al tabellone di Curry sempre per Davis che chiude in reverse a 2’50” per il 185-73, il punto esclamativo del padrone di casa sulla partita. Per Anthony Davis 20 punti con 10/15 dal campo nell’ultimo quarto!

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA.
Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12.

Nickname: F.M.B

  • Hanamichi Sakuragi

    Va bene quindi kd e rw un 5 se lo sono dati?? La palla se la sono passati?

  • ……no! niente 5

  • Shady

    quest’anno ho evitato l’alzataccia e direi che ho fatto benissimo.
    lo continuo a ripetere negli ultimi 3-4 anni l’ASG ha preso una bruttissima piega. ora io capisco il non difendere, il voler dare spettacolo e via… però cazzo metteteci un minimo di credibilità… nonostante tutte le schiacciate possibili e inimmaginabili non sono spettacolari se avvengono in un continuo ping pong. prima almeno due passaggi ad azione li facevano

  • Barone birra

    Ogni anno sembra si sia toccata il fondo e invece ogni anno si continua a scavare . ormai non di difende neanche più per un minuto e l’mvp lo vince quasi sempre il giocatore di casa. Anche questo Asg so semo levati dalle palle

  • Michael Philips

    Fino al 2008 è capitato di vedere gare tirate con giocatori che nonostante l’atmosfera giocosa non avevano voglia di perdere. Negli ultimi anni si sono visti punteggi ridicoli con atteggiamenti ridicoli.
    Non capisco cos ci sia di divertente nel guardare gente che fa riscaldamento:

    https://uploads.disquscdn.com/images/2587ef3e6b3d5489d64f94f1d4b5b762cba27786f89e16fd77b9f7b6fc9d01f5.jpg

  • michele

    mi vien da ridere quando ripenso chefino a un paio di anni fa c’era ancora chi diceva “bisogna dare il fattore campo nelle finals alla conference che vince l’ASG”…con buona pace di costoro, questa conta ormai come la partita del cuore.

  • Loco Dice

    Nei mesi scorsi si gridava allo scandalo per L’ipotetica presenza di Zaza all’all star game perché ritenuto “non degno”. Beh fossi in lui ora come ora sarei contento di non essere ritenuto all’ altezza di questo spettacolo raccapricciante.

  • Barone birra

    Ormai anche la rs è una specie di carrozzone dove si sprecano triple doppie figuriamoci l’al star game

  • Michael Philips

    Io lo dicevo e proprio per dare uno scopo a questa gara. Certo che ora è come la partita de cuore, ma se magari i giocatori avessero una motivazione seria allora stai certo che farebbero le cose per bene.
    Il fattore campo era una soluzione estrema ovvio, ma se ci fosse una roba tipo: i giocatori della squadra che vince incassano 1 milione a testa e quelli della squadra che perde perdono 1 milione a testa…sai le risate?

    E nessuno farebbe il ragionamento che tanto sono milionari e non cambierebbe nulla.

  • In Your Wais

    L’ultimo all star game vero è stato nel 2004. Per il resto, solo merda, come valgono merda tutti gli MVP assegnati negli ultimi 13 anni

  • lorenzo tonelli

    Una pagliacciata…il signor Silver bisogna che si inventi qualcosina o paghi qualcuno periesce farlo al posto suo perché il format dell Asg ha rotto il cazzo…

  • lorenzo tonelli

    Una pagliacciata…il signor Silver bisogna che si inventi qualcosina o paghi qualcuno per farlo al posto suo perché il format dell Asg ha rotto il cazzo…

  • Jurassic_Park

    Intanto se ci fosse stato lui avremmo avuto ALMENO un giocatore impegnato a difendere

  • Michael Philips

    “Intanto se ci fosse stato lui”

    LOL! di solito questo tipo di frase non porta mai a niente di buono…

  • michele

    il problema dell’ASG è l’obsolescenza: è una manifestazione ormai fuori tempo massimo, come la coppa davis nel tennis ( che pure è stata per decenni una cosa seria e ben piu’ importante). Andava bene fino a 15 anni fa, quando le partite in diretta nazionale non erano ancora tantissime e nessuno voleva sfigurare, mentre oggi ti mettono in croce se stecchi due partite di regular season, che tutti seguono ( ed è ovvio che i big giochino al risparmio). A me frega veramente meno di zero, mentre farei una nottata anche per seguire un Celtics-Suns. Se voglio vedere lebron e durant li guardo quando giocano partite serie. Resta un esibizione che cade a fagiolo in una fisiologica pausa di una stagione logorante, niente di piu’. Statece.

  • michele

    ma a te ti frega qualcosa dell’ASG, seriamente? per me nemmeno un centesimo dell’attenzione che dai ai lakers, quindi se il formato cambia o no che ti viene in tasca? ehehehhe

  • Jurassic_Park

    Ti sbagli! Quella è “Quando c’era lui” 😀

    Pensaci, le cose non possono che peggiorare ora che al voto del popolo si è aggiunto quello di giornalisti e giocatori. Avremo sempre più stelle già affermate all’ASG e sempre meno giocatori che magari finiti lì per caso daranno il 150% per non sfigurare

  • lorenzo tonelli

    Cambiasse qualcosa magari potrei anche pensare di tornare a vederlo per mera curiosita