Washington batte Golden State ma Durant è KO!

Notte da dimenticare per i Warriors che perdono a Washington sia il match che Kevin Durant, Russell Westbrook spettacolare contro i Jazz con tanto di record, Nikola Jokic batte i Bulls, bene Detroit e Charlotte.

REGULAR SEASON

Washington Wizards – Golden State Warriors 112-108
WAS: Porter 14, Morris 22, Gortat 12 (12 rimb), Beal 25, Wall 12 (19 ass), Bogdanovic 16
GSW: Green 14 (14 ass), Pachulia 12, Thompson 16, Curry 25, Livingston 14

Al Verizon Center di Washington notte maledetta per i Golden State Warriors che perdono la partita ma soprattutto Kevin Durant, iper-estensione del ginocchio dopo appena 93” di gioco, si attendono le radiografie per capire l’entità dell’infortunio; Golden State accusa l’infortunio di KD e chiude i primi 12’ sotto 40-26 ma non demordono e dal -19 arrivano sull’85-85 a 60” dalla fine del 3° periodo dopo una bomba di Steph Curry!
Finale in volata con Curry di nuovo protagonista, suo il layup del 108-108 a 41” dalla conclusione, Washington reagisce e lo fa con Otto Porter Jr. che conquista il fallo e fa 2/2 dalla lunetta a 17”, palla ai Warriors ma stavolta Curry non trova il bersaglio pesante sbagliando la tripla del sorpasso, rimbalzo di Morris che subisce fallo e non tremerà dalla lunetta per il +4 finale. Da sottolineare il Career-High assist di John Wall che chiude con 12 punti e 19 assistenze.
I Warriors hanno subito rilasciato Jose Calderon e preso Matt Barnes per sopperire all’infortunio di Durant.

Detroit Pistons – Portland Trail Blazers 120-113 OT
DET: Morris 37, Drummond 19 (15 rimb), Caldwell-Pope 16, Jackson 10, Harris 11, Smith 12
POR: Nurkic 19, Harkless 8 (10 rimb), McCollum 25, Lillard 34 (11 rimb), Crabbe 13

A Detroit sono serviti 37 punti di Marcus Morris e un tempo supplementare ai Pistons per battere i Trail Blazers di Damian Lillard; è proprio il #0 di Portland che salva la partita, dopo esser stati avanti anche di 14 i Bazers si trovano sotto 109-107 a 71” dalla fine, Detroit non riesce ad uccidere la partita e Cadlwell-Pope a omenti rischia la frittata. Fallo tecnico a 10” ma Lillard sbaglia il libero, sul possesso si fa perdonare e a 2” realizza il layup del 109-109.
Nell’overtime Detroit ne ha di più e piazza un break di 9-0 con 5 punti per Morris e 4 di Ish Smith per il 120-111 a 1’ dalla fine,

Chicago Bulls – Denver Nuggets 107-125
CHI: Portis 12, Lopez 10, Wade 19, Rondo 19
DEN: Gallinari 22, Chandler 20, Jokic 19 (16 rimb, 10 ass), Harris 15, Nelson 12, Barton 15, Murray 14

Italian Job: Gallinari 22 pt (4/6, 3/4, 5/6), 3 rimb (1 off), 1 rec in 32’

Superba partita dei Denver Nuggets nell’Illinois con Danilo Gallinari da 22 punti e Nikola Jokic con la 3^ Tripla-Doppia stagionale (19+16+10); Chicago sta in partita nel primo tempo chiudendo avanti 59-56 poi il crollo, nel secondo tempo i giocatori di Joerger realizzeranno 48 punti contro i 69 degli avversari, per Chicago serataccia per Jimmy Butler che chiude con 3/13 dal campo.

Memphis Grizzlies – Phoenix Suns 130-112
MEM: Gasol 28, Allen 11, Conley 29, Randolph 23, Ennis III 10
PHX: Warren 17, Chriss 11, Len 12, Bledsoe 20, Williams 11

Phoenix resiste un tempo ai Grizzlies del trio Conley-Gasol-Randolph; si va al riposo lungo con Memphis avanti solo di 1 (56-55), Phoenix non molla ma negli ultimi 2’ del 3° i padroni di casa troiano la fuga decisiva, parziale di 16-2 a cavallo tra il 3° e 4° periodo che spinge i Grizzlies sul +15 (100-85) a 10’ dalla fine. Da sottolineare la gomitata con la quale Vince Carte stende Devin Booker a 3’55” dalla fine del 1° quarto, espulsione diretta!

Oklahoma City Thunder – Utah Jazz 109-106
OKC: Abrines 11, Westbrook 43 (11 rimb, 10 ass), Kanter 15, McDermott 16
UTA: Hayward 19, Gobert 13 (10 rimb), Hood 18, Hill 15, Johson 13, Burks 13

Russell Westbrook firma la 30esima Tripla-Doppia stagionale (43+11+10) e Oklahoma City batte in rimonta e volata gli Utah Jazz; a 48” dalla sirena finale i Jazz vedono lo striscione del traguardo avanti 102-106 ma non hanno fatto i conti con il #0, tripla del -1 e successivamente gioco da 3 punti completato per il sorpasso Thunder 108-106 a 15” dalla fine! Finale al cardio palma, Hill sbaglia da 3, rimbalzo di Joe Johnson che però perde palla scippato da Grant che va in lunetta, l’ala di OKC non è cinica e fa 1/2 per il +3 (109-106) a 1”, per fortuna di Oklahoma City hayward non segnerà la tripla sulla sirena.
La Tripla-Doppia di Russell Westbrook ha anche un peso storico, infatti è la n°76 in stagione (sommate tutte le altre Triple-Doppie) quindi Record All-Time per Triple-Doppie nella storia, battute le 75 dell’anno scorso!

Los Angeles Lakers – Charlotte Hornets 104-109
LAL: Randle 23 (18 rimb), Black 11, Young 15, Russell 23, Clarkson 16
CHA: Kidd-Gilchrist 10, Williams 16, Kaminksy 24 (12 rimb), Walker 30, Belinelli 11

Italian Job: Belinelli 11 pt (2/4, 2/5, 1/2), 2 rimb, 5 ass in 22’

I Charlotte Hornets resistono all’assedio finale dei Lakers e portano a casa il referto rosa con 30 punti di Kemba Walker; ospiti che scappano a 2’ dalla fine grazie ad un break di 8-0 per il 98-105, sembra fatta ma i Lakers non demordono e D’Angelo Russell a 14” spara la tripla del -3 Lakers (104-107), va in lunetta Kemba ed è di ghiaccio, 2/2 per il +5 finale.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B