Golden State cade e Chicago, bene Portland

Chicago rifila la seconda sconfitta consecutiva ai Warriors cosa che non succedeva da 2 anni, Westbrook 45 ma vince Lillard, Phoenix gioca la miglior partita della stagione.

REGULAR SEASON

Chicago Bulls – Golden State Warriors 94-87
CHI: Butler 22, Portis 17 (13 rimb), Lopez 10, Wade 12, Felicio 2 (11 rimb)
GSW: McCaw 11, Green 12, Thompson 13, Curry 23, Iguodala 10

Colpo di scena nella note NAB con i Chicago Bulls che a sorpresa battono i Golden State, non succedeva dal 9 aprile del 2015 che la franchigia della California perdesse 2 partite consecutive, tradita da Klay Thompson (5/22 dal campo); match è combattuto e a metà del 4° periodo Chicago è sotto 84-85, per 3’ abbondanti è la sagra dello spacca ferro Thompson sbaglia la tripla del potenziale +4 a 3’07” e da quel momento il match girerà in favore dei padroni di casa.
Due liberi di Butler, Fadeaway di Wade e tripla di Zipser per un break di 7-0 Bulls che vale il +6 (91-85) con 101” da giocare, Golden State subisce il colpo e non riesce a rientrare. Chicago chiuderà la partita con un parziale di 10-2.

Phoenix Suns – Charlotte Hornets 120-103
PHX: Warren 16, Chriss 17, Booker 15, Bledsoe 14, Williams 16 (12 rimb), Barbosa 16
CHA: Williams 19, Kaminsky 16, Batum 12, Walker 26

Italian Job: Belinelli 7 pt (2/4, 0/3, 373), 1 ass, 3 perse in 24’

I Phoenix Suns giocano la loro miglior partita dell’anno chiudendo col 59% dal campo e battendo i Charlotte Hornets; match equilibrato per 3 periodo tanto che le squadre entrano negli ultimi 12’ sul 94-91 Suns, Charlotte tiene botta per 2’ (96-95) poi subisce il parziale di 14-2 Phoenix per il 110-97 a 5’18” dalla fine. Nel 4° periodo Phoenix ha tirato 10/19 contro il 4/19 degli avversari.

Portland Trail Blazers – Oklahoma City Thunder 114-109
POR: Harkless 10, Nurkic 18 (12 rimb), McCollum 18, Lillard 33, Crabbe 11, Aminu 14
OKC: Westbrook 45, Gibson 15, Kanter 18

Russell Westbrook dice 45 (12/36 dal campo) ma non bastano ai suoi Thunder per battere i Portland Trail Blazers di Damian Lillard; a 97” dalla conclusione Portland vede lo striscione sul +9 (110-101), motto d’orgoglio di OKC che piazza un break di 8-0 portandosi sul -1 (110-109) a 17” dalla sirena.
Va in lunetta Lillard che non trema, +3 Portland e possesso OKC, Westbrook opta per due veloci ma sbaglia a 10”, rimbalzo di Aminu e Lillard la chiude dalla lunetta.

TOP 5

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B