Cleveland bombarda Atlanta, Pelicans beffati!

Cleveland espugna Atlanta con tanto di Record per triple realizzate in singola partita, San Antonio beffa i Pelicans in una partita caotica, Westbrook super ma OKC stavolta perde a Phoenix, Toronto si vendica sui Wizards, bene Boston e Philadelphia trascinata da Dario Saric.

REGULAR SEASON

Philadelphia 76ers – New York Knicks 105-102
PHI: Covington 16, Saric 21 (10 rimb), Okafor 12, McConnell 11, Holmes 10, Luwawu-Cabarrot 10, Anderson 19
NYK: Anthony 18, Thomas 21, Porzingis 18, Lee 16, ROse 20

Dario Saric guida i 76ers al successo in volata contro i Knicks; partita ad elastico e si entra negli ultimi 61” sul 100-102 per NY che da quel momento non segnerà più, Phila chiude la patita con un parziale di 5-0 con decisivo Justin Anderson, suo il tiro a 24” dalla fine per il sorpasso (103-102)! I Knicks hanno l’ultimo tiro ma prima sbaglia Melo e poi Lance Thomas su rimbalzo offensivo.

Washington Wizards – Toronto Raptors 106-114
WAS: Porter Jr. 18, Morris 11, Beal 27, Wall 30
TOR: Ibaka 14, DeRozan 32 (13 rimb), Joseph 15, Powell 21

I Toronto Raptors si prendono la rivincita sui Wizards andando loro stavolta a vincere in trasferta con un super DeMar DeRozan (32+13); dopo aver toccato anche il +19 i Raptors si fanno rimontare e e squadre sono sul 78-79 a 12’ dalla fine, la partita si decide nel 4° dove DeRozan realizza 15 dei suoi 32 punti compresa la tripla spezza gambe a 20” dalla sirena finale per il 105-111 Toronto.

Orlando Magic – Miami Heat 110-99
ORL: Ross 10, Gordon 21 (10 rimb), Vucevic 25, Fournier 11, Payton 12 (10 rimb), Green 11
MIA: Whiteside 15 (18 rimb), Dragic 15, T.Johnson 10, J.Johnson 19, Ellington 14

Gli Orlando Magic del duo Gordon-Vucevic si prendono il derby della Florida battendo Miami; Heat che inseguono per tutta la partita, entrano nell’ultima frazione in scia sul -7 (60-53) ma subiranno un parziale di 12-5 nei primi 3’30” finendo sotto 72-58.

Atlanta Hawks – Cleveland Cavaliers 130-135
ATL: Millsap 27, Howard 15 (10 rimb), Bazemore 14, Schroder 17, Hardaway Jr. 36, Ilyasova 10
CLE: James 38 (13 rimb), Frye 11, Irving 43, Jefferson 11

Alla Philips Arena di Atlanta sono serviti 81 punti del duo James-Irving e la bellezza di 25 triple (25/46, Record All-Time RS NBA) ai Cavaliers per battere gli Hawks; Cleveland domina i primi 3 quarti entrando nell’ultimo avanti 88-106 dopo esser stati anche sul +25, il tutto con 21/35 da 3 e 63 punti di James-Irving, ma i Cavs alzano troppo presto le mani dal manubrio e Atlanta rimonta!
A 92” dalla conclusione Millsap fa impazzire l’arena col canestro del -2 (123-124), al risposta Cavs è non si farà attendere, James pesca Korver e l’ex no perdona con la tripla (la 25esima della partita) del +4 seguita poi da un layup di Kyrie per il +6 Cleveland (123-129) a 28”, Irving realizzerà tutti gli ultimi 8 punti dei suoi.

Milwaukee Bucks – Los Angeles Clippers 112-101
MIL: Middleton 19, Antetokounmpo 24, Brogdon 12, Monroe 24, Dellavedova 15
LAC: Griffin 21, Jordan 14 (10 rimb), Redick 10, Paul 21

I Milwaukee Bucks giocano un super primo tempo e battono i Los Angeles Clippers; pronti via e alla prima sirena Milwaukee è già avanti 34-19 con 10 punti di Gianni Antetokounmpo, al riposo lungo il vantaggio sarà di 19 punti sul 66-47. I Clippers tentano la rimonta ma arriveranno massimo fino al -6 prima di subire un break di 10-0 a cavallo tra il 3° e 4°.

