Indiana e Atlanta che vittorie, DeRozan batte NY!

Jeff Teague si carica sulle spalle Indiana e batte Harden a Houston, Atlanta doma Thomas e vince a Boston, bene Cleveland e Golden State, DeMar DeRozan batte allo scadere i Knicks.

REGULAR SEASON

New York Knicks – Toronto Raptors 91-92
NYK: Anthony 24, Thomas 12, Lee 16, Rose 16
TOR: Ibaka 15, Valanciunas 10, DeRozan 37

Ancora una volta DeMar DeRozan è l’eroe dei Toronto Raptors, chiude con 37 punti ma soprattutto la vince nel finale in quel di New York; a 10” dalla conclusione Courtney Lee fa impazzire il Madison Square Garden con la tripla del 91-90 Knicks, Toronto ha un’ultima chance e va dal suo #10, DeRozan contro Rose dalla punta, si porta sullo spigolo ed esegue il fade-away a 1” che vale il contro-sorpasso Raptors! Anthony sulla sirena non riuscirà nel Buzzer-Beater.

Philadelphia 76ers – Golden State Warriors 108-119
PHI: Covington 15, Saric 21, Henderson 16, Rodriguez 10, Stauskas 10, Holmes 15
GSW: Durant 27, Green 14 (11 ass), Pachulia 16, Thompson 21, Curry 19, Iguodala 2 (10 rimb)

Il quintetto base dei Warriors chiude con 97 punti e Golden State passa a Philadelphia; Sixer che tengono botte nei primi 2 periodo andando al riposo lungo sul -3 (56-59), nella ripresa Golden State trova l’allungo in doppia-cifra dopo un break di 7-0 per il +14 (70-84) e non si girerà più. Da sottolineare la peggior notte al tiro da 3 di Steph Curry, 0/11!

Cleveland Cavaliers – Milwaukee Bucks 102-95
CLE: James 24 (10 rimb), Jefferson 11, Irving 25, Williams 14, Korver 13
MIL: Beasley 11, Monroe 13, Brogdon 20, Henson 10

Torna LeBron James e Cleveland batte in volata i Milwaukee Bucks; malgrado un Giannis Antetokounmpo in ombra gli ospiti sono partita sul -1 (86-85) a 5’11” dal termine, James schiaccia col fallo dando vita ad un parziale di 11-0 chiuso con la tripla di Derrick Williams a 2’38” per il +12 (97-85).

Boston Celtics – Atlanta Hawks 98-114
BOS: Thomas 19, Brown 15, Smart 16
ATL: Sefolosha 12, Millsap 17 (10 rimb), Howard 17 (12 rimb), Bazemore 15, Schroder 21, Hardaway Jr. 10

Primo colpo esterno della notte firmato dagli Atlanta Hawks che vincono a Boston con un Isaiah Thomas da 4/21 dal campo che vede fermarsi a 43 la striscia di partita con 20+ punti a referto; Atlanta prende le redini del match nel 2° quarto ma Boston è in scia (47-51), nel 3° però i falchi scappano via con un break di 6-0 toccando il +15 (69-84) a 95” dalla sirena e Boston non riuscirà più a recuperare.

Dallas Mavericks – Miami Heat 96-89
DAL: Barnes 24, Nowitzki 8 (12 rimb), Curry 29
MIA: Whiteside 19 (19 rimb), Waiters 12, Dragic 24, T.Johnson 10

Seth Curry e Harrison Barnes trascinano i Mavericks al successo in volata e in rimonta contro i Miami Heat; Miami conduce sull’84-89 quando sul cronometro mancano 4’39” dalla fine, Curry piazza 6 punti consecutivi dando vita al decisivo parziale di 12-0 Mavs col quale chiuderanno la partita.

Houston Rockets – Indiana Pacers 108-117
HOU: Anderson 12, Harden 25 (12 ass), Nene 15, Williams 28
IND: George 15, Turner 12, Teague 25, Allen 4 (11 rimb), Ellis 12, Christmas 10, Stuckey 17

Secondo colpo esterno della notte firmato dagli Indiana Pacers di un ispiratissimo Jeff Teague, l’ex Atlanta si infiamma nella seconda metà del 4° periodo realizzando 12 dei suoi 25 punti battendo i Rockets; a 7’27” dalla fine Houston accusa un ritardo di 8 punti (92-100) ma riesce ad arrivare sul -2 (108-110) grazie a Lou Williams, non chiude il potenziale gioco da 4 punti ma c’è il rimbalzo di Ariza e qui la giocata chiave, Paul George si rianima e stoppa Ariza recuperando il pallone, sul capovolgimento lo stesso George assisterà C.J Miles per la bomba del 108-113 che chiuderà i giochi.

Sacramento Kings – Minnesota Timberwolves 88-102
SAC: McLemore 14, Cauley-Stein 14, Koufos 14 (11 rimb), Collison 10, Lawson 11, Evans 13
MIN: Wiggins 27, Dieng 2 (10 rimb), Towns 29 (17 rimb), Rubio 9 (11 ass), Bjelica 10 (12 rimb), Muhammad 10

Minnesota passa senza problemi a Sacramento col solito duo Wiggins-Towns a fare la differenza; partita decisa da un superbo 2° quarto degli ospiti, 40-19 con 13 punti per Karl-Anthony Towns e il 50% dal campo dei suoi contro il 31% dei Kings, al riposo lungo T-Wolves avanti 44-60.

TOP 10

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • Jurassic_Park

    Come fai a non rinfacciarglielo dopo che nonostante abbia fatto cacciare uno degli allenatori che ha rappresentato la storia della lega in senso solo positivo per poi andarsene due anni dopo… Delusione assoluta

  • Michael Philips

    Glielo rinfacciano, giustamente eh.

  • Jurassic_Park

    Per me il discorso complottista ci sta tutto, non certo a favore di LeBron ma perché l’NBA ha tutto l’interesse nel far arrivare le serie più in fondo possibile (dimenticandosi che se arrivano tutte a gara 7 non c’è nessuna epicità). Dico questo perché penso che la regola della sospensione per somma di flagrant per quanto giusta mi sembra troppo arbitraria e perché per lo stesso fallo pochi giorni prima fu espulso Danthay Jones. Questa cosa lascia troppo potere agli arbitri di decidere l’esito delle serie.

  • Jurassic_Park

    Dopo le prime uscite di Ibaka in maglia Raptors stavo già urlando al miracolo, e dire che non lo volevo. Niente oh, mai una gioia

  • Jurassic_Park

    Beasley quest’anno ai Bucks sembra essersi messo in riga, almeno per le poche partite di Milwaukee che ho visto

  • michele

    in che senso?

  • Hanamichi Sakuragi

    dai artest ingarrò la tripla ignorante, e basta. poi se pierce tirò male fu merito suo, lapalissiano era il miglior difensore

  • Hanamichi Sakuragi

    ma chi fu bannato? non mi ricordo proprio.. ricordo che cancellavano i post di iyw e dell’ammiraglio che si lamentavano che non si riusciva a postare e non facevano nulla.. quello si.. ma utenti bannati nessuno

  • michele

    beh no ron fece 20 punti, in una gara da punteggio cosi basso fece la differenza ( kobe 24 ma solo grazie ai liberi)