La vendetta di Anthony, Chicago ringrazia James

Carmelo Anthony si vendica sui Sixers battendoli all’ultimo, Chicago ringrazia LeBron e vince a Cleveland, Houston doma Wiggins-Towns, Pelicans ancora KO mentre Golden State è già ai Playoffs.

REGULAR SEASON

Sacramento Kings – Charlotte Hornets 85-99
SAC: Evans 11, Tolliver 11, McLemore 18, Collison 10, Hield 15, Labissiere 8 (13 rimb)
CHA: Williams 16, Kidd-Gilchrist 6 (12 rimb), Laminksy 23 (13 rimb), Batum 15, Walker 12, Belinelli 13

Italian Job: Belinelli 13 pt (2/3, 2/4, 3/3), 1 rimb, 6 ass, 1 persa, 1 rec in 28’

A Sacramento si ritrovano i Charlotte Hornets che superano i Kings con un Frank Kaminsky in grande spolvero; (23+13) e un ottimo Marco Belinelli; Charlotte comanda sin da subito e al riposo lungo conduce 40-51, Sacramento non c’è e nel 3° quarto affonda con gli ospiti che aprono la ripresa con un break di 13-0 scappano sul +23 (40-63) per non girarsi più.

Orlando Magic – Atlanta Hawks 105-86
ORL: Ross 24, Gordon 18, Vucevic 16 (14 rimb), Payton 15
ATL: Hardaway Jr. 15, Millsap 11, Howard 11 (14 rimb), Ilyasova 5 (10 rimb), Schroder 11, Prince 11

Terrence Ross dice 24 e gli Orlando Magic battono gli Hawks grazie ad un super 3° periodo; squadre che vanno al riposo lungo sul 49-46 Magic, i padroni di casa piazzano un 3° quarto da 31-19 col 47% scappando via fino a raggiungere il +21.

New York Knicks – Philadelphia 76ers 110-109
NYK: Anthony 37, Thomas 11, Hernangomez 11, Rose 18, Holiday 14
PHI: Covington 20 (10 rimb), Saric 19 (15 rimb), Okafor 28 (10 rimb), Stauskas 14

Al Madison Square Garden Carmelo Anthony scrive 37 punti a referto e batte all’ultimo respiro i Philadelphia 76ers; a 51” dalla fine Jahlil Okafor si mette in proprio, realizza 4 punti consecutivi e porta i Sixers sul 108-109 a 9” dalla sirena finale, ultimo possesso Knicks, Rose va da Melo che segna con 3 decimi sul cronometro il canestro della vittoria!

Miami Heat – Indiana Pacers 113-95
MIA: Whiteside 22 (17 rimb), Waiters 22, Dragic 21, J.Johnson 15
IND: George 10, Turner 18, Teague 16, Stuckey 12, Robinson III 13

Miami domina Indiana grazie ai 65 punti del trio Whiteside-Waiters-Dragic; match è equilibrato fino al 3° quarto quando le squadre entrano negli ultimi 12’ sul +4 Heat (83-79), Indiana non ne ha più e tirerà col 30% contro il 52% dei padroni di casa che chiuderanno la partita con un parziale di 30-16.

Dallas Mavericks – New Orleans Pelicans 96-83
DAL: Matthews 10, Barnes 19, Nowitzki 19, Curry 13, Finney-Smith 12
NOP: Davis 39 (14 rimb), Cousins 12 (15 rimb), Holiday 18

Vittoria importante per i Dallas Mavericks che battono i Pelicans di Anthony Davis (39+14) nel giorno dell’esordio di Nerlens Noel (9+10); match che ha la sua svolta ad inizio 4° con New Orleans sul -2 (67-65), Dallas trova la fuga con u break di 10-2 per il +10 (77-67) a 8’ dalla fine, vantaggio difeso fino alla fine.

Cleveland Cavaliers – Chicago Bulls 99-117
CLE: Frye 11, Irving 34, Jones 14, Korver 14
CHI: Butler 18 (10 rimb, 10 ass), Lopez 10, Wade 20 (10 ass), Mirotic 14, Valentine 11, Rondo 15, Felicio 10

A Cleveland LeBron James si prende una serata di riposo (influenza) e i Chicago Bulls ringraziano con la Tripla-Doppia di Jimmy Butler (18+10+10) e la quasi Tripla-Doppia di Dwyane Wade (20+9+10); i Cavs restano attaccati alla partita nel 1° tempo grazie a Kyrie Irving e sono avanti 56-55, nel 3° quarto però Chicago cambia marcia con 13 punti di Jimmy Butler in un periodo dominato 34-20.

Houston Rockets – Minnesota Timberwolves 142-130
HOU: Ariza 15, Anderson 18, Capela 16, Beverley 15, Harden 24 (10 ass), Gordon 11, Williams 17
MIN: Wiggins 30, Dieng 16 (13 rimb), Towns 37 (22 rimb), Rubio 14 (11 ass), Bjelica 10, Muhammad 11

Partita delle non difese a Houston dove i Rockets mandano ben 8 giocatori in doppia-cifra nel successo sui T-Wolves di Wiggins (30 punti) e un pazzesco Karl-Anthony Towns da 37+22; Rockets che costruiscono i loro successo nei primi 3 periodi entrando nell’ultimo sul 106-88 con 3 giocatori in doppia-cifra e James Harden da 18+10 assist.

Golden State Warriors – Brooklyn Nets 112-95
GSW: Thompson 24, Curry 27
BKN: Hollis-Jefferson 16 (10 rimb), Dinwiddie 13, Kilpatrick 15 (10 rimb), Booker 12 (10 rimb)

Con 2 giorni d’anticipo (rispetto la scorsa stagione) i Golden State Warriors staccano il biglietto per i Playoffs battendo senza problemi i Nets; Golden State comanda dall’inizio alla fine, Brooklyn comunque entra nell’ultima frazione sotto di 11 (62-51) poi un parziale di 9-2 darà il +19 ai Warriors.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B