Dallas Mavericks – Memphis Grizzlies 104-100
DAL: Barnes 18, Nowitzki 10, Noel 15 (17 rimb), Curry 24, Ferrell 17
MEM: Gasol 13, Conley 30, Carter 10, Randolph 24 (10 rimb)

Bella ed importante vittoria per i Dallas Mavericks che superano i Grizzlies grazie al duo Curry-Noel; finale in volata con Memphis che è sul -4 (94-90) e palla in mano a 46”, Gasol commette fallo, non la prende bene e si prende il fallo tecnico dal quale i Mavericks ne usciranno con 3 punti per il +7 (97-90) a 46” che risulterà decisivo.

Utah Jazz – Brooklyn Nets 112-97
UTA: Hayward 12, Favors 19 (12 rimb), Gobert 11, Ingles 12, Hill 34
BKN: Lopez 17, Kilpatrick 10, Acy 18, Booker 8 (11 rimb)

Tutto facile per gli Utah Jazz contro i Brooklyn Nets,; partita subito indirizzata dopo i primi 12’ con i padroni di casa avanti 38-26 (Favors 13) che toccheranno anche il +21 durante la gara.

Phoenix Suns – Oklahoma City Thunder 118-111
PHX: Warren 15, Booker 17, Bledsoe 18, Williams 14 (13 rimb), Ulis 14, Barbosa 14
OKC: Sabonis 11, Abrines 13, Westbrook 48 (17 rimb), Kanter 11

Russell Westbrook registra la 4^ partita consecutiva con 40 punti e per un assist non firma la 31esima Tripla-Doppia stagionale, ma il referto rosa lo hanno portato a casa i Suns; grazie ad un break di 6-0 ad inizio 4° periodo i Suns volano sul +14 (97-83), Westbrook realizzerà 20 punti dei suoi 48 negli ultimi 8’24” di partita ma non basteranno ad OKC, arriverà da solo sul -5 (110-105) a 37” ma 2 liberi di Bledsoe spegneranno le poche speranze Thunder.

New Orleans Pelicans – San Antonio Spurs 98-101 OT
NOP: Davis 29, Cousins 19 (23 rimb), Holiday 26
SAS: Leonard 31, Aldridge 21 (15 rimb), Gasol 13, Mills 15

Torna DeMarcus Cousins, chiude con 19+23 e a momenti vince la prima con Pelicans ma San Antonio li beffa all’overtime; Spurs che si mangiano le mani con Pau Gasol proprio sul finire dei regolamentari, a 59” dalla fine i Pelicans si portano sul +4 con Holiday (89-85) ma si addormenteranno, Leonard rimonta fino al -1 (89-88) a 38”; Holiday sbaglia e Cousins commette fallo su Gasol a 6”…lo spagnolo però sbaglierà il secondo libero e Holiday grazierà gli Spurs sbagliando di nuovo, 89.89, overtime!
Nell’Extra-Time l’eroe Spurs è Patty Mills con le sue triple, prima quella del sorpasso sul 94-97 e poi quella decisiva a 1’14” per il +4 (96-100), nell’ultimo minuto succede di tutto, New Orleans arriva sul -2 e possesso ma Anthony Davis commetterà fallo in attacco a 16”, Aldridge però dalla lunetta non è un cecchino e fa 12 e poi 0/2 a 8” lasciando l’ultima chance ai Pelicans, tira Cousins da 3 ma niente da fare.

Los Angeles Lakers – Boston Celtics 95-115
LAL: Randele 13, Russell 17, Clarkson 20
BOS: Crowder 14, Johnson 12, Horford 17, Bradley 15, Thomas 18, Browns 16

Passeggiata dei Boston Celtics sul campo dei Lakers in un match già finito all’intervallo; grazie ad un 2° quarto da 35-19 col 54% i Celtics vanno negli spogliatoi sul 45-70 e riusciranno anche a toccare il +31.

TOP 10

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B